Ospina sviene in campo, attimi di paura al San Paolo durante Napoli-Udinese

Minuto 3 del primo tempo di Napoli-Udinese: il portiere del Napoli, Ospina, viene a contatto con Pussetto, attaccante dell’Udinese. Rimane a terra pochi minuti, gli viene messa una benda in testa e comunica che può continuare a giocare.

Il match prosegue, ma sul risultato di 2-2 ed a 4 minuti dalla fine del primo tempo, il portiere sviene in campo.

Sono attimi da brividi al San Paolo. Raramente si vedono questi episodi in campo che, però, spesso ci hanno raccontato anche il peggio.

Subito soccorso da tutto lo staff medico della SSCNapoli, Ospina, è prima ricoverato all’ospedale San Paolo in pronto soccorso, poi la Tac è negativa e per altri controlli viene trasferito alla Clinica Pineta Grande di Castel Volturno, dove ha passato la notte in maniera tranquilla.

Il match, invece, ci racconta di un Napoli finalmente vincente dopo tre partite nelle quali aveva raccolto solo un punto contro il Sassuolo e due sconfitte contro Juventus e Salisburgo.

Dopo la prima sconfitta in campionato della Juventus, avvenuta ieri a Genova, gli azzurri ora sono a meno 15 proprio dai bianconeri. Impossibile tentare una rimonta, possibile e doveroso confermare il secondo posto in classifica.

Primo gol in serie A per Younes, torna al gol dopo tre mesi Mertens.

Un 4-2 che rimette il sorriso ai tifosi azzurri.

 

 

 

Massimiliano Alvino

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *