Archivio Categoria: Music

CASA SANREMO XIII EDIZIONE

“La Casa del Festival” celebra la cultura: al via la rassegna “Writers”

Dal 3 all’8 febbraio sul palco del Teatro Ivan Graziani si alterneranno presentazioni di libri e incontri con autori

Non solo musica e spettacolo a Casa Sanremo 2020, che aprirà ufficialmente le sue porte domenica 2 febbraio, alle ore 19, con il Presidente del Consorzio Gruppi Eventi Vincenzo Russolillo al fianco di Antonio Marano, Presidente di Rai Pubblicità.

Anche la cultura ha da sempre un ruolo centrale nello spazio allestito al Palafiori, trovando in Casa Sanremo” un salotto ideale, che offre al pubblico la possibilità di conoscere tanti scrittori italiani e una preziosa occasione di confronto durante la settimana del Festival della Canzone italiana.

Nel corso di questa tredicesima edizione un’attenta selezione di titoli animerà la rassegna “Writers” che, sul palco del Teatro Ivan Graziani, vedrà alternarsi romanzi di grandi firme del giornalismo italiano, anteprime nazionali assolute, emozionanti biografie di personaggi dello sport ma anche racconti straordinari e storie di musica, senza dimenticare i volumi dedicati alla formazione e ai temi di grande attualità, introdotti da Cataldo Calabretta. Il pubblico incontrerà Paolo Rossi, Federico Moccia, Dario Salvatori, Antonio Emilio Caggiano, Claudio Guerrini, ­­Roberto Cerè, Carlo Massarini e Ivano Scolieri, Paolo Lunghi, Rita Cavallaro e Emilio Orlando, Olimpio Talarico e Paolo Mezzana.

Il programma

Lunedì 3 febbraio

Ore 18:30
Transistor – Dalle Radio Libere a Facebook” di Paolo Lunghi
Ad un anno di distanza, l’ultimo lavoro letterario di Paolo Lunghi torna in libreria in una versione più ricca, con maggiori contributi e testimonianze. “Transistor” affronta ancora una volta il tema della comunicazione, in particolare la radio com’era e come sarà, con i nuovi media e i social come Facebook. Un libro interessante che analizza il fenomeno delle Radio Libere ad oltre quarant’anni dalla nascita, raffrontandolo all’attuale sviluppo dei Social Network.

Martedì 4 febbraio

Ore 18:30
C’era una (prima) volta” di Claudio Guerrini
Il lavoro editoriale di Guerrini trascina il lettore in una girandola di emozioni che solo le favole più belle possono trasmettere: incontri (e lunghe chiacchierate) con Enrico Mentana, Giuliano Sangiorgi, Noemi, Paolo Genovese, Virginia Raggi, Paolo Rossi, Dario Ballantini, Ludovica Pagani, Michele Guardì, Giovanni Malagò, Sandra Milo, Eduardo Montefusco, Francesca Stella.

Ore 19:00
Guarda che Mun Tunait” di Antonio Emilio Caggiano
Il giornalista Caggiano racconta la storia di un gruppo di studenti universitari di “stanza” a Roma, con provenienze e interessi molto diversi e distanti l’uno dall’altro ma tutti con l’obiettivo di ritagliarsi un posto nel presente, che si interroga sul significato dell’amore. In questo insieme di anime in perenne movimento si inserisce la storia d’amore di Antonio e Lucilla, due giovani che si trovano, si amano, si confrontano e rischiano di perdersi.

Mercoledì 5 febbraio

Ore 18:30
Aforismi: Amore, Business e Salute” di Roberto Cerè

Dai pensieri di un genio come Steve Jobs alle perle filosofiche di Milan Kundera passando per quelle di personaggi storici come Theodore Roosevelt: tre volumi – Amore, Business e Salute – pubblicati da Roberto Cerè, uno dei mental coach più famosi al mondo, autore del best seller “Se vuoi puoi”, che raccolgono le frasi più potenti e motivanti per raggiungere risultati straordinari nel mondo del lavoro e nella vita

Ore 19:15
La ragazza di Roma Nord” di Federico Moccia

Federico Moccia- scrittore best seller, autore televisivo, sceneggiatore e autore per il cinema – racconta questa storia, intrigata e appassionante, che vede come protagonista un giovane, Simone, che scopre il tradimento della sua compagna e si invaghisce di un’altra ragazza conosciuta durante un viaggio su un treno.

Giovedì 6 febbraio

Ore 19:30
Pianoforte – 7 note di armonia manageriale” di Carlo Massarini e Ivano Scolieri

Massarini e Scolieri, ispirati dal fascino del pianoforte, costruiscono un viaggio che unisce Management e Musica, cadenzato e ordinato dalle note di pianoforte. Ogni nota ha un determinato suono, una sua intensità che permette di collegarla, con riferimenti e citazioni, sia al mondo del lavoro sia a quello più popolare della musica. Ogni nota diventa il tempo e il perimetro di un racconto manageriale, raccogliendo diverse esperienze reali vissute in importanti organizzazioni nazionali e internazionali.

Ore 20:00
Cosa Rimane dei Nostri Amori” di Olimpio Talarico

Talarico racconta una “storia meridionale” il cui protagonista è Caccuri, un borgo calabrese che è un piccolo scrigno di ricchezze contrastanti, di asprezze e dolcezze insieme. Con i suoi odori, i suoi sapori, i suoi colori. E naturalmente i suoi misteri.


22 Gradini per l’Inferno” di Emilio Orlando e Rita Cavallaro
Un viaggio negli abissi più profondi e bui della mente umana, attraverso i serial killer italiani più spietati. Dal mostro di Nerola al Landru della Bassa, dalla Saponificatrice di Correggio al killer delle prostitute, fino al mostro di Firenze e tanti altri. Gli autori non raccontano solo gli orrendi crimini di cui si sono macchiati questi individui, ma per la prima volta entrano nella testa del serial killer, per misurarne il grado di crudeltà.

Venerdì 7 febbraio

Ore 18:00

Quanto Dura un Attimo” di Paolo Rossi con Federica Cappelletti

L’autobiografia di un ragazzo che ha sfidato la sorte fino a diventare leggenda, realizzando il suo sogno di bambino e scrivendo pagine immortali di storia del calcio universale: Paolo Rossi è l’unico calciatore al mondo che con tre gol ha fatto piangere il Brasile stellare di Zico e Falcão, che ha stregato Pelé, è uno dei quattro Palloni d’Oro italiani, capocannoniere al Mondiale di Spagna 1982, Scarpa d’Oro 1982, Scarpa d’Argento 1978 e Collare d’Oro. Uno dei pochi che, a distanza di anni, continua a rimanere un brand ‘Made in Italy’.

Sabato 8 febbraio

Ore 18:00

I Dialoghi della Vagina” di Paolo Mezzana
La vagina è la protagonista di questi racconti di Paolo Mezzana, che si muove col piglio del medico specializzato nel trattamento dei genitali esterni e una non comune sensibilità da narratore. Dieci donne impegnate in una battaglia contro i tabù anche solo con il rivoluzionario atto di rimettere al centro il proprio corpo, nel suo diritto a esistere e godere. Un viaggio nella psicologia e nella sessualità femminile che suggerisce alle donne una modalità nuova per conoscersi con più consapevolezza e coraggio, e agli uomini una nuova angolazione per avvicinarsi con più cura ai bisogni e alla bellezza di chi sta loro accanto.

Ore 18:30
Il Salvatori 2020. Il dizionario della canzone” di Dario Salvatori

Sul palco del Teatro Ivan Graziani, Dario Salvatori interagirà con Gianmaria Foderaro e Patrizia Speroni 

 Oltre 20.000 canzoni con autori, interpreti, storia e aneddoti: il libro-reference più completo sulla musica di tutto il mondo a cura del giornalista, critico e storico della musica Dario Salvatori.
Il dizionario, giunto alla sua ottava edizione, viene pubblicato dal 2013.

ph. Sara Galimberti

Gianna Nannini ospite il 7 febbraio a Sanremo

Venerdì 7 gennaio GIANNA NANNINI tornerà a esibirsi sul palco del Teatro Ariston in qualità di OSPITE del 70° Festival di Sanremo. Presenterà live un estratto dal suo ultimo album di inediti “La differenza” e un medley dei suoi più grandi successi.    

LA DIFFERENZA (Charing Cross Records Limited / Sony Music), è disponibile nei negozi tradizionali e sulle piattaforme digitali, in versione fisica (CD e vinile) e in digitale: https://SMI.lnk.to/La_Differenza. La rocker per antonomasia, vincitrice del PREMIO TENCO 2019, da maggio tornerà live non solo in Italia ma in tutta Europa, con la sua voce unica e la sua presenza scenica inconfondibile.

Il tour europeo partirà da Londra il 15 maggio per poi proseguire a Parigi, Bruxelles, Lussemburgo e arrivare a giugno in Germania per 4 date. Un lungo viaggio in tutta Europa che si concluderà ad ottobre, quando si esibirà di nuovo sui palchi della Germania con 6 date e poi su quelli della Svizzera con 2 date (#GNEuropeanTour). 

La prima tappa speciale in Italia sarà il 30 maggio allo Stadio Artemio Franchi di Firenze: un evento unico in cui la rocker sarà accompagnata anche dal grande batterista Simon Phillips.  Sarà l’occasione per vivere tutta l’energia di una… “Gianna da stadio”!

A partire da novembre Gianna Nannini porterà nei palasport italiani “LA DIFFERENZA” e i grandi successi che hanno segnato la sua lunga carriera, in cuiha conquistato generazioni di fan con il suo marchio di fabbrica che unisce dolcezza melodica e trascinante energia.

Di seguito le date del tour nei palasport: il 18 novembre al Pala Florio di Bari, il 19 novembre al Pala Partenope di Napoli; il 21 novembre al Pala Catania di Catania, il 25 novembre al Pala Verde di Treviso, il 28 novembre al Pala Alpitour di Torino, l’1 dicembre al Mediolanum Forum di Assago, Milano, e il 3 dicembre al Palazzo dello Sport di Roma.

I biglietti sono disponibili in prevendita su Ticketone.it e nei punti vendita abituali (info su www.friendsandpartners.it).

Il tour europeo, il concerto allo Stadio Artemio Franchi e il tour nei palasport italiani sono prodotti e organizzati da Friends & Partners.

In un periodo storico in cui spesso la realizzazione dei dischi è affidata prevalentemente al digitale, Gianna Nannini ha scelto di realizzare La differenza a Nashville, Tennessee, nel regno dell’analogico, sede di grandi produzioni artistiche blues-rock. È ripartita dalle origini folk, blues e rock alla ricerca di ciò che fa la differenza, senza prestare il fianco a nessuna moda ma riaprendo quel capitolo rimasto in sospeso con l’album “California”. Il risultato sono 10 tracce registrate in presa diretta, «che bruciano di un fuoco puro e antico ma suonate in epoca digitale», come l’artista stessa le ha definite.

Questa la tracklist dell’album: La differenza, Romantico e bestiale, Motivo feat. Coez, Gloucester Road, L’aria sta finendo, Canzoni buttate, Per oggi non si muore, Assenza, A chi non ha risposte e Liberiamo.

Motivo” ft. COEZ, attualmente in radio, è il primo brano scritto da Gianna per il suo album “La differenza” ed è l’unico in duetto. Il video, con la regia di YouNuts!, utilizza la tecnica dello slow motion per sottolineare la delicatezza del brano, canzone d’amore e d’abbandono, e fondere due voci uniche. Gianna Nannini e Coez si muovono in uno spazio asettico circondati da ballerini che danzano nell’acqua con movimenti che ricordano l’assenza di gravità. Link al video youtu.be/xxT4nz4iYnc.

“Monte Carlo Nights”: il 10 febbraio intervista a Giuseppina Torre

Lunedì 10 febbraio la pianista e compositrice GIUSEPPINA TORRE sarà in onda, alle ore 23.00, su RADIO MONTE CARLO all’interno di “Monte Carlo Nights”, programma che ha da poco compiuto 30 anni e che è da sempre un appuntamento imperdibile per gli amanti della buona musica, con l’inconfondibile voce di NICK THE NIGHTFLY.

Giuseppina Torre eseguirà in esclusiva live al pianoforte le composizioni “Rosa tra le rose”, “La Promessa” e “Never Look Back”estratte dal suo ultimo album di inediti “LIFE BOOK”, e verrà intervistata da Nick The Nightfly, storico conduttore del programma.

Pubblicato da Decca Records e distribuito da Universal Music ItaliaLIFE BOOK” è disponibile in tutti i negozi, in digital download e sulle piattaforme streaming (https://udsc.lnk.to/CNP8Ab8S).

Prodotto da Giuseppina Torre e Davide Ferrario, missato e masterizzato da Pino “Pinaxa” Pischetola e registrato presso Griffa & Figli e Frigo Studio,l’album “LIFE BOOK” racchiude 10 composizioni inedite, con musiche composte ed eseguite da Giuseppina Torre, che raccontano le suggestioni, i pensieri e il vissuto dell’artista negli ultimi anni, come un vero e proprio “racconto di vita” in musica: “Rosa tra le rose”, “La promessa”, “Gocce di veleno”, “Dove sei”, “The golden cage”, “Siempre y para siempre”, “Mentre tu dormi”, “My miracle of love”, “Un mare di mani”, “Never look back”.

Di quest’ultimo brano il video, girato da Umberto Romagnoli con la direzione artistica di Stefano Salvati nella meravigliosa cornice delle valli di Comacchio (Ferrara), è visibile al seguente link: www.youtube.com/watch?v=0C7wa6XFSPU.

Giuseppina Torre nasce a Vittoria, in provincia di Ragusa. Dopo aver conseguito il Diploma in Pianoforte presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Caltanissetta, sotto la guida del Maestro Sergio Carrubba si perfeziona con i Maestri Giuseppe Cultrera e Francesco Nicolosi. Dal 2000 si esibisce in diversi Teatri e Scuole di Alta Formazione Musicale, sia italiani che esteri. Nel 2005 partecipa come ospite d’onore all’International Feirenkurse Neue Music alla George Bukner Skule a Darmstadt. Nel 2007 riceve il Diploma d’Onore alla Scuola di Alta Formazione Musicale presso il Conservatorio “Ion Vidu” di Timisoara. Nel 2010 viene selezionata per la categoria “composizione” alla 19° edizione dell’Ibla Grand Prize, posizionandosi nella rosa dei finalisti. Nel 2012 vince due premi ai Los Angeles Music Awards come “International Artist of the Year” e “International Solo Performer of the Year”; nel 2017 vince gli Akademia Awards of Los Angeles nella categoria “Ambiental/Instrumental” con la composizione “Il mio cielo”. Nel 2015 pubblica il suo primo album “Il silenzio delle stelle” (Bideri/Sony) e con il relativo tour, nell’estate 2017, tocca numerose location di prestigio. Nel 2018 Giuseppina Torre firma le musiche del documentario “Papa Francesco – La mia Idea di Arte”, un viaggio attraverso la galleria ideale del Pontefice tratto dall’omonimo libro scritto da Papa Francesco a cura della giornalista e scrittrice Tiziana Lupi. A giugno dello stesso anno è stata premiata negli Stati Uniti ai 5th Annual International Music and Entertainment Awards 2018, che seleziona e premia le eccellenze di tutto il mondo nel panorama della musica indipendente. Conquista le categorie “Classical Artist of the Year” “Classical Album of the Year” proprio con l’album “La mia idea di arte – Original Soundtrack dell’opera di Papa Francesco”.  Il suo nome è stato recentemente inserito all’interno del “Dizionario dei compositori di Sicilia”, opera del poeta e scrittore triestino Giovanni Tavčar. Nel 2019 Giuseppina Torre ritira il riconoscimento degli Akademia Executive Award (Los Angeles) nella categoria Ambient/Instrumental e il 21 giugno pubblica l’album di inediti “Life Book” (Decca Records / Universal Music Italia), le cui musiche sono state scelte per accompagnare il documentario di Speciale TG5 “Testimone – Liliana Segre contro l’indifferenza” a cura di Roberto Olla. Nello stesso anno si esibisce a Piano City Milano (maggio)e Piano City Palermo (settembre)e il 24 settembre come opening act del concerto de Il Volo all’Arena di Verona.

CASA SANREMO XIII EDIZIONE

SIGLA PARTNERSHIP CON RAI

E DIVENTA UFFICIALMENTE “LA CASA DEL FESTIVAL”

Casa Sanremo, creata ideata e realizzata 13 anni fa dal Consorzio Gruppo Eventi, arriva a una data importante della sua storia, firmando una partnership con RAI e diventando ufficialmente “La Casa del Festival”. Il taglio del nastro avverrà domenica 2 febbraio, alle 19, con il Presidente del Consorzio Gruppi Eventi Vincenzo Russolillo al fianco di Antonio Marano, Presidente di Rai Pubblicità.

“Questa è un’edizione molto importante per Casa Sanremo – afferma Vincenzo Russolillo, Presidente di Consorzio Gruppo Eventi – La crescita del progetto, nato 13 anni fa da un’idea condivisa con Mauro Marino, oggi diventa più forte e concreta nella partnership con RAI, che si traduce in un lavoro incrociato, fianco a fianco con la Tv di Stato, e diventa esponenziale e esplosiva con “Tra palco e città” e la triangolazione con il Teatro Ariston e il grande palco di Piazza Colombo. Restano alcuni punti fermi, che il pubblico ha imparato ad amare, come l’opportunità di vedere il Festival in diretta sui megaschermi allestiti nei teatri di Casa Sanremo e l’ampio planning di eventi, che mette in vetrina tanti ambiti, dal social alla cultura, al food, per permettere a cittadini, turisti e addetti ai lavori, che in quei giorni affollano Sanremo, di vivere con uno spirito di euforia la settimana del Festival della musica italiana. Oggi, finalmente vediamo realizzato il nostro sogno: quello di essere parte integrante dell’evento più seguito dagli italiani”.

“Quest’anno – afferma Antonio Marano, Presidente di Rai Pubblicità –, grazie alla partnership siglata da Rai e Rai Pubblicità con il Consorzio Gruppo Eventi, Casa Sanremo diventa un luogo ancor più vivo e pulsante, dove arriveranno tutti gli ospiti della kermesse canora più amata di Italia e dove saranno ospitati una serie di eventi istituzionali, culturali e musicali aperti al numeroso pubblico sanremese, che, come sempre, potrà accedere ai teatri anche per seguire il Festival sui megaschermi. Dalla mattina alla notte, con una programmazione che culmina nell’atteso Altro Festival, Casa Sanremo ospiterà nella VIP Lounge Mango collegamenti in diretta con le trasmissioni RAI del daytime e accenderà le notti sanremesi con showcase degli artisti in gara e dj set a cura di Radio2”. Ma le novità non si fermano qua. In occasione della 70ª edizione, il Festival esce dall’Ariston per coinvolgere come mai prima d’ora la città di Sanremo, con il progetto crossmediale “Tra palco e città”, la cui produzione esecutiva è stata affidata proprio al Consorzio Gruppo Eventi, che porterà l’intrattenimento della settimana del Festival tra la gente nelle piazze e nei palazzi storici della città. Un lungo red carpet collegherà il Teatro Ariston a Casa Sanremo, passando per Piazza Colombo, dove sarà collocato un grande palco, sede dei programmi TV e Radio della Rai e main stage degli eventi collaterali, con concerti ed esibizioni dalla mattina fino a notte fonda

Ligabue: “30 anni in un giorno” è sold out

30 ANNI IN UN GIORNO” è SOLD OUT! L’evento live in data unica per celebrare i 30 anni della straordinaria carriera di LUCIANO LIGABUE, il 12 settembre alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), ha registrato il tutto esaurito, in poco più di due mesi dall’apertura delle prevendite, con 100.000 biglietti venduti!

30 ANNI IN UN GIORNO” inaugurerà la RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), uno spazio totalmente nuovo e creato rigorosamente ad hoc per la musica con una capienza di massimo 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali.

30 ANNI IN UN GIORNO (prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners) si preannuncia uno degli eventi più attesi di quest’anno e, nonostante l’anticipato sold out, rimarrà in data unica, proprio per permettere al pubblico di vivere un’esperienza irripetibile (inizio concerto: ore 20.30).

Non poteva che essere il Campovolo ad incorniciare questo evento con cui LUCIANO LIGABUE festeggerà i 30 anni di una carriera, iniziata nel 1990 con l’album omonimo, un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della grande musica live italiana.

Oltre ai tantissimi punti di ristorazione, RCF Arena Reggio Emilia al Campovolo ospiterà un’area giochi, un’area multimediale, un’area dove si potrà ripercorrere attraverso varie immagini la carriera di LIGABUE e ci sarà una ruota panoramica da dove il pubblico potrà godersi la festa dall’alto e con una visione a 360 gradi. Dal 2 marzo saranno disponibili su www.ligabue.com e www.friendsandpartners.it le informazioni relative ai parcheggi, alle modalità di accesso all’area concerto (in base alla tipologia di biglietto acquistato), al campeggio e ai treni speciali (A/R in giornata per Reggio Emilia).  Eventi in Bus Mobility, partner di LIGABUE – “30 ANNI IN UN GIORNO”, organizzerà servizio autobus A/R da tutta Italia all’area del Campovolo con diversi orari di arrivo e partenza da 150 città (Info: www.eventinbus.com).

Tutte le informazioni riguardanti l’accesso al luogo dell’evento per le persone diversamente abili sono disponibili al seguente link:https://www.friendsandpartners.it/manuale-dello-spettatore 

TicketOne è Official Ticketing partner di LIGABUE – “30 ANNI IN UN GIORNO”.

“ALFA”: sold out al Fabrique di Milano il 30 gennaio

Il primo live di ALFA è SOLD OUT! Il concerto del 30 gennaio al Fabrique di Milano, in cui Alfa presenterà dal vivo il suo album di debutto “BEFORE WANDERLUST”, ha registrato il tutto esaurito in meno di un mese! La data di Milano sarà l’occasione per festeggiare un anno ricco di grandi successi, che ha regalato ad Alfa la certificazione di singolo doppio platino per “Cin Cin” e la certificazione di singolo d’oro per “Testa Tra Le Nuvole, pt.1”.

«Non mi mai sarei aspettato il sold out al Fabrique – racconta ALFA – sarà una festa, ne sono convinto più che mai… Porteremo Wanderlust in tutta Italia!».

Radio Zeta è radio partner ufficiale del tour “Benvenuti a Wanderlust – Il primo tour non si scorda mai”, organizzato da 432 srl; di seguitole prime date confermate:

–          30.01.2020 MILANO – Fabrique (SOLD OUT)

–          20.02.2020 ROMA – Spazio Rossellini

–          21.02.2020 ROMA – Spazio Rossellini

–          23.02.2020 POZZUOLI (NA) – Duel Beat

–          06.03.2020 BOLOGNA – Locomotiv Club (accesso con tessera AICS: info al link http://www.locomotivclub.it/tesseramento/)

–          08.03.2020 FIRENZE – Viper Theatre

I biglietti sono disponibili su Ticketone al link https://bit.ly/2tIjF07

Con più di 2 milioni di streams, è in radio e disponibile in digitale il nuovo singolo “Il Giro del Mondo”, estratto dall’album “Before Wanderlust” (Wanderlust Society / Artist First). Il video (https://youtu.be/P6PHol8Zf84)diretto da Nicholas Baldini e ispirato a “One Last Time” di Ariana Grande, è entrato da subito nella top 10 delle tendenze su YouTube.

Before Wanderlust”, disponibile nei negozi di dischi,in digitale (https://Alfa.lnk.to/BeforeWanderlust) e in edizione limitata autografata su Music First (https://musicfirst.it/722-alfa-before-wanderlust) in quattro bundle differenti, non è altro che un assaggio della nuova musica a cui sta lavorando da mesi ALFA. Il progetto contiene pezzi già editi e prodotti da Yanomi, oltre a nuovi brani.

Questa la tracklist dell’album: “Wanderlust!”, “Il Giro Del Mondo”, “Disegno”, “Testa tra le nuvole, Pt. 0”, “Testa tra le nuvole, Pt. 1”, “Temporale (24 marzo)”, “Dove Sei?”, “Tempo Al Tempo”, “Cin Cin”, “Disegno (Piano E Voce)”, “Wanderlust! (Piano E Voce)”.

Andrea De Filippi, in arte Alfaè un cantante genovese, classe 2000. Il suo stile musicale oscilla tra il pop, il rap e l’indie. A 8 anni inizia a suonare la chitarra e il pianoforte e a 15 inizia a partecipare ai contest di freestyle. Nonostante la giovane età, in meno di un anno ha totalizzato più di 37 milioni di views su YouTube e più di 84 milioni di streams su Spotify. I suoi ultimi video sono entrati nelle tendenze di YouTube. Alfa ha totalizzato numeri importanti anche su Tik Tok: due delle sue canzoni sono state condivise in oltre 5 milioni di video. I suoi pezzi sono arrivati anche a numerosi big, e persino il rapper americano Macklemore lo ha condiviso nelle sue storie InstagramDa circa un anno collabora con il produttore YanomiIl suo brano “Cin Cin” ha collezionato oltre 55 milioni di stream totali (entrando in tutte le classifiche italiane, raggiungendo anche la Top 10 della Viral Global) ottenendo la certificazione singolo di doppio platino della classifica FIMI/GFK. Il video del brano conta ad oggi oltre 12 milioni di visualizzazioni su YouTube, ed è uno dei primi Vertical Video in Italia, realizzato senza telecamere, e racconta una storia d’amore dal punto di vista di un telefono.

Michele Zarrillo al Festival di Sanremo

Michele Zarrillo parteciperà alla 70° edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, in gara nella categoria Campioni, con il brano “Nell’estasi o nel fango”scritto dallo stesso artista insieme a Valentina Parisse, con la produzione artistica di Alessandro Canini.

Zarrillo torna in gara a distanza di tre anni dall’ultima apparizione, questa volta con un brano dinamico, che si discosta dalle canzoni finora presentate al festival. Il linguaggio tende a sottolineare un cambiamento nell’artista, anche a livello sonoro. “Nell’estasi o nel fango, dal ritmo incalzante e con una vocalità che spazia dalle note molto basse a quelle molto alte con frequenti cambi in falsetto, prova a fotografare l’epoca che stiamo vivendo e parla del malessere di un uomo, alla ricerca di una serenità che col passare degli anni vede sempre più sfumare.

Cantautore con un repertorio di successi come pochi, Michele Zarrillo è alla 13° partecipazione alla kermesse, con canzoni diventate dei veri classici della musica d’autore italiana: Su quel pianeta libero (1981), Una rosa blu (1982), La notte dei pensieri” (con la quale vinse il Festival nel 1987, nella categoria “Nuove Proposte”), Come un giorno di sole (1988), Strade di Roma (1992), Cinque giorni” (quinta classificata nel 1994), L’elefante e la farfalla (1996), L’acrobata (quarta classificata nel 2001), Gli angeli (2002), L’alfabeto degli amanti (classificata seconda nella categoria Uomini nel 2006), L’ultimo film insieme” (2008) e “Mani nelle mani” (2017).

Nato a Roma nel 1957, Michele Zarrillo esordisce artisticamente negli anni ‘70 come chitarrista, fondando i “Semiramis”, e negli anni successivi si rivela come autore di grande talento firmando brani per Renato Zero e Ornella Vanoni. Da lì a poco, comincerà ad interpretare le sue canzoni, vincerà un festival di Castrocaro (1979) e poi Sanremo e le hit in classifica: ad oggi ha venduto oltre quattro milioni di dischi.

Negli ultimi due anni si è dedicato alla scrittura e al tour “Vivere e rinascere” (innumerevoli sono stati i concerti “sold out” nei teatri),attesissimo dai numerosi fan che lo hanno accolto con grande affetto. Nel2018 – piccola “digressione” televisiva per amore della musica – è giurato e coach della prima edizione di “Ora o mai piùsu Rai 1, condotto da Amadeus.

Sito ufficiale: www.michelezarrillo.info

Facebook e Instagram: michelezarrilloofficial

Twitter: MicheleZarrillo

Eddy Anselmi racconta Sanremo

70 anni di storie, canzoni, cantanti e serate.

Dal 1950 al 2019, anno per anno, Eddy Anselmi racconta tutto quello che c’è da sapere sul Festival più amato dagli italiani: le serate, le canzoni, gli autori, gli interpreti, le classifiche, le curiosità, i vincitori e i vinti, i dietro le quinte. E, negli ultimi anni, l’esplosione del fenomeno anche sui social. Una vera e propria “Bibbia” per tutti gli appassionati di musica, tv e cultura pop.

Eddy ANSELMI è storico della musica leggera e del costume, giornalista, social media manager e autore tv. È considerato un’autorità sul Festival da tutti gli addetti ai lavori ed è invitato e intervistato regolarmente da stampa, radio e tv nel periodo di Sanremo. Negli anni Dieci è il capodelegazione aggiunto all’Eurovision Song Contest.

Ancora poche settimane per iscriversi alla 9° edizione di Piano City Milano

COMUNICATO STAMPA

ANCORA POCHE SETTIMANE PER ISCRIVERSI

ALLA 9°EDIZIONE DI

PIANO CITY MILANO

il festival di pianoforte con oltre 400 concerti gratuiti in tutta la città

in programma il 22, 23 e 24 maggio

FINO AL 31 GENNAIO È POSSIBILE CANDIDARSI SU

WWW.PIANOCITYMILANO.IT

Ancora poche settimane per iscriversi alla nona edizione di PIANO CITY MILANO, il festival di pianoforte più atteso dell’anno, con oltre 400 concerti gratuiti in tutta la città e non solo, in programma a Milano il 22, 23 e 24 maggio! Le candidature sono aperte fino al 31 gennaio sul sito www.pianocitymilano.it.

Dopo il successo di pubblico delle precedenti edizioni, Piano City Milano animerà per il nono anno consecutivo il capoluogo lombardo e i territori limitrofi: durante i tre giorni di festival, la musica dei pianisti partecipanti risuonerà dal centro ai quartieri periferici, dalle piazze alle terrazze dei grattacieli, dai parchi alle case private e in cortili di straordinaria bellezza, dal tramonto all’alba e dall’alba al tramonto. Dal 2011 ad oggi, il festival ha collezionato oltre 2.800 concerti, più di 3.000 ore di musica e coinvolto più di 1.100 location e circa 3.000 pianisti.

Piano City Milano è un progetto di Associazione Piano City Milano con il Comune di Milano, a cura di Ponderosa Music&Art e Accapiù, che vanta la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini.

Fino al 31 gennaio è possibile iscriversi come pianisti,per suonare nelle abitazioni milanesi, in splendidi cortili o in spazi non convenzionali della città; proporre la propria casa (già dotata di pianoforte) o cortile per ospitare un concerto, oppure candidarsi come guest (per realtà a vocazione culturale e/o organizzazioni senza scopo di lucro)con concerti autoprodotti, direttamente sul sito www.pianocitymilano.it/iscrizione.

Per richiedere maggiori informazioni in merito alle candidature è possibile scrivere una email al seguente indirizzo iscrizioni@pianocitymilano.it.

«Il festival si rinnova di anno in anno con programmi d’eccezione e tanti progetti speciali, che prendono forma dalle proposte che riceviamo e seguono i movimenti di una Milano davvero viva e dinamica – dichiara Ricciarda Belgiojoso, direzione artistica di Piano City Milano – C’è spazio per tutti, giovani talenti e grandi maestri, per i generi musicali più vari e per luoghi di ogni tipo, unica regola il pianoforte. Piano City conferma la sua natura libera e partecipativa e vi invita a far parte della nona edizione di questa straordinaria festa in musica della città».

Piano City Milano nasce nel 2011 come primo festival diffuso della città e contribuisce all’onda di vitalità e alle sperimentazioni urbane e culturali che portano Milano a diventare la vibrante metropoli europea che è oggi. Fra i fondatori del festival e dell’Associazione, Daniela Cattaneo Diaz e Titti Santini, che hanno sempre creduto nel progetto e costruito una rete di partner sostenitori che negli anni hanno investito in Piano City Milano – nell’immaginare una diversa visione di Milano. Tra i soci fondatori dell’Associazione, anche Manuela Rosignoli e Lorenzo Carni, che curano la direzione esecutiva del festival.       

www.pianocitymilano.it

www.facebook.com/PianoCityMilano

www.instagram.com/pianocitymilano

Shakira : ecco il nuovo singolo “Me Gusta”

In attesa della sua esibizione il 2 febbraio alla 54a edizione del Super Bowl, Shakira, l’artista multiplatino pluripremiata ai Grammy Awards, torna con “ME GUSTA”, il nuovo singolo, già disponibile in digitale e dal 24 gennaio in rotazione radiofonica, in collaborazione con il cantante e rapper portoricano ANUEL AA, rivelazione del 2019 con la hit mondiale “China” interpretata con Daddy Yankee, Karol G, J Balvin e Ozuna.

“Me Gusta” arriva dopo alcuni mesi importanti per l’artista, che ha concluso l’anno con un medley dei suoi più grandi successi in occasione della finale di Coppa Davis 2019 e ha pubblicato lo scorso novembre l’album live “Shakira In Concert: El Dorado World Tour”.

Shakira ha venduto più di 80 milioni di copie in tutto il mondo e durante la sua carriera ha vinto 3 Grammy Awards e 11 Latin Grammy Awards, oltre a numerosi World Music Awards, American Music Awards e Billboard Music Awards. È l’unica artista sudamericana ad aver raggiunto la prima posizione in classifica negli Stati Uniti e ad aver avuto 4 singoli nella Top 20 dei brani più venduti degli ultimi 10 anni, oltre ad essere una delle 5 artiste più viste su YouTube di tutti i tempi. All’età di 18 anni ha fondato la Pies Descalzos (Barefoot) Foundation che fornisce sostentamento a oltre 6 mila bambini in Colombia e altri paesi come Haiti e Sudafrica. Nel 2011 è stata nominata membro della “Advisory Commission on Educational Excellence for Hispanics”. Inoltre, è stata coach durante la quarta e la sesta stagione di “The Voice”. L’ultimo album “El Dorado” è arrivato alla numero 1 su iTunes in 37 Paesi, e ha vinto il Best Pop Vocal Album ai Latin Grammy Awards del 2017 e il Best Latin Pop Album ai Grammy Awards del 2018. Con oltre 1 miliardo di stream, è una delle artiste femminili con il maggior numero di streaming di tutti i tempi. A novembre 2018 ha concluso con grandissimo successo il suo “El Dorado World Tour”, a cui è seguito l’album live “Shakira In Concert: El Dorado World Tour”. Al momento sta lavorando al nuovo album e il 2 febbraio si esibirà alla 54a edizione del Super Bowl all’Hard Rock Stadium di Miami.

www.shakira.com

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggioArea degli allegati