Napoli: annullata la Notte bianca, polemiche tra i politici

L’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli ha dato un contributo alla Notte d’Arte del centro storico di Napoli «solo in termini di promozione, garantendo inoltre l’apertura dei siti di propria competenza (San Severo al Pendino e piazza Forcella) e rispettando il ruolo da protagonista della Municipalità, che ha ideato il format e curato da sempre in autonomia contenuti e organizzazione nel suo complesso». È questa la posizione dell’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Eleonora de Majo, che interviene così sull’annullamento, per mancanza di alcune autorizzazioni per l’allestimento dei palchi, dei concerti previsti nell’ambito della Notte dell’arte organizzata dalla Seconda Municipalità.

«Mi piacerebbe quindi – aggiunge de Majo – che chi sta maldestramente provando ad attribuirmi il mancato svolgimento dei concerti di ieri sera fosse in grado di dimostrare, carte alla mano, quali sarebbero le responsabilità dirette dell’Assessorato e dunque dell’Amministrazione dinanzi ad una oggettiva assenza di documentazione adeguata allo svolgimento del pubblico spettacolo da parte degli organizzatori».

Fonte: IlMattino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *