Ray-Ban e Honey Dijon: insieme per il successo

Si chiama Ray Ban Studios e se non ne avete sentito parlare andate subito a dare un’occhiata. Si tratta dell’esclusiva collaborazione che il marchio eyewear ha aperto con gli artisti più interessanti della scena musicale. Solo pochi mesi fa è uscita la capsule della pioniera del suono Peggy Gou e in queste ore Ray Ban Studios ha lanciato i nuovi modelli, tre in tutto, dell’icona dell’house music Honey Dijon. La dj, tra le più note al mondo, è un punto di riferimento per la cultura della dance music, una leggenda nel mondo dell’elettronica grazie a un sound che mescola house, techno e disco, ma anche una producer, un’insegnante e un’attivista per la difesa dei diritti delle persone trasgender.
Le tre nuove montature realizzate dalla DJ per Ray-Ban Studios riflettono la sua capacità di trascendere i confini tra generi ed ere senza perdere di vista originalità e stile.

«Volevo raccontare la storia dei decenni che amo di più: gli anni ‘60 (Ray-Ban Olympian Aviator), un giro di boa imprescindibile per la rivoluzione sociale, i diritti civili e la lotta contro il razzismo; gli anni ‘70, epoca d’oro della disco (Ray-Ban 1973 Square), e l’eccesso decadente degli anni ‘80 (Ray-Ban Wings II).»

La capsule collection è disponibile presso il Dover Street Market di Londra dal 5 ottobre e in tutto il mondo da lunedì 14 ottobre su ray-ban.com e in negozi Ray-Ban selezionati.

 

 

 

 

 

Fonte: Diregiovani.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *