Archivio Tag: Eventi

IL MONDO DEL VINO RIPARTE DA MILANO, CONFERMATA LA WINE WEEK

Milano Wine Week è il primo evento di sistema in Italia dedicato al mondo del vino, capace di riunire e coinvolgere allo stesso tempo i principali interlocutori della filiera vitivinicola di tutto il mondo – opinion leader, produttori e organizzazioni, operatori e stampa – e il grande pubblico di wine lover. MWW rappresenta il terzo grande momento internazionale di promozione dell’eccellenza Made in Italy a Milano, affiancandosi alle settimane della Moda e del Design. Giunta alla quarta edizione, la manifestazione evolve in linea con i tempi e con la sua vocazione fortemente innovativa per offrire al mondo del vino opportunità non solo di promozione attraverso un palcoscenico internazionale, ma anche di incontro, confronto e formazione di ampio respiro e orizzonte, coinvolgendo i principali attori della somministrazione, della distribuzione, del mondo food e della ristorazione, per il rilancio forte e sinergico del settore vitivinicolo, dell’agroalimentare e dell’eccellenza Italiana.


#THECITY

Milano, capitale di riferimento internazionale, metropoli innovativa e interconnessa, offre opportunità di visibilità, di comunicazione e di networking uniche alle aziende e ai grandi marchi del vino e dell’eccellenza Made in Italy. La città rappresenta un grande hub per l’incontro delle persone e lo scambio di idee, offrendo un contesto altamente tecnologico e stimolante, spazi unici, e una capillare connessione logistica con il territorio circostante e l’estero.


UN GRANDE LABORATORIO PER IL MONDO DEL VINO


MWW è un grande appuntamento annuale che dedica al mondo del vino un ricco palinsesto di eventi, che si snodano, per 9 giorni, tra Milano e le metropoli dei principali mercati esteri d’esportazione vinicola.
Degustazioni, masterclass, Forum, meeting B2B e momenti di confronto e formazione dedicati ai professionisti di settore, affiancati da eventi di grande impatto ad alto contenuto esperienziale e formativo per coinvolgere il pubblico di appassionati: centinaia di location e luoghi della ristorazione, il cuore pulsante di Milano, offriranno al pubblico di visitatori l’opportunità di conoscere, degustare e accedere a nuove esperienze, tra il fisico e il digitale in tutta sicurezza.


#VINOECIBOVINO E CIBO FANNO SISTEMA A MILANO E NEL MONDO

Il rilancio dell’Italia sui mercati esteri post pandemia deve partire da uno sforzo sistemico che unisca il cibo e il vino nella promozione dell’eccellenza, per diffondere e incrementare il valore finale per l’intera filiera dell’agroalimentare e del made in Italy di qualità, oggi in forte difficoltà.

LA PRESTIGIOSA FIERA DEL TESSILE MODA RITORNA IN PRESENZA! CONFERMATATA LA PROSSIMA EDIZIONE DI “MILANO UNICA”

Dopo la grande conferma per la ripartenza del Salone del Mobile, torna Milano Unica, la fiera dedicata al tessile e agli accessori moda. Gli organizzatori hanno confermato in una nota che la 33esima edizione si terrà il 6 e 7 luglio 2021 nei padiglioni di Fiera Milano a Rho. 

A seguito della delibera del Governo Draghi per la riapertura delle Fiere, affidata al Ministro Massimo Garavaglia, che ne dichiara l’importanza fondamentale per la ripresa del sistema e di tutto l’indotto – si legge nel comunicato – abbiamo il piacere di confermare le date della 33^ edizione di Milano Unica martedì 6 e mercoledì 7 luglio 2021 a Fiera Milano Rho

La riapertura in presenza della 33^ edizione di Milano Unica rappresenta un segnale strategico forte e incoraggiante, prosegue la nota ufficiale. Come dimostrato nella scorsa edizione fisica, nel settembre 2020, anche in questa occasione, Milano Unica avrà cura di osservare e far rispettare ogni protocollo di sicurezza, a integrale tutela di tutti i suoi espositori e visitatori, per poter garantire un Salone che possa rivolgere uno sguardo costruttivo al futuro.

“Lo svolgimento della fiera in presenza è determinante per un settore come il nostro. È sicuramente un’iniezione di fiducia per il tessile, che rappresenta l’origine della filiera in una logica di sistema del Made in Italy, sancita dalle alleanze con Pitti Immagine Uomo, Pitti Immagine Filati e Camera Nazionale della Moda Italiana. Siamo consapevoli della difficoltà degli spostamenti internazionali, specie dalla Cina e dal resto dell’Asia, ma contiamo su un miglioramento dei flussi dal Nord Europa e auspichiamo che la campagna vaccinale possa rendere possibili i trasferimenti dagli Stati Uniti”, dichiara il Presidente di Milano Unica, Alessandro Barberis Canonico.

Rimane comunque on line la piattaforma di marketplace e-MilanoUnica Connect, come servizio costante a supporto delle attività di business e di relazioni internazionali.

“Stiamo lavorando per garantire un Salone in totale sicurezza e non abbiamo mai smesso di lavorare per offrire un servizio di elevata qualità e di utilità nei contenuti per i nostri espositori e visitatori.Un ringraziamento speciale va al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e ad Agenzia ICE, che da sempre, ogni stagione, contribuiscono a rendere possibile il nostro appuntamento e le nostre attività”

Conclude Massimo Mosiello, Direttore Generale di Milano Unica.

Milano Unica è la fiera di riferimento dei tessuti e degli accessori di alta gamma per l’abbigliamento Donna e Uomo. Concepita, organizzata e guidata da imprenditori, offre la migliore visibilità internazionale al mondo tessile in un contesto altamente qualificato in linea con la qualità dei prodotti. Progettata sulle esigenze del cliente, selettiva e curata nel dettaglio, Milano Unica vuole essere il punto di riferimento specializzato per i professionisti del mondo della Moda che sentono di appartenere a un ambiente altamente professionale, dallo stile italiano nell’accoglienza e nel gusto. Il luogo ideale in cui offrire il miglior prodotto sul mercato mondiale della moda di alta gamma, anticipando sempre di più i tempi. Da qui è nata la scelta coraggiosa di spostare la data da settembre a luglio: un anticipo che asseconda i costanti cambiamenti del mondo fashion e che di anno in anno si conferma come scelta vincente.

Milano Unica nasce nel settembre 2005 dalla fusione di cinque manifestazioni che hanno contribuito a fare grande il tessile italiano ed europeo nel mondo: Ideabiella, Ideacomo, Moda In, Shirt Avenue e Pratotrade. Con la fusione in un unico contesto – Milano Unica – restano oggi le identità di Ideabiella, Moda In e Shirt Avenue che continuano a svolgere il ruolo di rappresentanti dell’eccellenza tessile.

A cura di Giulia Asprino

MILANO, CONFERMATO ANCHE MIMO DAL 10 AL 13 GIUGNO 2021

L’apertura a fiere e a eventi ha generato un’ondata di entusiasmo. Nel rispetto delle regole e delle norme di sicurezza, anche Milano Monza Motor Show conferma l’edizione 2021 che si svolgerà dal 10 al 13 giugno. “Una decisione presa insieme ai partner istituzionali con i quali è stato messo a punto un format che possa garantire la sicurezza di pubblico e addetti ai lavori che parteciperanno in presenza, oltre alla possibilità di assistere in streaming alla manifestazione per chi non vorrà e potrà muoversi per recarsi a Milano.” Spiega la nota stampa.

MIMO si candida per diventare il più importante motor show in Europa nel 2021, grazie alla presentazione di numerose anteprime e alla sua anima dinamica. Il salone dell’auto si terrà in Italia nelle città di Milano, Monza e all’Autodromo e presenterà le novità delle oltre 50 case automobilistiche presenti. 

Racconta Andrea Levy, Presidente MIMO: “Il contatto costante con le istituzioni, come Regione Lombardia e le due amministrazioni comunali, ci ha permesso di modulare il nostro format in modo da renderlo sicuro e flessibile. MIMO 2021 sarà una grande occasione per tutto il sistema automotive, a partire dalla giornata stampa di giovedì 10 giugno in cui media, istituzioni e brand potranno incontrarsi e discutere future partnership. Sentiamo le case automobilistiche, i giornalisti: c’è una grande voglia di ripartire e noi vogliamo essere il contenitore in cui farlo, garantendo allo stesso tempo la massima sicurezza”.

Il presidente della Regione, Attilio Fontana evidenzia: “La Lombardia si conferma, attraverso i numeri, un territorio importantissimo per quanto riguarda il settore automotive. Costruttori e aziende trainano il mercato e questa edizione di MIMO rappresenta, in un momento particolare come questo, il desiderio di conoscere le novità più interessanti. Il tutto avviene all’insegna della passione e del divertimento, sia per le strade di Milano, sia in pista a Monza“. Anche l’assessore regionale all’Innovazione e Ricerca, il brianzolo Fabrizio Sala, evidenzia che “nonostante la situazione, c’è una grande voglia di ripartire da parte di tutti, addetti e tifosi, sempre in totale sicurezza. Siamo orgogliosi – prosegue Fabrizio Sala – che queste due città possano attirare appassionati e addetti ai lavori per quattro giorni di esposizione e di festa perché la Lombardia è terra di innovazione, ma anche di spettacolo e di attrazione nel magnifico mondo dei motori”.

“Sono soddisfatto che sia stata trovata una soluzione che consenta di vivere in piena sicurezza di persona, ma anche a distanza via streaming, gli appuntamenti del Milano Monza Motor Show 2021 – ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala -. Milano saprà essere protagonista di questa manifestazione con l’esposizione dei più innovativi modelli lungo le vie del centro, ma soprattutto grazie al focus sulle auto elettriche e ibride che sarà ospitato in piazza Castello. Il fatto che sempre più aziende costruttrici di veicoli stiano investendo sulla sostenibilità è un segnale molto importante che ci fa sperare per il futuro del settore e della mobilità a Milano e in tutte le città del mondo, un futuro che non può che essere green”.

Un evento vissuto come una ripartenza, come rimarca Angelo Sticchi Damiani, Presidente ACI: ‘’Salutiamo con soddisfazione la ripartenza MIMO, importante segnale di ripresa dalla drammatica pandemia. L’evento ci consegna l’opportunità di uno splendido excursus sullo stato dell’automobile e della mobilità sostenibile, che riaccende la passione degli italiani per l’auto in tutte le sue forme e che offre un’occasione ulteriore per onorare il nostro Autodromo di Monza, epico tempio della velocità nel mondo, sulla via per celebrarne i 100 anni”.

Quattro giorni di evento con esposizione statica dei modelli delle case automobilistiche e motociclistiche per le strade del centro di Milano: accanto alle elettriche 100%, alle ibride, alle citycar e ai suv, i visitatori potranno scoprire anche i prototipi dei carrozzieri e le regine del motorsport, in una passeggiata di quasi 3 chilometri da corso Vittorio Emanuele a piazza Duomo, passando per via Dante, via dei Mercanti, piazza Cordusio e infine piazza del Castello Sforzesco. Proprio in piazza Castello si troverà il Focus Auto elettriche, un approfondimento riservato al pubblico di quella che è la nuova mobilità messa a disposizione attualmente dalle case automobilistiche, con l’esposizione di vetture elettriche e ibride. Gli stessi modelli saranno a disposizione dei test drive per i visitatori che, in questa edizione, potranno anche prenotarli a Milano durante la manifestazione, o richiedere una prova nella propria città, tutto dal sito internet www.milanomonza.com

Sarà proprio il sito internet a diventare il valore aggiunto di MIMO 2021, perché sarà lo strumento attraverso il quale i modelli esposti e gli eventi della manifestazione potranno entrare nelle case di utenti e appassionati impossibilitati a partecipare allo show. Ogni modello esposto avrà una pagina dedicata con foto, video, schede tecniche, approfondimenti, link al configuratore e alle offerte speciali studiate dai brand.

Accanto all’esposizione statica milanese che si inaugura il 10 giugno ci sarà la parte dinamica in pista, all’Autodromo di Monza: venerdì 11 giugno si svolgerà la Journalist Parade, la sfilata dei giornalisti che, a bordo delle novità delle case automobilistiche, uniranno idealmente Milano e Monza con la sfilata che passerà per il centro di Monza e arriverà sul circuito dell’Autodromo. Sabato e domenica sarà il tempo di sfilate e attività in pista per collezionisti e club. Dario Allevi, Sindaco di Monza:La conferma del MIMO a giugno è una iniezione di ottimismo. È l’occasione per riappropriarsi del nostro Autodromo, un’icona di velocità, tecnologia e innovazione riconosciuta in Italia e nel mondo. Monza e la Brianza sono unite da un’unica passione, la velocità. Un «filo rosso» che lega questo comune amore per i motori e il motorsport al «Tempio della Velocità» che l’anno prossimo compirà cent’anni. Il tracciato, uno dei circuiti più antichi e famosi al mondo, è entrato nella leggenda degli sport motoristici, anche grazie alla sua collocazione all’interno del Parco che dà vita ad uno scenario unico. Il Milano Monza Motor Show è una grande occasione sportiva ed economica per far conoscere a un pubblico vasto questo compendio. Nonostante tutte le difficoltà che la pandemia ci ha messo davanti, grazie al gioco di squadra tra istituzioni che in Lombardia in questi anni è diventato un vero e proprio «metodo di lavoro».

A cura di Giulia Asprino

MILANO, ECCO LE NUOVE APERTURE E GLI EVENTI DA SEGNARE IN AGENDA

Mentre scriviamo il titolo di questo pezzo siamo increduli e incredule anche noi di Pink Life Magazine. La pandemia ci ha portato via tante cose, ma forse si intravede un fievole spiraglio di luce in fondo al tunnel. Dopo il via libera del Governo Draghi a fiere e congressi, una nuova alba sta sorgendo su Milano (sempre con la dovuta attenzione a tutte le misure di sicurezza). Dopo la conferma della prossima edizione della Milano Fashion Week Men’s Collection e del Salone del Mobile – rispettivamente a giugno e a settembre 2021 – ecco una carellata di eventi imperdibili.

Per gli amanti della cultura, la Triennale di Milano ha presentato la sua programmazione per i prossimi 12 mesi, quelli che porteranno all’apertura della 23ª Esposizione Internazionale nel maggio 2022. Tante, a partire dalla primavera e dall’estate 2021, la iniziative in programma negli spazi del Palazzo dell’Arte e il Giardino Giancarlo De Carlo. La riapertura al pubblico della Triennale (in orario 11.00-20.00, dal martedì alla domenica; per info e prenotazioni 02 72434208) coincide con l’avvio di numerose iniziative per tornare a vivere insieme la cultura, sempre nel pieno rispetto delle disposizioni per la tutela della sicurezza dei visitatori, degli artisti e dei lavoratori.  Anche Fondazione Prada riapre al pubblico. A partire dal 29 aprile 2021, dal giovedì alla domenica in orario 10.00-19.00 nel rispetto delle normative anti Covid-19. Presso gli spazi espositivi milanesi si possono visitare la nuova mostra di Simon Fujiwara Who the Bær (aperta fino al 27 settembre 2021) e il progetto permanente Atlas che presenta una selezione di opere della Collezione Prada in cinque piani espositivi della Torre. L’ingresso è contingentato e richiede l’acquisto del biglietto online fino alle ore 24.00 del giorno precedente alla visita. Mostre, spettacoli, festival, eventi, concerti, dialoghi.

Per gli amanti dello sport. Milano Monza Motor Show conferma l’edizione 2021 che si svolgerà dal 10 al 13 giugno. Le principali case automobilistiche e motociclistiche mostreranno per le strade del centro di Milano tutte le più recenti novità. In Piazza Castello ci sarà il focus dell’elettrico, un approfondimento riservato al pubblico di quella che è la nuova mobilità a zero emissioni; in una passeggiata di quasi 3 chilometri, da Corso Vittorio Emanuele a Via dei Mercanti, saranno esposti i prototipi e le regine del motorsport.

Per i cinofili di elezione. Il cinema Beltrade, stamattina, ha festeggiato la riapertura con una “maratona” cominciata all’alba, alle 6 del mattino, con la proiezione di Caro diario di Nanni Moretti. Ed è stato subito sold out. «Avevamo promesso ai nostri spettatori che avremmo aperto il prima possibile, e lo abbiamo fatto», ha spiegato Monica Naldi, la titolare della sala milanese. Certo, anche lei è incredula: l’orario ha costretto molti a una levataccia mattutina. «Non ci aspettavamo questa reazione e di avere il tutto esaurito alle 6», ha spiegato, ammettendo che «è stata dura tutti questi mesi lontani dal nostro pubblico». Durante il periodo di chiusura, al Beltrade hanno continuato ad organizzare attività online e con altri cinema indipendenti hanno creato la piattaforma 1985.cloud. Ma si sa: non è la stessa cosa.

A cura di Giulia Asprino

MILANO RIPARTE! CAMERA NAZIONALE DELLA MODA CONFERMA PROSSIMA EDIZIONE MFW

Milano. La pandemia ha colpito tutti i settori e in special modo quelli degli eventi; dopo aver assistito a premiazioni cinematografiche e fashion week solo in digitale però, ecco che torna una buona notizia. Camera Nazionale della Moda Italiana ci crede e, forte dell’ultimo decreto Draghi che riapre fiere ed altri eventi dal vivo, annuncia la prossima edizione della Milano Fashion Week Men’s Collection, che si svolgerà dal 18 al 22 giugno 2021. Date condivise a livello internazionale con le altre fashion week. “A seguito della conferma da parte del Governo di poter svolgere, dal 15 giugno, eventi e fiere in formato fisico, ci auspichiamo – si legge nella nota – una Fashion Week che comprenda sia eventi digitali che eventi fisici con presenza di pubblico“. Il progamma ancora non è stato reso noto.

Apripista di eccezione, la moda per lui dà un segno di speranza. Gli occhi sono tutti puntati su Milano che ha da poco portato una ventata di ottimismo confermando ufficialmente anche l’edizione 2021 del Salone del Mobile. E se siete appassionati di moda segnate in agenda anche il 28 giugno 2021.

Dopo l’apertura in grande della Milano Fashion Week Men’s Collection 2021, il mondo della moda si sposta a Firenze dove è stato da poco confermato anche Pitti Immagine. Una delle fiere più prestigiose del settore fashion riparte da Pitti Filati dal 28 al 30 giugno per poi dare il via dal 30 giugno al 2 luglio all’attesissimo Pitti Uomo che coincide inoltre con la centesima edizione. Secondo alcune indiscrezioni, l’idea sarebbe quella di poter ospitare almeno 300 marchi, ma al momento non è ancora possibile fare previsioni certe.

Una delle ultime Fashion Week milanesi ha fatto vivere la magia delle sfilate un po’ sottotono; niente street photography, niente look da sfoggiare perché si è svolto tutto in formato digital. Le sfilate dei migliori designer si sono svolte secondo le restrizioni e sono state trasmesse poi tramite link privato agli invitati o in diretta sui social per coinvolgere i fan.

L’idea della Milano Fashion Week digitale è stata di Carlo Capasapresidente di Camera Nazionale della Moda che ha deciso di non far saltare l’appuntamento con la moda, ma di dare un segnale di speranza e di voglia di ripartenza grazie agli eventi streaming da seguire a distanza. L’hanno definita Phygital per il suo approccio ibrido che ha saputo reinventare un settore così difficile e consolidato come quello delle sfilate.

A cura di Giulia Asprino

L’ISOLA DELL’AMORE

C’è voglia di sognare, di ritornare a festeggiare l’amore, di vivere forti emozioni…

Se c’è al mondo un posto dove fare tutto ciò e renderlo sicuramente unico, questo è Capri.

Un’isola che ha visto nascere amori, che ha accolto donne meravigliose, capace di donare panorami straordinari e perché no luogo perfetto per giurarsi amore eterno.

I faraglioni che si guardano innamorati, mentre la luna piena che li bacia illumina una notte d’estate fatta di colori e magia…

L’imponenza di un tavolo imperiale impreziosito da candelabri, cristalli, candele, torchon di fiori dai colori forti, il romanticismo del rosa, la passione del rosso e il calore del giallo dominano la scena.

Ma anche ghirlande e tavoli scenografici a fare da cornice all’immensità del mare.

Ad intrattenere gli ospiti poi ballerini fluttuanti, passi a due di giovani amanti, musica di archi e fuochi d’artificio.

Eccoli gli sposi che arrivano dal mare pronti ad iniziare la loro favola, una favola che tutti gli innamorati vorrebbero vivere, la magia e l’emozione di un grande giorno…SÌ, LO VOGLIO!

Pasquale Esposito

Ecco la…Pink Night, appuntamenti dal 3 agosto in Emilia Romagna e Marche

La Notte Rosa, il cosiddetto Capodanno dell’Estate – spalmato su oltre cento chilometri di costa dai Lidi di Comacchio a Cattolica e Marche – si trasforma in una ‘Pink Week’, in programma dal 3 al 9 agosto con più di 300 appuntamenti che coloreranno tutta la Romagna, dall’entroterra al mare, in un quadro diffuso di eventi con nomi e figure di spicco da Alex Britti a Giovanni Allevi, da Francesco Gabbani a Claudio Bisio e Gigio Alberti a Paolo Cevoli e Giuseppe Giacobazzi.
In cartellone, ancora il “Deejay on Stage”, che vedrà a Riccione Rudy Zerbi, La Pina, Andrea & Michele e Linus; la ‘Terrazza Dolce Vita’ di Giovanni Terzi, che ospiterà al Grand Hotel di Rimini Il Principe Alberto di Monaco e, tra gli altri, Simona Ventura, Gigi D’Alessio, Albano Carrisi, Paola Perego, Alfonso Signorini.
Durante la settimana in rosa, spazio, poi, a ‘beach parties’ sulla spiaggia, cinema d’autore nelle arene, escursioni all’alba e al chiaro di luna in saline, boschi e riserve naturali, oltre a ‘La Notte Rosa dei Bambini’ a Bellaria, visite guidate a mostre e musei, enogastronomia tipica.

Fonte: Ansa

VAN CLEEF & ARPELS IN MOSTRA A MILANO: PALAZZO REALE APRE LE PORTE ALL’ESTASI

di Giulia Asprino

Dalla tiara di Grace Kelly al collier di Elizabeth Taylor, passando per la collana Zip in oro della duchessa di Windsor.
Un viaggio di sola andata tra l’esotismo e il barocco parigino. Una storia radicata nel passato con una proiezione futura. Un inno all’arte e alla magnificenza, Van Cleef & Arpels porta per la prima volta in Italia i suoi pezzi da novanta. Diamanti e pietre preziose declinati in uccelli dalle piume colorate. Collane composte da piccole, dettagliatissime foglie in rubino, bracciali impreziositi da teste di leone con occhi di smeraldo e ballerine danzanti fatte di oro e zaffiri. 
Prodotta dalla Maison francese, promossa dal Comune di Milano e Palazzo Reale, la mostra “Van Cleef & Arpels: il Tempo, la Natura, l’Amore” è curata da Alba Cappellieri, professore ordinario di Design del Gioiello e dell’Accessorio al Politecnico di Milano e direttore del Museo del Gioiello di Vicenza. Dal 30 novembre 2019 al 23 febbraio 2020 sarà possibile visitare, per la prima volta in Italia, l’universo Van Cleef attraverso oltre 400 gioielli, accessori e oggetti che sono feticci del collezionismo da sogno. “Mi piace pensare a questa mostra come una sinfonia in cui tutti gli elementi parlano lo stesso linguaggio.” afferma Alba Cappellari, curatrice – “La mostra stessa è un’opera d’arte in cui è il tempo a plasmare l’estetica degli oggetti. E’ molto difficile trovare collezioni di alta gioielleria che riescono a coniugare contemporaneamente eternità ed effimero. Succede con Van Cleef!”
Cappellieri ha scelto di “decodificare” l’universo di Van Cleef & Arpels facendo incontrare in una danza cosmica l’arte francese e la letteratura italiana. 

Prendendo le mosse dall’opera di Calvino Lezioni Americane. Sei proposte per il prossimo millennio, Alba Cappellieri ha selezionato i concetti chiave attraverso i quali decodificare le creazioni di Van Cleef & Arpels e la loro relazione con il tempo, tutto si snoda passo dopo passo nelle dieci sale: la prima è consacrata a Parigi, seguono l’Esotismo e i cinque valori di Calvino: Leggerezza, Rapidità, Visibilità, Esattezza, Molteplicità, e poi l’Amore! L’energia più potente al mondo. Amore testimone di strepitosi pegni, espressione della forza dei sentimenti. Un’estasi estetica ad una serie infinita di richiami sociali e storici. 

“La mostra è densissima di riferimenti alla storia culturale del Novecento” afferma Domenico Piraina – direttore di Palazzo Reale – l’osservazione degli strepitosi gioielli non è mai fine a se stessa. D’altronde Van Cleef & Arpels nasce in un contesto culturale (quello dell’Art Nouveau) che imponeva l’unità delle arti. Stessi valori estetici in ogni tipologia di oggetto”

Natura, moda, danza, fantasia. Van Cleef & Arpels ha avuto la capacità di essere protagonista del proprio tempo sviluppando uno stile originale frutto di una sottile alchimia tra creatività, innovazione ed eleganza. Fondata nel 1906 a Place Vandome a Parigi, la Maison schiude le porte di un universo di bellezza e armonia senza tempo. Sul numero di dicembre di PINK LIFE MAGAZINE, Nicolas Bos – presidente e CEO di Van Cleef & Arpels.

Cosa fare a Napoli nel weekend ?

In questo weekend di metà giugno, ormai in piena estate, vi consigliamo alcuni eventi a Napoli che vi faranno anche stare all’aria aperto per godere delle belle giornate. Infatti, nel fine settimanda dal 14 al 16 giugno 2019, ci sono sia il cinema all’aperto, sia un bel tour in kayak, sia il volo dell’angelo a Furore, tra le altre cose.

Per quanto riguarda il cinema all’aperto, potete guardare i film più di successo della stagione cinematografia nella rassegna della ex Nato a Bagnoli o in quella di San Giorgio a Cremano. Nel bellissimo Fiordo di Furore, invece, potrete effettuare il suggestivo volo dell’angelo sulle bellezze della Costiera Amalfitana. A Posillipo, inolre, parte un tour in kayak con aperitivo e musica dal vivo sul mare.

Al Teatro San Carlo torna Il Lago dei Cigni, spettacolo che ogni anno attira tantissime persone e, a Cava de’ Tirreni, la nuova edizione del Cavacon, la fiera di fumettivideogiochi e cosplay.

 

 

 

 

Fonte: Napolilike

One Fashion Night Grande successo al POST per il PinkLife Magazine Party 

One Fashion Night

Grande successo al POST per il PinkLife Magazine Party 

Un’occasione per suggellare l’importante partnership con Universiade 2019

 

Torna la One Fashion Night Summer Edition di PinkLife Magazine che, quest’anno, ha visto, al fianco dell’editore e direttore responsabile della rivista Linda Suarez, Donatella Liguori (Cult Communication) e DROP, impegnati nell’organizzazione dell’evento al Post-Aperitif Club in Via Coroglio.La direzione artistica dell’evento è stata affidata ad Alessio Menna

Un’occasione per presentare ai circa 1.000 ospiti presenti la prestigiosa partnership che la rivista ha stretto con l’evento internazionale più importante dell’estate ormai alle porte: Universiade 2019. Il commissario Gianluca Basile, l’assessore Alessandra Clemente e gli ambassador Patrizio Oliva, Franco Porzio e Massimiliano Rosolino hanno raccontato l’incipit dell’Olimpiade degli universitari. A Universiade 2019 sarà dedicato uno speciale di otto pagine su PinkLife Magazine di giugno, stampata da PL Print.

Grande successo di pubblico e occasione per dare una vetrina al connubio tra la città di Napoli e l’impresa sana, impegnata sul territorio. Territorio al quale la rivista presta grande attenzione da sempre. Spazio, dunque, a Spring Energy e al suo nuovo testimonial, Marco Maddaloni, volto della prossima cover del magazine; a Chef Roberto Auricchio, Maestri del Forno, Latteria Sorrentina, Espresso Napoletano, Naonis, Porto di Mola, che hanno curato con grande maestria il catering; a Cilento Outlet e Icom Osteopatia.

Momento moda di grande eleganza con le creazioni di Uammamà Beachwear, Nicola D’Errico e Psyco Paris. La scalinata illuminata è stata calcata da avvenenti top models, con la supervisione di Pasquale Esposito. Le modelle sono state immortalate dagli scatti del fotografo di moda Stefano Wurzburger. Make up e acconciature curate da Ortensia Tropeano Make Up e Formidable Parruchieri. La colonna sonora è stata affidata a Massimo Jovine (99 Posse) e al dj Vincenzo Curcio.

Tra i tanti ospiti intervenuti all’evento, Nando Mormone, produttore Made in Sud, con alcuni dei suoi artisti Francesco Paolantoni, Floriana De Martino, Luisa Esposito, Rosaria Miele; Simona Capozzi, Rita nel cast di “Musicanti, il musical con le canzoni di Pino Daniele” (che arriverà all’Arena Flegrea il 2 agosto, alle 21, per l’unica data campana); Gianni Parisi (Levante in Gomorra); Fabrizio e Aurelio Fierro, Gianluca Capozzi, Emiliana Cantone, Marsica, il direttore d’orchestra Enzo Campagnoli, Ludo Brusco dei Mr Hyde.

 

TEAM PINK LIFE MAGAZINE

COMMISSARIO STRAORDINARIO DELL’ UNIVERSIADE 2019 GIANLUCA BASILE CON GLI AMBASSADOR MAX ROSOLINO E PATRIZIO OLIVA