FILLER VISO: TRATTAMENTO, DURATA E RISULTATI.

a cura di elena sbrescia

I filler viso sono dei trattamenti estetici totalmente sicuri, e rientrano negli interventi poco invasi e semplici. Vengono utilizzati per riempire o rimodellare determinate aree del volto, eliminare le linee d’espressione e le rughe. Sono molto apprezzati da quelle persone che vogliono ricevere risultati concreti e immediati, ma che non possono o non vogliono sottoporsi a dei veri e propri interventi chirurgici. La nascita di questa tecnica risale agli anni ’60 e nel corso degli anni si è affinata rimpiazzando l’olio di silicone con il collagene o l’acido ialuronico. Quest’ultimo aiuta a ridonare lucentezza al volto, idratando la pelle e ridefinendo i contorni del viso, trattando anche le cicatrici dell’acne. Prima di parlare dei risultati, è bene ricordare di affidarsi a mani esperte con adeguata qualificazione, e di non avere alcun tipo di preconcetto.

Abbiamo tre tipi di filler: I filler biologici, parzialmente sintetici e sintetici, sono quelli temporanei, poiché vengono progressivamente riassorbiti dalla pelle. La loro durata va dai tre ai dieci mesi, ed è ovviamente condizionata dal nostro stile di vita. I risultati, oltre ad essere immediati, sono molto naturali e ben tollerati dalla pelle, per di più non richiedono nessun tempo di guarigione o di recupero. I filler parzialmente sintetici sono i cosiddetti filler di profondità, poiché possono essere iniettati nel tessuto sottocutaneo. La durata è indicativamente di tre anni, ma può variare da caso a caso. Questo tipo di trattamento è lievemente più rischioso, perché presenta un rischio maggiore di originare reazioni allergiche. Infine, i filler sintetici sono quelli appartenenti al gruppo dei filler di profondità. La pelle non assorbe in alcun modo l’iniezione, e la durata è permanente. Quest’ultimo tipo di filler è quello che ti espone ad un elevato rischio di reazioni allergiche. Ma come agiscono questi trattamenti? Esercitano un’azione riempitiva in determinati volumi in corrispondenza della zona da trattare, appianando i solchi e rimpolpando le zone che hanno perso di volume. Dopo l’intervento avere arrossamenti ed un leggero prurito sono una sensazione normale, per alleviare la percezione basta utilizzare degli impacchi freddi la sera successiva. Non abbiate paura, provare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *