Il presidente USA Biden pazzo per la pasta italiana

Dopo quattro anni all’insegna di hamburger, bistecche e cibo ‘fast food’ nella cucina della Casa Bianca torna il carboidrato e sotto forma di pasta. Uno dei piatti italiani per eccellenza negli Stati Uniti si prende infatti la rivincita con Joe Biden, il neo presidente eletto, il quale non ha mai nascosto la sua passione per gli spaghetti, va matto soprattutto per quelli al pomodoro.

“Alla pasta con la salsa al pomodoro, proprio non resiste” – aveva detto l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama in una conversazione in video lo scorso settembre con Kamala Harris, all’epoca candidata democratica alla vice presidenza durante la campagna elettorale. La passione per la pasta di Biden non ha precedenti tra i presidenti Usa, per prendere per la gola Trump bastava il fast food, Obama invece i nachos, George W. Bush la pizza con topping di cheeseburger mentre per Bill Clinton il cheeseburger.
A chi deve la sua ‘italianità’ Joe Biden? Quasi sicuramente alla moglie Jill, un’italo-americana. Il suo cognome da nubile è infatti Jacobs, anglicizzato da Giacoppo. La futura First Lady, la prima italo-americana della storia, ha infatti radici siciliane, per la precisione a Gesso, una piccola frazione sulle colline di Messina. Come hanno scritto alcuni media americani, la signora Biden di solito cucina piatti tradizionali italiani come quelli a cui era abituata d bambina durante i pranzi della domenica in famiglia.
A confermare la debolezza di Biden per il formato che in Usa viene chiamato ‘angel hair’ anche Franco Nuscese, proprietario del Cafe’ Milano a Georgetown a Washington D.C., uno dei ristoranti ‘power dining’ della capitale e meta di qualsiasi persona che conti nel mondo politico sia da parte Repubblicana che Democratica. “Ho avuto l’onore di ospitare i Biden tante volte a Cafe’ Milano – ha detto all’ANSA Nuschese -. Durante gli anni della vicepresidenza (sotto l’amministrazione Obama, ndr), sono stato loro ospite alla residenza ufficiale e posso confermare che adorano la cucina italiana. Le origini italoamericane di Jill hanno sicuramente influito. È una donna con un grande cuore ed una straordinaria intelligenza”.
“Ho avuto modo di cucinare più di una volta per il presidente eletto Joe Biden e per la sua famiglia – spiega Franco Sangiacomo – executive chef del Cafe’ Milano -. Biden ama la cucina italiana ed è effettivamente un intenditore, grazie all’influenza della moglie. Confermo che ha mangiato i nostri capellini. Una ricetta estremamente semplice e gustosa: spaghetti molto fini (ma non i tradizionali capelli d’angelo), tre tipi di pomodoro (pomodoro fresco biologico, pelati San Marzano e pomodorini Corbarino selezionati da una piccola azienda campana), basilico fresco e olio extra vergine d’oliva toscano”.
Nel menu’ più o meno fisso alla tavola di Biden ci sono anche altri piatti italiani, come l’insalata caprese e i biscotti. Ama anche mangiare pizza. Tuttavia il futuro inquilino della Casa Bianca ha anche un’altra grande passione, il gelato (l’ice-cream americano, ndr). “Mi chiamo Joe Biden – aveva detto nel 2016 – e adoro il gelato. Non bevo, non fumo ma mangio un sacco di gelato”. Al punto che secondo i dati della Federal Election Commission, l’ente che supervisiona sulle finanze delle campagne elettorali, la corsa di Joe Biden alla Casa Bianca tra le altre cose è costata 10 mila dollari in ice-cream, in particolare Jeni’s Splendid Ice Creams, azienda con sede in Ohio ma con una quarantina di punti vendita in tutti gli Stati Uniti.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *