Il rider rapinato rifiuta due offerte di lavoro


Gianni, il rider rapinato a Calata Capodichino la scorsa settimana, è ancora senza lavoro. Nonostante numerose offerte di lavoro e colloqui sostenuti non è riuscito ancora a trovare un’occupazione che potesse venire incontro alle sue esigenze. Il rider ha finora rifiutato due proposte che gli sono state fatte. La prima è stata quella, quasi immediata, della macelleria Bifulco di Ottaviano. A poche ore dalla scoperta della violenza subita dal rider, e sapendo che era un macellaio di professione, l’attività vesuviana aveva subito offerto una possibilità all’uomo. A distanza di qualche giorno è arrivata anche quella di un punto vendita dei supermercati Sole 365 a Caivano. In mezzo una serie di colloqui con varie realtà locali.“

Fonte Napoli today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *