Crisi Post Covid-19: ma ci sono anche imprenditori che…

Pochi giorni fa, sul sito dell’Institute for Policy Studies, è apparso un resoconto che ha dell’inquietante: il patrimonio combinato dei 12 miliardari americani più ricchi ha superato, per la prima volta nella storia, il trilione di dollari. Contro questa concentrazione di potere economico (che onestamente si fa fatica anche solo a immaginare) e politico c’è stata una levata di scudi da parte di diversi studiosi guidati da Chuck Collins, che denunciano come questi “Oligarchic Twelve” stiano mettendo rapidamente fine alla democrazia.

Sul rapporto dell’Institute si legge come, a fronte di un lieve calo della ricchezza cumulata dei Dodici (“lieve” si fa per dire, siccome parliamo di 96 miliardi in meno) percepito dall’inizio dell’anno a metà marzo, ossia quando il Covid-19 era ancora in uno stato iniziale di pandemia e non fronteggiato, dal 18 marzo si è avuto un incremento documentato dei patrimoni totali per 283 miliardi di dollari.

I maggiori beneficiari di questo boom sono stati Elon Musk, che ha visto aumentare la propria ricchezza di 48,5 miliardi, il co-fondatore di Amazon Jeff Bezos, che pare destinato a diventare il primo trilionario della storia, e il CEO di Facebook Mark Zuckerberg.

Fonte: Calciomercato.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *