Archivio Categoria: Uncategorized

MILANO FASHION WEEK, IL MEMORANDUM DI PINK LIFE CON TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

da Milano, Giulia Asprino

La parola chiave è adattamento che, nonostante tutti i lati negativi di questo momento storico, smuove una creatività non indifferente e dà vita a quella curiosità che nutre l’entusiasmo verso le fashion week: cosa aspettarci, quindi, per questa nuova edizione milanese? In programma dal 23 febbraio al 1 marzo, la settimana della moda prenderà il via con un omaggio a Beppe Modenese, presidente onorario della Camera della Moda Italiana scomparso all’età di 92 anni lo scorso 21 novembre.

A sfilare fisicamente in passerella, anche se in condivisione esclusivamente digitale, troviamo Prada, che presenterà la seconda collezione concepita da Miuccia Prada e Raf Simons il 25 febbraio, seguita da Giorgio Armani, in programma il 27 febbraio. Grandi assenti Gucci, Bottega Veneta e Versace che sveleranno le loro collezioni con dei video nella settimana immediatamente successiva.

Due importanti debutti sono quello di Kim Jones – il secondo, dopo la sfilata Haute Couture di Parigi – con la sua prima collezione prêt-à-porter per Fendi, e quello di Fausto Puglisi per Roberto Cavalli. Tra le new entry anche Daniel Del Core, ex designer di Gucci, che inaugurerà il suo brand omonimo. 

Non si arresta l’impegno di CNMI verso i talenti emergenti attraverso diverse iniziative, tra cui il rinnovo della collaborazione con Rinascente, inaugurata lo scorso settembre, a sostegno dei giovani brand del made in Italy: nello storico store di Piazza Duomo infatti, sarà allestito un pop-up store con alcuni dei nomi più promettenti del panorama moda nazionale, tra cui Marco Rambaldi, Giannico, Sara Battaglia, Fantabody Vitelli, Gentile Catone, Themoirè, Simona Marziali – Mrz, Drome e Melampo.

MILANO FASHION WEEK WOMEN’S COLLECTION AL VIA. VERSACE SFILA FUORI CALENDARIO

di Giulia Asprino

La Milano Fashion Week Women’s Collection Autunno-Inverno 2021-2022, in programma dal 23 febbraio al 1° marzo, prevede 68 sfilate, 65 presentazioni e presentazioni su appuntamento e 7 eventi per un totale di 140 appuntamenti in calendario. Tra le grandi novità: Brunello Cucinelli e Alessandro dell’Acqua x Elena Mirò, presenti per la prima volta nel calendario sfilate, e l’assenza di Versace.

“Fare un evento digitale ha i suoi vantaggi. Uno di questi è la possibilità di connettersi con il pubblico quando pensi sia il momento più giusto. La decisione di presentare la collezione Autunno/Inverno 2021 alcuni giorni dopo la fashion week di Milano, non influisce sul fatto che Versace rimane un membro orgoglioso di Camera della Moda e che il brand sarà sempre uno dei principali esponenti e un grande sostenitore del sistema moda italiano. La moda è arte, e proprio per questo, alcune volte deve potersi esprimersi al di fuori di percorsi predefiniti per fiorire al meglio”

Parola di Donatella Versace che giustifica così la scelta di sfilare  fuori calendario.

“L’evento  a porte chiuse consente di  garantire la sicurezza e il benessere della nostra community –  fa sapere la maison-. La situazione pandemica  attuale senza precedenti ci ha permesso di sperimentare differenti modi di presentare le sue collezioni, affrontando le sfide creative di oggi in modo dinamico e artistico“.

Assente, ma non del tutto, la maison ha lanciato comunque in esclusiva a pochi giorni dall’inizio della settimana della moda, Versace Code, una reinterpretazione dello stile Versace in un nuovo orologio dal design accattivante e molto elegante. Il segno di volersi far sentire, vedere comunque presenti sulla scena. Versace svelerà la collezione  per la prima volta esclusivamente in formato digitale, ma a dare un assaggio di quelle che saranno le nuove tendenze del brand, ci pensa la collezione Pre-Fall 2021.

Donatella Versace crea capi che esaltano la personalità e l’identità individuale, presentando i nuovi must-have per un mondo che è cambiato. L’abbigliamento femminile è caratterizzato da tagli, nuove silhouette e inaspettati abbinamenti di tessuti e colori. La pelle nera lucente, un materiale che da sempre fa parte del DNA del brand, è utilizzata per creare giacche dal taglio sartoriale, gonne a trapezio e vestiti. Le silhouette sono pulite e la palette di colori si concentra sui toni del nero e del caramello con tocchi di rosso, arancione e blu elettrico. Le felpe sportive si trasformano in vestiti con la vita stretta. Il little black dress di questa stagione, realizzato con jersey pesante o pelle, può essere indossato dal giorno alla notte e talvolta è impreziosito con bijoux Versace. Gli abiti dal taglio sartoriale sono realizzati con nuovi tessuti. Alcuni presentano una tenue stampa Baroccoflage e sono indossati con capi sportivi per creare un effetto a contrasto. I capi in jersey e le felpe sono realizzati con tessuti sostenibili, e l’abbigliamento formale è creato con materiali sovrastampati, come parte dell’impegno continuo di Versace nel diventare un brand più eco friendly. L’abbigliamento maschile propone l’uniforme moderna per l’uomo di oggi. Sportswear, capi in morbido cashmere, camice rifinite in flanella e capispalla funzionali.

Gli accessori sono audaci e sono disponibili in tinte forti, così come in nero e caramello. Il nuovo modello hobo de La Medusa bag è presentato in tre taglie diverse e la linea di borse Virtus è rinnovata con finiture urban chic.

Maddalena Corvaglia entra ufficialmente a far parte della famiglia di LIVENow come ambassador di LIVENow Fitness

Maddalena Corvaglia entra ufficialmente a far parte della famiglia di LIVENow come ambassador di LIVENow Fitness, la sezione dedicata al benessere fisico della nuova piattaforma online.

Oggi alle ore 19.00, in diretta streaming, Maddalena Corvaglia parteciperà alla sua prima lezione di fitness tenuta dal trainer e influencer Paolo Zotta, che si occupa della preparazione fisica di molti artisti, tra cui Mahmood e Tommaso Paradiso. La lezione di oggi è completamente gratuita e tutte le informazioni sono disponibili su LIVENow.

A partire da oggi, per 3 volte a settimana, direttamente da La Fabbrica del Vapore a Milano, la conduttrice televisiva e showgirl Maddalena Corvaglia si allenerà con i migliori trainer di LIVENow con un suo speciale percorso fitness kombat. Ogni lezione consisterà nella preparazione ad una disciplina sportiva diversa e verranno insegnate le propedeutiche fondamentali per gestire e potenziare le performance fisiche di un determinato sport.

Con la sezione fitness, LIVENow si pone l’obiettivo di diventare una piattaforma “enter-training”, offrendo corsi live realizzati ad hoc da personaggi di spicco del mondo del fitness e dando la possibilità di sperimentare lezioni dal vivo in modo interattivo. La piattaforma fornisce allenamenti di diversi livelli e discipline, tra cui HIIT, yoga, calisthenic, kombat, stretching, pilates e molto altro. LIVENow offre diversi tipi di abbonamento con possibilità di accesso giornaliero (2,90 €), mensile (9,99 €) ed annuale (79,99 € al mese).

Rafa Nadal testimonial di una campagna lanciata da Cantabria Labs

Rafa Nadal, campione non solo in campo ma anche nella vita.

E’ lui il volto della campagna lanciata da Cantabria Labs e Heliocare, volta a sensibilizzare la prevenzione ai danni causati dall’esposizione solare e promuovere una corretta fotoprotezione.

“Giocati la pelle solo per ciò che conta, mai sotto il sole” è il claim scelto per spiegare, attraverso l’esperienza sul campo del tennista di Maiorca, l’importanza delle giuste abitudini da adottare al sole per contribuire a combattere gli oltre 78.000 casi all’anno di cancro alla pelle, soprattutto perché l’intensità del sole è in costante aumento (+2,3% nell’ultimo decennio).

Uno spot importante per salvare la nostra pelle, e su questo bisogna fare solo i complimenti al tennista spagnolo attento e sensibile ai problemi della vita.

Heliocare da anni accentua l’attenzione sull’importanza di una corretta e sana fotoprotezione non solo per via topica, proponendo referenze adatte a ogni tipo di esigenza della pelle e che garantiscono una protezione ad ampio spettro (dai raggi UVA, UVB, Visibili e Infrarossi), ma anche con il supporto di integratori alimentari, da utilizzare sempre in combinazione ai fotoprotettori topici.

Quattro giovani cantanti lirici realizzano il loro sogno

L'”opera” incontra il “pop” su un disco in vinile Giuseppe Gambi, Laura Esposito, Luigi Biondi e Tonia Langella si presentano al pubblico con un album composto da 14 canzoni di fama mondiale da loro interpretate

La scintilla tra opera lirica e musica leggera è scoccata da un bel po’ di anni e ha dato vita a un nuovo stile musicale, definito per l’appunto “pop opera“,oggi molto seguito anche dai giovanissimi. Così quattro talentuosi cantanti lirici italiani – Giuseppe Gambi (tenore), Laura Esposito (soprano), Luigi Biondi (basso) e Tonia Langella (contralto) – con l’ausilio di un grande arrangiatore d’orchestra, il Maestro Alterisio Paoletti (che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Andrea Bocelli, Massimo Ranieri, Tony Renis, Al Bano, Maria Montserrat Caballé, etc.) ed un’orchestra composta da 30 elementi, hanno inciso il loro primo album.”Voci“, questo il nome della raccolta musicale (e del gruppo), comprende 14 canzoni di successo mondiale rivisitate con nuovi accordi ed interpretate sia in lingua italiana che inglese: Grande Grande Grande, O’ sole Mio, Granada, Il Mondo, Nel blu dipinto di blu, Yesterday, My way, Quando Quando Quando, La vie en rose, Strangers in the night, Io che non vivo, Bésame Mucho, Nessun Dorma, Caruso. L’album sarà disponibile sia nella versione CD che in vinile, una scelta pertinente con il genere pop opera, la dimostrazione che la musica riesce sempre a stare al passo con i tempi senza rinnegare il passato.
I quattro giovani cantanti durante gli anni di studio prima, e quelli di carriera poi, hanno toccato diversi stili musicali ed estetici ottenendo sempre un grande consenso dal pubblico. ”Se smettessimo di scoprire noi stessi attraverso musiche e contesti differenti perderemmo la nostra vitalità” , affermano i quattro artisti. Ed è con questo spirito che hanno formato il gruppo “Voci”, un nuovo ed originalissimo gruppo musicale pop opera che nasce dall’idea di un imprenditore, appassionato di musica lirica , che da sempre ha come sogno nel cassetto quello di realizzare e produrre un quartetto unico nel suo genere composto da un tenore, un soprano, un basso e un contralto, che fondono le loro voci e duettano dando vita ad un prodotto di altissima qualità.
L’album è stato prodotto da SGA, una nuova casa discografica nata nel 2020 dalla passione del suddetto imprenditore per la musica. Il progetto è stato realizzato durante il primo lockdown con l’intenzione di realizzare e diffondere prodotti musicali di alta qualità e piacevolmente fruibili.

SI APRE A MILANO LA MOSTRA “À la mode de Gruau”

À la mode de Gruau. Inaugura presso lo showroom Amini di Milano una retrospettiva dedicata al celebre artista. Dal 16 febbraio al 13 marzo presso gli spazi di via Borgogna 7, Amini racconta un René Gruau inedito, presentando una nuova collezione di tappeti nata dai disegni tratti dall’archivio storico Fede Cheti.

A un anno dal debutto di Parigi delle collezioni di tappeti Amini Icons dedicate a René Gruau, si apre a Milano la mostra À la mode de Gruau: protagoniste alcune tra le gra che più iconiche del poliedrico artista italo-francese.

Illustratore, scenografo e costumista autodidatta, Gruau rappresenta una delle gure più affascinanti del panorama della moda del Ventesimo secolo. La sua carriera inizia con la collaborazione con diverse riviste di moda francesi e giornali tra cui Le Figaro, Marie Claire, Vogue e Harper’s Bazaar. Qui nasce il suo tratto distintivo che lo porta a essere oggetto di attenzione delle più importanti maison di moda francesi con cui collaborerà per molti anni. Grazie al legame con Christian Dior prima e con Chanel, Yves SaintLaurent, Givenchy, Cristóbal Balenciaga e Christian Lacroix poi, l’artista consolida il suo segno unico di creatività originale e innovativa, diventando espressione stilistica di un’epoca.

Queste atmosfere ancora oggi attuali, legate al mondo della moda, delle arti e della comunicazione sono oggetto della selezione Amini da cui nascono tre tappeti gurativi: Cap, Man e Woman raccontano un tratto tipico dell’estetica degli inizi del Novecento, con tono ironico e leggerezza di spirito. Come in un frame cinematografico, le tre gure sembrano dialogare attraverso un passaggio veloce di sguardi, divertiti, educati.

La produzione artistica e pubblicitaria di Gruau sono l’espressione di vere e proprie strategie comunicative dell’epoca: i primissimi piani dei soggetti, le inquadrature e lo sviluppo del disegno su linee diagonali, sono espedienti per catturare l’attenzione dell’osservatore e guidarne lo sguardo, per animare così la rappresentazione.

All’interno della mostra À la mode de Gruau, una selezione di disegni, scritti e fotogra e dell’epoca completano l’omaggio alla creatività incisiva e iconica dell’artista.

About Amini Carpets.

Amini Carpets è l’espressione di una sintesi perfetta tra forte passione per il design contemporaneo e tutela delle migliori tecniche di produzione tradizionali. La collezione vanta una forte identità stilistica, declinata in un catalogo complesso e poliedrico: dalle proposte più essenziali, basate sulle qualità espressive dei materiali utilizzati, a quelle più decorative che reinterpretano i disegni tradizionali in una percezione contemporanea, alle Icone del Design, tra cui Gio Ponti, Joe Colombo, Manlio Rho, Ico Parisi. Al centro del progetto c’è il desiderio di offrire una selezione di prodotti di eccellenza, perfetti interpreti della contemporaneità, risultato di un costante dialogo con le diverse dimensioni del progetto: dal design alla moda, dall’arte alle migliori tradizioni storiche italiane e internazionali.

About ABC, Amini Brothers Company.

Amini Carpets è una divisione del gruppo ABC Italia, azienda di profonda tradizione nei tappeti di pregio nata a Herat (Afghanistan) nel 1962, operativa in Germania dalla metà degli Anni 70 e in Italia dagli Anni 90. Realtà unica nel settore dell’interior design grazie a un’avanzata e dinamica struttura, ABC è in grado di ideare, realizzare e commercializzare qualsiasi tipologia di tappeto: dal prodotto artigianale a quello a lavorazione meccanica; dal contemporaneo a raf nate edizioni d’artista in tiratura limitata; dal “su misura” alle grandi forniture. Un’offerta straordinaria, resa possibile da un’organizzazione ef ciente e collaudata, che prevede centri di produzione localizzati in diversi paesi, dal Nepal all’In- dia, dall’Afghanistan alla Turchia e al Marocco: luoghi dove la tessitura dei tappeti rappresenta ancora oggi un’espres- sione della cultura locale. Un servizio altamente essibile, associato ad un grado di ef cienza e af dabilità hanno reso Amini Brothers Company l’interlocutore privilegiato di importanti brand internazionali del design, della nautica e della moda, di gruppi internazionali di hôtellerie per i quali realizza in alberghi e apartment building in tutto il mondo soluzioni ad hoc, su misura no all’ultimo centimetro, le più adatte a ogni contesto stilistico.

Mido 2021: appuntamento a Milano dal 5 al 7 giugno

Il 2020 è stato l’anno del Covid e per questo motivo molte fiere internazionali non si sono svolte.

Per la prima volta nella sua storia, anche il Mido, straordinaria fiera dedicata al mondo dell’ottica, ha chiuso i battenti.

Ora l’appuntamento (si spera) è per giugno 2021.

A Milano giungeranno tanti espositori mondiali, ma per quest’anno è prevista il 50% in meno delle presenze 2019. Un vero e proprio botto per l’economia dell’occhialeria mondiale e per Milano, città che ha vissuto un vero tracollo nel 2020.

Il mondo delle fiere vuole ricominciare a correre: il Mido può essere la prima esposizione del 2021 dove si potrà nuovamente vedere il pubblico camminare serenamente ?

Massimiliano Alvino

F**K sceglie Georgina Rodriguez come testimonial spring/summer 2021

State pensando di viaggiare in questa estate 2021 ? E non sbagliate perchè ecco per voi una nuova linea di costumi davvero fantastica di un brand che si sta facendo largo e che si presenta per questa primavera/estate con una testimonial d’eccezione.

Il brand di beachwear F**K presenta la nuova collezione SS 2021, dedicata alle donne che sognano di mettere in valigia pezzi di mondo, di terre e colori che hanno scoperto viaggiando. Lo specchio ci mostra chi siamo, senza nessun inganno, ci dice che siamo cinque anime con infiniti modi di essere.  E proprio da questi sogni itineranti prende ispirazione la nuova collezione FK SS2021 e dona a tutte le donne, modelli, fantasie e tessuti, in grado di farci sentire ogni volta in un posto diverso, vestendo non solo i nostri corpi ma anche le nostre anime. 

Testimonial d’eccezione della collezione FK SS2021 la splendida Georgina Rodriguez, modella, influencer, mamma e moglie che incarna appieno le caratteristiche della donna F**K rispecchiando l’essenza del brand e dei nuovi modelli.

Dodici scatti in cui Georgina Rodriguez interpreta e indossa le cinque anime della donna F**K per l’estate che arriverà, in attesa di riassaporare la libertà e di scoprire nuove mete. Nessuno meglio di lei, avrebbe potuto accompagnarci in questo viaggio intorno al mondo. Una donna forte, una madre coraggiosa, una moglie premurosa, ma soprattutto l’immagine di ciò che lei è e che ognuna di noi dovrebbe essere: unica.

Colori caldi, materiali eccellenti, tessuti morbidi e innovativi, vestibilità comode e contemporanee, ingredienti che risaltano tutte le forme ed esaltano tutti i tipi di donne.

La collezione F**K 2021 sarà caratterizzata da mood eleganti  e da capi finemente realizzati, arricchiti di stampe e da dettagli studiati per rendere ogni capo unico e inimitabileVenture, Summer of love, Mantra, Roam e Desert, questi i cinque temi che caratterizzano le cinque anime della collezione realizzata con materiali pregiati tra cui  troviamo: tessuti in lurex, tessuti glitter a tinta unita, volant di chiffon, treccine e nappe fatte a mano, rifiniture con ricamo in cotone sfilacciato, passamaneria di perline, stampe fantasia e bordi ricamati, ricami in cotone e moltissimi dettagli studiati per dare ad ogni capo il carattere della unicità come unica è la donna che lo indossa .

Quest’anno, per la prima volta, la collezione si arricchisce della capsule F**K Addicted, la linea esclusiva pensata per le amanti di capi e materiali sontuosi, ricercati ed esclusivi. Tessuti lussuosi, come lo jacquard o lo chiffon crepes, resi speciali dalle stampe animalier o da decorazioni di lacci e perle di legno.

Un racconto attraverso dodici immagini realizzate dal fotografo Joseph Cardo, in uno dei periodi più difficili per il mondo, ma che in totale sicurezza e rispettando tutte le regole, ha portato a termine una campagna fotografica dai sapori caldi e che sarà presentata a partire da Gennaio 2021, sui profili social del brand e su quelli di @georginagio.

<<Ho accettato di prendere parte a questo progetto – dice Georgina Rodriguez perché amo la moda e mi piace mettermi in gioco. Quando ho visto in anteprima la nuova collezione FK, sono rimasta incanta dai colori, dai tessuti e dai modelli e mi sono identificata con ogni capo. Per noi donne è importante poterci sentire a nostro agio in ogni occasione e poter indossare anche in spiaggia costumi che ci valorizzano, con un fitting comodo, ma senza dimenticare la femminilità. Abbino e gioco con i colori, il nero rimane il mio preferito, ma mi piace alternarlo a stampe e colori fluo che risaltano grazie all’abbronzatura. Quando questo periodo di restrizioni dovute al Covid 19 sarà finito – conclude la modella – voglio andare in Puglia a visitare la Giorgio srl e per scoprire questa terra meravigliosa>>.

Ritorniamo in forma?

Ecco alcuni consigli per perdere peso:

Non saltare mai i pasti, per evitare di “sgarrare” già nei primi giorni di dieta, mangiate sei volte al giorno: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda, cena e dopocena, (per il dopo cena, serve uno spuntino molto leggero o una tisana);

Bevete sempre un grosso bicchiere d’acqua prima di sedere a tavola, e iniziate il pasto con un’insalata;

No ai formaggi grassi ma sì alla ricotta, un primo sale o un bel pezzetto di parmigiano;

Pochi carboidrati con un po’ d’olio a crudo, ad esempio 60 grammi di spaghetti con pomodoro fresco, 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva ed 1 cucchiaino di parmigiano;

Divieto assoluto di bevande gassate, solo un buon bicchiere di vino rosso a pranzo o a cena;

Verdura a volontà soprattutto cruda;

Solo frutta di stagione;

No alla vita sedentaria, l’aumento di peso è dovuto al poco movimento a pasti disordinati e associazione sbagliata di alimenti.

Auto: 14% in meno a gennaio rispetto a 2020

Parte in salita nel nuovo anno per il mercato italiano dell’auto. Pesano ancora la pandemia e il clima di incertezza, dovuto anche alla crisi di governo. A gennaio sono state immatricolate 134.001 auto, il 14% in meno dello stesso mese del 2020. Una flessione – spiega il Centro Studi Promotor – che, senza i due giorni lavorativi in meno, sarebbe stata più contenuta, pari al 4,97%, a fronte di veri e propri crolli registrati dai principali mercati europei.

Un risultato importante ottenuto grazie agli incentivi. L’Unrae, l’associazione delle case estere in Italia, prevede per il 2021 la vendita di 1.550.000 auto, cifra ancora molto lontana dai livelli 2019 (-19%). Stellantis, che a gennaio ha mosso i primi passi dopo la fusione di Fca e Psa, ha una quota pari al 39,2% del mercato italiano (l’anno scorso le due case avevano complessivamente il 43,1%). Le immatricolazioni sono state 52.542, il 21,7% in meno dello stesso mese del 2019 quando ancora Stellantis non c’era: 30.660 per Fca, in calo del 23,2% (quota dal 25,6 al 22,9%), 21.882 per Psa, il 19,6% in meno (quota dal 17,5 al 16,3%). Fra le altre case crescono del 18% Toyota, che ha quasi il 5% del mercato, e Suzuki (+21%). Registrano segni positivi i brand del lusso: Mercedes cresce del 12,1%, l’Audi del 3,4% e Bmw dell’1,8%. Tutte le associazioni della filiera chiedono un rifinanziamento degli incentivi. “Per continuare a sostenere il mercato dell’auto e, con il mercato dell’auto, l’economia – osserva Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor – è necessario che il Governo provveda a integrare in maniera sollecita e adeguata lo stanziamento per incentivi alle auto con alimentazione tradizionale (benzina, gasolio, gpl e metano) con emissioni di CO2 non superiori a 135 gr/km”.

 “Il mese d’apertura del 2021 – sottolinea Paolo Scudieri, presidente dell’Anfia – parte svantaggiato a causa di 2 giorni lavorativi in meno rispetto a gennaio 2020. Anche i primi giorni del mese, con l’ultima parte delle festività in zona rossa, possono aver indotto i consumatori a rimandare gli acquisti, nonostante la piena attività dei concessionari, mentre la crisi di Governo ancora in corso ha aggiunto un ulteriore fattore di incertezza in un momento storico già particolarmente difficile”. 

“Se non fosse stato per il contributo dei primi acquisti attivati dai nuovi incentivi, operativi dal 18 gennaio, il risultato finale sarebbe stato pesantissimo, un vero e proprio crollo” commenta Adolfo De Stefani Cosentino, presidente di Federauto, la Federazione dei concessionari auto. “I programmi del Piano nazionale di ripresa e resilienza – sottolinea il presidente di Unrae Michele Crisci – rappresentano un’occasione storica per l’Italia, fondamentali per il decollo della mobilità verde e il rilancio del settore automotive, con benefici per l’ambiente, la stabilità occupazionale e il bilancio dello Stato”.

Fonte Ansa