Archivio Tag: motorshow

Milano Monza Motor Show 2021, le super car di lusso sempre più fashion

A cura di Giulia Asprino

Si è conclusa la quattro giorni del MiMo, l’edizione del salone open-air dedicato alle novità auto e moto internazionali.

Il Verde Montreal di Alfa Romeo Giulia GTAm si staglia sui marmi del Duomo di Milano. L’estrema espressione del DNA del Biscione è stato soltanto uno tra gli oltre 100 gioielli esposti nell’ambito del Milano Monza Open Air Motor Show, la prima edizione del salone diffuso e sostenibile, naturale erede del Parco Valentino, che ha traslocato in Lombardia e dopo le difficoltà del Coronavirus è riuscito a riportare un grande evento in Italia. Un evento che ha il focus sull’automotive, argomento dibattuto a più riprese nei mesi di sofferenza e che è quanto mai centrale nel processo di ripartenza del Paese.

Tra Bugatti, Lamborghini e Ferrariil MiMo 2021 ha fatto da vetrina a cielo aperto alle eccellenze del mondo dei motori, tutte esposte in modo democratico. Niente grandi stand e piccoli palchi ma pedane identiche per tutti i brand, tutte dotate di QR Code per permettere ai visitatori, ai passanti o più semplicemente ai curiosi, di scoprire tutto ciò che bisogna sapere su ogni modello in esposizione. La cintura di supercar attorno al Duomo ha saputo riportare Milano sotto i riflettori, allargando il raggio d’azione anche agli altri luoghi simbolo del capoluogo lombardo. Come ad esempio il Castello Sforzesco, dove è stata allestita l’area per i test drive e il Focus sulla mobilità elettrica. Un modo per avvicinare la clientela a quella transizione avviata e che ancora fatica ad attecchire in un Paese dove si dibatte sulla presenza o meno di colonnine di ricarica e sull’opportunità di investimenti.

Non sono mancati gli appuntamenti scenografici, a dare lustro alla manifestazione. A partire dalla President Parade, appuntamento che già al Parco Valentino aveva attratto folle di curiosi e che ha visto sfilare in carovana le ultime novità delle case automobilistiche, con alla guida i numeri uno dei brand. Da Stephan Winkelmann a Horatio Pagani, da Massimo Nordio a Pietro Innocenti, tutti a bordo di supercar o elettriche simbolo delle rispettive aziende. A collegare il centro di Milano con l’altro polo del MiMo, l’autodromo di Monza, ci hanno pensato i giornalisti, con la Journalist Parade che ha visto sfilare per le vie della città le penne dell’automotive che hanno terminato la loro parata proprio sul circuito brianzolo che ospita anche la Formula 1. Qui hanno potuto apprezzare anche una World Premiere, la nuova Dallara EXP. L’asfalto di Monza ha poi accolto una tre giorni di eventi a porte chiuse, un vero peccato per gli appassionati che non hanno potuto godere a pieno dello spirito dell’autodromo.

Quattro giorni di motori open-air per un salone che ha fatto della sostenibilità il suo mantra. In un tour-de-force organizzativo, la macchina del Milano Monza Motor Show si è messa in moto di fretta e furia, adattandosi alle misure restrittive e alle esigenze del momento. Ne è venuta fuori una kermesse godibile, che ha beneficiato del via vai frenetico della città. Una vetrina per i brand e per gli organizzatori, un modo per riaccendere il motore che si stava ingolfando. La vasta area espositiva, seppur suggestiva, può creare un po’ di disorientamento rispetto alla più contenuta zona che ospitava il Parco Valentino ma d’altronde si tratta di due diverse concezioni, seppur in continuità tra di loro. Nella speranza che il prossimo anno si possa assistere ad una kermesse libera da vincoli, il MiMo si è confermato un appuntamento piacevole e diverso da quelli che sono i saloni tradizionali, ormai destinati all’estinzione. Un giudizio positivo dunque ma in parte sospeso: cosa succederà quando tutto tornerà alla normalità? Per scoprirlo dovremo attendere la prossima edizione.


Leggi anche: Confermato il Milano Monza Motor Show

Leggi anche: Confermato il Salone del Mobile 2021, Milan l’è semper gran Milan

Leggi anche: Milano ecco le nuove aperture e tutti gli eventi da segnare in agenda post lockdown

Leggi anche: Ferrari Fashion Show: la rossa debutta in passerella

MILANO, CONFERMATO ANCHE MIMO DAL 10 AL 13 GIUGNO 2021

L’apertura a fiere e a eventi ha generato un’ondata di entusiasmo. Nel rispetto delle regole e delle norme di sicurezza, anche Milano Monza Motor Show conferma l’edizione 2021 che si svolgerà dal 10 al 13 giugno. “Una decisione presa insieme ai partner istituzionali con i quali è stato messo a punto un format che possa garantire la sicurezza di pubblico e addetti ai lavori che parteciperanno in presenza, oltre alla possibilità di assistere in streaming alla manifestazione per chi non vorrà e potrà muoversi per recarsi a Milano.” Spiega la nota stampa.

MIMO si candida per diventare il più importante motor show in Europa nel 2021, grazie alla presentazione di numerose anteprime e alla sua anima dinamica. Il salone dell’auto si terrà in Italia nelle città di Milano, Monza e all’Autodromo e presenterà le novità delle oltre 50 case automobilistiche presenti. 

Racconta Andrea Levy, Presidente MIMO: “Il contatto costante con le istituzioni, come Regione Lombardia e le due amministrazioni comunali, ci ha permesso di modulare il nostro format in modo da renderlo sicuro e flessibile. MIMO 2021 sarà una grande occasione per tutto il sistema automotive, a partire dalla giornata stampa di giovedì 10 giugno in cui media, istituzioni e brand potranno incontrarsi e discutere future partnership. Sentiamo le case automobilistiche, i giornalisti: c’è una grande voglia di ripartire e noi vogliamo essere il contenitore in cui farlo, garantendo allo stesso tempo la massima sicurezza”.

Il presidente della Regione, Attilio Fontana evidenzia: “La Lombardia si conferma, attraverso i numeri, un territorio importantissimo per quanto riguarda il settore automotive. Costruttori e aziende trainano il mercato e questa edizione di MIMO rappresenta, in un momento particolare come questo, il desiderio di conoscere le novità più interessanti. Il tutto avviene all’insegna della passione e del divertimento, sia per le strade di Milano, sia in pista a Monza“. Anche l’assessore regionale all’Innovazione e Ricerca, il brianzolo Fabrizio Sala, evidenzia che “nonostante la situazione, c’è una grande voglia di ripartire da parte di tutti, addetti e tifosi, sempre in totale sicurezza. Siamo orgogliosi – prosegue Fabrizio Sala – che queste due città possano attirare appassionati e addetti ai lavori per quattro giorni di esposizione e di festa perché la Lombardia è terra di innovazione, ma anche di spettacolo e di attrazione nel magnifico mondo dei motori”.

“Sono soddisfatto che sia stata trovata una soluzione che consenta di vivere in piena sicurezza di persona, ma anche a distanza via streaming, gli appuntamenti del Milano Monza Motor Show 2021 – ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala -. Milano saprà essere protagonista di questa manifestazione con l’esposizione dei più innovativi modelli lungo le vie del centro, ma soprattutto grazie al focus sulle auto elettriche e ibride che sarà ospitato in piazza Castello. Il fatto che sempre più aziende costruttrici di veicoli stiano investendo sulla sostenibilità è un segnale molto importante che ci fa sperare per il futuro del settore e della mobilità a Milano e in tutte le città del mondo, un futuro che non può che essere green”.

Un evento vissuto come una ripartenza, come rimarca Angelo Sticchi Damiani, Presidente ACI: ‘’Salutiamo con soddisfazione la ripartenza MIMO, importante segnale di ripresa dalla drammatica pandemia. L’evento ci consegna l’opportunità di uno splendido excursus sullo stato dell’automobile e della mobilità sostenibile, che riaccende la passione degli italiani per l’auto in tutte le sue forme e che offre un’occasione ulteriore per onorare il nostro Autodromo di Monza, epico tempio della velocità nel mondo, sulla via per celebrarne i 100 anni”.

Quattro giorni di evento con esposizione statica dei modelli delle case automobilistiche e motociclistiche per le strade del centro di Milano: accanto alle elettriche 100%, alle ibride, alle citycar e ai suv, i visitatori potranno scoprire anche i prototipi dei carrozzieri e le regine del motorsport, in una passeggiata di quasi 3 chilometri da corso Vittorio Emanuele a piazza Duomo, passando per via Dante, via dei Mercanti, piazza Cordusio e infine piazza del Castello Sforzesco. Proprio in piazza Castello si troverà il Focus Auto elettriche, un approfondimento riservato al pubblico di quella che è la nuova mobilità messa a disposizione attualmente dalle case automobilistiche, con l’esposizione di vetture elettriche e ibride. Gli stessi modelli saranno a disposizione dei test drive per i visitatori che, in questa edizione, potranno anche prenotarli a Milano durante la manifestazione, o richiedere una prova nella propria città, tutto dal sito internet www.milanomonza.com

Sarà proprio il sito internet a diventare il valore aggiunto di MIMO 2021, perché sarà lo strumento attraverso il quale i modelli esposti e gli eventi della manifestazione potranno entrare nelle case di utenti e appassionati impossibilitati a partecipare allo show. Ogni modello esposto avrà una pagina dedicata con foto, video, schede tecniche, approfondimenti, link al configuratore e alle offerte speciali studiate dai brand.

Accanto all’esposizione statica milanese che si inaugura il 10 giugno ci sarà la parte dinamica in pista, all’Autodromo di Monza: venerdì 11 giugno si svolgerà la Journalist Parade, la sfilata dei giornalisti che, a bordo delle novità delle case automobilistiche, uniranno idealmente Milano e Monza con la sfilata che passerà per il centro di Monza e arriverà sul circuito dell’Autodromo. Sabato e domenica sarà il tempo di sfilate e attività in pista per collezionisti e club. Dario Allevi, Sindaco di Monza:La conferma del MIMO a giugno è una iniezione di ottimismo. È l’occasione per riappropriarsi del nostro Autodromo, un’icona di velocità, tecnologia e innovazione riconosciuta in Italia e nel mondo. Monza e la Brianza sono unite da un’unica passione, la velocità. Un «filo rosso» che lega questo comune amore per i motori e il motorsport al «Tempio della Velocità» che l’anno prossimo compirà cent’anni. Il tracciato, uno dei circuiti più antichi e famosi al mondo, è entrato nella leggenda degli sport motoristici, anche grazie alla sua collocazione all’interno del Parco che dà vita ad uno scenario unico. Il Milano Monza Motor Show è una grande occasione sportiva ed economica per far conoscere a un pubblico vasto questo compendio. Nonostante tutte le difficoltà che la pandemia ci ha messo davanti, grazie al gioco di squadra tra istituzioni che in Lombardia in questi anni è diventato un vero e proprio «metodo di lavoro».

A cura di Giulia Asprino