MATILDA DE ANGELIS: L’ANTIDIVA SULLA COPERTINA DI VOGUE ITALIA AGOSTO

DI ELENA SBRESCIA
Abito a rete con inserti preziosi, top e sciarpa in organza, orecchini. Tutto MIU MIU. Sul viso, Phyto-hydra Teint. Mascara So Stretch. Tutto SISLEY. Da sinistra. Luigi: completo GIORGIO ARMANI. Lorenzo: giacca PRADA. Giorgia: abito MARCO RAMBALDI. Maria Vittoria. Angela: abito BALENCIAGA. Foto BRETT LLOYD. Styling RAPHAEL HIRSCH. Hair LOUIS GHEWY. Make-up NICOLETTA PINNA.

Matilda De Angelis è stata scelta da Vogue come protagonista del numero di agosto. La rivista volgerà l’attenzione – oltre che sull’attrice – alla città di Bologna. Matilda, di origine bolognese, appare in copertina fotografata in mezzo al pubblico del Cinema Ritrovato in piazza Maggiore, e si racconta in un’intervista al direttore della Cineteca di Bologna, Gian Luca Farinelli.
Matilda De Angelis è nata a Bologna l’11 settembre del 1995, ha 26 anni, è alta più o meno come Marilyn Monroe, ha già alle spalle una carriera da cantante e otto folgoranti anni da attrice. Ho avuto il privilegio di parlare con lei per trentadue minuti e, anche se veniva da ore di shooting che sarebbero proseguite fino a sera, emanava una tranquilla e contagiosa energia naturale“, scrive Farinelli.

Matilda fotografata nello storico Pastificio Paolo Atti & Figli, in via Caprarie, a un minuto a piedi dalle due Torri di Bologna. Abito a collo alto in lana, gonna di tulle, bracciali in argento SAINT LAURENT BY ANTHONY VACCARELLO. Collana in oro rosa, collezione Tiffany City HardWear  TIFFANY & CO.

Al centro dell’intervista, la bravura della giovane attrice e in sottofondo, ovviamente, la nostra città: Bologna.
Da Pianoro, per me Bologna è stata inizialmente una specie di New York. Per me il bello di Bologna – si legge su Vogue – era anche solo passeggiare, vederla, scoprirla, capirla. Negli anni è cambiata tantissimo, secondo me. Adesso, ogni volta che torno, la vedo sempre un po’ diversa. Ha perso molti spazi comuni e culturali, e questo mi dispiace. Luoghi che, per quanto difficili, complicati, offrivano comunque degli spazi di ritrovo, di scambio culturale. E mi dispiace che l’idea del decoro urbano abbia un pochino rovinato l’anima di una città che si è un po’ infighettita“.

Abito in doppio crêpe di seta con rouche GIVENCHY. Décolleté GIORGIO ARMANI. Orecchini in oro giallo con diamanti, collezione Knot TIFFANY & CO.

LA CARRIERA DI MATILDA DE ANGELIS
Matilda conosce il successo nel 2016, quando veste i panni di Ambra nella serie Tv “Tutto può succedere” – telefilm andato in onda dal 2015 al 2018 su Rai 1. Nello stesso anno, arriva al cinema nel film “Veloce come il vento” con Stefano Accorsi e la regia di Matteo Rovere. Quest’ultima partecipazione le concede il premio come miglior rivelazione al Taormina Film Fest e la candidatura come migliore attrice protagonista ai David di Donatello 2017. Nel 2018, invece, appare nel videoclip di “Felicità put*ana” dei Thegiornalisti. Successivamente entra a far parte del cast del film di Sebastiano Riso “Una famiglia” con Micaela Ramazzotti. A dicembre 2017 è nel film di Alessandro Gassmann “Il premio” e nel 2018 ha il ruolo principale nel film Rai “I ragazzi dello Zecchino d’Oro”.
Nel 2020 diventa la protagonista del film “L’incredibile storia dell’Isola delle Rose” prodotto da Netflix e uscito a Natale, quindi ottiene fama all’estero grazie alla serie tv HBO “The Undoing” . Grazie a questo, ha l’opportunità di lavorare con attrici del calibro di Nicole Kidman: “Ci siamo baciate e non è stato per niente difficile – ha dichiarato a proposito delle scene di nudo, le più delicate – Ho chiuso gli occhi e mi sono buttata. Nicole è aperta, inclusiva, materna. Si preoccupa di tutti e con tutti vuole avere un contatto diretto. Alla fine delle riprese mi ha scritto una lettera bellissima che ho incorniciato. Dire che ha un talento smisurato e che starle vicino è stato fantastico mi pare scontato, sogno di avere un giorno la sua stessa empatia”.

Sullo sfondo, il “Compianto sul Cristo morto” in terracotta, capolavoro di Niccolò dell’Arca nella chiesa di Santa Maria della Vita a Bologna. Matilda indossa un abito in pizzo con piume di struzzo applicate ALBERTA FERRETTI. Orecchini e bracciale in oro giallo, collezione Tiffany City HardWear TIFFANY & CO.

Iscriviti alla newsletter

per restare aggiornato su tutte le ultime novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *