Archivio Categoria: News

CLAUDIA LETIZIA FESTEGGIA I 18 ANNI DEL FIGLIO CHRISTIAN A VILLA DOMI

Claudia Letizia ha scelto ancora Villa Domi, la stessa location dove pochi mesi fa ha festeggiato i suoi primi 40 anni, per salutare il traguardo della maggiore età di suo figlio Christian. Il giovane diciottenne, accompagnato dagli amici, è stato accolto nella struttura di via Scudillo dal patron Domenico Contessa. Tutti a bordo di quattro scintillanti Maserati fornite dalla GiCar Wedding di Casoria.
A curare l’outfit di Claudia, marito e figlio, è stato il maestro Francesco Visconti, che da sempre, con il suo stile inconfondibile, rende unica l’immagine maschile negli eventi importanti. Lo stilista, in questa occasione, si è superato, realizzando il suo primo abito da donna “androgena”, pur sempre evidenziando le forme e la femminilità indiscussa della nostra Claudia Letizia.
Il menù scelto da Villa Domi è stato accompagnato dai vini dalla casa vinicola di Michele Setaro di Battipaglia.
La torta, molto originale nella forma e apprezzata da tutti per dolcezza e sapore, è stata ispirata allo stile smoking dell’abito del festeggiato, realizzato da Raffaele Caldarelli.
A chiudere la festa, un video con gli auguri vip per Christian da parte di colleghi e amici di Claudia: Mercedesz Henger, Taylor Mega, Denise Capezza, Fortunato Cerlino, Salvatore Esposito, Marco D’Amore, Massimo Boldi, Clementino, Vito Shade, Francesco Cicchella, i ragazzi di Gomorra, Edoardo Leo, Rocco Siffredi e Malena.
In regalo per i presenti alla festa, i cornetti rossi in terracotta realizzati da Marco Ferrigno. Il party è stato ripreso e fotografato da Francesco Peluso e Paolo De Matteo.

CASA SANREMO XIII EDIZIONE

“La Casa del Festival” celebra la cultura: al via la rassegna “Writers”

Dal 3 all’8 febbraio sul palco del Teatro Ivan Graziani si alterneranno presentazioni di libri e incontri con autori

Non solo musica e spettacolo a Casa Sanremo 2020, che aprirà ufficialmente le sue porte domenica 2 febbraio, alle ore 19, con il Presidente del Consorzio Gruppi Eventi Vincenzo Russolillo al fianco di Antonio Marano, Presidente di Rai Pubblicità.

Anche la cultura ha da sempre un ruolo centrale nello spazio allestito al Palafiori, trovando in Casa Sanremo” un salotto ideale, che offre al pubblico la possibilità di conoscere tanti scrittori italiani e una preziosa occasione di confronto durante la settimana del Festival della Canzone italiana.

Nel corso di questa tredicesima edizione un’attenta selezione di titoli animerà la rassegna “Writers” che, sul palco del Teatro Ivan Graziani, vedrà alternarsi romanzi di grandi firme del giornalismo italiano, anteprime nazionali assolute, emozionanti biografie di personaggi dello sport ma anche racconti straordinari e storie di musica, senza dimenticare i volumi dedicati alla formazione e ai temi di grande attualità, introdotti da Cataldo Calabretta. Il pubblico incontrerà Paolo Rossi, Federico Moccia, Dario Salvatori, Antonio Emilio Caggiano, Claudio Guerrini, ­­Roberto Cerè, Carlo Massarini e Ivano Scolieri, Paolo Lunghi, Rita Cavallaro e Emilio Orlando, Olimpio Talarico e Paolo Mezzana.

Il programma

Lunedì 3 febbraio

Ore 18:30
Transistor – Dalle Radio Libere a Facebook” di Paolo Lunghi
Ad un anno di distanza, l’ultimo lavoro letterario di Paolo Lunghi torna in libreria in una versione più ricca, con maggiori contributi e testimonianze. “Transistor” affronta ancora una volta il tema della comunicazione, in particolare la radio com’era e come sarà, con i nuovi media e i social come Facebook. Un libro interessante che analizza il fenomeno delle Radio Libere ad oltre quarant’anni dalla nascita, raffrontandolo all’attuale sviluppo dei Social Network.

Martedì 4 febbraio

Ore 18:30
C’era una (prima) volta” di Claudio Guerrini
Il lavoro editoriale di Guerrini trascina il lettore in una girandola di emozioni che solo le favole più belle possono trasmettere: incontri (e lunghe chiacchierate) con Enrico Mentana, Giuliano Sangiorgi, Noemi, Paolo Genovese, Virginia Raggi, Paolo Rossi, Dario Ballantini, Ludovica Pagani, Michele Guardì, Giovanni Malagò, Sandra Milo, Eduardo Montefusco, Francesca Stella.

Ore 19:00
Guarda che Mun Tunait” di Antonio Emilio Caggiano
Il giornalista Caggiano racconta la storia di un gruppo di studenti universitari di “stanza” a Roma, con provenienze e interessi molto diversi e distanti l’uno dall’altro ma tutti con l’obiettivo di ritagliarsi un posto nel presente, che si interroga sul significato dell’amore. In questo insieme di anime in perenne movimento si inserisce la storia d’amore di Antonio e Lucilla, due giovani che si trovano, si amano, si confrontano e rischiano di perdersi.

Mercoledì 5 febbraio

Ore 18:30
Aforismi: Amore, Business e Salute” di Roberto Cerè

Dai pensieri di un genio come Steve Jobs alle perle filosofiche di Milan Kundera passando per quelle di personaggi storici come Theodore Roosevelt: tre volumi – Amore, Business e Salute – pubblicati da Roberto Cerè, uno dei mental coach più famosi al mondo, autore del best seller “Se vuoi puoi”, che raccolgono le frasi più potenti e motivanti per raggiungere risultati straordinari nel mondo del lavoro e nella vita

Ore 19:15
La ragazza di Roma Nord” di Federico Moccia

Federico Moccia- scrittore best seller, autore televisivo, sceneggiatore e autore per il cinema – racconta questa storia, intrigata e appassionante, che vede come protagonista un giovane, Simone, che scopre il tradimento della sua compagna e si invaghisce di un’altra ragazza conosciuta durante un viaggio su un treno.

Giovedì 6 febbraio

Ore 19:30
Pianoforte – 7 note di armonia manageriale” di Carlo Massarini e Ivano Scolieri

Massarini e Scolieri, ispirati dal fascino del pianoforte, costruiscono un viaggio che unisce Management e Musica, cadenzato e ordinato dalle note di pianoforte. Ogni nota ha un determinato suono, una sua intensità che permette di collegarla, con riferimenti e citazioni, sia al mondo del lavoro sia a quello più popolare della musica. Ogni nota diventa il tempo e il perimetro di un racconto manageriale, raccogliendo diverse esperienze reali vissute in importanti organizzazioni nazionali e internazionali.

Ore 20:00
Cosa Rimane dei Nostri Amori” di Olimpio Talarico

Talarico racconta una “storia meridionale” il cui protagonista è Caccuri, un borgo calabrese che è un piccolo scrigno di ricchezze contrastanti, di asprezze e dolcezze insieme. Con i suoi odori, i suoi sapori, i suoi colori. E naturalmente i suoi misteri.


22 Gradini per l’Inferno” di Emilio Orlando e Rita Cavallaro
Un viaggio negli abissi più profondi e bui della mente umana, attraverso i serial killer italiani più spietati. Dal mostro di Nerola al Landru della Bassa, dalla Saponificatrice di Correggio al killer delle prostitute, fino al mostro di Firenze e tanti altri. Gli autori non raccontano solo gli orrendi crimini di cui si sono macchiati questi individui, ma per la prima volta entrano nella testa del serial killer, per misurarne il grado di crudeltà.

Venerdì 7 febbraio

Ore 18:00

Quanto Dura un Attimo” di Paolo Rossi con Federica Cappelletti

L’autobiografia di un ragazzo che ha sfidato la sorte fino a diventare leggenda, realizzando il suo sogno di bambino e scrivendo pagine immortali di storia del calcio universale: Paolo Rossi è l’unico calciatore al mondo che con tre gol ha fatto piangere il Brasile stellare di Zico e Falcão, che ha stregato Pelé, è uno dei quattro Palloni d’Oro italiani, capocannoniere al Mondiale di Spagna 1982, Scarpa d’Oro 1982, Scarpa d’Argento 1978 e Collare d’Oro. Uno dei pochi che, a distanza di anni, continua a rimanere un brand ‘Made in Italy’.

Sabato 8 febbraio

Ore 18:00

I Dialoghi della Vagina” di Paolo Mezzana
La vagina è la protagonista di questi racconti di Paolo Mezzana, che si muove col piglio del medico specializzato nel trattamento dei genitali esterni e una non comune sensibilità da narratore. Dieci donne impegnate in una battaglia contro i tabù anche solo con il rivoluzionario atto di rimettere al centro il proprio corpo, nel suo diritto a esistere e godere. Un viaggio nella psicologia e nella sessualità femminile che suggerisce alle donne una modalità nuova per conoscersi con più consapevolezza e coraggio, e agli uomini una nuova angolazione per avvicinarsi con più cura ai bisogni e alla bellezza di chi sta loro accanto.

Ore 18:30
Il Salvatori 2020. Il dizionario della canzone” di Dario Salvatori

Sul palco del Teatro Ivan Graziani, Dario Salvatori interagirà con Gianmaria Foderaro e Patrizia Speroni 

 Oltre 20.000 canzoni con autori, interpreti, storia e aneddoti: il libro-reference più completo sulla musica di tutto il mondo a cura del giornalista, critico e storico della musica Dario Salvatori.
Il dizionario, giunto alla sua ottava edizione, viene pubblicato dal 2013.

ph. Sara Galimberti

Dracula al Teatro Bellini di Napoli

Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi riscrivono per il teatro, “Dracula”, di Bram Stoker, romanzo gotico per eccellenza, andato in scena al Teatro Bellini di Napoli dal 17 al 26 gennaio.

La straordinaria interpretazione di attori del calibro di Sergio Rubini nei panni del Professor Von Helsing, Sergio Lo Cascio (Jonathan Harker), Geno Diana (Conte Dracula), Alice Bertini (Mina Murray), Lorenzo Lavia (Renfield), Roberto Salemi (Dottor Seward), immerge lo spettatore in una atmosfera dark, cupa, fatta di banchi di nebbia squarciati da brevi lampi di luce, dalle voci, spesso straziate, dei personaggi, dai latrati di lupi, dal vagito di un bambino.

La storia del giovane procuratore londinese incaricato di recarsi in Transilvania per curare l’acquisto di un appartamento per conto del Conte Dracula, diventa metafora di un viaggio interiore nell’oscurità e nel malessere. Una rappresentazione potente, dai forti connotati psicologici: Dracula, fascinoso e ammaliante da un lato, demonio iracondo dall’altro, rappresenta l’atavica lotta del bene contro il male, della luce contro le tenebre. Il sangue è metafora vita: Renfield arriva a cibarsi di uccelli e insetti perchè crede di poterne immagazzinare un po’, di quella vita. Nella nebbia e nella costante oscurità che avviluppa la scena, ogni spettatore può compiere un viaggio personale attraversando le pieghe più oscure del proprio animo. Il viaggio è anche catarsi: la neve sulle scena, nella parte finale, pare voler gettare un po’ di candore sui personaggi esausti e lavare via il dolore.

Colpisce, inoltre, il costante gioco di attrazione/opposizione verso l’ignoto di cui sono vittima i protagonisti. Loro desiderano ritornare alla normalità, eppure si dicono attratti e ammaliati dalle forze oscure rappresentate dal vampiro. Un messaggio che ci viene rimandato finanche nell’ultima scena, quando Jonathan, tornato ormai ad una vita serena e chiamato dalla voce rassicurante di Mina, indugia davanti alla porta che il Conte Dracula anni prima, gli intimò di non aprire e finisce per aprirla, inondando la scena di carte, vento e nuovo caos.

Stefania Russo

Suzuki protagonista a Sanremo

La prossima settimana prenderà il via la 70a edizione del Festival della Canzone Italiana, che si svolgerà a Sanremo da martedì 4 a sabato 8 febbraio e vedrà coinvolta Suzuki scelta dall’Organizzazione come Auto Ufficiale della manifestazione, che quest’anno viene arricchita dal progetto Rai “Tra Palco e città” realizzato con la collaborazione di Rai Pubblicità.  Suzuki è orgogliosa di questo ruolo e considera la kermesse sanremese, con il suo ineguagliabile impatto mediatico, un momento fondamentale nella strategia aziendale di comunicazione. Proprio nel periodo del Festival, la campagna Suzuki è Hybrid. Be Hybrid. Drive Suzuki. godrà della massima esposizione, sia in televisione che sugli altri media. Il claim punta ad aumentare la notorietà del marchio Suzuki e della sua tecnologia Hybrid presso un pubblico vasto e variegato e anticipa il weekend di Porte Aperte che i Concessionari dedicheranno sabato 8 e domenica 9 proprio alla gamma ibrida e alle sue importanti novità, VITARA HYBRID e S-CROSS HYBRID.

La tecnologia Suzuki in passerella a Sanremo

Oltre che sui media e presso la Rete Ufficiale, la gamma Suzuki HYBRID sarà presentata anche a Sanremo e farà da fil rouge tra i luoghi chiave del Festival. Una VITARA HYBRID 1.4 TOP 4WD AllGrip sarà infatti esposta al Forte di Santa Tecla, dove si terrà la mostra “Sanremo 70”. Qui più di 300 elementi tra foto, abiti famosi e oggetti iconici provenienti dall’Archivio di Rai Teche attireranno numerosi visitatori e permetteranno loro di rivivere l’intera storia del Festival della Canzone italiana.

Casa Sanremo, presso il Palafiori, ospiterà una seconda Suzuki VITARA HYBRID affiancata da una V-STROM 1050XT. Lo stile distintivo della Nuova V-STROM 1050 XT incorpora elementi provenienti sia dalla storica DR-Z sia dalla leggendaria DR-BIG. Lo fa riprendendo il tratto stilistico di due moto iconiche. Il caratteristico becco, per la prima volta adottato da Suzuki e poi ripreso da altri, è la firma stilistica di una tradizione storica. Un design evoluto che, sulla Nuova V-STROM 1050 XT, risulta ancora più aggressivo e audace.

La coppia formata da queste ultime due novità della Casa di Hamamatsu sarà protagonista di Casa Sanremo, il centro nevralgico delle notti sanremesi, con feste, showcase, concerti e dj set vivacizzati dallo staff di Radio2. Da qui ci saranno inoltre collegamenti in diretta con i programmi Rai che seguiranno il Festival sui canali tv, radio e digital.

“Think of Paradise”, stasera allo Spirit de Milan

Domenica 2 febbraio alle ore 21.30 allo Spirit de Milan (Via Bovisasca 57/59, Milano) si terrà il release party di “THINK OF PARADISE”, il nuovo album di RUBEN MINUTO (ingresso gratuito).

Ruben Minuto, in 12 dischi e 35 anni di collaborazioni internazionali e concerti (inclusa la partecipazione al Chicago Blues Festival e al Bluegrass Festival di Owensboro), percorre ed esprime nei suoi brani originali il fil rouge della buona musica americana: dal bluegrass al country rock, passando per Roots & Old Time Music e Blues, così come Americana e Alternative country. Nel nuovo album “Think Of Paradise” si esalta soprattutto la vena più rock e southern ed emerge un’urgenza espressiva non comune sia musicale che nei testi.

Ad affiancare Ruben Minuto sul palco dello Spirit de Milan ci saranno Luca Crippa (slide guitar), Ricky Maccabruni (piano), Ale Porro (basso) e Alessio Gavioli (batteria).

Ospiti della serata il produttore Larsen Premoli, Max Ghirardelli & Antonio Cirio, il chitarrista blues Marco Limido, Tony Rotta, Alex Marcheschi & Briegel, e infine Dino Di Giacomo al mandolino e Dario Lantero al banjoper uno straordinario momento bluegrass.

Ci sarà inoltre una “parentesi letteraria” con la scrittrice Raffaella Bertoglio che parlerà del suo nuovo libro “La donna che caramellava le mele“, ponendo particolare enfasi sui punti di contatto con le tematiche trattate nei testi di Ruben.

https://www.facebook.com/events/385073875607681/

Lo SPIRIT DE MILAN, la cattedrale in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione, alla riscoperta del fascino di Milano e della “milanesità”, nasce nella gloriosa struttura delle Cristallerie Fratelli Livellara e conta più di 1500 mq con aree adibite al ballo, alla ristorazione, ai concerti, tutto custodito in una magica atmosfera vintage.

Questo il calendario di febbraio (http://spiritdemilan.it/calendario-febbraio-2020/):

La cucina dello Spirit de Milan “Fabbrica de la Sgagnosa” è aperta dalle 19.30 alle 23.00, prenotazione consigliata utilizzando il form online, dopo aver letto tutte le informazioni relative all’evento previsto dopo cena.

Nemea Beauty e Shinto, festa e gran successo a Cardito

Indubbio ed indiscusso successo per il party inaugurale di Nemea Beauty ed il terzo compleanno di Shinto tenutosi nella sede di Nemea Energy Village a Cardito (NA).

L’opening del nuovo salotto del Beauty, così come i festeggiamenti per il locale simbolo del sushi di qualità nel cuore della provincia di Napoli è un successo sia di pubblico che di testimonianze.
A partire dalle 18.30, con l’apertura ufficiale degli spazi dedicati alla bellezza di Nemea Beauty, migliaia di persone hanno potuto apprezzare gli spazi ed i trattamenti che sono riservati ai clienti del centro per dedicare del tempo a se stessi. Qui nel nuovo “spazio emozionale” si è potuta apprezzare la tecnologia dei macchinari, che con l’apporto di professionisti e splendide hostess, hanno dato prova pratica dei servigi dei macchinari LPG, Venus Generico, BodyAge e Seventy. E tra un calice di prosecco ed una spiegazione legata alla bellezza sono arrivati il direttore tecnico della struttura Massimiliano Rosolino, ex nuotatore e campione olimpico ed il pugile originario di Casoria e campione italiano di “Pesi Gallo”, Vincenzo Picardi. Dopo lo start iniziale, si sono alternati al backdrop tra i flash dei fotografi e le interviste, i membri della famiglia Castaldo, Pietro Izzo, Carmine Russomanno e la club manager Giada Punzo, che hanno fatto da apripista per la “passerella” in Nemea Beauty di una delle donne più belle della TV italiana, Elisabetta Gregoraci; l’influencer Ramona Amodeo; l’ex ballerino di Amici e ormai presentatore televisivo Stefano De Martino; il fascinoso Jeremias Rodriguez; il bello delle fiction Gabriel Garko, il calciatore Diego Armando Maradona Junior ed il personaggio televisivo Filippo Nardi, che a fine serata è stato protagonista di un DJ Set.
Tra selfie e sorrisi, una passeggiata per la mostra allestita dai gioiellieri Ventrella, che ha esposto la collezione design di statue dedicate al patrono di Napoli, San Gennaro, fino a spostarsi tutti da Shinto. Ed è qui che si è dato il via al party per il compleanno del Sushi and Cocktail Experience Restaurant. Tra degustazioni di eccellenze gastronomiche e la musica a cura di Fabrizio e Aurelio’s Fierro Band, e successivamente in consolle il DJ Set di Filippo Nardi, si sono anche tenute le premiazioni alle guest star intervenute ed alle istituzioni.
Presenti in prima linea i partner dell’iniziativa e del nuovo spazio di Nemea Beauty, ovvero i maghi della cura del corpo di Alla Violetta, ideatori del famoso “Metodo Alla Violetta” e che da quattro generazioni si occupa di estetica ed il noto Hair Designer, Adriano Maruzzelli e l’Architetto Francesca Faraone.

Tra flash e sorrisi, continuano così i successi di questa struttura polifunzionale che diventa fiore all’occhiello degli sforzi di una famiglia che si impegna in prima linea, e quotidianamente, per la riqualificazione del territorio spesso dimenticato dalle Istituzioni.

Australian Open: la finale domenica tra Djokovic e Thiem

Una grande finale domenica agli Australian Open: Djokovic contro Thiem, chi sarà il vincitore del primo grande Slam della stagione ?

Il serbo ha eliminato Federer in semifinale, Thiem ha appena battuto il quotato Zverev.

La finale sarà visibile su canale Eurosport su DAZN alle ore 09,30 italiane.

Mika: da oggi in radio “Dear Jealousy”

Dal 31 gennaio è in radio il singolo “Dear Jealousy” tratto dall’ultimo album “My Name Is Michael Holbrook”. Il brano è accompagnato da un videoclip ufficiale https://youtu.be/5AbE5M6tHLk , ma anche da una performance live girata durante l’esibizione di Mika al Brooklyn Steel di New York  https://youtu.be/UgcNPfDRV_8 . Il concerto americano, dall’atmosfera intima e magica, è diventato anche un album dal vivo, “Mika Live from Brooklyn Steel”, disponibile sempre dal 31 gennaio esclusivamente su tutte le piattaforme digitali (link all’ascolto: pld.lnk.to/M_LFBS)

Riprende, da sabato 1 febbraio, la seconda parte del “Revelation tour” di Mika prodotta in Italia dalla Barley Arts. Dopo il successo di pubblico e di critica della prima tranche, ecco le città che attendono di vedere l’artista in versione live: PADOVA (sabato 1, Kioene Arena), dove sono rimasti ancora pochi biglietti in venditaBOLZANO (domenica 2,PalaOnda); NAPOLI (mercoledì 5, Teatro PalaPartenope); BARI (venerdi 7, Palaflorio); REGGIO CALABRIA (sabato 8, Palacalafiore).

Il “Revelation tour” segna il suo ritorno sul palco dopo 3 anni, nonostante abbia cantato molte volte in Italia. E dopo aver attraversato tutta l’Europa,Mika tornerà in Australia, poi in Corea, Giappone, Cina e di nuovo negli Stati Uniti per un tour che prende il via l’11 aprile dal Coachella per attraversare tutto il continente americano fino al Lollapalooza in Argentina.

Il live di Mika è un vero e proprio one-man-show multicolor, due ore di spettacolo innovativo e magico al tempo stesso, L’impianto è maestoso: conta sei camion di allestimento, uno staff di circa 40 persone, un’imponente giochi di luci per amplificare l’effetto “show” e renderlo adatto ad un’ambientazione nei palazzetti. Sul palco con l’artista c’è una super band di 4 grandi musicisti Timothy Van Der Kuil (chitarra); Max Taylor (basso); Wouter Van Tornnhout (batteria); Mitchell Yoshida (pianoforte).

Il tour di Mika è stato caratterizzato inoltre dall’introduzione del biglietto nominale, uno strumento per combattere il secondary ticketing, fenomeno che la Barley Arts contrasta fortemente. All’ingresso dei palasport nessuna fila, segno che il biglietto nominale, quando si vuole, non provoca intoppi.

Parte da Napoli la rivoluzione per la terapia per il tumore al seno

Si chiamano Rita Maria e Marisa, hanno rispettivamente 55 e 59 anni, la prima è di Marano, l’altra di San Giuseppe Vesuviano. Saranno le prime due donne in Italia che effettueranno la terapia biologica antitumorale sottocutanea nel salotto di casa. In cura all’INT Pascale di Napoli per un tumore al seno, Rita Maria e Marisa, hanno già completato i cicli di chemioterapia e ora sono state selezionate insieme ad altre 100 donne per un progetto targato Pascale e Roche, destinato a rivoluzionare i percorsi della cura oncologica.

Per la prima volta in Italia, infatti, le donne con tumore alla mammella Her2positivo potranno ricevere a domicilio, gratuitamente, il trattamento biologico sottocutaneo e in assoluta sicurezza visto che saranno assistite da un medico opportunamente addestrato.

Si chiama “HERHOME” il programma voluto dall’Istituto nazionale tumori Irccs Pascale di Napoli e reso possibile grazie al supporto di Roche Italia. Un programma per rendere più confortevole la terapia biologica antitumorale alle donne già costrette ad affrontare un momento difficile e senza stravolgere la vita di un’intera famiglia che, molto spesso, fa completo affidamento proprio su quella donna.

Siamo davvero molto orgogliosi di essere i primi in Italia a poter dare alle nostre pazienti questa opportunità – spiega Attilio Bianchi, direttore generale dell’Istituto Nazionale Tumori di Napoli – Il programma HERHOME si inserisce perfettamente nell’obiettivo del Pascale di mettere a punto sempre più percorsi assistenziali che, pur mantenendo alta l’attenzione alla qualità e alla sicurezza, assicurino un’esperienza di cura più confortevole per i pazienti. Inoltre, favorisce il decongestionamento del Day Hospital dell’Istituto, sempre a vantaggio dei pazienti stessi. L’INT Pascale si conferma tra le più significative realtà sanitarie del Sud Italia in campo oncologico costituendo il Centro di riferimento regionale per la diagnosi e la cura delle patologie neoplastiche”.

Il programma è destinato alle pazienti con carcinoma mammario Her2 positivo sottoposte a trattamento con Trastuzumab in formulazione sottocutanea e che rispondono ad una serie di parametri clinici che consentono la somministrazione in sicurezza. È l’oncologo a proporre alle pazienti il programma e se la donna è interessata ha modo di conoscere il medico che la seguirà al domicilio e poi decidere se aderire al programma. L’adesione è volontaria, gratuita e revocabile in qualsiasi momento. Si prevede che almeno le prime due somministrazioni di terapia sottocutanea con il principio attivo Trastuzumab avvengano in Day Hospital per poi effettuarle al proprio domicilio. Un medico opportunamente addestrato segue la paziente sia durante la somministrazione che nelle due ore successive.

Fonte: quotidianosanita.it