Archivio Categoria: Universiadi

Universiade: accordo con Trenitalia

Domani, alle ore 10,30 alla Stazione centrale di Napoli, in occasione della consegna di due nuovi treni “jazz” per il trasporto regionale, sarà firmato l’accordo con cui Trenitalia diventa vettore ufficiale dell’Universiade Napoli 2019.

Alla firma dell’accordo saranno presenti, tra gli altri, il Direttore divisione passeggeri regionale Trenitalia, Maria Giaconia, il Commissario straordinario Gianluca Basile e il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Firmato l’accordo di collaborazione tra Universiade Napoli 2019 e Zero Waste Italy

Firmato l’accordo di collaborazione tra Universiade Napoli 2019 e Zero Waste Italy – Rifiuti Zero per favorire la diffusione e applicazione dei principi di eco sostenibilità e corretta gestione dei rifiuti durante la manifestazione che si svolgerà a Napoli e in Campania dal 3 al 14 luglio.

 

L’accordo ha l’obiettivo di applicare nel periodo dell’evento campano il principio “rifiuti zero” attraverso la riduzione a monte dei rifiuti, sostituendo la plastica con il mater bi e lavorando sulla raccolta differenziata. Si vuole in questo modo «emulare la sostenibilità dei cicli naturali, dove tutti i materiali eliminati diventano risorse per altri», come definito dalla Zero Waste International Alliance. «Vogliamo capire come un evento di tale portata», spiega il referente regionale Zero Waste Italy, Franco Matrone, «può propagandare le buone pratiche della raccolta differenziata».

 

L’associazione internazionale si impegna a promuovere i principi della sostenibilità ambientale, a partecipare alle attività di formazione dei volontari, nello specifico sulle tematiche di eco sostenibilità e corretta gestione dei rifiuti, a organizzare proiezioni e conferenze coinvolgendo volontari qualificati come Paul Connett, scienziato statunitense e attivista ambientale tra i fondatori della strategia Rifiuti Zero, e Rossano Ercolini, presidente dell’associazione Zero Waste Europe.

 

Alla firma dell’intesa era presente anche Connett che ha commentato: “È meravigliosa questa collaborazione con l’Universiade Napoli 2019, che vede il coinvolgimento di migliaia di giovani perché l’informazione e l’educazione delle nuove generazioni è alla base del successo della strategia Rifiuti Zero”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Universiade-Andrea Manzi, l’obiettivo è la finale

Il sogno di gareggiare a Napoli, l’obiettivo di migliorare il primato personale e di arrivare in finale.

Magari anche centrando una medaglia, eguagliando così l’amico Gregorio Paltrinieri.

Andrea Manzi è una delle punte della nazionale di nuoto che sarà in acqua all’Universiade, con le gare che si terranno alla Piscina Scandone dal 5 al 13 luglio. “Per me è un sogno essere in gara nella mia città, anche perché so delle difficoltà a fare sport ad alto livello nella nostra regione. Spero che l’Universiade, un evento unico, che mi ha arricchito più di Mondiali ed Europei per la possibilità di entrare in contatto con altre culture, sia il primo passo per invertire la rotta sia a Napoli che in Campania”. L’atleta napoletano sarà in gara nei 1500 stile libero, seconda esperienza all’Universiade dopo l’edizione di Taipei 2017, in cui l’amico Gregorio Paltrinieri ha vinto l’oro nei 1500: “Gregorio è un amico, ci siamo sentiti recentemente e anche allenati assieme a Taipei, è un fenomeno e una persona speciale, qualità che fa la differenza tra i campioni”. Manzi frequenta l’Università Pegaso, facoltà di Giurisprudenza: ”È assai difficile conciliare l’impegno agonistico con i libri, ma sono sacrifici importanti per affermarsi anche fuori dalla piscina. Ma ora penso solo alla gara, all’esordio all’Universiade. Non vedo l’ora”

Universiade: marcia e mezza Maratona a Napoli il 12 e 13 luglio

Approvato in conferenza di servizi al Comune di Napoli il percorso per la marcia e la mezza maratona che si svolgeranno in chiusura dell’Universiade Napoli 2019, il 12 e 13 luglio.

La marcia partirà da largo Sermoneta verso via Caracciolo in un percorso ad anello di un chilometro che sarà ripetuto per venti volte. Duecentocinquanta gli atleti, tra donne e uomini, previsti. La mezza maratona, invece, prenderà il via da Piazza del Plebiscito, attraverserà via Nazario Sauro, via Partenope, via Caracciolo, viale Dohrn per un circuito di tre giri e un totale di 21,097 chilometri. Anche in questo caso previsti 250 atleti. Entrambe le gare partiranno alle sette del mattino.

Il percorso, sia della mezza maratona che della marcia, sarà completamente transennato e sigillato secondo le normative IAAF e FISU. Il percorso scelto è piatto senza asperità e ha un ottimo fondo stradale, asfaltato, con una spinta efficace per gli atleti, motivi per cui si aspettano buoni risultati di chiusura.

Intanto proseguono i lavori di riqualificazione della pista d’atletica dello stadio Collana, che sarà utilizzata per gli allenamenti, mentre le gare si svolgeranno allo stadio San Paolo.

Universiade: Taekwondo, l’Italia punta al podio con Botta e Rotolo

Dai Mondiali di Manchester a una medaglia all’Universiade. La nazionale italiana maschile di taekwondo per conquistare il podio nel torneo che si disputerà nel Palazzetto dello Sport di Casoria, dal 7 al 13 luglio, punta su Roberto Botta, ex campione europeo nella categoria juniores e protagonista ai recenti Mondiali inglesi, finendo tra i primi otto della competizione. Botta è stato anche il compagno di allenamento di Simone Alessio, che a Manchester ha vinto la medaglia d’oro nei -74 kg, il primo italiano di sempre a finire sul gradino più alto del podio nella competizione iridata.

“Roberto vanta un gran repertorio e l’ottimo risultato ai Mondiali, dove ha sfiorato le semifinali e ha anche battuto il vice campione del mondo, l’inglese Damon Sansum, sarà un trampolino di lancio per l’Universiade, una competizione importantissima per il taekwondo e in generale per lo sport italiano” ha detto il commissario tecnico dell’Italia, Claudio Nolano, che ha anche preannunciato la presenza sul tatami, tra le donne, di Daniela Rotolo, terza agli Europei di Kazan lo scorso anno nei 62 kg e bronzo anche agli Europei di Montreux nel 2016.

Da fine maggio partirà la vendita dei biglietti per la 30^ Summer Universiade di Napoli 2019.

Da fine maggio partirà la vendita dei biglietti per la 30^ Summer Universiade di Napoli 2019. Tariffe accessibili per un evento aperto a tutti: a cominciare dalla Cerimonia inaugurale della manifestazione, in programma il 3 luglio allo Stadio San Paolo, il cui costo del biglietto intero è di 15,00 euro; per le categorie under 18, over 65, delegazioni sportive, studenti universitari, associazioni sportive e militari il prezzo ridotto è di 5,00 euro; previsto anche un pacchetto family – due adulti e due bambini under 18 – a 36,00 euro.

Per le gare di qualificazione: ticket intero di 3,00 euro, ingresso gratuito agli under 18, over 65 e agli studenti universitari; le finali saranno accessibili a 5,00 euro per l’intero, 3,00 euro per il ridotto e 14,00 euro per il pacchetto family. Gratuita invece la Cerimonia di chiusura a Piazza del Plebiscito, prevista il 14 luglio.

Entro fine mese sul sito www.universiade2019napoli.it sarà disponibile un link apposito per l’acquisto dei biglietti. Alla fine della procedura, agli spettatori sarà inviato un documento PDF con il codice a barre con cui avranno accesso diretto agli impianti, dove il loro tagliando verrà convalidato. Il codice a barre, in alternativa alla stampa, potrà essere convalidato anche su telefoni cellulari oppure tablet.

Durante gli orari lavorativi, si potranno acquistare i ticket direttamente alla biglietteria dell’impianto, aperta un’ora prima delle competizioni.

L’accesso alle gare sarà consentito circa 45 minuti prima dell’orario di inizio dell’evento. Verrà inoltre attivato un call center dedicato alla vendita dei biglietti e a tutte le informazioni relative a orari e impianti dell’Universiade.

Universiade: firmato il contratto con SEL, Sport&Events Logistic

È stato firmato negli uffici della struttura commissariale alla Mostra d’Oltremare di Napoli il contratto con SEL, Sport & Events Logistics, la società che si è aggiudicata il bando di gara per il servizio di trasporto con bus degli atleti e dei loro accompagnatori che parteciperanno all’Universiade Napoli 2019.

Il contratto prevede la fornitura dei servizi di trasporto con autobus, per un totale di 284 mezzi, per il trasferimento degli atleti di sport individuali tra il Villaggio atleti e gli impianti di allenamento e gara dislocati sul territorio della Campania; per il trasporto degli atleti di sport a squadra con assegnazione di bus dedicati; per il collegamento tra i 7 Villaggi atleti dislocati sul territorio regionale, e servizi di trasporto aggiuntivi dedicati agli arrivi e alle partenze, nonché per le cerimonie di apertura e chiusura oltre al trasporto degli atleti spettatori.

I 284 autobus saranno utilizzati per gestire il servizio di trasporto in tutta la Campania degli accreditati: delegazioni atleti, atleti spettatori, giudici di gara e personale dei media, per tutta la durata dell’evento: dal 26 giugno, un giorno prima l’apertura dei Villaggi Atleti prevista per il 27 giugno, fino al 16 luglio, giorno di chiusura dei villaggi.

La gestione della movimentazione di tutti i clienti trasportati tramite bus sarà coordinata da una centrale operativa centralizzata.

Universiade: già in campo 5 mila volontari

Saranno l’anima dalla 30ma Summer Universiade: in cinquemila hanno risposto finora alla campagna di reclutamento partita il 18 marzo scorso per prendere parte all’evento di luglio come volontari, ed essere sui campi di gioco, accogliere le delegazioni internazionali, partecipare alle attività operative e contribuire alle attività di comunicazione e promozione. Una opportunità di fare un’esperienza unica nel backstage del mondo dello sport agonistico.

Delle 5mila richieste più di 400 arrivano dall’estero: 31 dai Paesi del continente africano, 135 dall’Asia e dall’Oceania, 35 dalle Americhe e 238 dal resto d’Europa. Per far sì che durante l’evento ogni candidato abbia il giusto ruolo, negli incontri di selezione che partiranno a Napoli il 16 maggio, verrà a ciascuno proposta un’area funzionale ed una ‘venuè in cui svolgere le proprie attività. Sarà indicata una rosa di alternative sulla base delle propensioni e del curriculum. Una volta scelta l’area funzionale il candidato firmerà un accordo con il Comitato Organizzatore ed entrare a tutti gli effetti nella squadra di Napoli 2019.

Le selezioni proseguiranno successivamente nelle altre province della Campania, dove il margine per la copertura del fabbisogno è più ampio. Gran parte dei volontari saranno impegnati dal 3 al 14 luglio, sebbene, se diversamente concordato in fase di incontro, potranno iniziare prima o terminare dopo queste date.

 

 

 

Fonte: IlMattino

UNIVERSIADE, I NUMERI DELLE DELEGAZIONI PRESENTI A “NAPOLI 2019”

Sono circa 9.300 gli atleti e i delegati che da 128 Paesi parteciperanno alla 30^ Summer Universiade, in programma a Napoli e in Campania dal 3 al 14 luglio. A distanza di 22 anni dall’ultima Universiade estiva, in Sicilia nel 1997, e a 60 anni dalla prima, a Torino nel 1959, l’Italia torna ad ospitare i Giochi universitari e lo fa con numeri record. La delegazione più corposa sarà quella italiana che porterà 437 rappresentanti, tra atleti e preparatori, a seguire gli Stati Uniti d’America con 371 e la Federazione Russa con 357. Dal continente europeo, dopo quelle di Italia e Russia, la delegazione più corposa arriverà dalla Francia con 258 delegati, quindi l’Ucraina con 233 e la Germania con 198.

Tra i Paesi asiatici, con 352 delegati, il gruppo più nutrito è quello del Giappone, quindi Cina e Corea del Nord con 254 delegati ciascuno, seguite da Taipei con 236. Dal sub-continente indiano l’India presenterà la delegazione più cospicua con 135 persone, poi Sri Lanka, 72, Indonesia, 64, e Nepal con 23. Dal Sud America il Messico con 248 partecipanti è la delegazione più numerosa, seguono Argentina con 238 e Brasile 152. Dall’Oceania il primato tocca all’Australia con 250 tra atleti e preparatori, seguita da Nuova Zelanda con 65.

Ruotando il mappamondo il Canada tra i Paesi del Nord America è, dopo gli Usa, la delegazione sportiva più ampia: 272 partecipanti. Dal continente africano il Sud Africa, 160 delegati, a precedere la Nigeria, 133, e l’Uganda con 60. Nell’area del Medio Oriente la Turchia arriverà a Napoli 2019 con la delegazione più consistente, 110 partecipanti, seguita da Iran 85 ed Egitto con 56. Dalla Penisola arabica annunciate in Campania l’Arabia Saudita con 97 delegati e lo Stato dell’Oman con 26 delegati. Ci sono poi 20 Paesi, tra cui il Bangladesh, ma anche piccolissimi come l’arcipelago africano di Stato São Tomé e Príncipe che arriveranno a Napoli 2019 con 3 delegati ciascuno. L’arrivo delle delegazioni è fissato per giovedì 27 giugno.

Universiadi: ecco il calendario per il basket

L’Italbasket ad Avellino, le stelle statunitensi al PalaBarbuto di Napoli. Sono stati resi noti i calendari del torneo maschile di pallacanestro dell’Universiade, che avrà inizio il 3 luglio, con chiusura l’11, e disputato tra il PalaBarbuto, PalaCercola, PalaJacazzi e PaladelMauro. Per la nazionale italiana maschile allenata da Andrea Paccariè e che conta anche sulla stellina Davide Moretti, finalista del campionato universitario americano con Texas Tech, c’è l’esordio il 4 luglio con il Canada al PaladelMauro di Avellino. Il giorno successivo l’ostacolo sarà la Norvegia, ore 20, al PalaBarbuto di Napoli. Il 6 luglio, sempre nel palazzetto napoletano, c’è la sfida con la Germania. Invece il programma di gare per gli Stati Uniti delle stelle del basket universitario, favoritissimi per l’oro, prevede il 4 luglio l’incrocio con la Finlandia al PalaBarbuto, poi il giorno dopo di nuovo nell’impianto di Fuorigrotta contro l’Ucraina, mentre la terza gara con la Cina si giocherà il 6 luglio al PalaJacazzi di Aversa. La fase conclusiva del torneo avrà il via con i quarti di finale, il 7 luglio. La finale sarà disputata l’11 luglio, ore 20, al PalaDelMauro.