Archivio Categoria: Music

NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS al CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2019

ROMA, PIAZZA SAN GIOVANNI IN LATERANO #1M2019  #UNPASSOAVANTI  #LAMUSICAATTUALE

NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS si esibiranno al CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2019!

Quella del Concertone sarà la prima apparizione italiana del 2019 di Noel Gallagher, e sarà seguita poi, nel mese di luglio, da due altri concerti nello stivale: lunedì 8 al Pistoia Blues Festival (Piazza Duomo) e martedì 9 al festival Arte&Musica di Mantova (Piazza Sordello).

Subito dopo la pubblicazione del terzo disco “Who Built The Moon?”, i NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS sono tornati ad esibirsi dal vivo portando, sui palchi di tutto il mondo, una selezione delle canzoni scritte e pubblicate da Noel nelle ultime tre decadi, con una band composta da 11 elementi.

Promosso da CGIL, CISL e UIL, prodotto e organizzato da iCompany, il Concerto del Primo Maggio di  Roma è uno degli appuntamenti più seguiti del panorama musicale nazionale, una lunga maratona di musica dal vivo che viene trasmessa ogni anno, in diretta da Piazza San Giovanni in Laterano da RAI 3 e Radio2.

La direzione artistica del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO di ROMA è curata da Massimo Bonelli, che è anche l’organizzatore generale dell’evento.

NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS si aggiungono quindi al Cartellone Artistico del più grande e storico Concerto gratuito d’Europa che vede già confermati in LINE UP anche (in ordine alfabetico):

> CARL BRAVE

> DANIELE SILVESTRI

> EX-OTAGO

> GHALI

> GHEMON

> LA MUNICIPÀL

> LA RAPPRESENTANTE DI LISTA

> MOTTA

> NEGRITA

> PINGUINI TATTICI NUCLEARI

> SUBSONICA

Nei prossimi giorni saranno annunciati gli altri tanti nomi degli artisti che comporranno il Cast 2019, che verrà poi presentato ufficialmente durante la conferenza stampa che si terrà presso le sedi Rai, nei giorni a ridosso dell’evento.

ACHILLE LAURO OGGI ESCE L’ATTESO NUOVO ALBUM “1969” 

Parte da Milano l’instore tour 

AL VIA IL 3 OTTOBRE DA FIRENZE IL “ROLLS ROYCE TOUR” anticipato da alcune date nei festival estivi

Oggi 12 aprile, esce “1969” (Sony Music Italy), l’atteso, nuovo e rivoluzionario album di ACHILLE LAURO!

Il disco è stato anticipato dal singolo “C’est la vie” (prod. Fabrizio Ferraguzzo), il cui video, diretto da Sebastiano Bontempi, è visibile al link: https://youtu.be/hHJy_svMHXA  

 Questa la tracklist del disco, prodotto da Fabrizio Ferraguzzo e Boss Doms: “Rolls Royce”; “C’est la vie”; “Cadillac”“Je t’aime” (feat. Coez); “Zucchero”; “1969”“Roma” (feat. Simon P); “Sexy Ugly”“Delinquente”;“Scusa”.

Al via oggi, 12 aprile, l’instore tour durante il quale l’artista attraverserà tutto lo stivale per incontrare i fan e firmare le copie del nuovo album!

Questi gli appuntamenti confermati:

Venerdì 12 aprile (ore 17:00) a Milano – Mondadori Megastore (Piazza Duomo, 1)

Sabato 13 aprile (ore 14:30) a Genova – La Feltrinelli (Via Ceccardi, 16)

Sabato 13 aprile (ore 18:00) a Torino – Mondadori Bookstore (Via Monte di Pietà, 2 ang. Via Roma)

Domenica 14 aprile (ore 14:30) a Verona – La Feltrinelli (Via Quattro Spade, 2)

Domenica 14 aprile (ore 18:00) a Stezzano (BG) – Media World c/o CC Le Due Torri (Via Guzzanica, 62/64)

Lunedì 15 aprile (ore 15:00) a Firenze – Galleria Del Disco (sottopassaggio Stazione Santa Maria Novella)

Lunedì 15 aprile (ore 18:00) a Lucca – Sky Stone & Songs (Piazza Napoleone, 22)

Martedì 16 aprile (ore 17:00) a Roma – Discoteca Laziale (Via Mamiani, 62)

Mercoledì 17 aprile (ore 16:30) a Bari – La Feltrinelli (Via Melo, 119)

Venerdì 19 aprile (ore 15:00) a Forlì – Mondadori Bookstore c/o CC Mega (Corso della Repubblica, 144)

Venerdì 19 aprile (ore 18:00) a Bologna – Semm Music Store & More (Via Oberdan, 24F)

Sabato 20 aprile (ore 14:30) a Varese – Varese Dischi (Galleria Manzoni, 3)

Sabato 20 aprile (ore 18:00) a Como – F.lli Frigerio Dischi (Via Garibaldi, 38)

Giovedì 2 maggio (ore 15.00) a Napoli – La Feltrinelli Stazione Centrale (Piazza Garibaldi)

Giovedì 2 maggio (ore 18.00) a Salerno – La Feltrinelli (Corso Vittorio Emanuele 230)

Venerdì 3 maggio (ore 16.30) a Foggia – Mondadori Bookstore (Via Guglielmo Oberdan, 9-11)

Innovatore e precursore di nuove tendenze musicali, artistiche ed estetiche, Achille Lauro è stato tra i protagonisti della 69° edizione del Festival di Sanremo, in gara con il brano “Rolls Royce”, che è stato certificato Oro(certificazioni diffuse da Fimi/GfK Italia). Il video del brano, con la regia di Sebastiano Bontempi, è online al link: https://bit.ly/2Twyb2P

Dal 3 ottobre ACHILLE LAURO arriverà nei club con il “ROLLS ROYCE TOUR”, lo show più imponente che l’artista abbia mai fatto! Queste le date confermate:

 3 ottobre al Tuscany Hall di Firenze

4 ottobre all’Atlantico Live di Roma

7 ottobre al Fabrique di Milano

10 ottobre al PalaEstragon di Bologna

11 ottobre al Teatro Concordia di Venaria Reale (TO)

13 ottobre alla Casa della Musica di Napoli

Nell’attesa del tour, quest’estate Achille Lauro si esibirà in alcuni festival italiani.

Di seguito le prime date confermate:

7 giugno al Nameless Music Festival di Barzio; 8 giugno al Core Festival – Zona Dogana di Treviso; 13 luglio all’Arena del Mare di Genova; 25 luglio all’Udine Vola – Piazza Castello di Udine; 10 agosto all’Arena di Rimini a Rimini; 14 agosto al SottoSopra Fest – Pala Live di Lecce; 15 agosto al Festival Anime Note – Foro Boario di Noci (BA); 17 agosto al Castello Pasquini di Castiglioncello (LI); 6 settembre al Wake Up Festival – Piazza G. Jemina Mondovì (CN).

 I biglietti per tutte le date del tour, prodotto da Friends & Partners, sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. Per info www.fepgroup.it.

Grande successo per il libro di Achille Lauro, “Sono io Amleto” (Rizzoli), che ha registrato in poco tempo dalla sua uscita, ben 3 edizioni.

Classe 1990, l’artista romano Achille Lauro viene sin da subito elogiato dalla scena rap nazionale con il primo mixtape “Barabba” (2013). Affiancato dal suo team di Beatmaker tra cui Boss Doms, Banf, Frenetik & Orang3, 3D, Dogslife, con il management Roccia Music pubblica “Achille Idol – Immortale” (2014), l’ep “Young Crazy” (2015) e il suo primo album solista “Dio C’è” (2015). Nell’estate del 2016 diventa imprenditore di se stesso fondando con Dj Pitch8 il collettivo No Face e l’11 novembre pubblica “Ragazzi Madre”, presentato in tutta Italia con il Ragazzi Madre Tour. A ottobre 2017 firma per Sony Music e partecipa al programma Pechino Express con il suo produttore Boss Doms. A dicembre 2017 esce il primo singolo per Sony Music “Non sei come me” e il 22 giugno 2018 il disco “Pour l’amor” (prod. Boss Doms). A novembre nasce l’inedita collaborazione Anna Tatangelo ft Achille Lauro e Boss Doms, tramite il provocante riarrangiamento della hit “Ragazza di periferia”. Dopo il successo del suo ultimo album, Lauro calca i palchi di tutta Italia con un tour lungo più di un anno, che lo porta a Roma sul palco del Circo Massimo, per lo storico concerto di Capodanno. A febbraio, Achille Lauro è stato uno dei protagonisti del Festival di Sanremo 2019, arrivando al nono posto.

REWOUT: IN USCITA IL NUOVO SINGOLO “CIRCUS”

I RewOut hanno reso pubblico il loro nuovo video “Circus“, in release digitale il prossimo 18 febbraio. Il singolo sarà disponibile in versione Radio Edit, diversa dalla versione che si troverà sull’album ” ” (distribuito da Zeta Factory a partire dal 28 febbraio).

“Circus si rivolge all’ascoltatore e lo esorta a riflettere sulle pressioni che la società esercita su di noi.” spiega Shine (Xana Vazquez, vocalist della band), che continua “Pressioni sul come dovremmo essere o cosa dovremmo fare, tant’è vero che finiamo per diventare degli esseri “ingabbiati” in prigioni mentali da cui non è facile uscire per quanto sono dipinte comode o “adeguate”. Un brano che esorta ad agire per uscire da questa schiavitù, diventare consapevoli e insieme abbattere finalmente la gabbia.”

 

Il concept

Tutto parte da un’idea del frontman Sun (Domenico Simonelli), dai costumi alle maschere al soggetto del video.

I componenti della band, caratterizzati da animali, si trovano fisicamente dentro una gabbia da cui si liberano per esplorare il mondo in libertà. La loro lotta interiore ed il loro percorso di uscita si alternano con le immagini di una famiglia “tradizionale”, ingabbiata nei ruoli che la società impone, il loro urlo/parto che li libera dalle proprie gabbie mentali, e due personaggi dal volto dipinto che rappresentano le “maschere” che indossiamo nel teatro della vita che consideriamo reale.

Ogni membro del gruppo è rappresentato dal proprio animale totemico attraverso costumi e maschere realizzate specialmente per il progetto. Ogni costume animale è stato tinto a mano (sono tutte pellicce finte, ci tiene a specificare la band) ed ogni maschera realizzata appositamente per ogni componente, sotto la supervisione di Sun. La supervisione di tutti i costumi è stata realizzata da Sun e Shine insieme alla collaboratrice artistica della band, Angela Uccella.

Il regista Gianluca Ferriero (MOOBE) ha tradotto in immagini il soggetto proposto da Sun rendendolo pieno di lirismo, crudezza e magnificenza.

La location

Il video è stato girato nel magnifico Real Sito di Carditello, reggia di campagna dei Borbone situata nel comune di San Tammaro, nella provincia di Caserta, nella bellissima Campania Felix.

Perché questa location? Perché è un posto che rappresenta sia il degrado che ha subito questa regione sia la sua volontà di riscatto. È luogo magnifico caduto in declino, incuria e saccheggio per poi ritrovare il riscatto soprattutto grazie ai movimenti civici che hanno lottato per la sua risalita. È un simbolo in grado di collegarci con le nostre radici e con il potenziale splendido che abbiamo, per farlo diventare una realtà.

A proposito della location Gianluca Ferriero, regista del video, dice:

“Girare un video musicale oggi non è cosa difficile. Difficile è farlo con un’intenzione ben precisa e questo è quello che abbiamo provato a rendere con i RewOut con “Circus”. Molto ci ha aiutati la straordinaria bellezza del set e la possibilità di esplorarlo attraverso prospettive nuove, grazie all’utilizzo del drone. Non ci siamo limitati a realizzare un videoclip ma abbiamo provato, attraverso l’esperienza musicale, a raccontare la potenza estetica dei luoghi da cui proveniamo.”

Curiosità

La band ha realizzato una richiesta formale alla fondazione pubblica che gestisce attualmente il Real Sito esponendo le ragioni raccontate sopra e specificando il percorso artistico dei componenti, ed è stato concesso il permesso.

Il video è stato girato in nove ore, comprese di: trasporto strumenti; trasporto 40 basi di cemento e 40 sbarre per la gabbia fino al terrazzo di Carditello; trasporto dei costumi e attrezzatura; trucco & parrucco della band e degli attori; catering per tutta la troupe, shooting e smontaggio.

Il video è dedicato alla memoria di Tommaso Cestrone, nominato “l’angelo di Carditello” per essere stato un uomo normale che ha provato a scuotere le coscienze dei politici e delle persone correnti sorvegliando in modo gratuito e volontario la Reggia, dove ha trovato la morte, colto da infarto.

Video

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Rewout-333312625503/

 

Domani esce “PERSONALE”: nuovo album di inediti di Fiorella Mannoia

Venerdì 29 marzo esce “PERSONALE”, il nuovo album di inediti di FIORELLA MANNOIA disponibile in versione CD e in digitale e, dal 12 aprile, anche in vinile.

 

L’album è composto da 13 brani, 13 storie che raccontano consapevolezze prese di coscienzariflessioni su se stessi, sull’umanità, sulla vita e sui sentimenti, in tutte le loro sfaccettature, e molto altro ancora. Preziosa e variegata la scelta degli autori: Federica Abbate, Giulia Anania, Amara, Luca Barbarossa (autore di un brano in romanesco),Bungaro, Antonio Carluccio (autore e interprete di un duetto con Fiorella in dialetto napoletano), Cheope, Cesare Chiodo, Marialuisa De Prisco, Ivano Fossati, Daniele Magro, Rakele, Zibba e la stessa Fiorella Mannoia.

 

L’album è anche – come dichiara l’artista – una «piccola e umile “personale”», da cui il titolo. A rafforzare il racconto delle canzoni, infatti, trovano spazio fotografierealizzate da Fiorella in varie parti del mondo. Una passione, quella della fotografia, che l’artista ha recentemente approfondito e condiviso sui social network.

 

Questa la tracklist di “PERSONALE”: “Il peso del coraggio”, “Imparare ad essere una donna”, “Riparare”, “Smettiamo subito”, “L’amore è sorprendente”, “Il senso”, “Un pezzo di pane”, “Penelope”, “Resistenza”, “Anna siamo tutti quanti”, “Carillon”, “L’amore al potere” e “Creature” (Bonus Track Canzone Sospesa con Antonio Carluccio).

 

L’album è stato anticipato in radio dal singolo “IL PESO DEL CORAGGIO” il cui video, girato da Gaetano Morbioli, ha superato 2 milioni di visualizzazioni ed è visibile al seguente link https://youtu.be/tkXnS9BL6e4

 

“PERSONALE” è disponibile in pre-order su iTunes e in pre-add su Apple Music e già acquistabile in pre-order nella versione CD e in vinile su Amazon e negli store digitali (https://SMI.lnk.to/Personale_FiorellaMannoia).

 

Da venerdì 29 marzo, giorno dell’uscita di “PERSONALE”, Fiorella incontra il pubblico durante alcuni appuntamenti instore: venerdì 29 MARZO a La Feltrinelli diROMA (Via Appia – ore 18.00); sabato 30 MARZO a La Feltrinelli di NAPOLI (Piazza dei Martiri – ore 18.00); domenica 31 MARZO a La Feltrinelli di MILANO (Piazza Piemonte – ore 17.00); martedì 2 APRILE a La Feltrinelli di TORINO (Stazione di Porta Nuova – ore 18.00); il 3 APRILE a La Feltrinelli RED di FIRENZE (Piazza della Repubblica – ore 18.00); il 4 APRILE a La Feltrinelli di BARI (Via Melo 119 – ore 18.00).

 

A maggio, invece, parte il “PERSONALE TOUR” che vede Fiorella protagonista sui palchi dei teatri italiani e di alcune delle più suggestive e magiche location della penisola per presentare dal vivo il suo nuovo progetto discografico.

 

Queste le date di “PERSONALE TOUR”, prodotto e organizzato da Friends & Partners (calendario in aggiornamento): il 7 maggio al Teatro Verdi di Firenze; l’8 maggio al Teatro Regio Parma; l’11 maggio all’Auditorium Del Lingotto di Torino; il 12 maggio al Gran Teatro Morato di Brescia; il 14 maggio al Teatro Degli Arcimboldi di Milano; il 15 maggio all’ Europauditorium di Bologna; il 17 maggio al Teatro Rossetti di Trieste; il 18 maggio al Gran Teatro Geox di Padova; il 20 maggio al Nuovo Teatro Carisport di Cesena; il 23 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma; il 25 maggio al Teatro Team di Bari; il 27 maggio al Teatro Augusteo di  Napoli; l’11 luglioall’Arena Derthona di Tortona (Alessandria) – NUOVA DATA; il 13 luglio al Castello Visconteo di Vigevano (Pavia) – NUOVA DATA; il 16 luglio al Cortile del Belvedere diS. Leucio (Caserta); il 21 luglio a Pontechianale (Cuneo) all’interno della rassegna Suoni del Monviso (inizio concerto ore 12.00) – NUOVA DATA; il 27 luglio all’Arena della Regina di Cattolica (Rimini) – NUOVA DATA; il 29 luglio alla Cavea – Auditorium Parco della Musica di Roma; il 3 agosto in Piazza Cattedrale a Oristano (Festival Dromos) – NUOVA DATA; il 5 agosto all’Arena della Versilia di Cinquale (Massa Carrara); il 6 agosto all’Arena Parco Centrale di Follonica (Grosseto); l’8 agosto all’Arena B. Gigli di Porto Recanati (Macerata); il 9 agosto al Teatro D’Annunzio di Pescara; l’11 agosto in Piazza Duomo a Lecce; il 16 agosto in Piazza Libertà a Ragusa – NUOVA DATA; il 17 agosto al Teatro Antico di Taormina (Messina); il 22 agosto alla Summer Arena di Soverato (Catanzaro); il 3 ottobre Teatro Degli Arcimboldi di Milano; il 5 ottobre al Teatro Colosseo di Torino; il 7 ottobre al Teatro Augusteo di Napoli; il 15 ottobre al Teatro Carlo Felice di Genova; il 18 ottobre al Teatro Verdi di Firenze; il 22 ottobre al Teatro Creberg di Bergamo; il 24 ottobre al Teatro Ariston di Sanremo; il 27 ottobre all’ Europauditorium di Bologna.

 

I biglietti per le date del tour sono disponibili in prevendita su TicketOne.it e nei punti vendita autorizzati (per info www.friendsandpartners.it).

PIANO CITY NAPOLI 2019  

La grande kermesse che celebra il pianoforte torna in città con tante novità e nuovi luoghi che si aggiungono a quelli storici.

 “APERTURA” Venerdì 5 aprile // Ore 21  

21 Pianoforti in concerto – Ouverture:

Performance pianistica lungo il colonnato di Piazza del Plebiscito

“PROLOGO”

Da lunedì 1 aprile // Ore 16

Conservatorio San Pietro a Majella

Piano City, nato da un’idea del pianista tedesco Andreas Kern, torna a Napoli per la sesta edizione, organizzato e promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in collaborazione con l’associazione NapoliPiano. Un intero week end dedicato alla celebrazione del pianoforte con concerti, eventi e appuntamenti che coinvolgono i luoghi pubblici e i salotti belli della città. Una tre giorni esplosiva: 5, 6 e 7 aprile. Il pianoforte protagonista si lascia suonare con ogni genere musicale negli House, Main, City e Guest Concert. E questa edizione esplode con numeri ancora più importanti di quelle precedenti: 250 eventi gratuiti, 700 pianisti coinvolti, 60 house concert, 55 location sparse per la città, 160 ore di musica, per i 3 giorni del festival visitato nelle precedenti edizioni da oltre 50.000 persone.

Il programma di Piano City Napoli 2019 è stato illustrato in conferenza stampa a Palazzo San Giacomo, in Sala Giunta, da Nino Daniele, assessore comunale alla Cultura e al Turismo; Marco Napolitano, presidente dell’associazione NapoliPiano; Dario Candela, direttore artistico Piano City Napoli sezione classica; Francesco D’Errico, direttore artistico Piano City Napoli sezione jazz contemporanea; Cristiano Bernardi, coordinamento artistico Piano City Napoli.

Come da tradizione, Piano City Napoli 2019 apre il suo straordinario week end di appuntamenti pianistici, venerdì 5 aprile, alle 21, in Piazza Plebiscito con 21 pianoforti in concerto, dedicato, in questa edizione, alle Ouverture delle più note opere, a cura di Patrizio Marrone. Ma in questa edizione c’è una novità: la partecipazione dell’Orchestra Regionale di Pianoforti dei Licei Musicali della Campania, composto da 21 studenti, selezionati attraverso un bando regionale, che precederanno l’inaugurazione eseguendo musiche di Satie  e Mozart, a testimonianza dell’attenzione che da sempre Piano City Napoli ha nei confronti dei giovanissimi musicisti. Il concerto sarà accompagnato dalla proiezione in Piazza del Plebiscito dell’opera “SOL” dell’artista Davide Cantoni, a cura di Blindarte.

Quest’anno Piano City Napoli trova il suo prestigioso prologo in “Forum Scarlatti: Integrale delle Sonate di Domenico Scarlatti”, un evento-progetto mai portato a termine fino ad ora in Italia: 92 pianisti di 12 conservatori italiani saranno impegnati, da lunedì 1 aprile a sabato 6 aprile, dalle 16 alle 19, al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, nell’esecuzione dell’inestimabile corpus delle oltre 550 sonate di Domenico Scarlatti, omaggiando un compositore partenopeo di nascita e formazione e una produzione entrata di diritto nel repertorio per pianoforte.

Accanto al Maschio Angioino, Piano Center della kermesse pianistica, che, nella Sala Vesevi, ospiterà la mostra fotografica “La musica e la città”, a cura di Nando Calabrese, compaiono nuovi luoghi che rendono Piano City Napoli ancora più capillare e diffuso: la Chiesa dei Santi Severino e Sossio in collaborazione con il Touring Club Italiano, Terme di Agnano, Palazzo Fondi, Casa Lavazza – Palazzo Marigliano, ilCartastorie – Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, Associazione ’A Mbasciata – Palazzo Venezia, Ceinge- Biotecnolgie Avanzate, Scuola di danza Crown Ballet, Mappatella Beach, Scalone del Complesso di Sant’Antoniello a Port’Alba in piazza Bellini, Complesso Monumentale Vincenziano, Palestra dell’ex scuola Nosengo.

Il calendario dei Main concert si apre al Maschio Angioino, dove, sabato 6 aprile, si esibiranno Francesco Libetta (Sala dei Baroni – ore 19.00) e Stefano Battaglia (Sala dei Baroni – ore 21.30). Particolarmente atteso, il recital di Valentina Lisitsa, importante pianista classica internazionale per la prima volta a Napoli, che si esibirà nella Chiesa dei Santi Severino e Sossio, sabato 6 aprile, alle 21.30. Domenica 7 aprile, in programma i Main Concert di Bruno Canino (Sala dei Baroni – ore 21.30) e Antonio Faraò (Chiesa dei Santi Severino e Sossio – ore 21.30)

Tra i tantissimi appuntamenti proposti, da non perdere i concerti di Franco Piccino (Maschio Angioino Antisala dei Baroni – sabato 6 aprile, ore 19.30), Stefania Tallini (Chiesa dei Santi Severino e Sossio – sabato 6 aprile, ore 19), Andrea Manzoni (Cimitero delle Fontanelle – sabato 6 aprile, ore 12), Francesco Caramiello (Cappella Sansevero – sabato 6 aprile, ore 21), Alberto Conde (Maschio Angioino Antisala dei Baroni – sabato 7 aprile, ore 20), Gianluca Luisi (Maschio Angioino Sala della Loggia – domenica 7 aprile, ore 18.30), Enrico Fagnoni (Maschio Angioino Sala della Loggia – domenica 7 aprile, ore 19.30).

La Sala dei Baroni del Maschio Angioino ospiterà, sabato e domenica, numerosi concerti a due pianoforti, tra cui i Concerti per pianoforte e orchestra della Masterclass di Alexander Hintchev (riduzioni per due pianoforti) domenica 7 aprile dalle 11.00 alle 13.30. Oltre ai concerti, il Maschio Angioino ospiterà presentazioni di libri e cd e la presentazione dei Pianoforti Speciali Steinway: Spirio, il nuovo sistema autosuonante della famosa casa tedesca; e il K132 Dolce Pedal, un nuovo brevetto per pianoforti verticali.

Uno dei capisaldi di Piano City Napoli sono gli House Concert, ovvero i concerti nelle abitazioni dei pianisti o di chiunque abbia in casa un pianoforte. L’House Concert nasce per creare un incontro personale tra pubblico e pianista, ricco di emozioni e momenti di intensa partecipazione e condivisione, favoriti dalla passione per il pianoforte e dall’assenza di un palcoscenico divisorio. Per partecipare, è necessario prenotarsi scegliendo tra gli oltre 60 pianisti dal sito www.pianocitynapoli.it fino al 02/04 alle 16.

L’edizione 2019 di Piano City Napoli propone anche interessanti e accattivanti novità. Sabato 6 aprile, alle 19, sullo scalone del Complesso di Sant’Antoniello a Portalba, sede della Biblioteca Brau dell’Università Federico II di Napoli a piazza Bellini, si esibirà il pianista Luca Filastro in un divertente concerto di musica swing, in collaborazione con Spazio NEA. Domenica 7 aprile, sveglia puntata sulle ore notturne, per assistere al Concerto all’alba del pianista Mario Nappi, che si esibirà alle 5.30 al Museo Nitsch. Domenica 7 aprile, alle 12, a Mappatella Beach, il  Concerto sulla spiaggia di Antimo Magnotta, “Inner Landscape (Paesaggio Interiore)”, ispirato al naufragio della Costa Concordia del 13 gennaio 2012, a cui il pianista è miracolosamente sopravvissuto.

Anche quest’anno torna l’importante partnership con l’Aeroporto Internazionale di Napoli, venerdì 5 e sabato 6 aprile: “Free piano open space”. Un programma che, nel Salone check in (1° piano), alterna jazz e classica. L’ouverture in Aeroporto è affidata alla guest Valentina Lisitsa, che atterra a Napoli alle 11.00 di venerdì. Venerdì, al piano: Marcantonio Abbate (alle 12), Dario De Feudis (alle 17), Luigi Lombardi (alle 18); sabato: Davide Cecora  (alle 12), Gennaro Truglio (alle 17) e Giuseppe Perretta (alle 18). I pianoforti saranno a disposizione del pubblico per essere suonati al di fuori degli eventi in programma nei giorni precedenti e successivi al festival.

Con Piano City Napoli 2019, la musica del pianoforte entra anche in ospedale. Sabato 6 aprile, alle 10.30, in programma, al Secondo Policlinico Federico II – reparto Pediatria, Ludoteca 3° piano, in programma, “Pulcinella, Petruška e l’eredità dello zio Zar”, con il pianista Oderigi Lusi e la voce recitante di Lino Vairetti. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione ABIO sezione Napoli.

Nel programma, come sempre, trovano spazio anche i piccoli pianisti con un evento clou: sabato 6 aprile, alle 11, in Villa Comunale – Cassa Armonica si esibiranno nella performance “5 Pianoforti in Villa – I bambini sui piano…FORTI!!!” a cura di Assunta Tutino dell’I.C. Foscolo Oberdan e di Silvia Giorgianni.  Il Maschio Angioino ospiterà due laboratori musicali per avvicinare i più piccini alla musica: sabato, alle 11,  PianOrff – Laboratorio per pianoforte “mani allegre e corpi attivi”(età 6/10 anni) a cura di Diana Mucci e Fiorella Orazzo. Domenica, alle 11, i Laboratori Creativo-Musicali per Bambini da 0 a 6 anni accreditati dal Programma nazionale Nati per la Musica  a cura di Margherita Ianuario, Marzouk Mejri e Daniele Barone.

Piano City Napoli dà il benvenuto in città ai turisti, coinvolgendo i più importanti hotel cittadini nell’organizzazione di concerti per il festival. Al Grand Hotel Parker’s, si esibiranno Rosamarina Fedele (sabato, alle 18.30) e Enrico Sforza (domenica, alle 18.30). Decumani Hotel De Charme propone, sabato e domenica, concerti ininterrotti dalle 18 alle 20: Elena Sever e Jelena Minic (sabato, alle 18), Guido Lanzotti (sabato, alle 19), Massimo Parisi (sabato, alle 20), Lorenzo Campese (domenica, alle 18), Biagio Russo (domenica, alle 19), Gabriele Taranto e Maria Tsulimova (domenica, alle 20).

A Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel ci saranno domenica alle 11.30 e due concerti dalle 18 alle 20, 11.30 Sara Cianciullo (domenica, alle 11.30), Guido Foi (domenica, alle 18) e Raffaele Alessandro De Rosa (domenica, alle 19). Al Royal Continental Hotel si esibiranno Francesco Luise (domenica, alle 18) e Armando Colucci (domenica, alle 20).

Anche la stazione Metropolitana Municipio accoglierà un pianoforte, che sarà a disposizione di chiunque, ad eccezione degli eventi in programma.

Il grande successo del Festival è legato anche alle numerose sinergie che arricchiscono il calendario con sedi e collaborazioni, tra cui il Touring Club Italiano, FAI – Sezione Campania, Siae, le Istituzioni e Associazioni musicali, i Musei, l’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Institut Français, la Comunità Ebraica di Napoli.

 

“Raptus 3”: nuovo album per NAYT

“RAPTUS 3”, il nuovo album del rapper NAYT è entrato direttamente al vertice della classifica dei dischi più venduti della settimana TOP OF THE MUSIC FIMI/GfK ITALIA (diffusa oggi da FIMI/GfK Italia), posizionandosi al secondo posto!

Raptus 3” è prodotto da 3D per VNT1 e Jive Records (Sony Music Italy).

Anticipato dai brani “Animal”“Fame” feat. Madman, Gli occhi della tigre” e BRUTTI SOGNI, Raptus 3” è disponibile nei negozi tradizionali e negli store digitali.

Raptus 3” è il completamento di una trilogia partita nel 2015 con “Raptus”, un viaggio introspettivo e riflessivo, tra barre precise, serrate e un flow impeccabile, che mantiene una cura e un’attenzione minuziosa della melodia. Si passa da potenti beat, a chitarre elettriche, da melodie prettamente R’n’B a sonorità latineggianti.

Al centro di questo terzo volume troviamo la verità, quella vera, più istintiva, quella verità “di pancia” posta sotto i riflettori della propria coscienza senza alcuna censura. A tal proposito Nayt afferma: «È ora che l’uomo si rimetta al centro prendendosi le proprie responsabilità e indagando le proprie colpe, lasciando da parte l’innocuità».

Classe ’94, Nayt, al secolo William Mezzanotte, è entrato con grande determinazione nella lista delle novità più interessanti del 2018. La pubblicazione dei singoli che hanno anticipato il nuovo disco e la partecipazione a Real Talk con una puntata da record, sono solo un assaggio del nuovo capitolo della carriera dell’artista romano. Nonostante la giovane età, il nome di Nayt, nell’ambiente, circola da parecchio tempo.  La prima volta che l’attenzione del grande pubblico si è concentrata sulla sua musica è stata con la pubblicazione del singolo “No Story”, prodotto da 3D, produttore con il quale lavora anche attualmente. Il sodalizio tra i due, maturato e consolidato nel tempo, ha portato all’avvicinamento di Nayt alla label VNT1, realtà fondata da 3D e di cui oggi Nayt è diventato socio e volto. Da allora, Nayt è riuscito a costruire un percorso solido e basato sui fatti e sulla coerenza, affermandosi come uno dei nomi più tecnici, prolifici ed innovativi nel panorama rap italiano, stringendo collaborazioni con alcuni dei massimi esponenti del genere in Italia. Attualmente Nayt è in procinto di rilasciare il terzo volume di “Raptus”, la serie di progetti che gli ha permesso di raggiungere i risultati conseguiti finora, con la coscienza e la determinazione di chi vuole prendersi tutto ciò che gli spetta.

“START”: ecco un nuovo disco per Ligabue

“START”, dodicesimo disco d’inediti di LIGABUE (disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming), si conferma per la seconda settimana consecutiva al vertice della classifica dei dischi più venduti della settimana TOP OF THE MUSIC FIMI/GfK ITALIA (dati diffusi da FIMI/GfK Italia).

Grande successo anche per il secondo singolo “CERTE DONNE BRILLANO” (dopo il successo del primo singolo “LUCI D’AMERICA”) che, a due settimane dall’uscita, è ancora al primo posto della classifica dei brani più trasmessi dalle radio e della classifica airplay tv settimanale (dati diffusi da EarOne)Il video del brano (visibile al link https://youtu.be/J8hwaYvneIo), diretto da Marco Salom e Giorgio Testi, è stato girato all’Italghisa di Reggio Emilia.

“START” (Zoo Aperto/F&P Music Hub/Warner Music), prodotto da Federico Nardelli, contiene 10 brani: “Polvere di stelle”, “Ancora noi”, “Luci d’America”, “Quello che mi fa la guerra”, “Mai dire mai”, “Certe donne brillano”, “Vita morte e miracoli”, “La cattiva compagnia”, “Io in questo mondo”, “Il tempo davanti”.

 

 

Il 14 giugno dallo Stadio San Nicola di Bari partirà lo “START TOUR 2019” di LIGABUE, in concerto nei principali stadi d’Italia con un grande show!

 

LIGABUE sarà accompagnato dalla sua band: Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini(chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso) e Michael Urbano (batteria, percussioni).

 

I biglietti per le date dello “START TOUR 2019” (prodotto da Riservarossa e Friends & Partners) sono disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (info su www.friendsandpartners.it).

TEATRO LENDI, FABIO CONCATO E I MUSICI IN CONCERTO

OPEN TOUR 2019 Venerdì 22 marzo | ore 21

Al Teatro Lendi di via A. Volta 176 (strada provinciale Frattamaggiore-Sant’Arpino) sta per arrivare il fuori abbonamento più atteso della stagione. Venerdì 22 marzo, dalle 21, sul palcoscenico del teatro diretto da Francesco Scarano salirà Fabio Concato, in compagnia del Musici, per un bel viaggio fatto di ricordi e di emozioni. La data rientra nel calendario dell’Open Tour 2019.

Sarà l’occasione per ascoltare non solo i grandi “successi”, ma anche tanti altri brani del suo ricco repertorio di oltre 40 anni di carriera. “Domenica bestiale”, “Fiore di Maggio”, “Guido piano”, “Rosalina”, “051222525”,” Sexi tango”, “Gigi”, fino ai singoli dell’ultimo album uscito nel 2012 “Tutto qua”. Queste sono solo alcune delle canzoni del concerto, riproposte con nuovi arrangiamenti e scelte secondo i temi più cari all’artista. Il repertorio viene riproposto con grande energia e complicità, assieme agli stessi musicisti che hanno contribuito alla realizzazione dell’album: Ornella D’Urbano (arrangiamenti, piano e tastiere), Stefano Casali (basso), Larry Tomassini (chitarre) e Gabriele Palazzi Rossi (batteria).

Dopo questo “fuori programma”, arriva la chiusura di stagione con tre straordinarie donne in palcoscenico Maria Grazia Cucinotta, Michela Andreozzi e Vittoria Belvedere in “Figlie di Eva” (dal 10 al 13 aprile).

Da venerdì in radio ecco “L’odore del caffè”, nuovo singolo di Francesco Renga

È “L’ODORE DEL CAFFÈ” il titolo del nuovo singolo di FRANCESCO RENGA che sarà in radio e disponibile su tutte le piattaforme digitali da venerdì 22 marzo e che anticipa il suo nuovo disco di inediti, “L’ALTRA METÀ”, in uscita il 19 APRILE. L’Altra Metà” è attualmente disponibile in pre-order in esclusiva per Amazon nel formato cd e in vinile in edizione autografata (https://SMI.lnk.to/laltrameta).

 

Scritto da Ultimo, “L’odore del caffè” è un brano che racconta di sentimenti e stati d’animo con un linguaggio semplice e diretto e grande intensità emotiva e vocale, quell’intensità che ha da sempre caratterizzato Francesco come uno tra gli artisti più apprezzati dal pubblico italiano.

 

Dopo il ritorno discografico, in primavera, Francesco tornerà anche dal vivo con “VERONA e TAORMINA LIVE 2019”, due concerti unici all’interno delle magiche cornici italiane dell’ARENA DI VERONA (27 maggio) e del TEATRO ANTICO di TAORMINA – ME (13 giugno).

Due speciali anteprime live del tour che il prossimo autunno lo porterà dal vivo in tutta Italia per presentare il suo ottavo disco di inediti.

 

I biglietti per il live al Teatro Antico di Taormina saranno disponibili dalle ore 16.00 di oggi, lunedì 18 marzo, su TicketOne.it e dalle ore 11.00 di lunedì 25 marzo nei punti vendita abituali. Per il live all’Arena di Verona i biglietti sono già disponibili in prevendita sul sito di Ticketone e nei punti vendita abituali. Per informazioni: www.friendsandpartners.it. Radio partner di “VERONA e TAORMINA LIVE 2019” è RTL 102.5

I Marillion tornano a suonare nel Regno Unito

MARILLION, la più grande band della seconda generazione del prog-rock made in England, torneranno a suonare nel Regno Unito e in Europa nel 2019 per festeggiare il 40esimo anniversario di onorata carriera! Accompagnati da un ensemble di eccellenti musicisti classici, saranno in Italia per due imperdibili date: giovedì 12 dicembre a Roma, all’Auditorium della Conciliazione, e venerdì 13 dicembre a Padova, al Gran Teatro Geox.

Gli spettacoli saranno impreziositi dalla presenza, sul palco, di elementi orchestrali di grande esperienza e talento: il quartetto d’archi “In Praise of Folly“, oltre a Sam Morris al corno francese ed Emma Halnan al flauto. Con questo stesso ensemble i MARILLION si sono esibiti, nel dicembre del 2017, alla Royal Albert Hall di Londra, in un concerto che è andato sold out a pochissime ore dall’annuncio e che è stato  definito dal pubblico e dagli addetti ai lavori “uno dei migliori nella storia della band”. “All One Tonight. Live at the Royal Albert Hall”è stato poi pubblicato su DVD, Blu-Ray, CD e Vinile, raggiungendo la vetta delle classifiche in ben cinque Paesi.

MARILLION suoneranno brani tratti dalla loro quarantennale carriera, senza contare che il 2019 è l’anno delle celebrazioni per i 30 anni di presenza del frontman Steve Hogarth nella band! «Sono passati davvero 30 anni?! –ha dichiarato Hogarth, aggiungendo: Steve Rothery mi ricorda che ricorre anche il suo 40esimo anniversario, quindi si tratta di una doppia celebrazione! Aggiungeremo questi sei meravigliosi musicisti alla band per l’intero tour: sono splendidi professionisti nonché buoni amici, e abbiamo già dato prova della chimica che abbiamo insieme sul palco».

 

 

 

Comunicato stampa