Universiade: serata da brividi al San Paolo

Una serata semplicemente meravigliosa quella di ieri vissuta dalla nostra redazione, dai 35 mila del San Paolo e dal miliardo di persone collegato tramite Tv da tutto il mondo.

E’ cominciata ufficialmente la 30ma Universiade.

Una serata magica cominciata col saluto della sirena Partenope, sirena che diede il nome alla città di Napoli.

Presente il presidente della Repubblica italiana Mattarella, insieme al sindaco di Napoli Luigi De Magistris ed al presidente della regione Campania De Luca.

Più di 8 mila atleti sono entrati allo stadio San Paolo con la bandiera del loro paese di appartenenza.

Emozionante l’entrata al San Paolo anche dei giocatori del Napoli, Meret e Insigne, i quali lanciando la fiaccola in area hanno dato il via ufficialmente alla 30ma Universiade.

L’evento si è concluso con la partecipazione di Andrea Bocelli.

Lo Stadio San Paolo: straordinario completamente ristrutturato con i sediolini bianchi ed azzurri, con servizi completamente nuovi e finalmente un impianto a livello europeo. E’ questo lo stadio che Napoli ed i napoletani meritano.

Non possiamo, anche noi che siamo giornalisti  ma anche tifosi della nostra città, non ringraziare la Regione Campania ed anche il Comune di Napoli, che con un grande sforzo economico hanno permesso che tutto questo potesse avvenire.

Ora i giochi, che vinca il migliore!

 

 

 

Massimiliano Alvino

@Riproduzione riservata

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *