Il 28 ottobre partono le riprese del film dedicato a Massimo Troisi

«Partiamo da un sogno, un bellissimo sogno: Massimo non è mai morto, ma si è solo ritirato dalle scene. E dopo anni di silenzio torna per lavorare a un nuovo progetto». Racconta il Troisi privato, quello della sua più importante storia d’amore, il film-omaggio diretto dal nipote, Stefano Veneruso, le cui riprese cominceranno il 28 ottobre a Napoli, con primo set a piazza San Domenico Maggiore e nello studio dello scultore Lello Esposito, grande amico dell’autore di «Ricomincio da tre».

Il titolo è «Da domani mi alzo tardi», così come il libro di Anna Pavignano da cui è tratto
e che la sceneggiatrice ed ex compagna dell’attore scrisse nel 2007. Una lunga gestazione per la difficoltà a trovare i fondi necessari, visto che il progetto è nato un po’ di anni fa. Poi la decisione di girarlo tutto in inglese e di partire dal mercato americano visto che Veneruso ha vissuto per 20 anni negli States. «Ma anche perché, in verità, non ho molta fiducia nel mercato del cinema italiano», sottolinea lui, che ha fatto da aiuto regia a Scorsese, Mel Gibson e, da giovanissimo, a Radford nel «Postino». Da qui anche la scelta di attori madre lingua come John Lynch, irlandese, già visto in «Sliding doors», “Nel nome del padre», ma anche in serie tv internazionali come «The fall» e «Tin star», che interpreterà Troisi, mentre nel ruolo della Pavignano ci sarà Gabriella Pession, che è nata In Usa e parla inglese in maniera fluente”

 

 

 

 

Fonte: IlMattino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *