Archivio Tag: Milik

Tra Milik ed il Napoli ora è guerra che può finire in Tribunale



Arek Milik è molto meno vicino all’Atletico Madrid di quanto sembrava nei giorni scorsi, e il rapporto tra il centravanti e il Napoli è ai minimi storici.

L’edizione odierna del Corriere dello Sport riporta che la società azzurra farà causa al giocatore, questo per il famigerato “ammutinamento” di novembre 2019 e per una presunta violazione dei diritti d’immagine col suo ristorante.

Lo stesso Milik però pare denunci il mancato pagamento di uno stipendio – a quanto sostiene sarebbe l’unico a non aver ancora percepito la mensilità di ottobre – e stia valutando la messa in mora del club.

Insomma pare evidente che il rapporto tra il club e il polacco, acquistato nel 2016 per sostituire Gonzalo Higuain, finirà in tribunale.

Fonte Napoli Today

Napoli, ora è appuntamento con la Champions League

Archiviata la vittoria contro l’Hellas Verona per 2-0 con una grande doppietta di Milik, ora il Napoli si rituffa nella Champions League.

Appuntamento a Salisburgo, mercoledì sera alle ore 21,00.

Gli azzurri sono primi nel proprio girone e in caso di vittoria potrebbero già mettere una seria ipoteca sul discorso qualificazione agli ottavi di finale.

L’altra partita del girone è  Genk-Liverpool

Milik, doppietta da favola al San Paolo contro l’Hellas Verona

Finalmente Milik!

L’attaccante polacco, che ad inizio stagione aveva avuto problemi per un infortunio, tornato titolare contro l’Hellas, riesce a sbloccarsi in campionato e realizza una doppietta da grande attaccante.

Un gol per tempo ed il Napoli ritrova il sorriso.

Una traversa nel finale nega a Mertens il gol storico che avrebbe permesso al belga di raggiungere Maradona nella classifica cannonieri nella storia del Napoli.

 

 

 

 

 

Fonte: Sportmagazinenews

Calcio, serie A: è l’ora di Milik in Lecce-Napoli

Cinque partite in 15 giorni esatti. Il tour del force che aspetta il Napoli costringe Ancelotti a far scattare il turn over totale per lanciare la sida a Juventus e Inter in campionato e ipotecare in fretta la qualificazione in Champions League. Passata la sbornia del successo sul Liverpool, il Napoli è concentratissimo sulla sfida in casa del Lecce, dove già si aspettano i primi cambi: la rosa è praticamente al completo, con il solo Tonelli che oggi si è allenato a parte e quindi il tecnico punterà su chi ha giocato meno a partire da Arek Milik. Il polacco l’ha annunciato sui social: «Sono pronto», ha scritto con una sua foto che mostra il pollice in alto. Il problema muscolare è passato e l’attaccante vuole tornare al centro dell’attacco facendo riposare Mertens, gioiosamente in gol 4 volte finora ma anche spremuto.

Milik non ha ancora giocato finora: l’ultima apparizione risale alle amichevoli estive in cui non ha brillato, ma a Lecce vuole la sua chance, anche per permettere ai suoi agenti di riprendere con maggior impatto la trattativa per il rinnovo del contratto. Ancelotti sembra incline a puntare su di lui, magari schierando Lozano seconda punta. Una soluzione inedita in partita ma che va provata.

Ma i cambi riguarderanno anche gli atri reparti a cominciare dalla difesa, dove potrebbe riposare Mario Rui, ormai dominatore della fascia sinistra come dimostrato nella prova perfetta contro il Liverpool, dove ha neutralizzato Salah e premuto con incisività in attacco: «Martedì -ha detto oggi – abbiamo battuto i migliori al mondo in questo momento ma dobbiamo però riconfermarci già domenica contro il Lecce, è una squadra difficile, hanno vinto a Torino meritatamente e abbiamo analizzato la partita anche contro l’Inter, pure lì hanno provato a giocare. Sarà una gara difficile, non dovremo pensare che è una neopromossa». Il portoghese potrebbe lasciare spazio a Ghoulam, da cui il Napoli si aspetta forti segnali di risveglio atletico, mentre a destra potrebbe agire Malcuit per far rifiatare Di Lorenzo. Chances al centro della difesa per Maksimovic, di fianco a Koulibaly, anche se Manolas è tornato oggi ad allenarsi in gruppo, mentre a centrocampo potrebbe rifiatare Allan.

Il ciclo che parte domenica è abbordabile e Ancelotti potrà sfruttare al meglio la rosa: Lecce, Cagliari, Brescia e Torino, con di mezzo il Genk. Il Napoli sogna il filotto e vuole farlo con il sostegno del suo pubblico, per questo da oggi sono stati messi in vendita gli abbonamenti per le 18 partite rimanenti in casa a un prezzo ulteriormente ridotto: l’effetto Liverpool può ingrossare la folla di chi sosterrà il Napoli tutto l’anno.

 

 

 

 

Fonte: IlMattino

Calciomercato SSCNapoli: Icardi in azzurro, Milik in Spagna ?

A riportare la notizia, questa mattina, ci ha pensato Estadio Deportivo, il quotidiano spagnolo che segue da vicino gli affari di Siviglia. E il Betis sembrerebbe fortemente intenzionato a puntare sull’attaccante polacco del Napoli tanto da scrivere in prima pagina che l’accordo tra il club iberico e l’attaccante polacco sarebbe stato già trovato lo scorso inverno.

Il Napoli, però, non ha voluto cedere Milik qualche mese fa, anche se ora il Betis sembra farsi nuovamente sotto. Il contratto di Milik è in scadenza nel 2021 e non è stata avviata alcuna trattativa per il rinnovo del polacco, mentre le voci di mercato che vorrebbero gli azzurri su Mauro Icardi potrebbero spingere la società azzurra a liberare un posto in attacco.

 

 

 

 

 

Fonte: IlMattino

Milik è ancora più felice: la sua compagna ha detto …Si

La notte stellata di Mykonos a fare da scenario per uno dei momenti più importanti della vita di una coppia. L’estate d’amore del Napoli continua e, dopo le nozze già vissute di Piotr Zielinski ed Elseid Hysaj, ora è il momento di Arek Milik: l’attaccante polacco ha chiesto la mano alla compagna Jessica ieri sera in vacanza, pubblicando poi lo speciale momento sui social. «Ha detto sì!» ha scritto l’attaccante napoletano ai suoi fan su Instagram.

I due, ora, dovranno programmare e preparare le nozze, ma nel frattempo Jessica, sempre al fianco di Arek nei momenti difficili degli ultimi anni a Napoli, ha scritto un lungo messaggio a quello che sarà il suo futuro marito. «Arriva un giorno in cui capisci che è il momento giusto per scrivere un nuovo capitolo, anche se cambierà poco perché l’amore che c’è stato negli anni è già un giuramento sufficiente. Arriva un giorno che tutti aspettano. Il mio è appena arrivato»,

 

 

 

 

 

Fonte: IlMattino

E’ un Napoli meraviglioso: vince 1-4 a Roma e regala spettacolo

Una domenica di lusso per il Napoli e per i suoi tifosi.

Gli azzurri vincono a Roma contro i giallorossi per 1-4 e regalano spettacolo anche all’Olimpico.

Subito in vantaggio con Milik, hanno la possibilità di raddoppiare più volte, ma, invece, subiscono la beffa alla fine del primo tempo.

Perotti pareggia su rigore.

Nel secondo tempo, subito in gol Mertens e la partita si mette in discesa per gli uomini di Ancelotti.

Segna Verdi e chiude il match Younes.

Napoli meraviglioso, Roma alla frutta.

 

In Europa League il Napoli vola: batte il Salisburgo per 3-0 e prenota i quarti di finale

Grande match del Napoli ieri allo stadio San Paolo. 

Un 3-0 fantastico che permette agli azzurri di andare in Austria con mezza qualificazione in tasca. Il Salisburgo per passare il turno dovrà segnare 4 reti senza subirne.

La sblocca subito il Napoli con Milik e Ruiz ed il primo tempo si chiude 2-0.

Nella seconda frazione grazie ad un’autorete, gli azzurri realizzano il loro terzo gol.

Nel finale, Meret, portiere azzurro, protagonista in due interventi.

Anche Sarri vince col suo Chelsea col medesimo risultato: batte la Dinamo Kiev ed anche l’ex allenatore azzurro può respirare dopo un periodo non positivo.

Sconfitta per l’Arsenal (3-1) in Francia contro il Rennes.

Il Siviglia pareggia in casa (2-2) contro lo Slavia Praga.

Milan-Napoli: le probabili formazioni

Tutto pronto a San Siro per Milan-Napoli, ecco le probabili formazioni:

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Cutrone, Calhanoglu. All. Gattuso

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Diawara, Fabian, Zielinski; Insigne, Milik. All. Ancelotti

Ballottaggi: Hysaj-Malcuit 60%-40%, Ghoulam-Mario Rui 60%-40%, Insigne-Mertens 70%-30%

ARBITRO: Doveri (Peretti-Vuoto, IV: Fourneau, VAR: Giacomelli, AVAR: Paganessi)

Napoli, che vittoria a Bergamo: 1-2 e la Juve resta a +8

Mai facili le partite a Bergamo ma a vincere è ancora la squadra più forte: il Napoli di Ancelotti.

Come già successo l’anno scorso, gli azzurri si prendono altri tre punti all’Atleti Azzurri d’Italia e non mollano definitivamente sulla Juventus che rimane a +8.

Segna subito il Napoli con Fabian Ruiz che finalizza un bel contropiede di Insigne con assist sempre del talento di Frattamaggiore.

L’Atalanta attacca ma non fa male al Napoli ed il primo tempo si conclude 0-1.

Gli uomini di Gasperini capiscono che devono fare di più e pareggiano al 12mo del secondo tempo con l’ex di turno e cioè Zapata.

Ancelotti non ci sta e cambia uomini inserendo Zielinski e Hysaj al posto di Maksimovic e lo stesso Ruiz che nel secondo tempo è calato di condizione.

Entra anche Milik al posto di uno spento Mertens ed il polacco dopo tre minuti realizza un gol fantastico.

Mario Rui crossa dai trenta metri, Milik prima la controlla e poi a volo di prepotenza batte Berisha.

Un gol da urlo per un grande bomber di razza.

Finisce così: 1-2, Napoli rimane a meno 8 dalla Juventus ed allunga sull’Inter terza.