Archivio Categoria: Sport

CAMPIONATI ITALIANI MASTER DI SCI ALPINO

Venerdì  22 febbraio, nel comprensorio sciistico dell’Alto Sangro, prenderanno il via i Campionati Italiani Master di sci alpino organizzati dallo sci club 3Punto3. Oltre 300 alteti provenienti da tutta Italia, compresi tra i 30 anni di età e gli…. anta, si confronteranno per aggiudicarsi i titoli tricolore nelle specialità di SuperG (venerdì 22), Speciale (sabato 23) e Gigante (domenica 24). Le gare si disputeranno sulle piste dell’Aremogna e di Pizzalto, mentre Montepratello ospiterà gli allenamenti degli atleti per la tre giorni.

La macchina organizzativa, attraverso il presidente Antonio Barulli, è pronta a ricevere gli atleti che giungeranno da tutta Italia. Alberghi, impianti ed una speciale struttura denominata CasaMaster, realizzata per l’evento, sono solo alcuni dei servizi messi in campo anche grazie alla collaborazione con il Comune di di Roccaraso, grazie al sindaco Francesco Di Donato. Al fianco del comitato organizzatore anche la Fondazione Telethon per la quale saranno raccolti fondi per la ricerca.

Dunque le piste dell’Aremogna e di Pizzalto diventeranno teatro di questo importante appuntamento sciistico che rilancia ulteriormente il territorio Abruzzese, che in passato ha già ospitato manifestazioni agonistiche di livello mondiale e nazionale, promuovendo la stazione sciistica che già risulta la migliore degli Appenini e che compete con le migliori realtà delle Alpi.

La manifestazione assegnerà, oltre i titoli tricolore, per il migliore sci club, il Trofeo Italo Kühne, intitolato alla memoria del giornalista della RAI e appassionato sciatore napoletano. Per lui si sono mobilitati anche i colleghi del GIS Giornalisti Italiani Sciatori, con i cui colori Italo vinse il titolo mondiale, che arriveranno a Roccaraso nella speranza di aggiudicarsi il Challenge.

L’evento avrà in CasaMaster, alla base degli impianti di Pizzalto, una vera e propria agorà dove s’incontreranno i partecipanti, prima e dopo le gare, per degustazioni, eventi e brindisi, realizzata grazie al contributo dell’AIOP- Campania Associazione Ospedalità Privata e alla collaborazione di Schettino Grandi Cucine. CasaMaster Ski sarà anche la sede delle premiazioni di giornata e dove i vincitori, oltre le medaglie e coppe, riceveranno un magnifico trolley Carpisa personalizzato con il logo dei Campionati o, in caso di secondo e terzo posto,un comodissimo zaino col brand dei Master.

Confronti enogastronomici e promozioni delle eccellenze delle regioni Campania e Abruzzo, grazie a Schettino Grandi Cucine e Pastificio Graziano,  saranno momenti di promozione territoriale.

 

Calcio, ecco l’Europa League: stasera Zurigo-Napoli

Dopo l’eliminazione dalla Champions League a dicembre, il Napoli è scivolato in Europa League.

Il giorno di San Valentino ci regala una serata di calcio con gli azzurri che sono di scena in Svizzera contro il Zurigo per l’andata valida per i trentaduesimi di finale di questa competizione che i più ricordano essere come la “Coppa Uefa”.

Appuntamento alle 21,00 allo Letzigrund Stadion.

Intanto Marek Hamsik e’ un giocatore del Dalian. A confermare la notizia che tutti i tifosi azzurri si aspettavano di sentire oramai da qualche giorno è la stessa società che, attraverso il suo legale è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

Ciao Marek, addio al Napoli dopo 12 anni.

Clamoroso: Hamsik, nessun accordo col Dalian. Il capitano resta a Napoli!

Clamoroso a Napoli: Hamsik resta in azzurro. 

Lo ha deciso la SSCNapoli e lo ha comunicato tramite il proprio sito ufficiale. Nessun accordo economico col Dalian.

Marek resta a Castel Volturno!

 

 

 

«Il Calcio Napoli ha deciso di soprassedere alla cessione di Marek Hamsik ai cinesi poiché le modalità di pagamento della cifra pattuita non collimano con gli accordi precedentemente raggiunti».

Questo il contenuto del tweet arrivato in questi minuti sul caso Hamsik-Cina. Il calciatore era pronto a lasciare la squadra azzurra dopo dodici anni, ma ora il suo trasferimento in Oriente sembra quantomeno rimandato.

Milan-Napoli: le probabili formazioni

Tutto pronto a San Siro per Milan-Napoli, ecco le probabili formazioni:

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Cutrone, Calhanoglu. All. Gattuso

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Diawara, Fabian, Zielinski; Insigne, Milik. All. Ancelotti

Ballottaggi: Hysaj-Malcuit 60%-40%, Ghoulam-Mario Rui 60%-40%, Insigne-Mertens 70%-30%

ARBITRO: Doveri (Peretti-Vuoto, IV: Fourneau, VAR: Giacomelli, AVAR: Paganessi)

Milan-Napoli, parla Ancelotti: “A Milano non sentiremo cori contro Koulibaly”

Si ritorna a milano, lì dove Koulibaly è stato preso in giro per il colore della sua pelle.

Si ritorna a Milan, lì dove il 26 dicembre il Napoli perse la sua terza partita in campionato.

Si ritorna a Milano, lì dove, però, in questi anni, il Napoli ha dimostrato di essere più forte e di tanto delle squadre milanesi.

Milan-Napoli, la presentiamo così con le parole di Ancelotti pochi minuti fa in conferenza stampa:

Tornare a Milano per me è sempre una grande emozione. Chiaramente non vorrei mai giocare contro il Milan, squadra che rimane nel mio cuore. Allan non convocato ? Preferisco farlo giocare martedì in Coppa Italia. Razzismo ? A San Siro contro il Milan, non sentiremo cori contro Koulibaly”

Inter-Napoli 1-0: decide Martinez, espulsi Koulibaly e Insigne

Nel boxing day della serie A, il Napoli perde a Milano contro l’Inter per 1-0.

Il gol decisivo è di Martinez ed arriva a due minuti dalla fine.

Pochi minuti prima del gol interista, grande occasione per gli azzurri, con Zielinski che tira a botta sicura, ma sulla linea di porta salva Asamoah.

Quasi perfetta la partita degli azzurri che nel secondo tempo hanno dominato l’avversario, ma il finale è tremendo: prima  Koulibaly (ingenuo il difensore che applaude l’arbitro Mazzoleni), e poi Insigne, perdono la testa ed il Napoli rimane in 9 uomini.

Da segnalare cori razzisti nei confronti di Koulibaly non ascoltati o forse non giudicati gravi dallo stesso arbitro Mazzoleni.

In  casi come questi, la partita deve essere sospesa.

La Procura federale ha aperto nelle ultime ore un’indagine proprio sull’operato dell’arbitro Mazzoleni.

Intanto, un’ora prima del match, a pochi Km dallo stadio di San Siro, più di 100 tifosi dell’Inter, hanno assalito con mazze da baseball un Van con all’interno tifosi del Napoli.

Nel caos generale, il Van, ha investito un tifoso del Varese, il quale è morto in serata in ospedale.

Il presidente della Figc, Gravina, nelle ultime ore sta valutando se sospendere il campionato.

 

Napoli-Spal 1-0, segna Albiol, Meret decisivo

E’ un Natale tranquillo e felice per i tifosi del Napoli.

Gli azzurri, in una partita non semplice, battono la Spal per 1-0.

Il gol decisivo è di Albiol al minuto 46 del primo tempo.

La Spal, ben allenata da Semplici, mette paura per ben tre volte nel secondo tempo agli uomini di Ancelotti.

A salvare la porta azzurra ci pensa il portiere, appena 21enne, Meret.

Decisivo il numero 1 azzurro sia su Floccari, sia su un colpo di testa ravvicinato a pochi secondi dalla fine.

Il Napoli con Meret, salvo sorprese dei prossimi anni, si è assicurato il portiere del futuro.

Classe 1997, Meret, era nel mirino anche della Juventus che, perso Buffon andato al PSG, aveva bisogno di un portiere affidabile per il decennio a venire.

Giuntoli e De Laurentiis, hanno fatto prima della signora bianconera.

A due giorni dal Natale 2018, al San Paolo è nata una stella: Alex Meret

Torna la serie A: ecco Napoli-Spal

Dopo la sofferta ma bellissima vittoria a Cagliari, il Napoli si rituffa nel campionato ed oggi alle ore 15,00 allo stadio San Paolo affronta la Spal di Semplici.

Non facile la partita per gli uomini di Ancelotti, ma il pronostico è sicuramente a favore degli azzurri.

Stasera il big-match Juventus-Roma

PROBABILI FORMAZIONI: 

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Rog, Hamsik, Zielinski; Mertens, Milik. All. Ancelotti.

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Petagna, Antenucci. All. Semplici.

 

Liverpool-Napoli: se gli azzurri passano il turno, pioggia di milioni sul club azzurro

La partita più difficile degli ultimi 5 anni stasera va in scena a Liverpool.

Il Napoli ha una grande chance: quella di arrivare agli ottavi di finale di Champions League.

Ci è riuscito due volte negli ultimi sei anni, prima con Mazzarri e poi con Sarri.

Sfortunato Benitez che non riuscì a passare il girone nonostante i 12 punti.

Oggi, Ancelotti, non solo ha la possibilità di arricchire il suo curriculum, ma anche quella di…arricchire il Napoli.

Se gli azzurri, infatti, dovessero passare agli ottavi, De Laurentiis farebbe doppia festa.

9,5 milioni di euro arriverebbero dall’Uefa.

Niente male per una società che ha già una gestione di alto livello e punta sempre in alto.