Senhit, il 22 giugno esce “Breathe”

Lunedì 22 giugno esce “BREATHE”, il nuovo atteso singolo della cantante italo eritrea SENHIT, “la più internazionale delle artiste italiane” che nel 2021 rappresenterà San Marino all’Eurovision Song Contest.

Un singolo dance estivo che celebra la vita e l’importanza di lasciarsi trascinare dall’entusiasmo in uno sfogo catartico. Un grido liberatorio per lanciare un importante messaggio sul tornare “a respirare” anche quando, intorno a noi, non tutto purtroppo è come vorremmo. “Breathe” è stato scritto da Gianluigi Fazio, Mads Løkkegaard e Amanda Thomsen, prodotto da Gianluigi Fazio. Dal 22 giugno sarà in radio e disponibile sulle principali piattaforme streaming e in digital download.

InTheSameBreath

“Breathe” arriva dopo il successo internazionale di “Freaky!”, singolo che Senhit avrebbe portato sul palco dell’ESC 2020 che però è stato cancellato a causa dell’emergenza sanitaria, un inno alla libertà pieno di energia. Il video di “Freaky!” (https://youtu.be/PwXZANv3zgw), che ha superato 2 milioni di visualizzazioni (Senhit official page e Eurovision official page), vede la regia di LUCA TOMMASSINI, creative director che l’avrebbe accompagnata nella gara a Rotterdam e che già aveva collaborato con lei perla realizzazione del video del singolo “Dark Room”.

Da oggi, mercoledì 17 giugno, è online il video della #FREAKYDANCE, la coreografia che Senhit e Luca Tommassini hanno condiviso in questi mesi con i fan eurovisivi di tutto il mondo e che ha conquistato i social dove tanti personaggi si sono cimentati nel ballare “Freaky!”.

Questo video raccoglie le performance di amici e fan del mondo dello spettacolo, come Claudia Gerini, Paola Barale, Samanta Togni, Patrizia Pellegrino, Francesca Manzini, Justine Mattera, la youtuber americana Kalani Hilliker, Carmit Bachar delle Pussycat Dolls, e di ballerini e coreografi di tutto il mondo come Carolyn Smith, Autumn Miller, Junior & Emily Alabi di America’s Got Talent e tanti altri. Link al video: https://youtu.be/-9cpekGrq-A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *