GAIÈ, CANTAUTRICE NAPOLETANA, È SU TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI, CON IL SUO BRANO “SOLO TE”.

di Linda Suarez

Ha 17 anni e ha iniziato a scrivere appunti sparsi durante il primo lockdown. Poi quegli appunti sono diventati testi. Gaiè, cantautrice, studentessa napoletana, è su tutte le piattaforme digitali con il suo primo singolo “Solo te” (Produzione e Mix D4F0ur/Distribuzione Artist First), venuto fuori dopo qualche mese di lavoro in studio con Massimo Jovine (basso), Valerio Jovine (tastiere), Giuseppe Spinelli (chitarre) e Antonio Esposito (Drum programming), che firmano la musica. Le sonorità sono indie nu dance e lei ha personalità e una voce facilmente riconoscibile.

Qui il trailer:

«Questo sarà il mio lavoro da grande – racconta Gaiè – e senza Massimo Jovine, che cura la direzione artistica del mio progetto, non avrei neanche iniziato a costruire le basi. Abbiamo già chiuso una seconda produzione e abbiamo in programma altri brani. Lavorare con D4F0ur è uno scambio continuo di idee e creatività. Loro sono davvero spettacolari. La musica è un divertimento certo ma c’è serietà e professionalità. Non c’è imposizione, c’è dialogo tra noi e questo per me è importantissimo. Non canterei mai qualcosa che non mi appartiene. Durante gli anni di studio di canto cercavo sempre cover che mi assomigliassero almeno un po’. Per un anno intero, ho cantato solo canzoni di Billie Eilish e ho amato molto anche Amy Winehouse, White Strips, Imagine Dragons». Proprio con una cover di Billie Eilish, “Bad Girl”, Gaiè si è esibita sul palco del Common Ground, ospite della One Fashion Night 2019.

Sul canale YouTube è stato pubblicato il video ufficiale di “Solo di te”, curato nell’idea e nella regia da Mauro Romano aka Mr. Few, che ha proiettato Gaiè in una dimensione onirica. «Dopo una serata in discoteca, Gaiè raggiunge la riva del mare e inizia a guardare le fotografie di un anno prima sul display del suo cellulare – racconta Romano –. Ogni immagine le porta alla mente un ricordo felice, che lei vorrebbe rivivere e di cui sente forte la sensazione. C’è quindi nostalgia e c’è malinconia (“Ho bisogno di amarti per amare me stessa”) ma c’è anche una consapevolezza matura (“Se non amo me non posso amare te”). E questa consapevolezza arriva all’alba, con la sua luce e la sua verità: per amare qualcuno nella vita bisogna prima amare se stessi.  Da naufraga lei si ritrova sulla riva. È salva, magari un po’ messa male ma è pronta a ricominciare ad amare perché ora sa che la prima persona che deve amare è proprio lei».

Qui il suo profilo Instagram: https://www.instagram.com/justgaie/?hl=it

Iscriviti alla newsletter

per restare aggiornato su tutte le ultime novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *