Archivio Categoria: Life

Conclusa con successo la I Edizione di “VIPeBAU, MiauGuro che non spari”

Successo al PAN di Napoli per la I Edizione dell’iniziativa “VIPeBAU, MiauGuro che non spari”, che ha trattato, l’argomento dei botti di fine anno associato al tema degli animali.

Questo fenomeno, non solo fra gli umani ma anche e soprattutto fra gli animali che inconsapevolmente si ritrovano catapultati in una vera e propria guerra da oltre 5.000 uccisioni (ma le stime sono approssimative ed i dati potrebbero essere ancor più gravi) senza contare i traumi, le ustioni, gli choc, il panico, lo smarrimento, gli investimenti e purtroppo moltissimo altro ancora.

L’iniziativa è stata fortemente voluta da La Gazzetta dello Spettacolo, portavoce, da diversi anni, della campagna di sensibilizzazione VIPeBAU che si basa sulle testimonianze in video-messaggi realizzati da più artisti e che dedica la sua attenzione sia ai botti del Capodanno e sia al triste fenomeno del randagismo.

Accanto al  magazine per la realizzazione dell’evento, si è schierata anche l’Associazione Culturale Musae la cui Presidente è Carolina Giancotti Siniscalco la quale ha dato un grande contributo affinché tutto potesse finalmente perdere forma.

Due ore volate grazie all’impeccabile conduzione di Marco Critelli, il quale con la sua innata dote dell’improvvisazione e naturalezza ha coinvolto pubblico ed ospiti. Accanto a lui Silvana de Dominicis, Vice de La Gazzetta dello Spettacolo, di cui è ben noto il suo amore per gli animali e per i quali cerca sempre di dare loro voce.

L’EVENTO – L’apertura è stata affidata a Francesca Fariello, giovanissima cantante partenopea, non solo bellissima ma anche bravissima, il cui canto sin dalle prime intonazioni ha rapito i presenti, destando maggior ammirazione durante un intervento a cappella sulle note di “Io te vurrià vasà” in versione cinese. In prima fila Fabio Procaccini (Animal reporter/Responsabile Lipu di Napoli), Stella Cervasio (Garante dei diritti degli animali) e Marina Colasanto (Vice-Presidente Leida) che hanno dato il loro contributo e supporto in favore dei nostri amici animali.

La mascotte è stata Cirillino, il clown campano amatissimo da bambini ed adulti che con i suoi colori, la sua simpatia e la sua country dance ha contribuito a portare un ulteriore tocco di divertimento alla serata, “scaldata” anche dall’attore e comico Stefano Sannino, il quale è noto per la sua sensibilità e per il suo grande amore per il teatro che ha da sempre coltivato affiancando anche il grande Tommaso Scarpato, scomparso prematuramente.

Tre i Premi “MiauGuro che non spari” consegnati nel corso della manifestazione dal Direttore de La Gazzetta dello Spettacolo, dott. Francesco Russo: il primo ad essere premiato, un volto noto da Made in Sud,  Alessandro BolidePersona sensibile ed in constante attività nei confronti dei più bisognosi , in modo particolare degli animali, verso i quali è sempre pronto a prestare il suo aiuto.” Il secondo premio ad un ignaro Marco Critelli piacevolmente sorpreso di ricevere un meritato attestato “Per la sua grande disponibilità nell’offrire la sua professionalità e la sua immagine a favore delle tematiche degli animali.

Anche Sandra Di Meo, Speaker e amica degli animali, non poteva sottrarsi dal leggere un brano di Isabella Milani un’ insegnante, scrittrice e blogger che si domanda: “Ma, pensiamoci bene: che senso hanno i botti di Capodanno?” Presente il regista Nando Morra, attento alle tematiche sociali ( il suo ultimo corto è “Una vita da sogno” che fa riflettere sul tema dell’eutanasia) il quale ha detto che penserà di dedicare un prossimo lavoro proprio per sensibilizzare il mondo degli animali, essendo diventato anche “papà” di una spendida cucciolotta pelosa, nuovo membro della sua famiglia. Tra gag e risate sono intervenuti il simpaticissimo attore e comico Massimo Esposito che ha da subito sposato la tematica , Gigio Rosa amato conduttore e speaker napoletano che ha portato il saluto di Radio Marte Stereo, emittente da sempre dalla parte degli animali ed anche tra gli sponsor dell’evento, Peppe Laurato che non solo ha intrattenuto briosamente il pubblico ma ha invitato a presenziare all’iniziativa dedicata al compianto Massimo Borrelli.

Presente tra gli ospiti il l’artista Diego Sanchez che nonostante gli imprevisti ha voluto contribuire alla serata con il suo saluto e la sua presenza e insieme al parterre la gradita presenza del regista Stefano Incerti.

Partner di “VIPeBAU, MiauGuro che non spari” sono stati: Monge, Hostaria Mediterraneo, Farmacia De Tommasis, Uoma Bijoux, Alla Violetta.

Presenti tanti colleghi della stampa come SkyTg24 con Federico Sisimbro, Televomero, il cui editore è Giovanni Tajani, presente all’iniziativa per sottolineare l’importanza dell’evento dando il proprio contributo alla causa, al reporter Giancarlo Cantone, le hostess Hindia Dovere ed Aurora Cantone (giovane artista ed autrice della locandina).

Imprese storiche a Napoli: Ottica Riccardi, quando l’occhiale è di moda…

Ottica Riccardi, da sempre attenta alle tendenze degli occhiali da sole, propone alla sua clientela, una vasta gamma di modelli di linea classica e moderna, unitamente ai prodotti di contattologia. Rivenditore ufficiale Ray-Ban, Ottica Riccardi propone marchi da sole di assoluto prestigio come: Persol- Vogue-Michael Kors, Ralph Lauren, Original Vintage, Luisstyle, Polaroid, Centrostyle e molti altri.  Specializzata in contattologia dove propone lentine: Johnson&Johnson, Alcon Ciba Vision, Cooper Vision, Shalcon e molte altre.
La Storia:
L’Ottica Riccardi  nasce dall’esperienza di Bruno Riccardi, già ottico in Via Toledo, che trasferisce l’azienda familiare, al Corso Umberto nel 1988 , continuando nella linea di professionalità  e competenza che da sempre lo contraddistingue. Nel giugno 1999, l’Ottica Riccardi allarga il suo management alla figlia di Bruno, Francesca ed al marito Massimiliano Alvino, a sua volta figlio d’arte. Fu, infatti, il Cav. Franco Alvino, maestro ottico, ad introdurre tra i primi , negli anni ’70, l’utilizzo delle lenti a contatto in Campania.  Dal 2005, l’azienda è di Francesca Riccardi e di Massimiliano Alvino.
Cerchiamo sempre di trovare nuove ed eleganti soluzioni per i nostri clienti-spiega Massimiliano Alvinofrequentiamo fiere internazionali per essere sempre al passo con i tempi. Internet per noi non è un nemico, anzi ci aiuta avvicinandoci a nuove realtà. I social sono fondamentali per vendere in questa epoca che va sempre più veloce, non dimentichiamoci, però, che ad una buona pubblicità dell’azienda deve seguire sempre una professionalità di alto livello. Cosa consiglio ai miei clienti ? Acquistate gli occhiali da sole sempre nei negozi specializzati, mai sulle bancarelle o al mercato. Ormai anche nei negozi, si possono trovare occhiali di buona qualità a 30/40 euro. Indossare un occhiale acquistato dall’ottico significa amare  e difendere la propria vista”
Ottica Riccardi  Corso Umberto I°, 111 Napoli
Tel: 0815526010 – visita il sito e lascia il tuo like sulla pagina facebook

Angelo Pintus al Teatro Diana a Napoli dal 28 novembre

C’è chi parla con il cane e lo fa mentre lo veste, c’è chi guida mentre manda messaggi con il cellulare e c’è chi vuole fare la rivoluzione ma la fa solo su Facebook, c’è chi parcheggia la macchina nel posto riservati ai disabili

“tanto sono 5 solo minuti”. C’è chi festeggia il complemese, chi dice ciaone e chi fa l’Apericena. Ma soprattutto c’è chi crede che la terra sia piatta e probabilmente si è anche convinto che la colpa sia di Silvio. Sono questi i piccoli segnali che fanno presagire un ritorno… quello dei Dinosauri. Amici miei, che ci piaccia o no, siamo “DESTINATI ALL’ESTINZIONE”.

Eccolo lo spettacolo di Angelo Pintus che arriva al Napoli al Teatro Diana dal 28 novembre al 2 dicembre.

Prezzi a partire da euro 20,00, prenotabili dal sito www.teatrodiana.it

L’attore Pintus:

Nasce a Trieste. Dopo aver fatto esperienza nei villaggi turistici, nel 2000 forma il duo Angelo&Max con il comico Max Vitale. Nel 2001 i due sono spesso ospiti al Maurizio Costanzo Show e appaiono in altre trasmissioni televisive. La coppia vince nel 2007 il concorso Dal Lago di Garda – Stasera mi butto, gara di comicità in diretta su Rai 1. Alla separazione del duo, segue la partecipazione di Angelo a diverse trasmissioni Mediaset, come Guida al campionato Dal 2009, fa il suo ingresso da solista nel cast del programma di cabaret “Colorado“, condotto da Rossella Brescia e Nicola Savino, come protagonista fino al 2013, insieme a Belen Rodriguez e Paolo Ruffini, in cui propone la rubrica “Sfighe” (parodia del programma di approfondimento sportivo Sfide), imitando fra gli altri il telecronista Bruno Pizzul, l’allenatore José Mourinho, il motociclista Valentino Rossi. Nel 2011 propone la rubrica “Non sopporto più”. Adesso propone il suo il nuovo spettacolo: “50 sfumature di Pintus”.

Dice il comico: “Care donne a differenza di quelle di grigio, le sfumature di Pintus vi faranno ridere!!! Forse… E se lo dico io potete non credermi! Il lavoro del comico è un lavoro strano. La gente crede sempre che tu possa farla ridere… Sempre! Sarebbe come se a un cantante per strada tu chiedessi di cantare o a un calciatore di palleggiare… Oppure a Rocco Siffredi di…!! Insomma non ha senso! Ma fare il comico credo sia molto più facile di quanto altri vogliono farci credere. La comicità è dappertutto. Nei politici che litigano, in alcune storie assurde di alcuni programmi televisivi e nelle pubblicità. Basti pensare che Banderas parla con una gallina che si chiama Rosita! Mi fa ridere la vita! Insomma mi fanno ridere tante cose, ognuna con la propria sfumatura, le sfumature di Pintus. A voi scoprirle!

Vincenzo Buonomo, quando il diamante è di casa

L’impegno quotidiano e l’alta specializzazione nel settore di quattro generazioni di appassionati esperti si celano dietro il nome di Emmevi: nei primi anni del ‘900 Michele Buonomo – bisnonno dell’attuale titolare Vincenzo – è tra i primi italiani ad acquistare diamanti ad Anversa. I suoi figli, Antonio e Vincenzo, danno il via a partire dagli anni Trenta alla seconda generazione mettendo in atto l’esperienza acquisita.

È poi la volta di Mario Buonomo, che fa nascere, negli anni ‘90, la  ditta la cui eredità è oggi gestita da suo figlio Vincenzo, diplomato al GIA America, che nel 2000 dà inizio a una nuova era di creatività con un imperativo morale: vendere solo diamanti, esclusivamente naturali, e di qualità eccellente.

L’azienda  offre  alla propria clientela un grande atto di serietà: la certificazione delle pietre secondo gli standard del GIA.

Vincenzo Buonomo ha le idee chiare: l’azienda, infatti,  oltre allo storico ufficio al Borgo Orefici di Napoli, aggiunge una seconda sede al Centro Orafo Il Tarì, dove è attivo sia nella vendita dei diamanti sia nelle verifiche sulle pietre.

Sfide nuove ogni giorno con la costante dell’alta qualità nella vendita all’ingrosso e sul continuo aggiornamento del proprio team. Oggi, i prodotti della famiglia Buonomo sono presenti nei gioielli in vendita in una fitta rete di gioiellerie del centro-sud Italia.

 

Fonte: Preziosa Magazine

MIDO 2019: dove l’occhiale va di moda

MIDO si rifà il look per l’edizione del 2019 che è in programma dal 23 al 25 febbraio presso il polo fieristico di Rho (Milano).

Come ogni anno, previste più di 200 mila presenze per un evento che richiama tutti gli espositori e le aziende più importanti del mondo per quanto riguarda l’occhialeria.

Anche se le aziende produttrici di montature e occhiali da sole esponevano già da qualche anno alla fiera campionaria di Milano, all’inizio degli anni ‘70 un gruppo di imprenditori italiani del settore, visionari e lungimiranti, decise di creare un evento fieristico espressamente dedicato all’universo occhiale e lo chiamarono MIDO. Le loro aziende si sarebbero a breve affermate come leader nel mondo e MIDO era destinato ad essere l’appuntamento di riferimento a livello internazionale.

Così è stato!

MIDO è l’appuntamento da non perdere per l’ottico che vuole aggiornarsi e restare al passo con i tempi.

Appuntamento, quindi, il 23 febbraio a Milano

 

“Un’ora con lo scrittore”: domani incontro a Napoli col regista Gianluca Masone

Un’ora con lo scrittore” èla nuova iniziativa ideata e diretta dal regista e attore Gianluca Masone. Un “incontro-confronto” con lo scrittore alla scoperta di storie, aneddoti e particolari legati alla sua opera e alla sua vita, mai svelati prima.

L’ospite del primo incontro è Giuseppe De Martino, attore e scrittore, autore del libro “Il Dolore in un sorriso”, con il quale saranno affrontati i temi della omosessualità, omofobia e violenza. Ospite fisso della rubrica è Argia Di Donato, avvocato, giornalista e scrittrice che, di volta in volta, ci aiuterà a capire dal punto di vista legislativo e non solo, come sono affrontate le diverse tematiche che saranno oggetto di confronto durante gli incontri. Il primo appuntamento avrà luogo Mercoledì 31 ottobre alle ore 17,45 all’ Hotel “NapoliMia” (Via Toledo, 323 – NA).

Ingresso libero

L’economista Gianni Lepre riceve Premio “Carlo La Catena”

Si è svolto presso la Basilica di San Francesco di Paola a Napoli, il prestigioso premio “Carlo La Catena”, organizzato dall’omonima associazione presieduta da Nicola Perna in occasione della Commemorazione dei caduti nella Grande Guerra di cui ricorre il Centenario.

Premiati: Riccardo Muti, Antonio Giordano, Serena Albano, Lucia Rea, Antonio Sasso, Amedeo Manzo, Massimo Vermetti, Giuseppe La Valle, Ermanno Corsi, Sergio Costa, Mariano Bauduin, Anna Di Biase, Giovanni Lepre, Giovanna Ferrara, Raffaele Antonelli, Gerlando Iorio.

Proprio l’economista Gianni Lepre è stato raggiunto dalla nostra redazione a margine dell’evento, queste le sue dichiarazioni:

Sono felice ed emozionato per aver ricevuto stasera questo bel premio. Quando si lavora con passione in ogni campo si possono raggiungere grandi traguardi. Lavoro ogni giorno per i giovani, spero che il futuro in questo paese per loro sia positivo”

 

Thun: evento a Caserta

“Fare del bene fatto bene fa molto bene”.

Mi sono entrate nel cuore le parole del Presidente di Thun Spa in occasione della conferenza stampa svoltasi presso la Reggia di Caserta sabato 20 ottobre.
THUN, nota azienda bolzanina produttrice dei celeberrimi angioletti laudanti, sceglie la magnificenza della Reggia Vanvitelliana per festeggiare i 20 anni del proprio fan Club e per lanciare la collezione natalizia lasciata volutamente e strategicamente segreta anche agli addetti ai lavori.
Un evento grandioso e ben organizzato che ha visto coinvolti stampa, istituzioni e oltre 5000 THUN Lovers, tra collezionisti e appassionati, provenienti da tutta Italia.

“Con questa giornata ho voluto regalare ai tanti Amici – che da tutta l’Italia ci hanno raggiunto – l’emozione di quello che per me è il sinonimo dello stare insieme, il Natale – continua Peter Thun.

Il Natale in casa Thun è una cosa seria.
Orsi polari, angioletti sognanti, tazze, piattini, stelle, presepi, decorazioni di ogni tipo hanno catturato la nostra attenzione passeggiando lungo il cannocchiale della Reggia.
Ci sembrava di vivere la magia dell’attesa della notte più bella che già di per sé è festa.
Sembrava reale il profumo di the, cannella e di biscotti appena sfornati.
Da Thun tutto sa di casa amore e famiglia, valori pienamente tradotti nella preziosa attività della Fondazione Lene Thun Onlus presente da anni con i suoi laboratori di ceramico-terapia presso numerosi ospedali d’Italia.
I piccoli pazienti dei reparti di oncoematologia pediatrica, assistiti dai volontari della Fondazione, sviluppano la loro fantasia e liberano le proprie paure con la manipolazione dell’argilla.
Presenti anche oltre 300 volontari della Fondazione riuniti a Napoli per la prima Convention Nazionale Volontari e Ceramisti.

“La partecipazione è stata elevatissima, – commenta Paolo Denti, Amministratore Delegato di THUN Spa –le nostre collezioni Natale saranno a disposizione del pubblico fin da subito negli oltre 1.000 negozi THUN distribuiti su tutto il territorio nazionale. Per oltre 9 mesi l’azienda ha dedicato la massima attenzione alla progettazione e alla cura di ogni singolo dettaglio. Trattandosi di creazioni artigianali decorate a mano, per definizione quindi uniche, la disponibilità è ampia ma non illimitata. Abbiamo fatto il possibile per cercare di regalare a tutti gli appassionati un Natale ricco di emozioni, di sentimenti veri e di idee che sono “più di un regalo”, sono un dono pensato con il cuore”.

Tutti gli ospiti di THUN hanno proseguito la giornata tra visite guidate all’interno del Palazzo e passeggiate nei sontuosi giardini dove pace e armonia regnano incontrastate.

Le celebrazioni serali sono culminate con un emozionante e sentito monologo del giornalista e narratore Fabio Tavelli che ha ripercorso oltre 60 anni di storia e valori della famiglia Thun.
Sul palco anche Peter Thun, Presidente di THUN Spa e Fondatore della Onlus, con il figlio Simon Thun, Business Development Director di THUN Spa.
A chiudere lo spettacolo il videomapping più grande mai presentato, autentica opera d’arte del programmatore salentino Hermes Mangialardo della Nuovo Spazio.
La facciata posteriore della Reggia si è dapprima trasformata in un enorme calendario dell’avvento, poi in un’allegra giostra con tutti i soggetti del Natale THUN, primo tra tutti l’Orso Polare diventato l’emblema di un’azienda con salde radici nella tradizione ma con lo sguardo proteso verso il futuro e l’innovazione senza, tuttavia, rinunciare ai sentimenti e ai valori che hanno reso Thun quello che è oggi: un’azienda dal volto umano.

Per ringraziare la città che ha accolto con entusiasmo l’evento, THUN ha voluto lasciare un piccolo, ma significativo dono: il restauro di alcune parti del magnifico Presepe che si trova all’interno della Reggia, uno dei più importanti e rappresentativi nella storia italiana, oggi custodito nella Sala Ellittica degli Appartamenti Reali.
La scelta di restaurare il presepe si inserisce nella filosofia dell’azienda che condivide l’amore per il “bello” e per il “buono.
“Un piccolo dono, simbolo dell’amicizia che mi lega con la città di Caserta e la sua meravigliosa Reggia. Il presepe oltre ad essere sintesi di valori ed emblema del Natale rappresenta la tradizione e la gioia di stare insieme, un desiderio che vorrei non mancasse mai, non solo a Natale” – afferma Peter Thun, Presidente di Thun Spa.

E con THUN è sempre Natale!
Grazie THUN!

Expert Campania porta in vacanza i suoi clienti

Il 15 ottobre è salpata dal Porto di Napoli la Costa Fascinosa con a bordo le 34 coppie vincitrici del concorso Expert

Un concorso a premi lanciato dal Gruppo Expert Campania 3.0 indetto sul tutto il territorio campano che si è svolto all’interno dei punti vendita aderenti all’iniziativa dal 21 giugno al 22 luglio di quest’anno ed ha messo in palio 34 crociere vedendo come protagonisti i possessori di My Expert, la fidelity card del Gruppo.

E’ stato necessario far parte della grande famiglia Expert, sottoscrivendo la fidelity card gratuita e conseguendo un semplice acquisto, anche da un centesimo  per avere la possibilità di vincere, e così è stato. Tra i 34 vincitori di quest’anno ci sono anche alcune persone straniere che vivono nel nostro paese e questo di sicuro contribuisce ad abbattere una serie di pregiudizi e di barriere non solo sociali.

L’estate è finita, le vacanze sembrano già un ricordo passato e tutti noi ci siamo già tuffati nel caotico mondo del lavoro e nella routine familiare. Non è così per gli affezionati clienti di Expert Campania, di cui fanno parte anche i noti punti vendita Parente, New Electronics, Somma, Cinenpoli e Mallardo. Per 34 coppie le vacanze continuano sulla bellissima Costa Fascinosa, tra le più belle della flotta “Costa”.

La nave è salpata con tutti i vincitori a bordo il 15 ottobre 2018 dal Porto di Napoli ed è una delle prime iniziative che il Gruppo Expert Campania 3.0 (di cui fanno parte gli imprenditori: Carlo Parente, Sergio Mallardo, Enrico Somma, e Massimo Pede) ha deciso di istituire per tutti i suoi clienti. 
Oltre alla crociera infatti, durante lo stesso periodo, sono stati messi in palio ben 50.000 “gratta & vinci” con altrettanti premi immediati distribuiti direttamente all’interno dei punti vendita.

“E’ stato bellissimo vedere alcune famiglie intente a limare con una monetina i gratta & vinci – racconta Fabrizio Roscioni, Responsabile Commerciale del Gruppo –  scoprendo di aver vinto uno Smartphone, una  tv, una fotocamera reflex, un’asciugatrice e tanti altri premi di un certo valore economico. Questa iniziativa ha permesso di premiare la fedeltà dei nostri clienti affezionati rendendo sorprendente una normale giornata di shopping. L’idea era quella di dare la possibilità a tutti di vincere qualcosa, a prescindere dall’ammontare di spesa. Volevamo premiare la fedeltà verso il brand con un regalo, ecco perché abbiamo fatto in modo che vincessero proprio tutti. E per i più fortunati c’è stata la possibilità di vincere una crociera per due persone.”

La scelta di affidarsi ad un brand partner come la Costa è senza dubbio un chiaro segnale della ricerca di perfezione ed eccellenza, in quanto compagnia leader per questo genere di servizi. Lo scopo è chiaro. Coccolare i propri clienti come solo dei veri esperti sono in grado di fare.

SINFONIA D’AUTUNNO PER AIDO (ASSOCIAZIONE ITALIANA DONATORI ORGANI)

Sarà Eduardo Tartaglia, attore, commediografo, regista, sceneggiatore e protagonista di tanti successi teatrali ed audiovisivi il testimonial di “Sinfonia d’Autunno”, l’evento ideato e promosso da Maridì Communication dedicato in questa nuova edizione, all’AIDO (ASSOCIAZIONE ITALIANA DONATORI ORGANI).

Tartaglia, particolarmente vicino al discorso “Trapianti”, racconterà la sua esperienza personale, sottolineando l’importanza di donare gli organi, che non costituisce affatto una deminutio per la persona umana, piuttosto un atto di grande generosità ed anche un modo di continuare a vivere attraverso gli altri una volta sopraggiunta la morte cerebrale. La manifestazione avrà luogo la sera di martedì 23 ottobre nella maestosa cornice di Villa Domi, la dimora patrizia del “700 che si estende sulla zona collinare di Napoli.

Ad aprire la serata, condotta da Maridì Vicedomini i saluti di benvenuto della Professoressa Loredana Pulito, Presidente AIDO NAPOLI, che illustrerà gli scopi dell’Associazione e le modalità per diventare “donatori”.  E sempre in tema di medicina, molto atteso l’intervento del noto medico chirurgo plastico Ivan La Rusca che illustrerà le nuove tecniche per sentirsi “belli dentro e fuori”, sempre nel rispetto assoluto delle regole della deontologia più rigorosa.

A seguire, ampio spazio alla moda, con in passerella una preview della nuova collezione Haute Couture di ELES COUTURE di Ester Gatta, insignita con il Premio Speciale Professionista dell’Audiovisivo impegnata nel sociale, in occasione della X edizione del Gala del Cinema e della Fiction appena conclusa.

A seguire, gli outfit per l’Autunno Inverno 2018/19 proposti da “Il bello delle donne”, la rinomata boutique del cuore del Vomero di Loredana Gaeta che per questo defilè punta sui capi spalla e la maglieria di alta qualità ideali per uno sport-wear pratico ma al tempo stesso molto raffinato. Ed ancora, di scena i pregiatissimi capi del maestro pellicciaio Umberto Antonelli, che presenterà le chicche della nuova stagione, con una tavolozza colori che va da particolari nuance come il verde smeraldo, il rosa, l’azzurro intenso ai basici grigio, nero, beige.

Molto atteso il Flash moda by Kilesa, un giovane brand fondato nel 2012 dall’imprenditrice Bianca Imbembo che da subito ha suscitato grande interesse nel mercato italiano ed estero, grazie all’alta qualità della manifattura made in Italy: borse di pelle naturale dal forte contenuto concettuale in un contrasto tra consistenze e selezione di materiali pregiati con un mood frizzante e giocoso dettato anche dalle stampe animalier, oro scintillanti e colori decisi.

Ampio spazio anche al Food & Beverage con un percorso di degustazione eno-gastronomica, dagli “sfizi di pizza” di “Da Pasqualino”, la storica ditta del Borgo Loreto, nel cuore di Napoli del maestro Giovanni Gallifuoco con la moglie Annamaria Mazzotta e le figlie Linda artista pizzaiola, Angela, Rosa, Lella Gallifuoco, campionessa mondiale di pizza fritta e la signora Giovanna Mazzotta, alle “dolcezze” di Maxtris Confetti  ed a quelle confezionate dal maestro pasticciere Carmine Carrelli,  noto in tutta la Costa d’Amalfi per l’artigianalità  dei suoi prodotti, alle nuovissime miscele della linea cialde Caffè Kamo dal Tolima al Deca  che potranno essere degustate presso la Coffee Station di Kamo.

Gran finale con Dinner Buffet a cura dello Chef della Casa che proporrà un menu partenopeo.

Attesi centinaia di invitati, esponenti del mondo dello spettacolo, del professionismo e dell’impresa