Archivio Categoria: Sport

Centri estivi FIT: quando il tennis ti piace anche in estate

Una vacanza all’insegna del tennis, dello sport e del divertimento. Una vacanza che aiuti i ragazzi a far emergere il proprio potenziale sportivo e relazionale. Questo l’obiettivo che ha portato oltre 40 anni fa alla nascita dei Centri Estivi della FIT. I ragazzi al centro del progetto per fargli conoscere e amare il tennis e diffondere tra loro la cultura sportiva.

LO SPORT

Il tennis è il motore dell’attività promossa nei nostri Centri. Maestri e istruttori certificati FIT applicano i programmi predisposti dall’Istituto Superiore di Formazione Roberto Lombardi e accompagnano i ragazzi sul campo. L’attività motoria, invece, è coordinata da preparatori fisici certificati FIT e da istruttori diplomati o diplomandi in Scienze Motorie. Tornei validi ai fini della classifica FIT e pratica di altre discipline sportive completano il programma settimanale.

Tutti i responsabili e i coordinatori dei Centri vantano esperienza pluriennale. La programmazione della giornata con attività ludiche e non solo sportive assicura il coinvolgimento dei ragazzi. Servizio banca, controlli ai pasti e servizi di check-in e check-out sono alcune delle facilitazioni previste dalla nostra organizzazione. L’animazione serale è curata da un’agenzia specializzata e prevede feste a tema, giochi a quiz o uscite in paese.

Per info ed iscrizioni:

La Ferrari è pronta per il GP di Francia

Il sessantesimo Gran Premio di Francia valido per il campionato del mondo di Formula 1 va in scena questo fine settimana al Circuit Paul Ricard, situato presso la cittadina di Le Castellet.

Si tratta dell’ottava gara della stagione 2019, mentre per il circuito è l’edizione numero 16. Quella francese è una corsa la cui storia riporta indietro agli albori del motorsport.

Il Grand Prix de France del 1906 fu infatti il primo Gran Premio automobilistico della storia e deve la propria denominazione proprio al fatto che per chi trionfava c’era una ricompensa fuori dal comune: ben 45.000 franchi, equivalenti più o meno a 13 kg d’oro. Nella storia della Formula 1 questa gara si è disputata su sette piste diverse e la Scuderia Ferrari si è imposta in 17 occasioni.

Arriva a Napoli Bike.it, unica tappa italiana della mostra internazionale

Arriva a Napoli Bike_it, l’unica tappa italiana della mostra internazionale interamente dedicata alla bicicletta e alla sua storia, che sarà inaugurata a Città della Scienza e visitabile dal 25 giugno!

Un percorso espositivo interattivo adatto ad un pubblico di tutte le età, con decine di mostre interattive, installazioni multimediali e oggetti storici provenienti dalle più importanti collezioni europee, per raccontare il passato e il futuro di questo mezzo di trasporto iconico e intramontabile, partendo dal primo modello costruito 200 anni fa, fino alle nuove frontiere della tecnologia e dell’innovazione.

 

 

 

Fonte: CusNapoli

Universiade: da domani parte la vendita dei biglietti

Parte il conto alla rovescia per la vendita dei biglietti dell’Universiade Napoli 2019. Domani, 7 giugno, dalle ore 10 sarà possibile procedere all’acquisto online tramite il sito ufficiale dell’Universiade www.universiade2019napoli.it o presso i punti vendita previsti dalla rete nazionale Vivaticket.

Prezzi alla portata di tutti: il costo dei singoli biglietti per le gare, infatti, è di 5 euro intero e 3 euro ridotto, quindi per gli under 18, gli over 65, le delegazioni e associazioni sportive, gli studenti universitari e i militari. Per le qualificazioni, invece, il prezzo sarà di 3 euro.

Per gli appassionati di sport è possibile anche comprare un abbonamento per disciplina. Anche in questo caso c’è una distinzione tra il biglietto intero e il ridotto. Si va dai 30 euro intero per nuoto e taekwondo – che scende a 18 euro per il ridotto – ai 15 euro intero per judo e pallanuoto, 9 euro per i ridotti. Gli abbonamenti per nuoto e atletica valgono solo per le gare pomeridiane e per accedere alle sessioni mattutine della stessa giornata è necessario comprare il biglietto singolo.

Per la Cerimonia di apertura allo Stadio San Paolo di Napoli, il 3 luglio, il prezzo intero del biglietto è di 15 euro, 5 euro il ridotto. Ogni impianto avrà una biglietteria aperta un’ora prima delle gare. L’accesso agli impianti sarà permesso circa 45 minuti prima dell’orario di inizio della competizione.

Universiade: oggi talk show al Circolo Canottieri Napoli

A meno 34 giorni dall’inaugurazione dell’Universiade 2019, l’assemblea dei soci di Manageritalia dedica oggi, alle 18, al Circolo Canottieri di Napoli un talk show concentrato sull’evento sportivo che quest’anno si svolgerà in Campania.

Opportunità di riqualificazione urbanistica e sociale e sviluppo delle infrastrutture sono i temi al centro del convegno che vedrà gli interventi del Commissario Straordinario di Napoli 2019, Gianluca Basile, del Vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, del Direttore generale del Comune di Napoli, Attilio Auricchio, del Presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, del Presidente CIDA e vicepresidente Manageritalia, Mario Mantovani.

Al dibattito moderato dall’editorialista di Repubblica, Antonio Corbo, parteciperanno Ciro Borriello, assessore allo sport del Comune di Napoli, Carlo Franco, giornalista e scrittore, Giovanna Lucherini, managing director Convention Bureau Napoli, Maurizio Marinella, imprenditore, Leonardo Massa, country manager Italia MSC Crociere, Lorenzo Zanoni, Head security integration Universiade Napoli 2019.

Il convegno è accreditato dall’Ordine dei giornalisti della Campania e vedrà la partecipazione di Davide Tizzano, campione olimpico e responsabile operativo Sport Napoli 2019.

Ultimo match della serie A: stasera Bologna-Napoli

E’ sabato ed anche per l’ultima giornata di campionato, il Napoli va a giocare in anticipo.

Alle ore 20,30 ultimo match dell’anno a Bologna.

Secondo posto in classifica e Champions assicurata da un mese, Ancelotti già lavora al futuro.

Sono quattro i rinforzi che il tecnico emiliano ha chiesto a De Laurentiis. 

Obiettivo per la prossima stagione portare almeno un trofeo a casa: ma di quale trofeo stiamo parlando ?

Scudetto, Coppa Italia, Champions o Europa League ?

Noi di Pink Life Magazine saremo qui sempre e comunque a seguire il Napoli di Ancelotti

 

Sport-Formula 1: addio a Niki Lauda

È morto all’età di 70 anni l’ex pilota austriaco Niki Lauda, leggenda della Formula 1 e tre volte campione del mondo. Lo rende noto la famiglia: “Con profonda tristezza annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente con la sua famiglia accanto lunedì”. Otto mesi fa Lauda aveva subito un trapianto di polmone e ora era ricoverato in una clinica privata in Svizzera per problemi ai reni, visto che alcune complicazioni avevano richiesto una dialisi, anche se nulla lasciava pensare a un possibile decesso. “I suoi risultati unici come atleta e imprenditore sono e rimarranno indimenticabili, come il suo instancabile entusiasmo per l’azione, la sua schiettezza e il suo coraggio. Un modello e un punto di riferimento per tutti noi, era un marito amorevole e premuroso, un padre e nonno lontano dal pubblico, e ci mancherà”, scrivono i familiari.

La carriera di Niki Lauda

Nato a Vienna il 22 febbraio del 1949, Lauda vinse tre titoli mondiali come pilota di F1 nel 1975, nel 1977 e nel 1984, i primi due al volante della Ferrari e l’ultimo poi con la McLaren, ed è considerato uno dei migliori piloti della storia alla luce anche di una carriera con 171 Gran Premi corsi e 25 vittorie ottenute. Nell’immaginario popolare di lui rimangono le immagini del grave incidente al Nurburgring che lo coinvolse nell’agosto 1976, quando rimase gravemente ustionato, un incidente che lo lasciò sfigurato in viso. In pista si era meritato il soprannome di “Computer”, per la sua guida meticolosa, glaciale, chiururgica, ma anche per la capacità di individuare e correggere i difetti delle monoposto che guidava.

 

 

 

Fonte: Sky

Internazionali di Tennis a Roma: oggi la terza giornata

Dovremmo iniziare, è vero, a raccontarvi la giornata n.3 degli Internazionali Bnl d’Italia partendo da Lui, dal Re, arrivato in mattinata ieri a Roma e subito sceso in campo per toccare i primi colpi.

Dovremmo iniziare da Federer che per “scaldarsi”, in tutti i sensi viste le temperature nella Capitale, ha scelto un campo lontano da tutti e uno sparring per noi molto speciale, il giovanissimo Jannik Sinner che sta incantando gli appassionati. Ne parleremo tanto oggi di king Roger che, lo diciamo subito, si allenerà stamani al Foro Italico (ore 9:00) e scenderà in campo domani contro il vincente tra Sousa e Tiafoe.
Ribaltiamo per una volta l’ordine dei fattori e iniziamo questo breve racconto da… Basso. Anzi, da Andrea Basso, 25 anni, genovese, che ha vinto il torneo di prequalificazione acquisendo il diritto alla wild card per il tabellone e ha battuto in finale proprio Jannik Sinner.

Sergio Palmieri, direttore del torneo, decano di questo sport ed ex manager di grandi campioni (ad esempio McEnroe) suggerisce di non sottovalutare Andrea, un ragazzo di talento che esce “tardi” ma solo perché ha dovuto superare molto infortuni. Stamani Basso gioca il secondo incontro sulla Grand Stand, il secondo centrale del Foro Italico dove ricordiamo che i tesserati Fit con il biglietto ground possono beneficiare di uno spazio tutto per loro (fino ad esaurimento posti). Un po’ come a Wimbledon.
Contro di lui, il gigante Cilic, il vincitore degli Us Open nel 2014, servizio devastante sulle superfici veloci, forse in questo momento non in grandissima forma. Partita da circoletto rosso.

Come la prima sulla Grand Stand (Goffin vs Wawrinka, ore 11). E la seconda sul Centrale tra Medvedev e Nick Kyrgios, beniamino dei giovanissimi del Foro Italico.

Studiate orari e tabelloni per scoprirne di più dei 25 incontri di singolare e dei 13 incontri di doppio in programma oggi sui 14 campi in terra rossa del Foro Italico.

Dopo l’ottimo esordio ieri per Fognini e Cecchinato (leggete i dettagli in “Cosa è successo ieri”), il rammarico per Lorenzo Sonego che ha ceduto al terzo set contro il n. 13 del mondo Khachanov in un Grand Stand che ha sostenuto l’azzurro con cuore e passione, oggi torna in campo Matteo Berrettini contro Alexander Zverev, numero 4 del ranking (terzo match a seguire dalle 11).
E Marco Cecchinato che chiude il programma serale sul Centrale contro Philipp Kohlschreiber.
Un osso duro. Ma non impossibile.

Gli altri top player esordiscono domani.
Infine qualche consiglio sul meteo: nello zaino mettete golf e piumini leggeri. E pratico: i caschi dei motorini non sono ammessi nel site. Motivi di sicurezza. Restate sintonizzati sul nostro sito per tutti gli aggiornamenti. E vivete il torneo con i nostri social.
Buon tennis a tutti #ibi19

 

Fonte: www.internazionalibnlditalia.com

Sabato 18 maggio torna “TENNIS & FRIENDS” a Roma

Sabato 18 maggio dalle ore 10 alle 18, torna TENNIS & FRIENDS “Salute e sport…sport è salute” 9° Special Edition.

Anteprima dell’edizione principale di ottobre, questa prima tappa romana all’interno degli Internazionali BNL d’Italia. Tanti gli Ambassador insieme ai campioni del mondo dello sport, per un grande evento di prevenzione gratuita che unisce Salute, Sport, Solidarietà, Spettacolo e Sostenibilità. Sensibilizzare e informare sui corretti stili di vita da adottare quotidianamente, per ridurre il rischio di ammalarsi è l’obbiettivo di Tennis & Friends. Dal 2011 la manifestazione di prevenzione in Italia, il cui scopo è consentire ad un numero sempre maggiore di persone, di sottoporsi gratuitamente a controlli clinici e quindi di fare prevenzione e di informarsi rispetto alle patologie più diffuse al livello nazionale.

SAN PAOLO, NON SOLO SEDIOLINI. AUDIO, LUCI E PISTA D’ATLETICA PRONTI PER L’UNIVERSIADE

SAN PAOLO, NON SOLO SEDIOLINI. AUDIO, LUCI E PISTA D’ATLETICA PRONTI PER L’UNIVERSIADE

Proseguono spediti i lavori al San Paolo. Tutto dovrà essere pronto per Mercoledi 3 luglio, giorno della cerimonia d’inaugurazione della XXX Edizione dell’Universiade Estiva. In attesa di avviare i lavori di posa in opera dei sediolini, sono già perfettamente funzionanti gli impianti Audio e Luce, autentici gioielli tecnologici di ultimissima generazione. L’impianto sonoro, costato intorno ai 500.000 euro, garantirà una limpidezza del suono come in nessun altro stadio in Italia, non a caso la società che curerà la cerimonia d’inaugurazione non si avvarrà di nessun altro service esterno per la diffusione del segnale sulle tribune. Potentissime le casse installate che assicureranno una potenza del suono di 1400 W per le tribune superiori e di 400 W per quelle inferiori. Ancora più performante l’impianto luci costato un milione e trecentomila euro. Il sistema studiato per il San Paolo prevederà, tra le altre cose, il collegamento all’impianto audio per garantire un gioco sincronizzato di luci e suoni, con la facoltà di gestire autonomamente ogni singolo fascio di luci. “Parliamo – sottolinea l’architetto Filomena Smiraglia, direttore dei lavori – di un investimento che, unitamente all’installazione dei nuovi sediolini, farà del San Paolo uno degli stadi più moderni e funzionali d’Italia; sicuramente l’impianto pubblico più moderno e tecnologico. Audio e Luci saranno all’avanguardia avendo utilizzato materiali e tecnologie di ultimissima generazione. C’è da essere fieri per il lavoro svolto”. Sarà altamente performante anche la pista d’Atletica Leggera costata un milione e 200mila euro ed i cui lavori sono già a buon punto. Rigorosamente rispetto il protocollo della IAAF (Federazione Internazionale Atletica Leggera), per l’anello e le pedane sono stati utilizzati rotoli prefabbricati in gomma di colore blu e grigio, in perfetta sintonia con i colori della gradinata così da rendere particolarmente gradevole anche l’abbinamento cromatico. “Il San Paolo – conclude l’architetto Smiraglia – avrà in dotazione una pista di Classe Uno, tanto per intenderci la stessa prevista per Olimpiadi e Mondiali di atletica leggera, un plus che permetterà anche dopo Napoli 2019 di organizzare e ospitare gare di livello internazionale”.