Plenum: le foto di Luca Gilli al Maschio Angioino

Grande successo di pubblico al Maschio Angioino per l’opening di Plenum, la personale di Luca Gilli, a cura di Marina Guida. Il fotografo emiliano per la prima volta in mostra a Napoli ha inaugurato la mostra con una preview venerdì 15 ed ufficialmente sabato 16. Sono intervenuti amanti di arte contemporanea, teatro e design, collezionisti, giornalisti, critici e la grande imprenditoria napoletana. Per la preview Giovanni Cotroneo ha tenuto un discorso introduttivo sull’artista e gli ha rivolto alcune domande sulla sua ricerca artistica. A seguire, Emmanuela Spedaliere ,direttore Marketing e Affari Istituzionali del teatro San Carlo, da sempre animata da una grande passione per l’arte, ha dato il benvenuto agli ospiti nella sua elegantissima casa nel cuore di Napoli, all’interno di un palazzo ottocentesco,  Una light dinner  in onore dell’artista circondati da opere d’arte,  tra cui alcune fotografie di Gilli, posizionate nel salotto per l’occasione. Casa Spedaliere si distingue per un ricercato design e gusto contemporaneo, ad opera dell’architetto Giuliano Dell’Uva, facendosi interprete del proverbiale culto dell’ospitalità napoletano.

Un progetto firmato “Paola Sosio Contemporary Art” , che tanto ha voluto questa mostra approdasse a Napoli , dopo aver esposto la scorsa estate  a Capri nei saloni liberty di Villa Lysis, un tempo dimora del Conte Fersen. “Ci auguriamo tutti che questo sia solo l’inizio di un interessante e proficuo scambio Napoli-Milano e viceversa”, commenta la gallerista, entusiasta del folto numero di accorsi all’opening.

Tra gli intervenuti all’inaugurazione: il presidente della camera Roberto Fico, Yvonne De Rosa, Luciano Romano, Alfonso Artiaco, Generoso Di Meo, Guido e Ornella Fiorentino, Elena Jannone, Mario Abate, Lucia Valenzi, Antonio Martiniello, Giorgio Nocerino, Franco Rendano, Vincenzo Moccia, Rosanna Naclerio, Silvia Salvati, Luca Marconi, Januaria Piromallo, Rino Terracciano, Piero Ferrari De Falco, Maria Pia Incutti, Amerigo Crispo, Elena Brun, Alessandra Pacelli, Mino Cucciniello, Anna Paola Merone, Enzo Agliardi, Franco Balestrieri, Daniela Cepparulo, Emmanuela Spadaliere e Giuliano Dell’Uva, Paola Sosio, gallerista, Marina Guida, curatrice, e AnnaChiara Della Corte, ufficio stampa della mostra

 

 

 

 

Carmen Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *