Venerdì 16 ottobre esce nei digital store “Vale la pena” degli Inti Illimani e Giulio Wilson

Venerdì 16 ottobre esce nei digital store Vale la Pena degli Inti Illimani e Giulio Wilson, singolo
che esce in doppia versione, in italiano e in spagnolo (in Italia per l’etichetta discografica
Maninalto!/distribuzione Believe; in Sud America distribuzione Altafonte).
Il brano anticipa il disco del cantautore Giulio Wilson, intitolato “Storie vere tra alberi e gatti”, di
prossima uscita.
Vincitore del Premio Bertoli e di una targa MEI, Giulio Wilson è un cantautore, compositore e
musicista polistrumentista.
“È un grande piacere aver scritto un brano assieme a degli artisti che hanno segnato la storia della
musica mondiale – dice riguardo la collaborazione con gli Inti Illimani – È una canzone che non ha
confini e che contiene uno slogan universale e di speranza. Vivo questo momento come una tappa
importante del mio percorso artistico”.
Gli Inti Illimani, da sempre ambasciatori della resistenza contro le dittature e le ingiustizie, del
patrimonio musicale dell’America Latina; hanno cantato e gridato forte il loro impegno civile
contro le lotte di classe, in difesa della democrazia e del progresso, contro ogni forma di abuso, di
repressione e di violenza.
Con queste parole Jorge Coulón, leader della band, racconta il progetto: “Vale la pena credere
nelle persone. Dobbiamo costruire una società basata sulla fiducia e sull’affetto. Speriamo”.

La musica e le parole che raccontano “una speranza infinita che si chiama vita”: Vale la pena è
molto più di una canzone. È l’incontro di voci e di suoni, per ricordare i sogni di un popolo, dei
cittadini del mondo.
“Unità” è il termine che descrive il progetto, che delinea gli intenti di una musica che viaggia oltre
i confini, nella direzione di un mondo in cui si possano rispettare il confronto tra gli uomini, il
dialogo, la libertà umana, la “vita come una sorpresa”, ricordando le parole del brano.
Unione tra artisti, unione di idee, unione di parole e suoni, di uomini e umanità: tutto è questo è
Vale la pena.
GIULIO WILSON
Giulio Wilson, cantautore fiorentino, musicista e polistrumentista: suona pianoforte, chitarra acustica e sax contralto;
alterna la sua passione per la musica alla sua attività di produttore di vini in Toscana. Wilson è infatti laureato in
Viticoltura ed Enologia. La sua carriera artistica viene inaugurata con l’album “Soli Nel Midwest”, prodotto da Enzo
Iacchetti. Nel 2018 esce il singolo “Parole” e successivamente l’Ep “Futuro Remoto”, entrambi per Fonoprint. L’anno
successivo esce il brano estivo “Estate Proletaria”. Oltre ad avvalersi della produzione artistica di Valter Sacripanti,
Wilson ha collaborato con numerosi artisti, tra cui Vinicio Capossela, Roberto Piumini – che ha contribuito al testo di
due brani di “Soli Nel Midwest” – e Bobby Solo, con cui duetta nel brano “Dove corre il tempo”, pubblicato nel 2016.
Wilson ottiene numerosi riconoscimenti: vincitore di “Materiale resistente 2.0” organizzato dal MEI e della Targa Mei
nel 2017 come “Miglior cantautore”; nello stesso anno l’artista vince il concorso BMA Bologna Musica d’Autore. Nel
2018 vengono assegnati il premio Anacapri Bruno Lauzi e nel 2019 il Premio Bertoli. Wilson inoltre vince il concorso
1Maggio Next 2019 e si esibisce sul palco del Concerto del Primo Maggio a Roma. Dal 2017 a oggi, Giulio Wilson ha
tenuto oltre di 140 concerti e partecipazioni ad eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *