Tormento e Tiromancino insieme per la prima volta

Tormento e Tiromancino insieme per la prima volta. Dopo 20 anni di amicizia e stima reciproca, nasce la collaborazione tra i due artisti e il risultato è un brano sorprendente: “Per quel che ne so”, in rotazione radiofonica a partire da venerdì 22 novembre. La canzone è stata scritta insieme a Federico Zampaglione, Raige, Dutch Nazari e Matteo Di Nunzio, con la produzione degli SDJM.

“Tanti artisti sono coinvolti nella produzione di questo brano, e ognuno ha regalato energie che ti investono quando lo ascolti” racconta Tormento “Caratteri diversi, esperienze personali, emozioni che si incontrano e si ritrovano unite quando si tratta un argomento così delicato che ci accompagna in ogni istante di questo viaggio. Ognuno alla ricerca di immagini che raccontino la propria visione dell’Amore. Immagini, perché le parole da sole non bastano. La musica permette questa magia evocando le sensazioni come un incantesimo”.

“L’Amore per quel che ne so, ti sembra che hai imparato e poi sbagli da capo, mescola i contro coi pro, offre una soluzione ma complica le cose un po’…” inizia così il brano di Tormento e Tiromancino, le cui voci si alternano, completandosi, e dando vita a un’interpretazione coinvolgente, che evoca atmosfere intimiste ed esalta le sonorità pop della canzone.

 

“È un onore per me collaborare con i Tiromancino, li seguo da quando ero alle prime armi. La profondità che ha Federico nella scrittura è stata da sempre un’ispirazione. L’atmosfera che crea il suo timbro ha sempre portato la musica italiana in nuovi territori, racchiude le più alte vette e la profondità del mare” ha dichiarato Tormento, mentre Federico Zampaglione ha aggiunto “Tormento é una voce storica e unica nella scena hip hop italiana. Ho sempre amato la sua vena soul e la sua scrittura diretta e ispirata. È stato un vero piacere collaborare con un artista come lui, scrivendo e cantando il ritornello di questa canzone.”

 

Reduce dal successo dei singoli “Acqua su Marte” insieme a J-Ax, e “2 Gocce di Vodka”, Tormento sta vivendo un momento felice della sua carriera, iniziata negli anni 90 con i Sottotono con i quali ha venduto oltre 500.000 copie di dischi stravolgendo la scena urban di quel periodo.

Precursore del rap in Italia quando non era ancora ‘mainstream’, Tormento è una figura molto stimata nell’ambiente musicale italiano, anche grazie alla sua vocazione di cantante e soulman. E’ un riferimento autorevole per le nuove generazioni del rap e della trap, ed ha contribuito alla crescita di molti artisti di questo genere. Tra le sue tante collaborazioni ricordiamo quelle con Gué Pequeno dei Club Dogo, Primo Brown dei Cor Veleno, Salmo, Coez, Emis Killa, Willie Peyote, Bunna degli Africa Unite, Al Castellana, ma anche con Giorgia e con Tiziano Ferro, e quella più recente con l’amico J-Ax.

Cantautore, regista, sceneggiatore e scrittore, dalla formazione alla fine degli anni ’80 ad oggi Federico Zampaglione ha firmato con i Tiromancino alcune delle pagine più belle della musica italiana, scritto e diretto film e videoclip (come Nero Bifamiliari e Shadow) e pubblicato un romanzo per Mondadori (Dove tutto è a metà). Impossibile riassumere in poche righe la sua lunga biografia, l’elenco dei premi e riconoscimenti ottenuti in questi anni così come la sua passione per la chitarra e le collaborazioni. Dalla voglia di confrontarsi sempre con i suoi amici musicisti è nato l’ultimo album “Fino a Qui”, 4 brani inediti e 12 tra le canzoni più significative della band risuonate, riarrangiate e reinterpretate da Federico Zampaglione insieme a tanti amici come Jovanotti, Alessandra Amoroso, Tiziano Ferro, Biagio Antonacci, Giuliano Sangiorgi, Elisa e Mannarino, Alborosie, Fabri Fibra, Thegiornalisti, Calcutta e Luca Carboni. Il suo ultimo singolo inedito “Vento del sud” è stato protagonista questa estate in tutte le radio e ha accompagnato la sua tournée in giro per l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *