Archivio Categoria: Moda

Morto Lindbergh, il Re delle fotografie

E’ morto ieri a 74 anni il fotografo Peter Lindbergh. L’annuncio sul suo account Instagram. Nato a Leszno nel 1944 è stato un grande della moda, immortalando, spesso in ritratti in bianco e nero, le più celebri top model per le cover delle riviste patinate. La sua caratteristica era di cogliere sempre le star quasi senza trucco e in pose molto naturali.

 

 

 

 

 

Fonte: Ansa

Il rapporto di Deloitte sul trend del mercato del lusso

Lo scenario politico globale instabile, i nuovi accordi commerciali volti a prediligere posizioni sempre più protezioniste, l’uso sempre più pervasivo di tecnologie avanzante e digitali stanno influenzando profondamente i modelli di business nel mondo del lusso. È questo il contesto con cui devono relazionarsi e nel quale devono agire gli investitori globali interessati all’industria Fashion & Luxury, come evidenziato dal Global Fashion & Luxury Private Equity and Investors Survey 2019, il report di Deloitte che analizza i trend del mercato del lusso e lo scenario delle attività M&A del settore.

“Anche quest’anno l’industria del lusso continua ad essere terreno fertile per gli investitori, con un significativo incremento di 47 deal rispetto al 2018. In particolare, i due settori che hanno mostrato un importante aumento del volume delle operazioni di M&A sono “Cosmetics & Fragrances” ed “Hotels”, confermandosi i settori più interessanti per gli investitori nel 2018. Inoltre, il “Cosmetics & Fragrances” risulta anche uno dei settori sul quale si stanno focalizzando le intenzioni di investimento per il prossimo anno insieme all’”Apparel & Accessories”, ciò ribadisce quindi l’importanza ricoperta dal segmento Personal Luxury (che include ”Apparel & Accessories”, “Cosmetics & Fragrances” e “Watches & Jewellery”) per il mondo private equity.” dichiara Elio Milantoni, Partner Deloitte Financial Advisory & Corporate Finance.

 

 

 

 

Fonte: Deloitte.com

Versace: polemica con la Cina per…una maglietta

Nuova polemica per una casa di moda italiana in Cina, dopo quella su Dolce e Gabbana.

I media cinesi hanno denunciato che su una t-shirt venduta da Versace nel Paese apparivano nomi di città con la nazione di appartenenza sbagliata, in particolare non venivano elencate Hong Kong e Macao come parte della Cina. Sui social Versace è stata accusata di attentare alla sovranità nazionale. “Mi dispiace profondamente per lo sfortunato errore – scrive Donatella Versace su Fb -. Non ho mai voluto mancare di rispetto alla sovranità Nazionale della Cina”.

 

 

 

 

 

Fonte: Ansa

Una modella trans per Victoria’s Secret

Victoria’s Secret infrange un tetto di cristallo: per la prima volta il brand di lingerie ingaggia una modella transessuale. Si tratta della brasiliana Valentina Sampaio. Lo ha annunciato la stessa modella, 22 anni, con un post su Instagram. “Scatto dal backstage @vspink” – ha scritto con indosso un accappatoio, riferendosi alla linea Pink, lanciata nel 2002 e rivolta alle giovani donne.
La decisione di ingaggiare una modella trans segue di alcuni mesi la polemica suscitata dal chief marketing officer Ed Razek che aveva detto che lo show degli angeli di Victoria’s Secret non è per Lgbt o donne formose perché queste categorie non rappresentano la ‘fantasia’ che Victoria’s Secret cerca di vendere. Qualche giorno fa, inoltre, l’azienda ha anche annunciato che quest’anno, dopo 23 edizioni, non ci sarà un fashion show con le celebri modelle ‘angeli’.
La Sampaio nel 2017 è stata la prima modella trans su una copertina di Vogue, sull’edizione di Parigi, in Brasile e in Germania nello stesso anno.

 

 

 

 

 

Fonte: Ansa

Milano Fashion Week: a settembre Prada e Gucci protagonisti

All’annuncio sono seguiti i fatti.    La Camera della moda lo aveva detto a inizio mese: il calendario della fashion week di settembre sarebbe stato più equilibrato, grazie a un tavolo di lavoro costituito insieme ai big della moda italiana “per dare un peso equilibrato a tutte le giornate della fashion week a vantaggio dell’intero sistema e della città di Milano”. E a vedere il calendario provvisorio delle prossime sfilate, così è, con qualche altra novità, come i debutti milanesi di Peter Pilotto, Boss, Simona Marziali-MRZ, vincitrice di Who’s on Next 2018, DROMe e Shuting Qiu.
Sarà infatti Prada a dare il via sostanziale alla kermesse, nel pomeriggio di mercoledì 18. A tenere gli addetti ai lavori a Milano fino all’ultimo o quasi, perché il lunedì rimane non presidiato, la passerella di Gucci domenica 22 settembre. Lo stesso giorno, in mattinata, la prima volta di Hugo Boss e in serata il Green Carpet Fashion Awards Italia, gli oscar della moda sostenibile, che sigillerà la settimana.

 

 

 

 

Fonte: Ansa

Sabato 20 luglio nel Cilento il Premio Fashion in Paestum 2019

Moda Paestum e Accademia di Arte e Design della Città dei Templi per Giovani Talenti di Moda è l’obiettivo principale di Lucio Jack Di Filippo ideatore del Premio Fashion in Paestum

Piazzetta Basilica Paleocristiana, a pochi passi dalle colonne doriche dei Templi di Paestum, sarà scenario dell’Alta Moda italiana con la 6^Edizione del Premio Fashion in Paestum 2019; considerato luogo magico ed incantato dell’Area Archeologica della Magna Graecia, Sabato 20 luglio ore 21:30 diventerà per una notte il “salotto” glamour della cultura italiana nel Mondo” . Dopo anni di studio e ricerche per la prima volta sarà ufficializzata, al pubblico, la Moda Paestum “leitmotiv” del progetto dell’art director Lucio Jack Di Filippo con la collezione 2020 “Fleurs dans le Vent…” già protagonista a Valencia città della scienza, nel Febbraio scorso, e lo sarà, nei prossimi mesi, nelle fiere di Pechino e Dubai.

Eccellenza campana “haute couture” in passerella, a Paestum, lo stilista Michele Del Prete che, nel suo evento esclusivo presso la Reggia di Caserta, coniuga l’ Arte al suo “mood” di fascino, eleganza e stile con il suo brand “Antea” protagonista con una collezione “sposa” di assoluto pregio.

Madrina della serata sarà la bellissima Milena Miconi nota attrice italiana che ha preso parte ad alcune delle più seguite fiction italiane: Un posto al sole, Don Matteo, Gente di mare, Rex, Il commissario Manara, Un medico in famiglia e molte altre che con Enzo Costanza, showman irpino, condurranno l’evento “haute couture”che si preannuncia pieno di sorprese; ci saranno premiazioni di eccellenze culturali e canore come il nostro conterraneo ed affermato scrittore Pierpaolo Mandetta, il quale ha pubblicato con l’editore Rizzoli le sue due opere: Dillo tu a mammà (2017) e Il club delle pecore nere (2019); premio sezione musicale andrà al giovane cilentano Antonio Voria cantautore, produttore, personaggio televisivo di origini cilentane che vive gran tempo a Milano e Shanghai: ha fatto dell’integrazione tra le due culture la sua caratteristica peculiare. Antonio si esibisce in centinaia di spettacoli all’anno con brani editi ed inediti in lingua inglese, italiano e cinese mandarino.

Il Premio “Fashion” Città dei Templi  è un “Contest” Internazionale per giovani fashion designers selezionati in varie regioni d’Italia prodotto dall’Associazione Culturale PaestumCilento Moda con regia DFELLEFASHION EVENTI di Lucio Jack Di Filippo; a scendere in passerella saranno:  Paola Bignardi da Salerno che ha realizzato una collezione sposa Moda Paestum che per prima cercherà di catturare l’attenzione dei numerosi ospiti accorsi in piazzetta; in secondo luogo sarà Vanessa Macchia di Torchiarolo (Lecce) a stupire il pubblico con i suoi “mood” mentre a chiudere la kermesse, sempre più da contesto internazionale,  sarà Diana Dieppa di origini colombiane ma residente a Roma.

Presente, quest’anno, una giuria denominata “Partner” che valuterà ogni singolo stilista per cucito, colori ed utilizzo di tessuti ed è composta da rappresentanti degli official partner e top sponsor presenti al contest; al premio Fashion andrà una mini crociera Msc Crociere, al premio “Eleganza” ,invece, un soggiorno di tre notti per due persone con ingresso in spa presso  “ l’Approdo Resort  Thalasso Spa” a Castellabate nel cuore del Cilento mentre al giovane stilista che si aggiudicherà il premio “Creatività” sarà assegnato il premio “Ago d’Oro” coniato dal maestro orafo Alfonso Gallotti Borgo Orefici Napoli

“Capaccio Paestum per la 6^volta Capitale della Moda Giovanile accoglierà in passerella giovani stilisti di assoluto valore provenienti da varie regioni d’Italia” dice il direttore artistico Lucio Jack Di Filippo;  quest’anno ospitiamo in passerella anche una stilista di origini colombiane , tuttavia “riteniamo la moda , quindi, quale forma di alta cultura e di crescita territoriale dal contesto internazionale; ma nella città dei templi,  a breve , però, sarà necessario se non determinante il cambio di passo con la nascita di accademie, scuole di arte e design che ci proietterà in tutto il mondo come la culla del Made in italy dove “studieranno e cresceranno” giovani talenti, le cui idee e creazioni dovranno avere una comune identità con Paestum sia nello stile che nell’utilizzo dei tessuti e colori; al brand Paestum Couture nato da poco spero seguiranno altri marchi che apparterranno ad un unico consorzio “Moda Paestum”.

L’evento gode del patrocinio del Comune di Capaccio Paestum retto dal sindaco Franco Alfieri, Regione Campania, Provincia di Salerno, Proloco Silarus Paestum Porta del Cilento, Associazione Culturale Athena e Brand Egon Von Furstenberg;  le coreografie saranno a cura di Motus Danza  centro studi  diretto  da Maria Carmela D’Angelo

L’organizzazione ringrazia vivamente tutti i partner che hanno preso parte al progetto moda:

Msc Crociere; L’Araba Fenice Spa Hotel & Resort Altavilla Silentina; Gallotti Gioielli Borgo Orefici Napoli; Approdo Resort Thalasso Spa San Marco di Castellabate;Pro Agenzia Marketing e Comunication; Sge Form Group  Make Up e Hair Styling di Capaccio Paestum e varie sedi

 

Media Partner

Moda & Fashion – Pinklifemagazine

Tennis: ecco la moda a Wimbledon

L’appuntamento, si sa, è di quelli imperdibili. È come una festa programmata da tempo per la quale si pensa all’abbigliamento già mesi prima, con cura e dedizione, ponderando ogni scelta e abbinamento. Wimbledon per i tennisti non solo è un appuntamento agonistico irrinunciabile, il sogno di ogni bambino con la racchetta. Per i grandi marchi che si occupano di tennis è anche un’occasione unica per esibire creazioni e collezioni apposite, dedicate allo Slam dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club.

C’è la tradizione, con l’obbligo “storico” del bianco, che però non appiattisce le ambizioni dei brand che da sempre studiano e preparano delle collezioni apposite non solo legate agli obblighi cromatici ma anche a linee più classiche e tagli più lineari, con poche “licenze”…

UNIQLO, RE ROGER E LO ZAINO WILSON

Il primo della classe, oramai non più per classifica ma sicuramente per… classe, per l’appunto, ed eleganza. Re Roger Federer si è presentato a Wimbledon con il suo ‘nuovo’ marchio Made in Japan Uniqlo: polo bianca con sottile bordino nero su manica e colletto (con zip).

Il marchio quadrato rosso con la scritta del brand cosi come sulla bandana, bianca per intero. In più c’è la bag in edizione limitata di Wilson, in pelle bianca con scritte e autografo dorato di Roger. Esiste il borsone da 12 racchette ma volendo anche lo zaino della stessa linea.

NOLE E IL COCCODRILLO

Un grande classicissimo è anche il coccodrillo sul petto di Novak Djokovic, testa di serie numero 1 del tabellone.

Anche qui si tratta in fondo di una polo bianca con un appena accennato bordino grigio sul colletto, il coccodrillo verde sul cuore e il logo ND sulla manica sinistra.

Ai piedi una Asics Court FF2 ovviamente attrezzata per l’erba (con logo verde) e una bag Head Team MasterCombi da 12 personalizzata dal logo personale ND e dai trofei vinti dal serbo.

NADAL, NIKE E IL TORO

Nike ha fatto indossare a Rafa una semplicissima t-shirt in DriFit con scollo leggermente a V e il logo del toro rabbioso oltre a quello del baffo dell’azienda americana. Presente ovviamente anche sul tallone della scarpa destra (sulla sinistra la scritta RAFA), le Zoom Cage 3 HC con lo swoosh sull’esterno piede in nero come disegnato a pennarello
Fonte: Supertennis.Tv

Estate: quanto sono belli i costumi da uomo ?

Il costume da bagno non è più un capo da utilizzare solo in spiaggia in riva al mare ma anche fuori, forse per questo il modello più richiesto da uomo è a pantaloncino, mentre gli slip e trunk rimangono tra i modelli più ricercati ma solo il 20% acquistano. La qualità rimane un fattore importante, il costume da bagno di lusso continua a essere un must to have. La spesa media in Italia per un costume da bagno uomo è 82.56 euro mentre i colori più ricercati sono: blu, nero, rosso, stampato, neon e bianco. I global trends emergono dalla ricerca Lyst che ha analizzato oltre 70.000 ricerche online globali per la categoria “costumi da bagno uomo”

 

 

 

 

Fonte: Ansa

La moda italiana da oggi a Seoul

La moda italiana  vola a Seoul.

Sono 28 i marchi che dal 9 all’11 luglio saranno in mostra nella capitale della Corea del Sud, grazie a Ente Moda Italia (Emi)in collaborazione con Sistema Moda Italia e Assocalzaturifici.

Tante le aspettative per la nuova edizione del progetto che racconta lo stile italiano sul mercato coreano, tra i più dinamici nel panorama internazionale. Con la nuova edizione de “La Moda Italiana @ Seoul”, l’appuntamento espositivo che ormai da quattordici stagioni presenta una selezione di collezioni di aziende italiane sul mercato coreano. saranno protagoniste le loro nuove collezioni per la primavera-estate 2020 di moda donna e uomo, di abbigliamento, accessori, borse e valigeria, calzature, cappelli, capospalla, knitwear e total look. “La nostra presenza a Seoul è un’occasione importante per le piccole e medie imprese italiane che presentano le loro collezioni e valorizzano la qualità del loro prodotto verso i distributori coreani” dice Alberto Scaccioni, ad di Emi.

 

 

 

Fonte: Ansa

“Fluo party”: l’11 luglio grande serata alla Terrazza Flegrea

“Fluo party”, in programma alla Terrazza Flegrea-Arenile di Bagnoli giovedì 11 luglio, è il nuovo evento di “Colour inside”, il format di musica live, danza, moda, arte, drink e food promosso da Simona Tagliaferri.
Dopo il successo di “Flower Power”, che lo scorso mese ha registrato – sempre nella suggestiva location sul mare di Bagnoli – più di 1000 presenze , torna dunque l’appuntamento con una nuova strepitosa “one night” a tema che anche stavolta promette di stupire con un progetto più di tendenza e un format rivisitato.
Il dress code? Un colourful outfit rigorosamente Fluo in qualsiasi espressione possibile fra costumi, t-shirt, abiti, camicie e accessori, con effetti speciali che potranno così illuminare la notte in un’atmosfera magica lasciando a tutti libero sfogo alla fantasia.
Protagonisti della serata saranno gli Spillenzia, uno dei gruppi pop del momento, giovani ma già affermati, con la voce di Francesco Somma; i ballerini professionisti della Prodancers capitanati da Genny Matt, ballerino internazionale che ha danzato per Kylie Minogue, che passeranno dal Pop al Clubbing; e poi Duccio Bocchetti e Stefano Scarselli con il loro dj set.
Presenti per il food i corner di sushi d’autore firmato Shinto e di T-burger a cura di Tendentia lounge restaurant con i suoi panini gourmet; e poi ancora Tenuta San Lorenzo con il suo buffet di primi piatti e frutta, tanti ottimi drink e gadgets, con l’area Make up artist curata da Antonio Riccardo per gli ospiti per un new look da urlo per una serata indimenticabile!
L’Arena Flegrea promuoverà inoltre “Afro cuban all star”, lo spettacolo in programma il 24 luglio in esclusiva per il Sud Italia con la super band diretta dal maestro Juan de Marcos Gonzales, tra i produttori e musicisti più attivi della scena cubana e fondatore del Buena Vista Social Club
Del team di Fluo party fanno parte inoltre: Art Photography Gianni Cirillo e Mario Agozzino; costumista Filippo Caterino; Art Director Rossano Nava; Allestimenti Ares Lacatena; Manager Comunication Christian Key; Management Moda Clarence Eventi di Luigi Bilancio; Stampa Eurograf.
Sponsor dell’iniziativa sono Planet viaggi, Arena flegrea, Shinto, Talk, Tendentia longe restaurant, Biblo’, Eurograf, Anemone, Newmodeltoday, Clarence, Make up Antonio Riccardo, Pixel, Alessio Menna Management, Terrazza Flegrea.
“Colour inside non è solo una serie di eventi – spiega Simona Tagliaferri – ma un vero e proprio progetto più ampio, nato con l’obiettivo di aggregare persone che si riconoscono in una serie di valori comuni, che hanno voglia di incontrarsi in allegria e divertirsi nelle numerose e piacevoli occasioni che organizziamo durante l’anno. In un momento in cui troppo spesso tutto sembra correre intorno troppo velocemente per potersi godere momenti di relax e spensieratezza, avere la garanzia di partecipare ad appuntamenti di qualità che si distinguono fra i tanti in calendario, sapendo che incontrerai persone che la pensano come te, è importante. Il nostro gruppo su facebook conta circa 4 mila persone e continuiamo a crescere giorno dopo giorno, è un risultato che mi dà molta soddisfazione”