La Fondazione de ‘La Notte della Taranta’ e l’Accademia di Belle Arti di Lecce lavoreranno insieme per un anno a un progetto artistico che sarà presentato nell’edizione 2021

La Fondazione de ‘La Notte della Taranta’ e l’Accademia di Belle Arti di Lecce lavoreranno insieme per un anno a un progetto artistico che sarà presentato nell’edizione 2021 del tradizionale Concertone di musica popolare salentina che si tiene ogni anno nello spazio antistante l’ex convento degli Agostiniani a Melpignano (Lecce).

Ad accompagnare la firma dell’intesa fra i due enti, nell’atrio della sede dell’Accademia tra le opere di Ezechiele Leandro e Pintoretto, una coreografia realizzata dai ballerini della Taranta che hanno raggiunto anche i laboratori dei giovani studenti per sottolineare il legame tra la musica, la danza e le arti.

Il protocollo d’intesa prevede, tra l’altro, la collaborazione nell’ambito di progetti europei e di cooperazione internazionale su tematiche di comune interesse; la possibile promozione di stage, l’attuazione di conferenze scientifiche, convegni e attività editoriali; l’attivazione di borse di studio e la partecipazione reciproca ad attività di indagine e workshop; lo studio e la realizzazione di eventi ed esposizioni che nascano dalla ricerca scientifica.

“È senz’altro motivo di orgoglio per la Fondazione ‘La Notte della Taranta’ essere parte attiva di una collaborazione che ritengo strategica per valorizzare la musica attraverso le arti e promuovere così l’offerta culturale del nostro territorio”, evidenzia il presidente Massimo Manera. “Il protocollo d’intesa con la Fondazione sarà uno dei punti di forza della programmazione culturale della nostra Accademia,” spiega Luigi Puzzovio, presidente dell’Accademia

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *