Archivio Categoria: People

Conte parla alla Merkel: “Se Europa non unita sarà debole in futuro”

Il premier italiano Giuseppe Conte entra nelle case dei tedeschi per spiegare il suopunto di vista sulla necessità di un’azione comune da parte dell’Unione europea per gestire l’emergenza sanitaria ed economica legata alla pandemia di coronavirus. Lo fa con un’intervista alla tv tedesca Ard.

“Io e la Merkel abbiamo espresso due visioni diverse durante la nostra discussione. Ne approfitto e lo dico a tutti cittadini tedeschi: noi non stiamo scrivendo una pagina di un manuale di economia, stiamo scrivendo una pagina di un libro di storia“.

“E’ un’ emergenza della quale non è responsabile nessun singolo Paese, non si tratta di tensioni finanziarie. L’Ue come risponde? L’Ue compete con la Cina, con gli Usa che hanno stanziato 2mila miliardi per reagire, in Ue cosa vogliamo fare? Ogni Stato membro vuole andare per conto suo? Se la reazione non sarà coesa, vigorosa, coordinata, l’Europa diventerà sempre meno competitiva nello spazio globale di mercato”.

“L’Europa – ha detto Conte in un altro passaggio dell’intervista – deve mostrare se è una casa comune europea, una casa in grado di dare una risposta a una sfida epocale”. L’Europa deve mostrare “se è cresciuta per i suoi compiti; nel segno di come fu concepita da Schuman, De Gasperi e Adenauer”.

“L’Italia – ha puntualizzato Conte – ha sempre pagato i suoi debiti e continuerà a farlo. Vorrei ricordare che il meccanismo degli eurobond non significa che i tedeschi dovranno pagare un solo euro per i debiti italiani” ma agire insieme per ottenere “migliori condizioni economiche” a beneficio di tutti.

I coronabond sarebbero “soltanto una reazione comune per avere condizioni favorevoli sul mercato”, ha continuato. “Anche per poter finanziare gli sforzi di questa ricostruzione, in modo che tutti se ne giovino”, ha spiegato Conte.

“Io rispetto l’opinione di Angela Merkel con la quale ho eccezionali relazioni. E rispetto l’opinione di tutti”. “Ma attenzione: qui non parliamo di shock asimmetrici. Qui non parliamo dei problemi finanziari di un solo Paese. Come può l’Europa, di fronte a una sfida epocale come quella attuale, pensare di tornare a usare strumenti concepiti in un altro tempo, in cui erano in vigore anche altre regole da tempo superate?”.

Abbiamo dato assoluta priorità alla protezione della salute dei cittadini“, ha detto ancora Conte nell’intervista. Parlando del modello italiano, il premier ha spiegato che “sin dall’inizio siamo stati in stretto contatto con scienziati ed esperti, abbiamo preso misure severe, e abbiamo progressivamente verificato che fossero adeguate. Abbiamo agito nella massima trasparenza. Questa va sempre garantita ai cittadini. Queste sono le specificità del modello italiano, che è stato più volte riconosciuto come particolarmente efficace dall’ Oms”.

Fonte: Ansa

Di Maio: “Paesi non ci danno mascherine ? Noi li denunceremo”

“Denunceremo in tutte le sedi internazionale competenti i Paesi che si macchieranno della pratica ignobile di requisire mascherine destinate a stati in difficoltà come l’Italia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in diretta Facebook. “Ci sono mascherine acquistate da aziende italiane – ha spiegato – che si sono bloccate alla frontiera di alcuni altri Paesi, che stanno provando anche a requisirle per impiegarle a uso interno”.

Fonte: Ansa

Coronavirus: Conte chiude l’Italia

Clamorosa, ma giusta decisione del presidente del Consiglio Conte ieri sera trasmessa in diretta su tutte le reti nazionali:

a causa dell’aumento dei casi di Coronavirus in Italia, Conte ha deciso di allargare la “Zona Rossa” e di estenderla a tutto il paese.

E’ una decisione storica, drastica, ma di vitale importanza per il futuro del nostra nazione.

Scene di panico e di malori sono avvenute ieri sera all’esterno dei supermercati italiani, presi d’assalto da molti cittadini impauriti che hanno fatto la fila fino all’alba per accaparrarsi generi alimentari.

Università, scuole ed ora anche il mondo dello sport si ferma fino al 3 aprile 2020.

Si attendono in giornata altre decisioni da parte del governo.

Massimiliano Alvino

Cannabis legale, parla Rosa Criscuolo: “Ci auguriamo che il Parlamento faccia il suo lavoro”

Nasce alla Camera un intergruppo parlamentare per la legalizzazione della cannabis, e al presidente Roberto Fico vengono consegnate altre 25 mila firme a sostegno della proposta di legge d’iniziativa popolare «Legalizziamo» presentata a Montecitorio dall’Associazione Luca Coscioni e dai Radicali italiani nel 2016 e sottoscritta da oltre 68 mila persone. Una legge che da allora giace in qualche cassetto e non è ancora mai stata calendarizzata.

«Sono oltre 50 le adesioni all’intergruppo parlamentare, e molte altre stanno arrivando», fa sapere uno dei promotori, Riccardo Magi, deputato radicale di +Europa. Sono soprattutto deputati del M5S, del Pd e di Leu, ma anche di Italia Viva e del Gruppo misto. Al momento, ancora nessuno del centrodestra, anche se Magi non perde le speranze: «Li solleciterò ancora, e spero che, come è già accaduto, arrivi l’adesione di quei liberali che vedono nella legalizzazione della cannabis una misura ragionevole di riduzione del danno e di lotta alla criminalizzazione». «La prima richiesta – precisa il deputato radicale – sarà la calendarizzazione della legge di iniziativa popolare del 2016 e l’avvio di un dibattito parlamentare sul tema, anche perché lo stesso presidente Fico ha più volte assicurato la priorità che avrebbe dato alle leggi che provengono dall’impulso dei cittadini».

Una promessa che è stata ricordata al pentastellato presidente della Camera che mercoledì, poco dopo l’inizio della manifestazione antiproibizionista convocata davanti a Montecitorio, ha ricevuto una piccola delegazione composta, tra gli altri, da Filomena Gallo, Segretaria dell’associazione Coscioni, Antonella Soldo, Tesoriera di Radicali Italiani, e Walter De Benedetto, il malato di artrite reumatoide che nei giorni scorsi ha scritto una lettera e lanciato un accorato appello al premier Conte, ai ministri della Salute e della Difesa, e al Parlamento, per chiedere un incremento della produzione statale di cannabis terapeutica. All’uomo infatti sono state sequestrate recentemente, ad Arezzo, 9 piante di marijuana coltivate per uso personale.

Intervenuta sull’argomento anche Rosa Criscuolo, laureata in giurisprudenza e Presidente cellula Coscioni Caserta: “Ci auguriamo solo che ora il parlamento faccia il suo lavoro e lo faccia bene”

«Rischio il carcere per curarmi», ha spiegato De Benedetto facendo notare che la richiesta di farmaci cannabinoidi è superiore alla produzione statale nello stabilimento militare di Firenze, e all’importazione dei prodotti dall’Olanda e, nel 2018, anche dalla Germania (secondo il governo il fabbisogno nazionale è di mille kg, ma non ci sono dati sul numero di malati che ricevono il prodotto).

I malati come lui hanno sempre meno accesso a questo tipo di cura, che comunque continua ad essere molto costosa, malgrado dal 2012 una quindicina di Regioni hanno adottato leggi per rimborsare alcuni prodotti. Si rischia di spingere i pazienti verso il mercato criminale. «Legalizzare la cannabis – spiega il radicale Marco Percuca – vuol dire eliminare i costi del proibizionismo e togliere lavoro alla criminalità organizzata». Il M5S si è sempre dichiarato favorevole alla legalizzazione. È il momento di dimostrarlo con i fatti.

 

 

 

 

 

Fonte: IlManifesto.it

Heidi Klum: nozze da favola a Capri con Tom Kaulitz

L’ex-top model tedesca Heidi Klum è a Capri per festeggiare le nozze con Tom Kaulitz, di 17 anni più giovane, chitarrista della band rock Tokyo Hotel.

Lo segnala il sito del settimanale tedesco Stern, precisando che i festeggiamenti avverranno su uno yacht “davanti” all’isola campana “questo fine settimana”. La rivista non precisa quando sono avvenute le nozze segrete, che media specializzati in gossip fanno risalire già a febbraio, dopo un anno di conoscenza

 

 

 

 

Fonte: IlMattino

Milik è ancora più felice: la sua compagna ha detto …Si

La notte stellata di Mykonos a fare da scenario per uno dei momenti più importanti della vita di una coppia. L’estate d’amore del Napoli continua e, dopo le nozze già vissute di Piotr Zielinski ed Elseid Hysaj, ora è il momento di Arek Milik: l’attaccante polacco ha chiesto la mano alla compagna Jessica ieri sera in vacanza, pubblicando poi lo speciale momento sui social. «Ha detto sì!» ha scritto l’attaccante napoletano ai suoi fan su Instagram.

I due, ora, dovranno programmare e preparare le nozze, ma nel frattempo Jessica, sempre al fianco di Arek nei momenti difficili degli ultimi anni a Napoli, ha scritto un lungo messaggio a quello che sarà il suo futuro marito. «Arriva un giorno in cui capisci che è il momento giusto per scrivere un nuovo capitolo, anche se cambierà poco perché l’amore che c’è stato negli anni è già un giuramento sufficiente. Arriva un giorno che tutti aspettano. Il mio è appena arrivato»,

 

 

 

 

 

Fonte: IlMattino

Ultim’ora-Salvini: “Finalmente la legittima difesa è legge”

Intervenuto pochi minuti fa ai microfoni di Sky, Matteo Salvini, vice-presidente del Consiglio e ministro dell’Interno del governo Conte, ha così commentato la legge appena approvata sulla legittima difesa:

E’ un giorno storico non solo per la politica ma soprattutto per gli italiani. Finalmente la legittima difesa è legge. Siamo davvero felici, lo siamo di meno quando vediamo che il PD ha votato No a questa legge, ma evidentemente loro non hanno a cuore l’interesse degli italiani. La cosa importante è che oggi si chiude un ciclo di lavoro fondamentale per la sicurezza del popolo italiano”

GF Vip: dentro Lory Del Santo, eliminata Lisa Fusco

Valerio Merola, Elia Fongaro, Ivan Cattaneo e Jane Alexander sono i nominati della seconda puntata del Grande Fratello Vip 2018. Ingresso ufficiale di Lory Del Santo come nuova concorrente. Eliminata la subrettina Lisa Fusco.

ECCO COSA E’ SUCCESSO NELLA SECONDA PUNTATA 

01.20 Per decidere in quale casa andrà a vivere, Lory De Santo dovrà scegliere una piramide, se trova il bollino nero dovrà andare in Caverna. La sorte è dalla sua parte, vince “la casa bella”.

0.11 Valerio, Elia, Ivan e Jane sono i quattro concorrenti in nomination. Televoto Aperto.

01.16 Si torna alle nomination. Francesco Monte vota Ivan. Eleonora Giorgi fa il nome di Martina. L’ultimo a fare la nomination è Walter Nudo che vota le Donatella. Ivan e jane sono dunque i concorrenti più votati

00.49 Lisa Fusco, la prima eliminata del Grande Fratello Vip, entra in studio. Lisa Fusco accusa “le bimbe di Giulia De Lellis” per essere uscita.

00.48 Una volta chiarita la frase, Ivan Cattaneo vota Jane Alexander.

00.44 Ivan Cattaneo prima di dare la sua nomination vuole chiarire la frase detta in settimana. Cattaneo chiede scusa: «Dalla clip mi rendo conto di essermi espresso male». Signorini lo tranquillizza «Si capisce che non era quello che volevi dire e se avessimo pensato che dicevi sul serio questa sera non saresti qui».

00.16 per i Casalinghi le nomination avvengono in confessionale. Iniziano le Donatella nominano Stefano. Jane Alexander sceglie Francesco Monte. Stefano nomina Ivan. Martina vota Jane. Mainardi si commuove pensando alla sua famiglia, poi fa la sua nomination «nomino Iva, con il pasr dei giorni si è un po’ spento».

23.58 E’ tempo di nomination. Per i cavernicoli le nomination saranno palesi.

23.50 Ilary comunica che chi in questa settimana ha vissuto in Casa, ora dovrà trasferirsi in Caverna e viceversa.

23.37 La Del Santo entra i concorrenti la accolgono festosamente. «Siete tutti capertina, è imbarazzante» scherza la Del Santo «Spero di non portare tristezza, ho lottato tanto nella mia mente per venire qua. Siete il gruppo più bello che abbia mai visto». I concorrenti esprimono le loro opinioni tra favorevoli e contrari. Il dialogo è pacato e costruttivo.

23.33 Lory Del Santo prima di entrare ascolta l’opinione degli altri concorrenti. «Non impedirò a nessuno di ridere – spiega Lory Del Santo – ma sono disposta a parlare con tutti loro e tirar fuori il mio lato divertente e simpatico che da sempre mi accompagna». La Del Santo varca ufficialmente la porta rossa.

22.15 Ilary parla della bufera mediatca che ha coinvolto SIlvestrin, accusato di omofobia. Signorini difende Silvestrin: «Se mettiamo sotto processo tutto la casa resta vuota».

22.11 si torna ai nominati. Francesco Monte è salvo, restano Silvestrin e Lisa Fusco. Ilary mostra le percentuali senza dire a chi sono state assegnate: 33% e 21%

22.04 si parlerà anche del Caso Silvestrin

22.01 Elia, Donatella, si salvano.

21.59 Il gruppo composto da Walter, Jane, Andrea, Stefano e Martina si salva. Le Donatella, Elia Fongaro, Lisa Fusco, Enrico Silvestrin e Francesco Monte sono a rischio

21.53 La Blasi chiude il televoto. Scopriremo subito chi è il primo dei 10 nominati a dover abbandonare la casa. I vip vengono divisi in due gruppi da 5, solo uno si salverà. C’è un problema tecnico, non funziona l’audio.

21.40 Sono in dieci i concorrenti in nomination:Jane Alexander, Le Donatella, Elia Fongaro, Lisa Fusco, Martina Hamdy, Andrea Mainardi, Francesco Monte, Walter Nudo, Stefano Sala e Enrico Silvestrin

21.37 L’ingresso di Lory Del Santo ha lasciato perplessi gli inquilini della casa del Grande Fratello Vip. Anche Signorini commenta «Questa scelta ha diviso l’opinione pubblica. Ne discuteremo in studio con Lory.È una rivoluzione che proveremo ad affrontare nel modo più giusto».

21.35 Si parte. Ilary Blasi fa il suo ingresso con un lungo abito animalier e lancia un video con il riassunto della settimana.

 

 

Fonte: IlMattino