DIOR ALLA PARIS FASHION WEEK 2021: MODA E ARTE SFILANO INSIEME

a cura di giulia asprino

La più lunga delle settimane della moda, la Paris Fashion Week 2021 (ben 9 giorni), ospita nella sua seconda giornata di sfilate, la Maison Dior. Maria Grazia Chiuri, presenta la sua collezione Primavera-Estate 2022. La stilista crea, ancora una volta, un legame tra haute couture e arte contemporanea, grazie alla collaborazione con l’artista calabrese Anna Paparatti.

TORNANO I FOULARD E LA VIVACITÀ DEL COLORE

«L’haute couture deve sempre rimanere viva, deve adattarsi alle esigenze della vita di ogni donna moderna», scriveva Christian Dior nel 1953.

Abiti dalle linee semplici e minimali, neri o in colori vivaci e dal tocco sensuale, ma sempre monocolore. La maison Dior anche per la Paris Fashion Week 2021, immagina creazioni eleganti, femminili, decisamente uniche. Testimoni privilegiati e virtuosi della moda, gli artigiani degli atelier situati al n.30 di avenue Montaigne, a Parigi, perpetuano un savoir-faire ancestrale.

Dior Collezione SS22

Ancora la tendenza dei foulard, che vengono ripresi nei materiali e nelle stampe e riproposti sotto forma di abiti, cappotti, gonne lunghe e mini. Lo stile è quello dei foulard in seta dai colori vibranti come vere e proprie opere d’arte da indossare e come un mezzo privilegiato per esprimere l’amore per il colore e per i fiori. Oggi sono proposti in passerella anche in versione animalier. La maison Dior perpetua questo suo patrimonio stilistico ricreando e rinnovando per la Paris Fashion Week 2021 i propri pezzi iconici.

Dior Collezione SS22
Dior Collezione SS22

LA SCENOGRAFIA AFFIDATA ALL’ARTISTA ANNA PAPARATTI

L’eclettica artista ha progettato l’arredamento per l’inaugurazione della collezione Dior SS22 attingendo a quello che per lei è il valore dell’arte, e cioè l’emozione di essere al momento giusto nel posto giusto. Primi piani su disco ball e lava lamp di epoche passate ma mai troppo nostalgiche, close-up su oggetti che arrivano da mondi lontani e cenni al leggendario Piper Club di Roma. È questa l’atmosfera che Anna Paparatti ha creato per il décor della sfilata.

La scenografia della sfilata della collezione Primavera-Estate 2022 presentata da Dior alla Paris Fashion Week 2021 è stata creata con le opere dell’autrice calabrese, proseguendo così la tradizione degli ultimi anni, di collaborazione tra la maison francese e le italiane. Da quando nel 2016, Maria Grazia Chiuri, è direttrice artistica di Dior l’arte contemporanea è stata infatti spesso protagonista delle sfilate.  E molte sono le artiste che ne hanno curato il setting. Tomaso Binga (nome d’arte di Bianca Pucciarelli), ad esempio, è stata la protagonista della sfilata Autunno-Inverno del 2019-2020. Insieme a Marinella Senatore, artista visiva italiana la Maison ha invaso piazza Duomo di Lecce con la sfilata Cruise 2021 nell’estate 2020. Mentre a Versailles, Dior sfila nel 2021 insieme all’artista siciliana Silvia Giambrone, che mette in scena un’installazione fatta da specchi di cera.


Leggi anche: PARIS FASHION WEEK – LA SFILATA DI YVES SAINT LAURENT SS22 IN 5 DETTAGLI

Leggi anche: PARIS FASHION WEEK – CHARLES DE VILMORIN: ROUGES E FIAMME DA ROCHAS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *