Universiade: inaugurato il Villaggio degli Atleti

Un emblematico taglio del nastro ha sancito ieri pomeriggio alla “Flag Plaza”, il Piazzale Razzi della Stazione Marittima, l’apertura ufficiale del Villaggio Atleti di Napoli, che accoglierà a bordo delle navi MSC Lirica e Costa Victoria circa 4mila ospiti, tra atleti e delegati – 150 già a bordo – in occasione della 30^ Summer Universiade. Alla cerimonia sono intervenuti oltre 100 ospiti istituzionali ed una rappresentanza militare di tutte le Forze Militari e Corpi dello Stato. I militari della Capitaneria di Porto hanno innalzato la bandiera italiana e quella della FISU, mentre la Fanfara dei Carabinieri ha intonato i rispettivi inni. Hanno portato il loro saluto il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il Presidente della FISU, Oleg Matytsin, il Commissario Straordinario di Napoli 2019, Gianluca Basile, il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il Presidente del CUSI, Lorenzo Lentini. Manuela Di Centa, campionessa olimpica e Coordinatrice dei rapporti sportivi istituzionali di Napoli 2019 ha ricevuto la nomina di ‘sindaco’ del Villaggio Atleti.

Durante la Cerimonia non sono mancati i momenti celebrativi, affiancati a quelli istituzionali: in apertura, uno show acrobatico della compagnia “Sonics” con un richiamo elegante ai temi principali della napoletanità, mentre in chiusura i ragazzi della scuola di danza napoletana Mart Dance si sono esibiti – con la coreografia curata dal Maestro Marco Auggiero – sulle note di “Glory”, la melodia ufficiale della 30^ Summer Universiade, scritta dal compositore napoletano Stefano Gargiulo, già divenuta vera e propria colonna sonora della manifestazione. “Lo sforzo organizzativo è stato immenso – ha commentato il Presidente De Luca – Sono sicuro che saremo in grado di offrire al mondo l’immagine più bella della Campania. Abbiamo le condizioni migliori per fare un bellissimo evento all’insegna dello sport ma soprattutto – ha aggiunto – dell’amicizia e del dialogo tra i popoli”. Il Sindaco De Magistris ha evidenziato come Napoli si sia “fatta trovare pronta. Speriamo vada tutto bene, impegnandoci tutti insieme a diminuire i disagi e valorizzare i vantaggi dell’evento”. Il Commissario Basile ha ricordato: “Mi sono insediato il 26 luglio 2018 e la prima cosa che abbiamo fatto è stata bloccare le navi, altrimenti non avremmo potuto fare l’Universiade. Ora che le navi sono qui le Universiadi iniziano davvero”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *