Archivio Tag: Musica

Ozuna: “100 Preguntas” è uscito il 14 febbraio

È uscito oggi a sorpresa “100 PREGUNTAS”, il brano che la superstar mondiale OZUNA dedica a tutti i suoi fan (https://SMI.lnk.to/100preguntas), non incluso nel nuovo album “NIBIRU”, da oggi disponibile in versione CD (https://SMI.lnk.to/nibiru).

Il pezzosi allontana dalle atmosfere urban tipiche del cantante, rapper e attore portoricano, andando verso un sound acustico con richiami R&B. Il messaggio che la canzone vuole trasmettere è l’importanza di condividere l’amore. Come dice il testo: “Solo contigo dejo todo fluir, no me siento bien bebé si no es junto a ti” (“Solo con te lascio correre le cose, non mi sento bene, baby, se non insieme a te”).

Girato a San Juan, in Porto Rico, dall’acclamato regista Nuno Gomes, il video (bit.ly/37sNzU9) alterna diverse storie e personaggi all’esibizione di Ozuna sul tetto di un edificiodue giovani che vivono in appartamenti adiacenti si innamorano a prima vista, un ragazzo usa il linguaggio dei segni per comunicare il testo della canzone a un’amica a bordo piscina, un operaio edile condivide il suo pranzo con bambini bisognosi. Il video si conclude con il messaggio che l’amore conquista tutto, in ogni sua forma.

Da oggi il nuovo album “NIBIRU” è disponibile anche in formato fisico.

Parte stasera dalla Repubblica Domenicana il “NIBIRU WORLD TOUR 2020” che toccherà i più grandi palchi dell’America Latina, degli Stati Uniti dell’Europa, con ben 4 date in Italia:

9 luglio – Zouk Spazio Eventi – CATANIA            
10 luglio 
– Rock In Roma – ROMA          
24 luglio 
– Ippodromo Snai San Siro – MILANO

Con 14 nominations, per il secondo anno di seguito, Ozuna è tra i finalisti dei prossimi Billboard Latin Music Awards. Il cantante ha anche stabilito un record nella classifica settimanale di Billboard per il maggior numero di nuove entrate nella Hot Latin Songs, con i singoli “Fantasía” (oltre 61 milioni di stream), attualmente in radio, e “Patek” estratti dall’ultimo album NIBIRU. L’album ha debuttato al primo posto della classifica Top Latin Albums di Billboard e al primo posto nelle classifiche di streaming in Spagna, Brasile e Messico.

Nelle classifiche di fine anno di Billboard, NIBIRU e altri successi hanno portato Ozuna a conquistare la posizione n.1 in categorie importanti, come Latin Airplay Artists, Latin Rhythm Airplay Artists, Latin Rhythm Album Artists, and Latin Streaming Songs (“Taki Taki). Resta anche al vertice delle classifiche mondiali di streaming e download digitali.

Ozuna, pluripremiato cantautore portoricano al vertice  della nuova generazione di artisti Latin Urban, ha concluso con “NIBIRU” (2019) un’annata senza precedenti. Non solo ha collaborato con Rosalía, Anitta, Anuel AA e Tainy, ma ha conquistato importanti riconoscimenti in tutto il mondo. Ha ottenuto una nomination ai Latin GRAMMY® Award e raggiunto 4 Guinness World Recordsper il maggior numero di video che hanno raggiunto il miliardo di visualizzazioni su YouTube (7); il maggior numero di nomination per i Billboard Latin Music Awards per un solo artista in un solo anno; il maggior numero di settimane primo in classifica nella Classifica di Billboard Top Latin Albums Chart (Male) per “Odisea”, il suo album di debutto. Il suo secondo album in studio “Aura” ha debuttato al settimo posto della classifica generale di Billboard 200 ed è rimasto il numero 1 nella classifica dei Top Latin Album per 17 settimane. Ha un’impressionante raccolta di collaborazioni con i più grandi nomi della musica latina, come Daddy Yankee, Luis Fonsi e Nicky Jam; così come con star di fama mondiale, tra cui DJ Snake, Cardi B, Selena Gomez, Post Malone, Jennifer Lopez, Snoop Dogg e Rosalía, tra molti altri.  

Le Vibrazioni in gara a Sanremo

LE VIBRAZIONI, per il terzo anno al Festival di Sanremo, in gara con il brano “Dov’è” nella sezione Campioni, si sono aggiudicate il primo posto nella classifica parziale della prima serata! Da oggi “Dov’è” è disponibile in digital download e sulle piattaforme streaming, è online il video del singolo: https://levibrazioni.lnk.to/Dove

Le Vibrazioni, formate da Francesco Sarcina, Stefano Verderi, Marco Castellani Garrincha e Alessandro Deidda, sono una delle band italiane più longeve con i loro 20 anni di carriera, in cui si sono imposti nella scena pop rock italiana conquistando le classifiche radiofoniche con i loro singoli. Hanno all’attivo 5 album che contano complessivamente più di un milione di copie vendute. Nel 2019 hanno girato l’Italia con 80 concerti, davanti a un totale di oltre 600 mila persone, compreso un live speciale al Mediolanum Forum di Assago, Milano.

“Dov’è” (Artist First) è una ballad che va dritta al cuore, firmata dallo stesso Francesco Sarcina con Roberto Casalino e Davide Simonetta, che racconta la capacità di rialzarsi dopo una brutta caduta e di riconoscere i valori importanti nella vita. Proprio nell’ottica di far arrivare a più persone possibili questo messaggio e di sottolineare la capacità della musica di parlare un linguaggio universale, la band ha deciso di portare sul palco Mauro Iandolo, figlio udente di genitori sordi segnanti, presidente dell’associazione Officina LIS, interprete LIS, socio dell’associazione di categoria ANIMU ed esperto nel tradurre la musica in Lingua dei Segni Italiana. Fin da piccolo, Mauro, aveva capito di avere una vocazione per “cantare con i segni”, quando cercava di tradurre le canzoni per i suoi genitori. Il significato e l’emozione intensa di “Dov’è” sono quindi espressi contemporaneamente in due lingue.

Domani, giovedì 6 febbraio, nella serata speciale di Sanremo 70, Le Vibrazioni porteranno la cover di “Un’emozione da poco” di Anna Oxa (che si classificò al secondo posto al Festival di Sanremo 1978) con ospiti speciali sul palco i Canova.

Dirige l’orchestra il Maestro Peppe Vessicchio.

La band sul palco è vestita Dolce & Gabbana. Stylist Susanna Ausoni.

Partirà il 17 marzo dal Teatro Golden di Palermo LE VIBRAZIONI IN ORCHESTRA DI E CON PEPPE VESSICCHIO”, il nuovo tour de Le Vibrazioni nei più importanti teatri d’Italia. Uno spettacolo unico, in cui presenteranno tutti i loro più grandi successi in una chiave inedita, accompagnati da un’orchestra di 20 elementi, con nuovi arrangiamenti ideati e realizzati per l’occasione dal Maestro PEPPE VESSICCHIO.

Queste le date: 17 marzo al Teatro Golden di PALERMO, 18 marzo al Teatro Impero di MARSALA (Trapani), 19 marzo al Teatro Metropolitan di CATANIA, 23 marzo al Teatro Alfonso Rendano di COSENZA, 24 marzo al Teatro Apollo di LECCE, 25 marzo al Teatro Team di BARI, 30 marzo al Teatro Massimo di PESCARA, 2 aprile al Teatro Augusteo di NAPOLI, 3 aprile al Gran Teatro Geox di PADOVA, 7 aprile al Teatro Tuscanyhall di FIRENZE, 8 aprile al Teatro Nazionale di MILANO, 15 aprile al Teatro Politeama Genovese di GENOVA, 16 aprile al Teatro Europauditorium di BOLOGNA, 17 aprile al Teatro Colosseo di TORINO e 20 aprile al Auditorium Parco Della Musica – Sala Sinopoli di ROMA.

I biglietti dei concerti sono disponibili in prevendita su Ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati. I biglietti per la data di Cosenza sono disponibili in prevendita su InPrimaFila (www.inprimafila.net), mentre quelli per la data di Padova su Ticketmaster (www.ticketmaster.it).

Il tour è prodotto da 432, Color Sound e Therea Omnis.

Radio Marte a Sanremo successo senza precedenti

Un successo senza precedenti quello di Radio Marte a Sanremo. Sono centinaia gli artisti provenienti da ogni parte d’Italia, che si alternano nella vetrina-palco allestita nello store Yamamay, a un passo dalla postazione “radiovisiva” nel confinante store Carpisa Go, recentemente rinnovato. Il tratto di Via Matteotti su cui affacciano le due “radiovetrine”, è diventato un punto di ritrovo per artisti e addetti ai lavori che tutti i giorni si ritrovano per confontarsi sulle puntate del festival, ascoltare le canzoni in gara diffuse dagli altoparlanti esterni, e scambiarsi pareri, contatti ed opportunità. All’esterno, gadgets tipici in omaggio, messi a disposizione da aziende campane (dolci, caffè, bijoux, cappellini, magliette, e ovviamente, prodotti a marchio Carpisa e Yamamay aziende con radici campane anch’esse). 

Da Gigi D’Alessio a Irene Grandi e Anna Falchi, i big in gara ed i giovani, con particolare predilezione per i campani Anastasio e Marco Senteri, i marziani ospitano ed intervistano in diretta per circa dodici ore al giorno. Un successo che replica quello dello scorso anno, ma con un “raddoppio” dato dal successo della vetrina live. Ed è proprio dalla Campania che arriva la stragrande maggioranza di proposte in cerca di visibilità e notorietà, a testimonianza della proverbiale prolificità artistica di Napoli e di tutto il sud, prezioso patrimonio per l’intero comparto della musica italiana. Il 70° Sanremo su Marte, può essere seguito in FM e DAB+, su app, web e social, oltre che su Radio marte Tv, canale 655 del digitale terrestre: collegamenti, musica ed interviste. realizzate nelle due postazioni d’impatto realizzate in collaborazione con Carpisa e Yamamay. 

Comincia stasera il Festival di Sanremo

Questa sera, 4 febbraio, prende il via la 70esima edizione del Festival di Sanremo. Saranno 12 i “big” ad esibirsi nella prima serata: Achille Lauro, Anastasio, Bugo e Morgan, Diodato, Elodie, Irene Grandi, Raphael Gualazzi, Marco Masini, Rita Pavone, Riki, Vibrazioni e Alberto Urso. Ci saranno poi anche quattro nuove proposte: Eugenio in via di Gioia, Fadi, Leo Gassman e Tecla Insolia. Domani poi si proseguirà con gli altri 12 “big” e le quattro nuove proposte, per un totale di 24 big in gara e 8 nuove proposte.

Sul palco dell’Ariston con Amadeus ci saranno anche Fiorello e Tiziano Ferro, ospiti fissi di tutte le serate, in qualità di co-conduttori ma anche “mattatori”, affiancati questa prima sera da Diletta Leotta e Rula Jebreal, scrittrice e giornalista palestinese, che leggerà un brano contro la violenza sulle donne, tema che verrà affrontato poi anche con l’intervento di Gessica Notaro, sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato.

Tra gli ospiti invece, ci saranno Al Bano e Romina che canteranno un brano inedito scritto per l’occasione da Cristiano Malgioglio. Poi anche gli attori del cast dell’ultimo film di Gabriele Muccino “Gli anni più belli“: Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria e Emma Marrone, che canterà un brano tratto dal suo ultimo album “Fortuna” e poi farà anche un medley dei suoi più grandi successi.

Fonte: ilfattoquotidiano

Premio Lunezia va a Diodato

Come tradizione, a poche ore dall’inizio del Festival di Sanremo, il Premio Lunezia esprime le indicazioni sui testi dei big in gara e sui brani dei giovani.

Stefano De Martino, Dario Salvatori, Loredana D’Anghera e Beppe Stanco rendono note le scelte.

Il Premio Lunezia per Sanremo va a Diodato per il testo “Fai rumore”, – la struttura e l’intensità del testo annunciano un emozionante appuntamento con la musica – afferma il Patron De Martino – a cui fa seguito la motivazione del critico musicale Dario

Salvatori (membro Commissione Premio Lunezia) :

Incontri ravvicinati, forme di adulazione, interrompere, l’importanza del ritmo, posso fare una domanda? Diodato sembra suggerire l’arte del conversare “smooth”. Riproporsi in amore è quasi un gesto dovuto. Ma non avvicinatevi troppo e cercate il contatto visivo senza esagerare. Nessun imbarazzo. Un intonarumori sussurrato.

Tra gli 8 giovani in gara il Comitato d’Ascolto presieduto da Loredana D’Anghera (Dir. Artistico Lunezia Nuove Proposte) indica il brano “Nel bene e nel male” di Matteo Faustini.

Nel brano di Faustini l’alternanza con il recitato è in equilibrio con il crescendo della canzone.  Uno stile di scrittura e interpretazione che evoca il passato e che per fortuna qualcuno non ha dimenticato. (Loredana D’Anghera)

Secondo quanto confermato dal Patron Stefano De Martino, la XXV edizione del Premio Lunezia (Festival della Luna), si svolgerà su più date nel periodo estate/autunno 2020 tra Aulla e La Spezia.

Nelle recenti edizioni il Premio Lunezia è stato patrocinato dal Ministero della Cultura, Regione Toscana, Regione Liguria e Siae. La manifestazione gode inoltre della collaborazione di Rai Iso Radio e di servizi Rai Tv in tema di rubriche e notiziari.

Il 20 Gennaio si sono riaperte le iscrizioni alla Sezione Nuove Proposte del Premio Lunezia.   

Per informazioni: www.lunezia.it 

Ligabue: “30 anni in un giorno” è sold out

30 ANNI IN UN GIORNO” è SOLD OUT! L’evento live in data unica per celebrare i 30 anni della straordinaria carriera di LUCIANO LIGABUE, il 12 settembre alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), ha registrato il tutto esaurito, in poco più di due mesi dall’apertura delle prevendite, con 100.000 biglietti venduti!

30 ANNI IN UN GIORNO” inaugurerà la RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), uno spazio totalmente nuovo e creato rigorosamente ad hoc per la musica con una capienza di massimo 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali.

30 ANNI IN UN GIORNO (prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners) si preannuncia uno degli eventi più attesi di quest’anno e, nonostante l’anticipato sold out, rimarrà in data unica, proprio per permettere al pubblico di vivere un’esperienza irripetibile (inizio concerto: ore 20.30).

Non poteva che essere il Campovolo ad incorniciare questo evento con cui LUCIANO LIGABUE festeggerà i 30 anni di una carriera, iniziata nel 1990 con l’album omonimo, un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della grande musica live italiana.

Oltre ai tantissimi punti di ristorazione, RCF Arena Reggio Emilia al Campovolo ospiterà un’area giochi, un’area multimediale, un’area dove si potrà ripercorrere attraverso varie immagini la carriera di LIGABUE e ci sarà una ruota panoramica da dove il pubblico potrà godersi la festa dall’alto e con una visione a 360 gradi. Dal 2 marzo saranno disponibili su www.ligabue.com e www.friendsandpartners.it le informazioni relative ai parcheggi, alle modalità di accesso all’area concerto (in base alla tipologia di biglietto acquistato), al campeggio e ai treni speciali (A/R in giornata per Reggio Emilia).  Eventi in Bus Mobility, partner di LIGABUE – “30 ANNI IN UN GIORNO”, organizzerà servizio autobus A/R da tutta Italia all’area del Campovolo con diversi orari di arrivo e partenza da 150 città (Info: www.eventinbus.com).

Tutte le informazioni riguardanti l’accesso al luogo dell’evento per le persone diversamente abili sono disponibili al seguente link:https://www.friendsandpartners.it/manuale-dello-spettatore 

TicketOne è Official Ticketing partner di LIGABUE – “30 ANNI IN UN GIORNO”.

Enrico Nigiotti: al via il 2 maggio 2020 il tour da Bologna

Al via il 2 maggio 2020 da Bologna il nuovo tour di ENRICO NIGIOTTI: sette imperdibili appuntamenti live nei teatri italiani. L’artista darà vita ad uno spettacolo emozionante che, grazie alla sincerità della sua musica, creerà un’empatia unica con il suo pubblico!

Il cantautore che ha fatto della semplicità il suo marchio di fabbrica, torna live dopo il successo del “Cenerentola tour” preparandosi ha riabbracciare i fan di tutta Italia che hanno imparato a conoscerlo nei talent musicali televisivi e che l’anno scorso l’hanno sostenuto al Festival di Sanremo dove ha presentato il brano “Nonno Hollywood”, vincitore del Premio Lunezia.

Queste le date del tour 2020 di Enrico Nigiotti:

2 maggio, Il Celebrazioni – BOLOGNA

4 maggio, Teatro Verdi – FIRENZE

5 maggio, Teatro Dal Verme – MILANO

8 maggio, Teatro Acacia – NAPOLI

11 maggio, Teatro Colosseo – TORINO

19 maggio, Auditorium Parco della Musica (Sala Petrassi) – ROMA

21 maggio, Teatro Goldoni – LIVORNO

Le prevendite dei concerti sono disponibili a partire dalle ore 11.00 di domani, martedì 17 dicembre, su www.ticketone.it e dalle ore 11.00 di martedì 24 dicembre nei punti vendita abituali.

Il tour è prodotto e organizzato da Friends & Partners.

Enrico Nigiotti, classe ‘87, è un cantautore livornese. Dopo alcune importanti esperienze televisive e affiancato dalla storica manager Adele Di Palma (Fabrizio De André, Ivano Fossati, Gianna Nannini e molti altri),  Enrico Nigiotti compone due brani per il film “La pazza gioia” per il regista pluripremiato Paolo Virzì e nel 2017 partecipa alle selezioni dell’undicesima edizione di X Factor alle quali si presenta con “L’amore è”, brano che entra subito al primo posto nella Viral Italia e al secondo della Global Viral di Spotify e che lo porta fino alla finale del programma conquistando il doppio disco di platino. I testi e la musica di Enrico hanno emozionato anche artisti di calibro internazionale con i quali sono nate diverse collaborazioni. Nel 2015 il cantautore livornese apre le date italiane del “Big Love Tour” dei Simply Red, mentre nel 2018 apre il concerto al Circo Massimo di Roma di Laura Pausini, per cui ha firmato il brano “Le due finestre”, contenuto nel nuovo disco “Fatti sentire”, che ha trionfato ai LATIN GRAMMY AWARDS nella categoria “Best Traditional Pop Vocal Album“. Nello stesso periodo scrive per Eros Ramazzotti il brano “Ho bisogno di te”, incluso nell’album “Vita ce n’è”. Il 14 settembre pubblica il suo nuovo album “Cenerentola”, anticipato dal brano Complici” in duetto con Gianna Nannini, con la quale già nel 2015 aveva collaborato aprendo il suo tour “Hitalia.Rocks”. “Complici” è diventata subito una hit radiofonica, tra i dieci brani più trasmessi dalle radio, e si è aggiudicata il disco d’oro. Nel 2019 partecipa alla 69° edizione del Festival di Sanremo con il brano “Nonno Hollywood”, conquistando il 10° posto in classifica, il Premio Lunezia per Sanremo e il disco d’oro. Il 15 febbraio ha pubblicato l’edizione speciale del suo ultimo album di inediti “Cenerentola e altre storie…” presentato con grande successo in tour teatrale in aprile.  Il 10 maggio è uscito il nuovo singolo “Notturna e dal mese di giugno è stato in tour nelle più suggestive location estive italiane.

“Fortuna”: ecco il nuovo brano di Emma

C’e’ sempre un buon motivo per sorridere.

Anche quando la vita ti fa lo sgambetto, e di sorridere, forse, ti passa la voglia. Ma e’ impossibile fermare Emma. Emma la guerriera, che solo un mese fa aveva annunciato via social a sorpresa uno stop per motivi di salute, con un disco in uscita e i 10 anni di carriera da festeggiare all’orizzonte.

Era stata, pero’, lei stessa a tranquillizzare i fan, promettendo di tornare “piu’ forte di prima! Ci sono troppe cose belle da vivere insieme”. Promessa mantenuta e quel “buon motivo”, Emma, l’ha trovato nel suo nuovo lavoro discografico. Che e’ andato avanti nonostante tutto, che ha preso la sua strada ed ora e’ pronto ad essere condiviso con i fan. Con un titolo, “Fortuna”, che vale piu’ di mille parole. “Questo disco rappresenta per me un buon motivo per sorridere e battere il tempo con i piedi, la consapevolezza di essere liberi e di poter viaggiare ovunque anche solo con la mente”, spiega la cantante salentina, che a differenza di tanti artisti non ha mai vissuto la dicotomia persona-personaggio e che non si e’ mai tirata indietro davanti a critiche e attacchi personali. Una che ci ha sempre messo la faccia, anche con la malattia. “Succede. Succede e basta – aveva detto un mese fa -. Questo non era proprio il momento giusto, ma in certi casi nessun momento lo sarebbe stato”.

E allora avanti tutta, perche’ – come diceva John Lennon – “la vita e’ cio’ che ti accade quando sei intento a fare altri piani”. “Ero a Los Angeles la prima volta che ho ascoltato i provini dei brani – racconta ancora la cantante sull’album -. I finestrini tirati giu’ completamente mentre percorrevo le strade infinite di questa enorme citta’ e avevo voglia di scendere dalla macchina e di ballare”. Perche’ nonostante tutto, Emma ha una certezza: “Sono la ragazza piu’ felice del mondo”. Fortuna e’ un disco che celebra anche un anniversario importante per la carriera dell’artista 35enne: era l’autunno del 2009 quando la riccia e testarda Emma conquistava un banco nella scuola di Amici di Maria De Filippi. “Dieci anni. Non sono tanti ma nemmeno pochi. Sono il risultato dell’amore del mio pubblico (la mia Brown Crew) che da sempre mi ha accompagnato in questo viaggio a volte duro ma meraviglioso senza lasciare mai la mia mano, vi amo – scrive nei ringraziamenti del disco -. Ho imparato tante cose e spero di avere la possibilita’ di impararne ancora tante. Voglio imparare a non finire mai. Voglio essere io ma nuova ogni giorno”. E ancora, come fosse un incitamento a se stessa: “Voglio continuare a saper accettare quello che la vita mi mettera’ davanti. E voglio stupirmi ogni volta per ogni piccola cosa inaspettata che accadra’. Voglio la bellezza intorno a me e i sorrisi buoni delle persone che mi amano davvero. Voglio continuare per tutti quelli che non ce l’hanno fatta. Voglio la musica. Ancora e ancora. Per tutta la vita”. Fortuna (Universal/Polydor), che esce il 25 ottobre, era stato anticipato dall’atteso brano “Io sono bella”, scritto per lei da Vasco Rossi insieme con Gaetano Curreri. Ma oltre che come interprete, Emma si e’ rimessa in gioco anche come autrice di alcuni brani, tra cui il brano che da’ il titolo all’album. E per il suo compleanno, il 25 maggio, Emma si regalera’ un concerto all’Arena di Verona per presentare live i brani di Fortuna e spegnere le 10 candeline di carriera musicale.

 

 

 

 

 

Fonte: Ansa

Vasco Rossi: in uscita il 20 settembre in versione da collezione “Non siamo mica gli Americani”

A 40 anni dall’uscita, Sony Music (Legacy) celebra “Non siamo mica gli Americani! – il secondo disco di Vasco Rossi uscito nell’aprile 1979 per l’etichetta indipendente Lotus – con la speciale edizione da collezione della serie celebrativa R> PLAY, dedicata ai 40mi anniversari dei suoi album da studio e inaugurata a dicembre 2018 con la ripubblicazione del primo album di Vasco “…ma cosa vuoi che sia una canzone…”, e per la quale è stato creato un logo ad  hoc. “Non siamo mica gli Americani! R>PLAY Edition 40th “ uscirà venerdì 20 settembre ed è disponibile in preorder da oggi al link https://smi.lnk.to/americani_Vasco_40

Realizzato in collaborazione con Chiaroscuro Creative, che da sempre si occupa dei progetti editoriali e dell’immagine di Vasco, “Non siamo mica gli Americani! R>PLAY Edition 40th “ verrà pubblicato in tre versioni: un preziosissimo COFANETTO DELUXE da collezione, in edizione limitata numerata, che include un libro di 112 pagine, scritto dal giornalista e critico musicale Marco Mangiarotti, con molte foto e contenuti inediti ed esclusivi, l’album originale a 33 giri 180gr; il 45 giri “Albachiara/Fegato, fegato spappolato”, il CD in versione vinyl replica, la musicassetta e una bandiera personalizzata; un HARDCOVERBOOK  di 32 pagine con contenuti esclusivi + CD; e  un LP – Long Playing originale (180gr.) rimasterizzato.

“Io non so più cosa fare”, “Fegato, fegato spappolato”, “Sballi ravvicinati del 3° tipo”, “(per quello che ho da fare) faccio il militare”, “La strega”, “Albachiara”, “Quindici anni fa”, “Va bè”, sono state rimasterizzate a 24bit/192KHZ, la migliore definizione attualmente possibile, partendo dai nastri master analogici di studio tramite trattamento termico, restauro ed acquisizione in digitale, negli studi Fonoprint da Maurizio Biancani, che curò le registrazioni originali del disco e produsse alcuni album successivi (“Bollicine”, per citarne uno).

“Notti di Musica al Castello”: giovedì 8 agosto arturo Stàlteri in concerto

A “Notti di Musica al Castello”, la rassegna promossa dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli nell’ambito diArtCity 2019giovedì 8 agosto a Castel Sant’Angelo (ore 21.00 –  Cortile di Alessandro VI)  è la volta di Arturo Stàlteri, tra i pianisti italiani contemporanei più noti in Europa.

Stalteri si è fatto conoscere con i Pierrot Lunaire, un gruppo che, nella seconda metà degli anni ’70, seppe mediare tra rock e classicismo.  Ha composto musica per cinema, teatro e balletto, sono note infatti  le collaborazioni con artisti del calibro di Franco Battiato, Rino Gaetano, David Sylvian, Carlo Verdone. Ha iniziato poi una carriera come solista. Il suo ultimo “Low & Loud” (2018) e diverse sue composizioni appaiono in numerose raccolte e compilation. In Mondi lontanissimi offrirà al pubblico un immaginario ponte musicale tra mondi apparentemente distanti, sfruttando le numerose sfumature timbriche e dinamiche che il pianoforte è in grado di offrire.

Il concerto fa parte della rassegna “Pianissimo” che all’interno delle “Notti di musica al Castello” è interamente dedicata al pianoforte e ai suoi virtuosi talenti nazionali ed internazionali.

Gli eventi di Castel Sant’Angelo rientrano in ART CITY-Estate 2019, un progetto organico di oltre cento iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo realizzato dal Polo Museale del Lazio in musei e altri luoghi d’arte di Roma e della regione.