Archivio Tag: Versace

MILANO FASHION WEEK WOMEN’S COLLECTION AL VIA. VERSACE SFILA FUORI CALENDARIO

di Giulia Asprino

La Milano Fashion Week Women’s Collection Autunno-Inverno 2021-2022, in programma dal 23 febbraio al 1° marzo, prevede 68 sfilate, 65 presentazioni e presentazioni su appuntamento e 7 eventi per un totale di 140 appuntamenti in calendario. Tra le grandi novità: Brunello Cucinelli e Alessandro dell’Acqua x Elena Mirò, presenti per la prima volta nel calendario sfilate, e l’assenza di Versace.

“Fare un evento digitale ha i suoi vantaggi. Uno di questi è la possibilità di connettersi con il pubblico quando pensi sia il momento più giusto. La decisione di presentare la collezione Autunno/Inverno 2021 alcuni giorni dopo la fashion week di Milano, non influisce sul fatto che Versace rimane un membro orgoglioso di Camera della Moda e che il brand sarà sempre uno dei principali esponenti e un grande sostenitore del sistema moda italiano. La moda è arte, e proprio per questo, alcune volte deve potersi esprimersi al di fuori di percorsi predefiniti per fiorire al meglio”

Parola di Donatella Versace che giustifica così la scelta di sfilare  fuori calendario.

“L’evento  a porte chiuse consente di  garantire la sicurezza e il benessere della nostra community –  fa sapere la maison-. La situazione pandemica  attuale senza precedenti ci ha permesso di sperimentare differenti modi di presentare le sue collezioni, affrontando le sfide creative di oggi in modo dinamico e artistico“.

Assente, ma non del tutto, la maison ha lanciato comunque in esclusiva a pochi giorni dall’inizio della settimana della moda, Versace Code, una reinterpretazione dello stile Versace in un nuovo orologio dal design accattivante e molto elegante. Il segno di volersi far sentire, vedere comunque presenti sulla scena. Versace svelerà la collezione  per la prima volta esclusivamente in formato digitale, ma a dare un assaggio di quelle che saranno le nuove tendenze del brand, ci pensa la collezione Pre-Fall 2021.

Donatella Versace crea capi che esaltano la personalità e l’identità individuale, presentando i nuovi must-have per un mondo che è cambiato. L’abbigliamento femminile è caratterizzato da tagli, nuove silhouette e inaspettati abbinamenti di tessuti e colori. La pelle nera lucente, un materiale che da sempre fa parte del DNA del brand, è utilizzata per creare giacche dal taglio sartoriale, gonne a trapezio e vestiti. Le silhouette sono pulite e la palette di colori si concentra sui toni del nero e del caramello con tocchi di rosso, arancione e blu elettrico. Le felpe sportive si trasformano in vestiti con la vita stretta. Il little black dress di questa stagione, realizzato con jersey pesante o pelle, può essere indossato dal giorno alla notte e talvolta è impreziosito con bijoux Versace. Gli abiti dal taglio sartoriale sono realizzati con nuovi tessuti. Alcuni presentano una tenue stampa Baroccoflage e sono indossati con capi sportivi per creare un effetto a contrasto. I capi in jersey e le felpe sono realizzati con tessuti sostenibili, e l’abbigliamento formale è creato con materiali sovrastampati, come parte dell’impegno continuo di Versace nel diventare un brand più eco friendly. L’abbigliamento maschile propone l’uniforme moderna per l’uomo di oggi. Sportswear, capi in morbido cashmere, camice rifinite in flanella e capispalla funzionali.

Gli accessori sono audaci e sono disponibili in tinte forti, così come in nero e caramello. Il nuovo modello hobo de La Medusa bag è presentato in tre taglie diverse e la linea di borse Virtus è rinnovata con finiture urban chic.

Versace presenta le sneakers

Si chiama “Trigreca” ed è nuovo modello di sneaker dall’animo very Versace. I codici estetici del brand ci sono tutti, tradotti in versione streetwear: dall’iconico motivo a Greca, utilizzato da Gianni per la prima volta nella collezione Autunno-Inverno 1988, fino alle coordinate geografiche di Milano, come richiamo alla localizzazione dell’headquarter della maison. Non poteva mancare la Medusa: in 3D, sotto la suola.

Fonte: iodonna.it

VERSACE SPRING/SUMMER 2021: SI RIPETONO GLI ABITI MA IL RISULTATO È MERAVIGLIOSO

Una scenografia che toglie letteralmente il fiato, con effetti visivi che paiono lo specchio del mare dove si infrangono i raggi del sole. Le rovine di un sito archeologico dove è chiaro l’omaggio al simbolo della griffe, la Medusa. Un medaglione che si posa sulla sabbia e dove le sirene di Donatella sono libere di guizzare sinuosamente.

VERSACE SPRING/SUMMER 2021. SI RIPETONO GLI ABITI MA IL RISULTATO È MERAVIGLIOSO.
Sembra che Donatella non abbia avuto molta fantasia nello scegliere la foggia degli abiti, visto il ripetersi di mini dress con gonne che si aprono di pieghe (e finte balze) che ricordano la coda di pavone, meravigliosa alga del Mediterraneo.

La stilista calabrese, però, interviene con i dettagli. Paillettes colorate, scintillanti, che disegnano animali marini, splendide Stelle Marine che dobbiamo tutelare così come i coralli, sempre più minacciati dal surriscaldamento globale.

Fonte: Mam-E

Versace: polemica con la Cina per…una maglietta

Nuova polemica per una casa di moda italiana in Cina, dopo quella su Dolce e Gabbana.

I media cinesi hanno denunciato che su una t-shirt venduta da Versace nel Paese apparivano nomi di città con la nazione di appartenenza sbagliata, in particolare non venivano elencate Hong Kong e Macao come parte della Cina. Sui social Versace è stata accusata di attentare alla sovranità nazionale. “Mi dispiace profondamente per lo sfortunato errore – scrive Donatella Versace su Fb -. Non ho mai voluto mancare di rispetto alla sovranità Nazionale della Cina”.

 

 

 

 

 

Fonte: Ansa