Svuotafrigo: quando un’app può salvarti la cena (e l’ambiente!)

Dopo la laurea, Alessandro Borriello, nato a Eboli nel 1983 e residente a Napoli laureato in Ingegneria Informatica, e Ferdinando Picarella nato a Torre Annunziata nel 1987 laureato in Informatica, hanno iniziato subito a lavorare per una azienda di servizi nell’ambito informatico e un giorno in ufficio tra una chiacchiera e un caffè hanno iniziato a pensare a un giochino per smartphone basato su ricette e ingredienti.

Conosciamo meglio la loro startup “Svuotafrigo

Come è nata l’idea di “Svuotafrigo”?

Ci siamo resi conto che non esisteva nessuna app capace di dare spunti su cosa cucinare a partire dagli ingredienti e pian piano siamo arrivati a quello che oggi è Svuotafrigo, cioè l’app che ti suggerisce le ricette in base a quello che hai nel frigo, di cui siamo diventati i primi utilizzatori, data la nostra scarsa inventiva ai fornelli.

Avete avuto subito dei feedback positivi?

Tutto è iniziato per gioco circa quattro anni fa, lo abbiamo rilasciato sui diversi store per conoscere l’idea degli utenti e in poco tempo abbiamo avuto un buon riscontro e tantissimi download, oggi ne contiamo circa 250mila.

In molti hanno già parlato della vostra app.

Diverse testate giornalistiche hanno parlato di noi, tra queste abbiamo “TuttoAndroid”, il “Corriere della Sera”, “Today.it” e siamo stati menzionati da Marco Camisani Calzolari nella sua rubrica di “Striscia la Notizia”.

“Svuotafrigo” è stato utilissimo durante il lockdown.

Durante il periodo del lockdown abbiamo avuto un notevole incremento degli utenti perché moltissime persone, dovendo limitare la frequenza con cui andavano a fare la spesa, hanno capito l’importanza di avere uno strumento che permettesse loro di ottimizzare la dispensa e limitare gli sprechi di cibo. Tant’è vero che abbiamo introdotto la sezione #IoRestoACasa, una rubrica speciale in cui abbiamo raccolto le ricette dei prodotti “fatti in casa”, dal pane, alla pasta, passando per i classici della nostra ricca tradizione culinaria.

Come sarà per voi il 2021?

Per questo 2021 puntiamo a far crescere la nostra startup, cercando di migliorare sempre di più l’app, seguendo gli utilissimi consigli dei nostri utenti che sono al centro del progetto “Svuotafrigo”. Abbiamo infatti introdotto molte funzionalità a partire dai loro suggerimenti: ad esempio la sezione “Ricette preferite” e la “Cronologia”. Da poco abbiamo rilasciato un aggiornamento con un completo restyling grafico con un sacco di filtri a disposizione.

Il vostro obiettivo.

Speriamo di continuare su questa strada e di entrare sempre di più nelle case degli italiani, diventando un punto di riferimento per una cucina più sostenibile che favorisca la salvaguardia dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *