Archivio Categoria: Music

“Such Pretty Forks In The Road”: esce oggi l’album di inediti di Alanis Morrisette

Oggi, venerdì 31 luglio, è uscito “Such Pretty Forks In The Road” (https://smi.lnk.to/spf), l’atteso nuovo album di inediti dell’artista multi-platino e vincitrice di sette GRAMMY AWARDS, ALANIS MORISSETTE.

Un disco composto da 11 tracce che raccontano il percorso che l’acclamata cantautrice ha fatto in questi due ultimi anni, mostrando il suo lato più vulnerabile.

Online anche l’esibizione di ieri sera al The Tonight Show con Jimmy Fallon del brano “Ablaze” (https://youtu.be/jenJ4_TlZcU), il cui video ufficiale uscirà oggi.

“Such Pretty Forks In The Road” è stato anticipato dai singoli Reasons I Drink (qui il video diretto da Erin Elders https://youtu.be/jenJ4_TlZcU), Smiling”, “Diagnosis” e “Reckoning”.

Questa la tracklist dell’album“Smiling”, “Ablaze”, “Reasons I Drink”, “Diagnosis”, “Missing the Miracle”, “Losing the Plot”, “Reckoning”, “Sandbox”, “Her”, “Nemesis”, “Pedestal”.

È stato posticipato al 2021 il tour europeo di Alanis Morissette a causa dell’emergenza epidemiologica scaturita dal virus Covid-19. La data italiana, originariamente prevista per il 15 ottobre 2020, è riprogrammata all’8 novembre 2021 sempre al Mediolanum Forum di Milano. Ad aprire il concerto ci sarà Liz Phair.

Dal 1995, Alanis Morissette è una delle più influenti cantautrici della musica contemporanea, acclamata dalla critica e vincitrice di 7 Grammy. Dopo il debutto nel 1995 con l’album “Jagged Little Pill”, ha pubblicato altri nove album. Ha anche collaborato con produzioni teatrali e ha recitato sul grande e piccolo schermo.

Sostiene l’empowerment femminile, la cura del benessere spirituale, psicologico e fisico. Nel 2016, Alanis ha lanciato Conversation with Alanis Morissette, un podcast mensile nel quale conversa con una grande varietà di autori, medici, educatori e terapisti, parlando di una vasta gamma di argomenti psicosociali che vanno dalla spiritualità allo sviluppo e all’arte. Il 5 dicembre 2019, il musical “Jagged Little Pill” ha fatto il suo debutto a Broadway.

“Na sirata e primavera”: brano disponibile in straming dell’artista Raffaella Caruso

È disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download il brano “NA SIRATA I PRIMAVERA” (distribuito da WMusic) dell’artista calabrese RAFFAELLA CARUSO, che anticipa il suo omonimo album in uscita in ottobre.

Il videoclip del brano è online su YouTube, visibile al seguente link: youtube.com/watch?v=BrNrseSISLg.

Scritto dal poeta crotonese Filippo Scalzi, il brano è stato composto e prodotto dal chitarrista Renato Caruso, che ha curato anche l’arrangiamento insieme a Domenico Scordamaglia, per Carren Production.

“NA SIRATA I PRIMAVERA” descrive, attraverso l’uso di tipiche espressioni dialettali, la bellezza di un tramonto che caratterizza una suggestiva giornata di primavera, quel momento in cui le persone rientrano nelle loro case dopo un faticoso giorno di lavoro e possono finalmente riposare.

Il videoclip del brano, diretto da Gennaro Porro, è girato a Petilia Policastro, antico borgo nel Crotonese così intriso di storia da sembrare sospeso nel tempo.

«Quando ho letto la poesia del mio caro amico poeta Filippo Scalzi, me ne sono subito innamorata! – dichiara Raffaella Caruso – Un turbinio di emozioni mi ha attraversato l’anima, mi sono tornati in mente tanti ricordi della mia infanzia narrati da mio nonno. “Na Sirata I Primavera” è un brano che credo possa trasmettere un senso di pace, gioia e amore, misto a una sana nostalgia per le piccole cose della vita quotidiana che un tempo era sufficienti per essere felici!»

Raffaella Caruso canta fin dalla giovane età di 10 anni, quando prende parte alle prime manifestazioni canore. Vanta un’esperienza decennale in gruppi e contesti di musica folkloristica calabrese. Dentista di professione, e mamma di quattro figli, non ha mai smesso di coltivare la propria passione per la musica.

Ecco la…Pink Night, appuntamenti dal 3 agosto in Emilia Romagna e Marche

La Notte Rosa, il cosiddetto Capodanno dell’Estate – spalmato su oltre cento chilometri di costa dai Lidi di Comacchio a Cattolica e Marche – si trasforma in una ‘Pink Week’, in programma dal 3 al 9 agosto con più di 300 appuntamenti che coloreranno tutta la Romagna, dall’entroterra al mare, in un quadro diffuso di eventi con nomi e figure di spicco da Alex Britti a Giovanni Allevi, da Francesco Gabbani a Claudio Bisio e Gigio Alberti a Paolo Cevoli e Giuseppe Giacobazzi.
In cartellone, ancora il “Deejay on Stage”, che vedrà a Riccione Rudy Zerbi, La Pina, Andrea & Michele e Linus; la ‘Terrazza Dolce Vita’ di Giovanni Terzi, che ospiterà al Grand Hotel di Rimini Il Principe Alberto di Monaco e, tra gli altri, Simona Ventura, Gigi D’Alessio, Albano Carrisi, Paola Perego, Alfonso Signorini.
Durante la settimana in rosa, spazio, poi, a ‘beach parties’ sulla spiaggia, cinema d’autore nelle arene, escursioni all’alba e al chiaro di luna in saline, boschi e riserve naturali, oltre a ‘La Notte Rosa dei Bambini’ a Bellaria, visite guidate a mostre e musei, enogastronomia tipica.

Fonte: Ansa

“IL VOLO”: rimandati i concerti al 2021

A causa del perdurare dello stato d’emergenza dovuto alla pandemia di Covid-19, i concerti de IL VOLO previsti per il 2020 in Italia vengono posticipati al 2021. Dopo il rinvio delle date estive, comunicato a giugno, vengono posticipate a ottobre 2021 le date nei palasport inizialmente previste a novembre e dicembre 2020.

Di seguito le date estive:

29 agosto 2021 all’Arena di Verona (recupero della data del 30 agosto 2020)

30 agosto 2021 all’Arena di Verona (recupero della data del 31 agosto 2020)

4 settembre 2021 al Teatro Antico di Taormina (recupero della data del 4 settembre 2020)

5 settembre 2021 al Teatro Antico di Taormina (recupero della data del 5 settembre 2020)

Di seguito le date nei Palasport:

16 ottobre 2021 al Pala Alpitour di Torino (recupero del 26 novembre 2020)

20 ottobre 2021 al Palazzo dello Sport di Roma (recupero del 4 dicembre 2020)

23 ottobre 2021 al Mediolanum Forum di Assago, Milano (recupero del 30 novembre 2020)

I biglietti già acquistati rimangono validi per le nuove date corrispondenti.

Tutte le informazioni su: www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it.

Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto hanno festeggiato 10 anni di carriera, costellati di concerti che hanno incantato le platee di tutto il mondo, con oltre 2 milioni di dischi venduti, 220 milioni di streaming sulle piattaforme online, oltre 500 milioni di views e più di 1 milioni di iscritti sul canale ufficiale YouTube de Il Volo.

È uscito in tutto il mondo “10 Years” (Sony Music), il best of de Il Volo che racchiude il DVD Live in Matera e un CD con i brani più rappresentativi del loro repertorio, da “’O Sole mio”, a “My Way”, a “Grande amore”, dal bel canto della tradizione italiana, agli evergreen americani.

É in libreria e negli store digitali “YES I KNOW… PINO DANIELE. Tra pazzia e blues: storia di un Masaniello newpolitano”

É in libreria e negli store digitali “YES I KNOW… PINO DANIELE. Tra pazzia e blues: storia di un Masaniello newpolitano” (Hoepli), il nuovo libro del giornalista e critico musicale Carmine Aymone. Con la prefazione di Maurizio de Giovanni e la postfazione di Peppe Lanzetta, il libro è a cura di Ezio Guaitamacchi, direttore della collana di musica della Hoepli, le foto sono di Lino Vairetti e Dino Borelli.

A 5 anni dalla scomparsa e a 65 anni dalla nascita del grande Pino Daniele, è uscito uno dei volumi più esaustivi sulla vita dell’artista napoletano più influente della musica italiana con testimonianze inedite e più di sessanta interviste al jet set italiano e internazionale. Camine Aymone ha intervistato e raccolto, in 30 anni di giornalismo “on the road” i contributi di: Chick Corea, Al Di Meola, Peter Erskine, Jim Kerr (Simple Mind), Phil Manzanera, Pat Metheny, Marcus Miller, Phil Palmer, Gino Vannelli, Edoardo Bennato, Roberto Vecchioni, Gino Paoli, Lucio Dalla, Negrita, Giuliano Sangiorgi, Niccolò Fabi…e di tutti gli eroi del neapolitan power.

Il libro si avvale della preziosa collaborazione del figlio Alessandro Daniele e della “Pino Daniele Trust ONLUS” che hanno condiviso, con l’autore, ricordi e aneddoti legati alla vita del “mascalzone latino”.

Attraverso un racconto fatto di note, canzoni, ascolti, letture, dettagli, curiosità,  memorabilia, accompagnato da un ensemble di 4 musicisti, Carmine Aymone, in veste di storyteller, presenterà al pubblico il mondo del “lazzaro felice”, in anteprima nazionale giovedì 23 luglio (ore 21.15),  nel Cortile della Basilica di San Domenico Maggiore a Napoli, luogo simbolo cittadino, a pochi metri dalla casa natale di Pino, nell’ambito del cartellone eventi dell’ “Estate a Napoli”, realizzato dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli. Con l’autore in scena ci saranno: Larry Del Prete al piano (nipote di Franco Del Prete, autore di testi e storico batterista degli Showmen e dei Napoli Centrale di James Senese) che ha recentemente pubblicato il cd “Pino Daniele unplugged” con Enzo Anastasio al sax ed Emidio Ausiello alle percussioni. L’accompagnamento sonoro alla voce recitante è affidato alla chitarra del maestro Andrea Aymone.

Le dichiarazioni di Pino Daniele contenute nel libro (tranne dove specificata diversa fonte) provengono da interviste realizzate dall’autore, Carmine Aymone, fra il 1989 e il 2014, pubblicate sui quotidiani, settimanali, mensili, periodici, bimestrali, riviste specializzate a cui ha collaborato in questi ultimi 30 anni. Le dichiarazioni dei musicisti nazionali, internazionali, dei familiari, dei produttori, degli addetti ai lavori e degli attori (tranne dove diversamente indicato) provengono da loro scritti ad hoc per questo libro e/o da interviste realizzate dall’autore dal 1989 a oggi.

Hanno impreziosito il volume le parole, i pensieri e le emozioni dei seguenti “lazzari felici”:

Musicisti italiani:  99 Posse, Almamegretta, Joe Amoruso, Renzo Arbore, Enzo Avitabile, Francesco Baccini, Dodi Battaglia (Pooh), Edoardo Bennato, Mario Biondi, Luca Carboni, Max Carola, Red Canzian (Pooh), Clementino, Fabio Massimo Colasanti, Paolo Conte, Gigi D’Alessio, Lucio Dalla, Tullio De Piscopo, Gigi De Rienzo, Roberto De Simone, Teresa De Sio, Franz Di Cioccio (PFM), Drigo (Negrita), Tony Esposito, Niccolò Fabi, Roberto Giangrande, Giorgia, Enzo Gragnaniello, Gianni Guarracino, Rocco Hunt, Rosario Jermano, Jovanotti, Agostino Marangolo, Antonio Onorato, Gino Paoli, Pau (Negrita), Gianluca Podio, Paolo Raffone, Massimo Ranieri, Corrado Rustici, Laura Pausini, Federico Salvatore, Giuliano Sangiorgi (Negramaro), James Senese, Elisabetta Serio, Bobby Solo, Jenny Sorrenti, Lino Vairetti, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Ernesto Vitolo, Federico Zampaglione (Tiromancino), Marco Zurzolo, Rino Zurzolo.

Musicisti internazionali: Mino Cinelu (Miles Davis, Weather Report), Mel Collins, Chick Corea, Al Di Meola, Peter Erskine, Jim Kerr (Simple Mind), Phil Manzanera (Roxy Music), Pat Metheny, Marcus Miller, Noa, Alfredo Paixao, Phil Palmer, Hossam Ramzy, Gino Vannelli, Rachel Z.   

Familiari: i fratelli Carmine “’O Giò”, Nello, Salvatore. Il figlio Alessandro Daniele.                                                                                

Produttori: Willy David, Claudio Poggi.                                                                                                  

Addetti ai lavori: Raffaele Cascone, Nando Coppeto.  

Scrittori: Maurizio de Giovanni, Peppe Lanzetta.                                                                                                                                                                        

Attori: Alfredo Cozzolino, Enzo Decaro, Vincenzo Salemme, Alessandro Siani.

Pino Daniele è uno dei principali rappresentanti della canzone d’autore italiana, tra i primi ad aprirsi a collaborazioni con artisti internazionali. Il libro racconta la storia di un “suonautore”, cresciuto nel cuore del centro storico di una città fatta di sole e mare, di tufo e musica, nata dal canto della sirena Partenope. Un luogo dove una storia millenaria si mescola a miti e leggende, in ultimo proprio alla sua, a quella di un bluesman scugnizzo, di un lazzaro feliceche, chitarra in spalla e con un cuore malato, ha saputo conquistare con le sue note forse non IL mondo, ma UN mondo: quello dei suoi tanti fan.

Autore dell’ultimo classico partenopeo Napule è”, fin dal 1977 col suo primo album Terra mia”Pino Daniele ha riscritto le coordinate della canzone napoletana e d’autore, immergendola, col suo slang angloamericano-italiano-partenopeo, nei colori della fusion e della world music. Dall’infanzia nei vicoli di Napoli, ai suoi dischi, dalla super band, alle collaborazioni col gotha della musica mondiale, dalla sua amicizia con Massimo Troisi, alle sue chitarre, fino all’ultimo abbraccio della sua città in piazza del Plebiscito, davanti

a 150mila neri a metà col viso solcato dalle lacrime…questo è un racconto che si snoda attraverso scritti ad hoc e interviste realizzate dall’autore allo stesso Pino Daniele (dal 1989 al 2014), ai suoi familiari, amici e colleghi (circa 70), fatte in trent’anni di giornalismo, per quotidiani, mensili specializzati in musica e non, tv e radio.

Carmine Aymone – Napoletano, classe 1970. Giornalista professionista, critico musicale, scrittore, autore, press agent, musicista, storyteller, organizzatore di eventi, dj, speaker radiofonico. In trent’anni di giornalismo, ha lavorato per numerosi quotidiani locali e nazionali, mensili, agenzie di stampa, radio, tv, siti web. Scrive per il Corriere del mezzogiorno/Corriere della Serae per il bimestrale PROG Italia. Ha all’attivo una ventina di pubblicazioni in cui ha narrato la storia del sound di Napoli, di James Senese, degli Osanna, del primo nero a metà Mario Musella (Showmen), del maestro Roberto De Simone, de Il Giardino dei Semplici e degli Alunni del Sole, di un altro scugnizzo napoletano, Gigi D’Alessio, del genio di Paul McCartney, delle morti tragiche e misteriose di John Lennon, Elvis Presley, Jimi Hendrix, Michael Jackson, Whitney Houston, Nico (Velvet Underground), John Belushi, Dalida, Judy Garland, Fred Buscaglione, Luigi Tenco, Mia Martini… È co-ideatore e co-direttore della mostra internazionale ROCK!(Palazzo delle Arti di Napoli – PAN). Dal 2000 tiene corsi sulla Storia del Rock, del Jazz e sulla musica della sua città.

“BAILA CALIENTE (Ti chiamo summer perché…)”: il nuovo singolo di Soniko

È disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “BAILA CALIENTE (ti chiamo summer perché…)” (Hokuto Empire / Sony Music Entertainment Italy), il nuovo singolo del giovane cantautore veneto NICCOLÒ CERVELLIN, in arte SONIKO smi.lnk.to/bailacaliente .

Il brano ha tutte le caratteristiche per diventare un vero tormentone estivo: scritto dallo stesso Soniko e prodotto da Dj Matrix con Matt Joe, “BAILA CALIENTE (ti chiamo summer perché…)” parla di estate, amore e divertimento, su una base dance tutta da ballare.

«Sono davvero entusiasta di questa canzone – dichiara SONIKO – credo che sia la più forte che abbiamo mai prodotto fino ad oggi e spero che sia il brano che cambierà le sorti de progetto Soniko: voglio spaccare, continuare a fare musica, e farla conoscere a quante più persone possibili!»

È online anche il video del brano, girato da Tommaso Puleo, Elia Menon, al quale Soniko ha dedicato un pensiero particolare: «Dedicato a tutte le discoteche e club perché possano ripartire al meglio e continuare a regalere emozioni». È visibile al seguente link: youtu.be/umlPStpEHfk .

È un periodo ricco quello che sta vivendo il giovane cantautore veneto: dopo la collaborazione con Nuela, giovane artista romano fenomeno del web, sull’ironica “ODIO TUTTI”, è arrivato il featuring con Dj Matrix, “FUNKYZARRO”, contenuto all’interno della compilation del dj veneto “MUSICA DA GIOSTRA Vol. 7” (Sony Music Italy).

Niccolò Cervellin, in arte Soniko, è una giovane nuova promessa del panorama musicale italianoClasse 2001, poliedrico artista ed imprenditore di se stesso, ha già all’attivo 4 singoli con ottimo riscontro di streaming e risposta radiofonica: “Kissa”, “Amare l’amore” (con cui vince il Premio Lunezia giovani proposte indetto dalla rivista Cioè nel 2019), “Rum & Reggaeton” e “Alice” l’ultimo brano dedicato alla influencer Alice De Bortoli. A fine 2019 la firma con Hokuto Empire, la società di management di Francesco Facchinetti con cui inizia un percorso discografico che lo porta alla collaborazione con Nuela nel singolo “Odio tutti”. Al momento è al lavoro su nuovi brani di prossima uscita.

“Mare culturale Urbano”: ecco gli appuntamenti della settimana

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA DAL 20 AL 26 LUGLIO

LUNEDÌ 20 LUGLIO Dj set che non si balla con MISSIN RED

MARTEDì 21 LUGLIO presentazione dei libri

I Camillas. La storia della musica del futuro” e “Nel tempo di uno spazio

con RUBEN CAMILLAS e DAVIDE PASSONI

e in diretta dal Chiostro del Piccolo Teatro proiezione dello spettacolo

“L’AMACA DI DOMANI UNPLUGGED – Considerazioni In Pubblico Alla Presenza Di Una Mucca” di e con MICHELE SERRA

MERCOLEDÌ 22 LUGLIO Cernusco Jazz a Mare con GABRIELE COMPARE 4TET

e cinema all’aperto con “1917

GIOVEDÌ 23 LUGLIO Raster Acustico con THE PSYCHEDELIC PREACHER’S CLUB

e cinema all’aperto con “GLI ANNI PIÙ BELLI”

VENERDÌ 24 LUGLIO Karaoke condiviso da crociera

e cinema all’aperto con “GAMBERETTI PER TUTTI

SABATO 25 LUGLIO Dj set di TOWSEA e cinema all’aperto con “JUMANJI”

DOMENICA 26 LUGLIO Una classica estate al mare con CHIARA PASQUALINI

La domenica italiana con “TEO MANZO CANTA DE GREGORI”

e cinema all’aperto con “ODIO L’ESTATE”

Prosegue “Il Lungomare di Milano”la programmazione culturale estiva di MARE CULTURALE URBANOAd un mese dalla riapertura, il centro di produzione artistica di via G. Gabetti 15 a Milano, ha registrato un grande successo di presenze e numerosi sold-out per gli appuntamenti con gli spettacoli teatrali, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano, e con il cinema all’aperto in cuffia.

Anche questa settimana sarà ricca di spettacoli e musica, tra concerti, dj set e karaoke, in una vera e propria “spiaggia in città” con sabbia, ombrelloni, sdraio e tanto altro!

Tutti gli eventi si terranno nel rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento. Sono previsti solo posti a sedere (circa 70 sdraio) con servizio al tavolo o in spiaggiae un doppio spettacolo (eccetto i dj set) nelle fasce orarie relative ai turni di prenotazione: primo spettacolo 19.30 – 20.30, secondospettacolo 21.30 – 22.30. L’ingresso ad ogni evento è gratuito e la prenotazione è fortemente consigliata.

Le proiezioni degli spettacoli teatrali per la rassegna Spazi di teatro e dei film per la rassegna Cinema all’aperto in cuffia si terranno in Piazza Cenni di Cambiamento. È possibile acquistare i biglietti per il cinema in loco oppure online sul sito www.movieday.it/cinema/index?cinema_id=115.

Di seguito gli appuntamenti della settimana dal 20 al 26 luglio:

Lunedì 20 luglio,a partire dalle ore 19.30, Dj set che non si balla con MISSIN RED, che proporrà una selezione musicale ricercata e trascinante, con brani che vanno dall’electro swing alla breakbeat, dal reggae alla tropical bass.

Martedì 21 luglio, per la rassegna Un mare di Poetry, in programma la presentazione dei libri “I camillas. La storia della musica del futuro” di Ruben Camillas e “Nel tempo di uno spazio” di Davide Passoni.

A partire dalle21.30, in Piazza Cenni di Cambiamento, in diretta dal Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro, la proiezione dello spettacolo “L’amaca di domani unplugged – Considerazioni In Pubblico Alla Presenza Di Una Mucca” di e con Michele Serra, che racconterà di sé e del mestiere fragile e faticoso dello scrittore cercando di dipanare la matassa delle proprie debolezze e delle proprie manie.

Mercoledì 22 luglio, per la rassegna Cernusco Jazz a Mare, in collaborazione con Cernusco Jazz Festival,sul palco di Mare salirà il Gabriele Compare 4tet con Rudy Manzoli al sax, Simone Lobina alla chitarra, Gabriele Compare al contrabbasso, Mauro Zanoni alla batteria. A partire dalle ore 21.45, cinema all’aperto in cuffia con la proiezione di “1917” di Sam Mendes (vos).

Giovedì 23 luglio torna Raster acustico, la storica rassegna indie di Mare dal successo sempre più affermato. Sul palco salirà il The Psychedelic Preacher’s Club, band blues rock dagli elementi psichedelici e folk, che spazierà tra inediti e cover di Black Rebel Motorcycle Club, Cream e Led Zeppelin. A partire dalle ore 21.45, cinema all’aperto in cuffia con la proiezione del film “Gli anni più belli” di Gabriele Muccino.

Venerdì 24 luglio, appuntamento conil Karaoke condiviso da Crociera con Ariele Frizzante e Elton NovaraLa migliore e la “peggiore” musica estiva dagli anni 50 a oggi da cantare tutti insieme direttamente dalle sdraio. Le canzoni saranno intervallate da macarena e balli di gruppo sul posto. A partire dalle 21.45, cinema all’aperto in cuffia con la proiezione di “Gamberetti per tutti” di Cédric Le Gallo e Maxime Govare.

Sabato 25 luglio, in programma il dj set di Chiara Tosi, in arte TOWSEA. Dalle ore 21.30 cinema all’aperto in cuffia con la proiezione del film Jumanji” di Jake Kasdan. Dalle ore 15.00 alle ore 17.00, inoltre, Mare Culturale Urbano ospiterà la trasmissione radiofonica “Ktrap Summer Edition” il programma Urban di Kristall Radio dedicato alla musica trap, rap, hiphop e urban latin, in onda sulla frequenza 96.2 di Milano e in streaming sul sito www.Kristallradio.it.

Domenica 26 luglio, alle ore 11.00, per la rassegna Una classica estate al mare a cura di Lucia Martinelli, il concerto per flauto Chiara Pasqualini ealle ore 19.30, per il nuovo format La Domenica Italiana, in programma “Teo Manzo canta De Gregori”A partire dalle 21.45, cinema all’aperto in cuffia con la proiezione de Odio l’estate” di Massimo Venier.

Per tutto il mese di luglio, oltre alla tradizionale cucina offerta dal ristorante, prima e dopo le proiezioni di cinema e teatro, sarà possibile degustare i Bao di Zazà Ramen. Il ristorante di Via Solferino offrirà una deliziosa selezione della specialità asiatica in un vero e proprio Temporary Store, posizionato accanto allo schermo di Piazza Cenni di Cambiamento (aperto dal martedì al sabato, dalle 19.00 alle 23.00).

Per maggiori informazioni sul calendario degli spettacoli teatrali e sulla programmazione del cinema all’aperto in cuffia è possibile consultare il sito www.maremilano.org.

Giuseppe Anastasi ed il suo “POLISTIROLO”: disponibile in digital download

Da oggi è disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “POLISTIROLO (Giuro Srl / Believe Digital), il nuovo singolo dell’autore e compositore GIUSEPPE ANASTASI, che anticipa il suo nuovo album di prossima uscita https://backl.ink/142621170 .

Un elettro-rock a tema sociale con un ritornello martellante quello che canta Anastasi, con uno specifico riferimento all’isola di plastica grossa come la Spagna nel mezzo dell’Oceano Pacifico: una tragica denuncia dei tragici cambiamenti climatici in atto.

«“Polistirolo” è una canzone dall’anima puramente rock, con l’intrusione dei sintetizzatori– dice GIUSEPPE ANASTASI – La musica l’ho scritta insieme a Valter Sacripanti e Cristian Pratofiorito. Questa però e’ una canzone che parte dal testo, l’ho scritto quasi di getto dopo aver visto la foto dal satellite del pacific trash vortex. Ebbi una reazione mista tra lo schifo ed il preoccupato, soprattutto per mio figlio, ha 5 anni, per lui e per tutte le generazione future».

Giuseppe Anastasi tornerà anche a suonare dal vivo: giovedì 23 luglio si esibirà in concerto a ROMA nell’ambito di ConFusione FEST, rassegna di concerti organizzata da L’Asino che Vola ed il Let it Beer che si terrà in Via Galla Placidia 184 (inizio concerto ore 21.30 – ingresso libero con obbligo di prenotazione 3382751028 – 3939413368).

Per l’occasione sarà accompagnato da Valter Sacripanti, Cristian Pratofiorito, Antonio Lusi e Elvys Damiano. Sul palco anche Carlotta Scarlatto.

Giuseppe Anastasi è autore e compositore, nato a Palermo nel 1976. Durante la sua carriera artistica, ha scritto per Arisa, Noemi, Emma, Anna Tatangelo, Michele Bravi, Tazenda, Mauro Ermanno Giovanardi, Francesco Baccini, Mietta, Alexia. Ha collaborato e collabora con Mogol, Lelio Luttazzi, Mauro Pagani, Cheope, Adriano Pennino, Tony Bungaro, Cesare Chiodo, Mario Lavezzi, Ferdinando Arnò, Maurizio Filardo, Federica Abbate, Amara. Nel 2006 è tra i vincitori di Musicultura e nel 2009 vince il suo primo Sanremo Giovani con la canzone “Sincerità”, interpretata da Arisa, sempre in quella edizione la canzone vince anche il premio della critica “Mia Martini” ed il premio “sala stampa TV e radio”. Nel 2010 partecipa al suo secondo Sanremo con la canzone, interpretata sempre da Arisa, dal titolo “Malamorenò”, brano anch’esso estratto dall’album omonimo di cui Giuseppe è autore e coautore di tutti i testi. Nel 2012 partecipa al terzo Sanremo con la canzone “La notte”, seconda classificata, vincitrice di 4 dischi di platino e canzone italiana più venduta del 2012, estratta dall’album “Amami” dove Giuseppe è autore e coautore di 8 brani, tra i quali “L’amore è un’altra cosa” ed “Il tempo che verrà”, quest’ultima è stata inserita nel film di Ricky Tognazzi “Tutta colpa della musica”. Nello stesso anno scrive insieme all’amico e collega Alfredo Rapetti Mogol (Cheope) il manuale Scrivere una canzone”, edito dalla Zanichelli, e pubblica il brano “Meraviglioso amore mio” canzone inserita nel film Pazze di me” di Fausto Brizzi e vincitrice di due dischi di platino. Nel 2014, alla quarta partecipazione, vince il suo secondo Sanremo, sempre con Arisa, con la canzone “Controvento”, che registra due dischi di platino. Nel 2016 è la volta di “Guardando il cielo”, quinta partecipazione al festival dei fiori e disco d’oro. Nel 2017 partecipa per la sesta volta a Sanremo con la canzone “Il diario degli errori” scritta insieme agli amici e colleghi Cheope e Federica Abbate e portata al successo da Michele Bravi, vincitrice di due dischi di platino. Durante lo stesso anno Giuseppe è autore della canzone “Democrazia” inserita nel film “L’ora legale” di Ficarra e Picone e della canzone “Ho perso il mio amore”, scritta con Cheope e Federica Abbate e inserita nel film “La verità, vi spiego, sull’amore”, e partecipa come autore e produttore tra le nuove proposte con il brano “Insieme”, interpretato da Valeria Farinacci. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo disco di inediti “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo” che vince la Targa Tenco come “miglior opera prima”.

KYGO x TINA TURNER DISPONIBILE DA OGGI IN DIGITALE “WHAT’S LOVE GOT TO DO WITH IT” ONLINE IL VIDEO UFFICIALE

Il Dj e producer di fama mondiale, KYGO, collabora con l’incomparabile, brillante e leggendaria superstar pluripremiata ai Grammy TINA TURNER ad un remake di “What’s Love Got To Do With It“, l’iconica canzone presente nella Grammy Hall of Fame e tra “Le 500 migliori canzoni di tutti i tempi” secondo la rivista Rolling Stone.

«Non potrei essere più entusiasta di collaborare con un’icona come Tina Turner, sono cresciuto ascoltando le sue canzoni – dichiara Kygo – “What’s Love Got To Do With It” è una delle mie canzoni preferite di tutti i tempi, quindi avere avuto la possibilità di rielaborarla è stato un momento molto speciale nella mia carriera. Adoro lavorare con voci senza tempo e sebbene sia difficile preservare elementi della traccia originale e aggiungere il mio tocco personale, sono estremamente contento del risultato!»

È online anche il videoclip ufficiale del brano, diretto da Sarah Bahbah e interpretato da Laura Harrier (Hollywood, Blackkklansman) e Charles Michael Davis (The Originals, The Vampire Diaries).

smarturl.it/xWLGTDWI

È stata finora una grande estate per Kygo che a maggio ha pubblicato il suo terzo album acclamato dalla critica “Golden Hour”, contenente le hit “Lose Somebody” con i OneRepublic e “Higher Love” con Whitney Houston, che ha totalizzato più di 650 milioni tra stream audio e video. É possibile ascoltare “Golden Hour” a questo link: smarturl.it/xGoldenHour .

Kygo si riafferma ogni volta come un talento prodigioso, un produttore sempre proiettato verso il futuro, un DJ dinamico e una superstar mondiale. Il musicista norvegese, nato Kyrre Gørvell-Dahll, si è presentato al mondo della musica nel 2013 ed è diventato uno degli hitmaker più onnipresenti al mondo. Con oltre 15 miliardi di stream audio e video a livello mondiale e 3.3 miliardi di visualizzazioni YouTube, è “l’artista che ha raggiunto più velocemente 1 miliardo di stream su Spotify”. Una delle più grandi hit di Kygo è la multiplatino “It Ain’t Me” (feat. Selena Gomez), che ha raggiunto la Top 10 della Billboard Hot 100 e quasi 1 miliardo di stream su Spotify. Altre collaborazioni includono le mega hit con gli U2, Imagine Dragons, The Chainsmokers, Ellie Goulding, Rita Ora, e Chelsea Cutler. Nel 2019, Kygo ha rilasciato “Higher Love” con Whitney Houston, raggiungendo di nuovo 1 miliardo di stream e visualizzazioni, e allo stesso tempo lasciando la sua impronta musicale su un classico. A Maggio 2020 ha pubblicato il suo terzo album “Golden Hour” (Sony Music International/Ultra Records/RCA Records) con I brani “Like It Is” (con Zara Larsson & Tyga) e “I’ll Wait” (con Sasha Sloan).

Tina Turner è una superstar venerata in tutto il mondo, ha ispirato milioni di persone attraverso la sua storia personale e le sue canzoni. La sua eredità musicale è una raccolta di alcune delle canzoni più conosciute di tutti i tempi. Tina Turner sale alla ribalta nel 1958, a 19 anni, in coppia con il suo ex-marito Ike Turner, inizialmente come cantante dei Kings of Rhythm”, sotto il nome di “Little Ann”. Si presenta al pubblico per la prima volta come Tina Turner nel 1960 come membro della  “Ike & Tina Turner Revue” con il singolo di successo “A Fool In Love“.  Raggiungono il successo con una serie di hit, tra cui “It’s Gonna Work Out Fine” (1961), “River Deep – Mountain High” (1966), “Proud Mary” (1971) e “Nutbush City Limits” (1973). Nel 1976, Tina lascia il duo musicale e divorzia. Da quel momento inizia la carriera da solista; nel novembre 1983 pubblica una cover di “Let’s Stay Together” di Al Green che diventa subito un grande successo. Nel giugno 1984 pubblica l’album “Private Dancer” e il suo secondo singolo “What’s Love Got To Do with It” diventati subito dei successi mondiali. Da lì, Tina è diventata, e continua ad essere, uno delle artiste più amate al mondo.  

Concerto per i 100 anni di Renato Carosone

Ci siamo, quasi. Dovevamo festeggiarlo prima, il nostro maestro, l’americano di Napoli, Renato Carosone, che avrebbe compiuto 100 anni il 3 gennaio scorso, ma, come ogni manifestazione prevista nei mesi passati, la pandemia ci ha bloccati, costretti a ritardare, cambiare piani e programma, ma… Ci siamo quasi, eccoci, con un concerto grosso per il maestro, con un ritorno, il 27 luglio, alle 21, all’Arena Flegrea, da cui, nel 2002, siamo partiti per un’avventura durata dieci fantastiche edizioni”, così Federico Vacalebre, direttore artistico del Premio Carosone, prodotto da Teta Pitteri e curato nel coordinamento musicale da Gigi De Rienzo.

Il cast è a dir poco prestigioso.In scaletta solo perle, note e meno, del repertorio carosoniano, affidate a Renzo Arbore, Enzo Avitabile, Mario Biondi, Stefano Bollani, Nello Daniele, EbbaneSis, Massimiliano Gallo, Lorenzo Hengeller, La Zero, Marisa Laurito, Enzo Moscato, Micol Picchioni, Andrea Sannino, Daniele Sepe, Song ‘e Napule Original Band, Speaker Cenzou, Stash. Riveriti maestri e giovanotte emergenti, premiati drammaturghi e cantattori di grido, jazzisti e rapper, giovani e veterani, persino un’arpista per dire perché non possiamo non dirci carosoniani, in una notte di tanti omaggi, com’è giusto che sia dopo le tristi e dolorose notti del lockdown, a Gegè Di Giacomo, Peter Van Wood, Nisa, Enzo Bonagura, ma anche a Sergio Bruni, Roberto Murolo, Nunzio Gallo, Pino Daniele.

“Le radici e le ali, la tradizione e gli innovatori, americani di Napoli, cittadini del mondo. Le radici e le ali da spiegare, ma anche da raccontare, come faremo con una mostra dal 29 luglio al 28 agosto presso il complesso di San Domenico maggiore: dietro quelle canzoni ci sono storie, dietro il personaggio Carosone un uomo, un grande uomo”, conclude Vacalebre.

Il concerto dell’Arena Flegrea sarà trasmesso da Canale 21, venerdì 31 luglio, alle 20.50. In replica mercoledì 5 agosto, alle 23.30.

PREMIO CAROSONE
Arena Flegrea
Lunedì 27 luglio | ore 21
Ingresso gratuito
I ticket d’ingresso potranno essere scaricati dalle ore 10 di lunedì 20 luglio sul sito www.comune.napoli.it

MOSTRA RENATO CAROSONE
Complesso Monumentale di Sam Domenico Maggiore
Dal 29 luglio al 28 agosto
Tutti i giorni: dalle 10 alle 18
Domenica chiuso


ALBO D’OROPREMIO CAROSONE
2002
Amina
Sandrino Aquilani
Sergio Cammariere
Tullio De Piscopo
Aurelio Fierro
Piccola Orchestra Avion Travel
Massimo Ranieri
2003
Edoardo Bennato
Stefano Bollani
Alex Britti
Fausto Cigliano
Nino D’Angelo
Luciano De Crescenzo
Gegè Di Giacomo
Enzo Jannacci
Roy Pacy
Zizi Possi
Giacomo Rizzo
2004
Renzo Arbore
Banda Osiris
Peppe Barra
Caparezza
Sal Da Vinci
Max Gazzè
Enzo Gragnaniello
Angela Luce
Raiz
Ennio Raga
Peter Van Wood
2005
Lou Bega
Simone Cristicchi
Gigi Finizio
Giovanni Imparato
Gennaro Cosmo Parlato
Rosalia Porcaro
Lina Sastri
Patrizio Trampetti
Tony Tammaro
24 Grana
Marina Rei
2006
Giovanni Allevi
Enzo Avitabile
Giorgio Conte
Folkabbestia
Peppino Gagliardi
Mauro Gioia
Noa
Giuliano Palma & The Bluebeaters
Catherine Ringer
Checco Zalone
2007
Michele Bovi
Peppino Di Capri
Lorenzo Hengeller
Italian Harmonists
Claudio Mattone
Neri per Caso
James Senese
Tosca
Daniele Silvestri
Virtuosi di San Martino
2008
Tonino Carotone
Tony Esposito
Vittorio Marsiglia
Renato Sellani
2009
Mario Trevi
Katango
Vinicio Capossela
Le Sorelle Marinetti
Blue Napoli
Joe Barbieri
Simona Molinari
Gennaro Cosmo Parlato
2010
Alunni del Sole
Arisa
Karkadan
Pietra Montecorvino
Eddy Napoli
2011
Raphael Gualazzi
Posteggiatori Tristi
Magoni & Spinetti
Rita Marcotulli
Planet Funk
Federico Salvatore
2012
Sal Da Vinci
2013
Paolo Belli