Napoli moda design, evento speciale venerdì 26 aprile

Napolimodadesign inaugura la sua quarta edizione con un opening davvero speciale. Venerdi 26 aprile alle ore 20 presso il palazzo dei Congressi, in via Partenope 36 si apriranno i portoni della Contemporary house di Maurizio Martiniello, la casa di design più lussuosa e innovativa del 2020.

A fare da madrina alla serata, Rocio Munoz Morales. La splendida attrice, insieme all’architetto Maurizio Martiniello, premierà alcune personalità, scelte da un’apposita commissione di esperti, che si sono distinte nei settori professionali di:

  • Moda: Filippo Laterza;
  • Moda Kids: Stefano Cavalleri;
  • Costumi di scena: Giusi Giustino;
  • Design: Antonio Rossetti;
  • Arte: Mauro Milani;
  • Food: Gennaro Esposito;
  • Makeup: Luciano Carino;

A Rocio, invece, andrà il premio Spettacolo.

 

I premi che saranno consegnati sono stati realizzati dall’artista milanese Susy Manzo, amica storica di Napolimodadesign, presente con le sue opere dalla prima edizione della kermesse. Quest’anno la pittrice e scultrice meneghina porterà i labirinti sospesi: opere realizzate con la carta, una delle materie preferite da Susy Manzo: “Amo la carta – spiega l’artista – la sua fragilità e la sua delicatezza. Con la carta devi essere sincero, non puoi sbagliare, non puoi mentire… la scelgo per la realizzazione della maggior parte delle mie opere perché è versatile e perché interagisce con la mia poetica”.

 

Alla serata inaugurale l’attrice spagnola indosserà gioielli Damiani e sarà truccata da HM Makeup Italy di Luciano Carino. La serata vedrà in esposizione gli abiti realizzati da Giusi Giustino per “My fair lady” opera rappresentata al Teatro di San Carlo, nel foyer saranno allestite le teche con i gioielli Damiani e agli ospiti saranno servite le bollicine di Franciacorta di Bersi Serlini che accompagneranno le prelibatezze dello chef Marco C. Merola. Media sponsor dell’evento è radio Kiss Kiss, da anni a fianco di Napolimodadesign, mentre il 26 e il 27 aprile ai Gradini Francesco d’Andrea (all’incrocio tra via Filangeri e via Dei Mille) sarà esposta una Maserati  della concessionaria Sa.Mo.Car.

 

 

Ogni anno l’architetto Maurizio Martiniello realizza una Contemporary House per mostrare le tendenze del nuovo anno. Stavolta ha realizzato un appartamento lussuoso e funzionale, innovativo ed ecocompatibile, per offrire a visitatori e addetti ai lavori una visione completa delle novità che ci attendono il prossimo anno. Dalla domotica alle materie prime, dai tessuti ai complementi d’arredo fino all’illuminotecnica, nulla è lasciato al caso nella luxury house di Maurizio Martiniello: la tecnologia facilita le frenetiche giornate di una famiglia, la resistenza dei nuovi materiali rende più longevi marmi e parquet, i tessuti, con le loro fibre a Led, sostituiscono i sintetici. Camera da letto, salone, sala da pranzo, cucina, tutto è all’avanguardia nella Contemporary house grazie alla creatività di grandi brands nazionali. Una qualità e un lusso che investe anche tutto ciò che è racchiuso nella casa ideata dall’architetto partenopeo: in esposizione, infatti, le opere di Mauro Milani, artista bolognese eclettico, aperto alle contaminazioni e al “rimodellamento” del passato: “I miei lavori traggono spunto dal passato – spiega l’artista – Mi piace recuperare oggetti già appartenuti a qualcuno, scomporli e ricomporli come se il tempo, la natura e la mano dell’uomo determinassero, tutti insieme, il loro mutamento. Ciò che è accaduto, dunque, accade di nuovo e accadrà ancora”. A far conoscere al pubblico napoletano l’artista bolognese è Campogrande Concept di Daniela e Stefano Campogrande, appassionati d’arte e organizzatori di eventi dedicati all’arte. La loro è una mission impegnativa: “Far fruire l’arte e la cultura in genere in circuiti alternativi che coinvolgano un pubblico sempre più trasversale”.

 

Napolimodadesign è bellezza, in tutte le sue forme e sfaccettature; è eleganza, grazia, signorilità. Una filosofia che Maurizio Martiniello abbraccia dalla prima edizione della kermesse e che coinvolge non solo la moda e il design, ma anche l’arte e il food: saranno, infatti, presenti chef come Antonino Maresca, Marco C. Merola, Luigi Salomone e Domenico Iavarone che il 4 maggio prepareranno la cena di beneficienza. Il ricavato andrà ad Azione Sorriso, onlus da sempre impegnata in progetti umanitari.

 

La casa di Napolimodadesign sarà aperta dal 27 al 5 maggio e ospiterà sfilate – sartorie eccellenti come Isaia, Laterza e Cavalleri -, trunk show, sartorial talk e poi corsi, approfondimenti, dibattiti. Ampio spazio anche ai giovani che avranno modo di esporre e far sfilare le proprie creazioni: la casa, infatti, ospiterà l’Accademia di Belle Arti di Napoli, corso di Fashion Design, l’Istituto Superiore di Design e l’Istituto Professione Moda. Un appartamento da vivere dalla mattina alla sera, quando è tempo di aperitivo o cena, meglio se stellati. Vi aspettiamo!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *