Archivio Categoria: Concerto

DE GREGORI & ORCHESTRA – GREATEST HITS LIVE

Grande attesa per gli ultimi appuntamenti live

20 SETTEMBRE – ARENA DI VERONA

23 e 24 SETTEMBRE – TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI di MILANO

Dopo i grandi consensi raccolti quest’estate da parte di pubblico e critica, il tour di FRANCESCO DE GREGORI, “DE GREGORI & ORCHESTRA – GREATEST HITS LIVE”, prosegue il suo corso con gli ultimi 3 appuntamenti live.

Si riparte il 20 settembre dalla magica cornice dell’Arena di Verona per poi arrivare a Milano, il 23 e 24 settembre al Teatro degli Arcimboldi, per le ultime due date del tour.

Con “DE GREGORI & ORCHESTRA – GREATEST HITS LIVE”, il cantautore presenta i suoi grandi successi in un contesto sinfonico, accompagnato sul palco dalla Gaga Symphony Orchestra, diretta da Simone Tonin e composta da 40 elementi, dal quartetto degli Gnu Quartet(Raffaele Rebaudengo alla viola, Francesca Rapetti al flauto, Roberto Izzo al violino e Stefano Cabrera al violoncello), dalla band che accompagna De Gregori ormai da lungo tempo (Guido Guglielminetti al basso, Carlo Gaudiello al pianoforte, Paolo Giovenchi alle chitarre, Alessandro Valle alla pedal steel guitar e al mandolino e Simone Talone alle percussioni) e dalle due coriste Vanda Rapisardi e Francesca La Colla. Le orchestrazioni sono state realizzate da Stefano Cabrera

Dopo l’intro strumentale (“Oh Venezia”) della Gaga Symphony Orchestra con gli Gnu Quartet, il concerto prosegue con l’ingresso in scena di Francesco De Gregori, in scaletta brani come “Generale”, “La Storia” “Pablo”, “La Leva Calcistica della classe ‘68”, “La valigia dell’attore”, “Un Guanto”, “Sempre e per sempre”, “Santa Lucia”, “Alice”, “La donna cannone”, “L’abbigliamento di un fuochista”, “Titanic”, “Buonanotte Fiorellino”, “Rimmel” e altri…

Sono ancora disponibili gli ultimi biglietti per le date di Milano su TicketOne.it e nei punti vendita abituali. 

Sono invece esauriti i biglietti per il concerto in programma all’Arena di Verona. 

Per informazioni: www.friendsandpartners.it.

Parte da Osaka il tour “Notes and Words Loving Japan” della cantante e compositrice Letizia Onorati

Parte da Osaka il tour “Notes and Words Loving Japan” della cantante e compositrice LETIZIA ONORATI, progetto promosso da Puglia Sounds Export, con il sostegno della New Age Productions.

Tre gli eventi live jazz in terra nipponica.

Sabato 21 settembre, il primo live a OSAKA nel pomeriggio durante la rassegna “Italia, Amore Mio!” 2019 (il più grande festival del “made in Italy” in Giappone).

Domenica 22, le ultime due session: la mattina Osaka e la sera al “Keystone” di TOKYO, uno dei più importanti Jazz Club della capitale nipponica.

A dare maggior lustro al tour della cantante leccese la presenza sul palco di un trio d’eccezione, composto da Paolo Di Sabatino, compositore, produttore artistico della Onorati; Marco Siniscalco (basso elettrico) e Glauco Di Sabatino (batteria). Per Paolo Di Sabatino è un ritorno in Giappone, dopo il tour del 2009. Cinque album registrati con l’etichetta nipponica Atelier Sawano, uno dei quali inserito nei dischi scelti di Billboard Japan, Di Sabatino ha suonato in tutto il mondo e ha partecipato anche a due edizioni del Festival di Sanremo (2007 con Antonella Ruggiero e 2015 con Di Michele/Coruzzi) come pianista, arrangiatore e produttore. Ha scritto per Mario Biondi, Grazia Di Michele, Michele Placido, tra i tanti.

Alla base di “Notes and Words Loving Japan” c’è una grande ambizione: creare un legame tra due Paesi e i loro modi di fare musica. Si tratta di un progetto che nasce come esplorazione artistica, partendo da uno studio accurato sui suoni e sui linguaggi di tradizioni differenti; il nome trae spunto da “Notes And Words”, l’ultimo lavoro discografico di Letizia, in cui i colori e le sonorità jazz incontrano ritmi funk e samba.

“Il Giappone non è poi così lontano, un po’ come i miei sogni. Sono davvero emozionata e felice per questa nuova avventura, che mi permetterà di vivere in prima persona l’incontro tra due culture profondamente diverse grazie alla musica, linguaggio universale, che nella contaminazione diventa fonte di bellezza e ricchezza”: queste le parole di felicità di Letizia Onorati a un passo dalla realizzazione di un sogno, che la vede proiettata sulla scena internazionale e coinvolta nel ruolo di “ambasciatrice” del jazz italiano all’estero – lo scorso giugno ha calcato il palco del “National Days of Italy in Moscow”.

I partner istituzionali che hanno permesso la realizzazione del tour sono: Regione Puglia, Puglia Sounds, Camera di Commercio Italiana in Giappone (organizzatrice del Festival Cattolica Assicurazioni – Piazza Italia “Italia, Amore Mio! Music” 2019).

 

LETIZIA ONORATI

 

Classe ’92, la cantante leccese coltiva, sin da piccola, gli studi di canto e musica, con il supporto di straordinari maestri d’eccezione, esponenti del panorama jazz nazionale e internazionale: Roberta Gambarini, Rachel Gould, Mark Sherman, Jerry Bergonzi, Francesco Petreni, Maria Laura Bigliazzi, Mauro Campobasso, Fabrizia Barresi, Elisabetta Guido e Paolo Di Sabatino, diventato suo pianista, arrangiatore e produttore artistico. Viene scelta da Bob Stoloff per una borsa di studio e successivamente collabora con Flavio Boltro, Giovanna Famulari, Max Ionata, Mirko Signorile, Sachal Vasandani, Daniele Mencarelli, Bruno Marcozzi, Marco Siniscalco, Glauco Di Sabatino, Barbara Errico, Tia Architto, Sergio Corbini, Paolo Corsi, Franco Fabbrini esibendosi con loro in vari club e festival jazz. Nel maggio 2015 avvia un percorso di perfezionamento con la “lady” del jazz Tiziana Ghiglioni. Nel 2016 esce il suo primo progetto discografico “Black Shop”, (per Dodicilune, IRD), contenente alcuni interessanti tributi musicali rivisitati e brani originali, che spaziano tra i toni del jazz tradizionali al samba, dal gospel al soul, per l’arrangiamento inusuale con il pianoforte (Paolo Di Sabatino) e il violoncello (Giovanna Famulari). Nel 2017 partecipa all’International Jazz Day (Unesco) presso l’Istituto di cultura italiano a Bruxelles. Nel 2018 esce il suo secondo progetto discografico “Notes and Words”, per l’etichetta Incipit- Egea Music a cui segue una tournèè nazionale che la vede protagonista anche all’ Auditorium Parco della Musica, Roma. Il 16 febbraio 2017 è ospite dell’Istituto Italiano di Cultura a Bruxelles accompagnata dal Paolo di Sabatino Trio & Max Ionata, evento organizzato in collaborazione con l’agenzia Beat Live. Nei prossimi mesi Letizia Onorati sarà in tour in Italia e all’estero.

“Balliamo sul Mondo”, ecco il musical con le canzoni di Ligabue

Prodotto e organizzato da Live On Stage, dal 26 settembre al 27 ottobre andrà in scena al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano il musical “BALLIAMO SUL MONDO”, con testo originale e regia di Chiara Noschese e i più grandi successi di Luciano Ligabue!

 

Protagonisti 13 giovani che in 2 atti e lungo 19 canzoni storiche del Liga si raccontano (e cantano) nell’arco di un decennio da un Capodanno all’altro, da quello alla soglia della maggiore età a quello della maturità 10 anni dopo. Uno spettacolo musicale tutto italiano, una storia inedita e originale, un gruppo di grandi voci, una storia che fa battere il cuore: questo è “BALLIAMO SUL MONDO”.

 

“La scrittura e la regia di BALLIAMO SUL MONDO, sono stati uno dei ‘viaggi’ più belli della mia vita: mentre scrivevo mi batteva forte il cuore per le sorti dei 13 protagonisti – afferma Chiara Noschese  – La musica di Luciano traghetta, con decisione, nell’emozione… l’emozione di una storia semplice, una storia di tutti e per tutti.”

 

L’alba del secondo millennio, raccontata da un gruppo di giovani di provincia. Capodanno 1990: una comitiva di amici si riunisce, come ogni giorno, al Bar Mario per festeggiare l’arrivo del primo anno da maggiorenni. Progetti, speranze, amori, passioni ma anche incertezze, paure e vecchi rancori, s’incrociano sullo sfondo della grande festa.

La promessa di ritrovarsi 10 anni dopo nello stesso giorno è l’unico modo per rendere meno tragica e dolorosa la consapevolezza che niente dopo quella notte resterà uguale. È il momento di diventare adulti…

Il decennio che segue cambierà la vita di ognuno, riservando a ciascuno di loro percorsi e realtà inaspettate. Malgrado tutto, la promessa viene mantenuta.

Capodanno 2000: sarà difficile per il gruppo rimettere insieme i pezzi, eppure, ritrovarsi e ricostruire insieme, diventa inaspettatamente l’unica salvezza per tutti… “Perché dopotutto, nella vita, non è obbligatorio essere eroi.”

 

Le vite dei 13 protagonisti s’intrecciano, scandite dai più grandi successi di Luciano Ligabue, da “Certe Notti” a “Non è tempo per noi”, da “Tra palco e realtà” a “Urlando contro il cielo” e tante altre… tra cui ovviamente “Balliamo sul mondo”, la storica hit del Liga che dà il titolo al musical!

 

Luciano Ligabue ha contribuito al testo con Chiara Noschese, la produzione e gli arrangiamenti musicali sono di Luciano Luisi.

Enrico Ruggeri: successo per il tour estivo

Continua il tour di ENRICO RUGGERI in tutta Italia, in cui presenta live i brani del nuovo album d’inediti “Alma” e brani storici del repertorio di Ruggeri,che affonda le radici nel punk, in bilico tra rock e synth pop senza mai rinunciare alla melodia.

 

Sul palco con Ruggeri, Francesco Luppi (pianoforte e tastiere), Paolo Zanetti (chitarre), Fortu Sacka (basso) e Alessandro Polifrone (batteria), fidati compagni che lo hanno affiancato anche nel tour nei club ad inizio anno.

Queste le prossime date:

8 agosto in Piazza Giordano a Ortino (CB) – nuova data

9 agosto nell’area concerti di Spongano (LE)

11 agosto nell’area concerti di Formello (RM)

13 agosto in Piazzale Stenditoio a Castellammare del Golfo (TP) – nuova data

21 agosto nell’area concerti di Cautano (BN)

23 agosto in Piazza del Campo a Canale Monterano (RM)

25 agosto in Piazza del Mercato a Labico (RM)

26 agosto in Piazza XXV Aprile di Tempio Pausania (OT)

27 agosto nell’Anfiteatro Comunale di Arbus (CA) – nuova data

I biglietti sono disponibili sul circuito Ticketone e nelle prevendite abituali.

Il tour è prodotto e organizzato da JOE & JOE S.R.L.

L’ultimo album di inediti di Enrico Ruggeri è “Alma” che lui stesso ha definito «uno dei progetti più importanti della mia vita». Impreziosito dalla cover originale disegnata dal noto pittore, imitatore e attore Dario Ballantini, poliedrico artista e anni grande amico, testimonia l’urgenza creativa che ha contraddistinto Ruggeri in questi oltre 40 anni di carriera, in cui ha scritto pezzi di storia della musica italiana, per se stesso, per i Decibel e per altri grandi artisti.

Questa la tracklist di “Alma”: Come lacrime nella pioggiaIl costo della vita, Un pallone ft. Ermal Meta, Cuori infranti, Supereroi, Il labirinto, L’amore ai tempi del colera, Il treno va, Il punto di rottura, Cime tempestose e Forma 21.

Su Rai1, a partire dal 16 novembre, Enrico Ruggeri condurrà “Una vita da cantare”, il nuovo programma dedicato al mondo del cantautorato italiano, che andrà in onda in prime time in tre puntate.

“Notti di Musica al Castello”: giovedì 8 agosto arturo Stàlteri in concerto

A “Notti di Musica al Castello”, la rassegna promossa dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli nell’ambito diArtCity 2019giovedì 8 agosto a Castel Sant’Angelo (ore 21.00 –  Cortile di Alessandro VI)  è la volta di Arturo Stàlteri, tra i pianisti italiani contemporanei più noti in Europa.

Stalteri si è fatto conoscere con i Pierrot Lunaire, un gruppo che, nella seconda metà degli anni ’70, seppe mediare tra rock e classicismo.  Ha composto musica per cinema, teatro e balletto, sono note infatti  le collaborazioni con artisti del calibro di Franco Battiato, Rino Gaetano, David Sylvian, Carlo Verdone. Ha iniziato poi una carriera come solista. Il suo ultimo “Low & Loud” (2018) e diverse sue composizioni appaiono in numerose raccolte e compilation. In Mondi lontanissimi offrirà al pubblico un immaginario ponte musicale tra mondi apparentemente distanti, sfruttando le numerose sfumature timbriche e dinamiche che il pianoforte è in grado di offrire.

Il concerto fa parte della rassegna “Pianissimo” che all’interno delle “Notti di musica al Castello” è interamente dedicata al pianoforte e ai suoi virtuosi talenti nazionali ed internazionali.

Gli eventi di Castel Sant’Angelo rientrano in ART CITY-Estate 2019, un progetto organico di oltre cento iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo realizzato dal Polo Museale del Lazio in musei e altri luoghi d’arte di Roma e della regione.

Musica: Fabrizio Moro a Napoli il 4 dicembre

Dal 12 ottobre FABRIZIO MORO tornerà a esibirsi live in tutta Italia: prima con 4 imperdibili appuntamenti nei palasport di ACIREALE (CT), ROMA e MILANO, e, dal 13 novembre, con un tour nei principali teatri italiani. FIGLI DI NESSUNO Tour” sarà un’occasione unica per vedere dal vivo uno dei cantautori più apprezzati del panorama musicale italiano, capace di emozionare il suo pubblico grazie alle sue parole sempre dirette e alla sincerità con cui ogni volta sale sul palco.

 

 

Dopo le 4 date nei palasport di ACIREALE (12 ottobre – Pal’Art Hotel), ROMA (18 e 19 ottobre – Palazzo Dello Sporte MILANO (26 ottobre – Mediolanum Forum), a novembre inizierà il tour nei teatri italiani.

 

Queste le date ad ora confermate:

13 novembre  Tuscany Hall di FIRENZE

16 novembre  Teatro Dis_Play di BRESCIA

18 novembre  Europauditorium di BOLOGNA

20 novembre  Teatro Colosseo di TORINO

26 novembre  Teatro Ponchielli di CREMONA

29 novembre  Nuovo Teatro Carisport di CESENA

30 novembre  Teatro La Fenice di SENIGALLIA (AN)

2 dicembre  Teatro Massimo di PESCARA

4 dicembre  Teatro Augusteo di NAPOLI

5 dicembre  Teatro Team di BARI

6 dicembre  Teatro Verdi di BRINDISI

12 dicembre  Teatro Openjobmetis di VARESE

14 dicembre  Teatro Verdi di MONTECATINI (PT)

18 dicembre  Pala Congressi di LUGANO

MUSICANTI – Il musical con le canzoni di Pino Daniele

MUSICANTI

Il musical con le canzoni di Pino Daniele 

ARENA FLEGREA

2 AGOSTO | ORE 21

Data unica in Campania

 

Data unica in Campania per l’estate di “Musicanti. Il musical con le canzoni di Pino Daniele”, prodotto da Ingenius Srl e curato nella direzione artistica da Fabio Massimo Colasanti. Venerdì 2 agosto, alle 21, il prezioso, rispettoso e coinvolgente omaggio all’“Uomo in blues” arriverà sul palcoscenico dell’Arena Flegrea. Lo spettacolo, partito da Napoli a dicembre, ha toccato le città di Bari, Firenze, Assisi, Torino, Milano, Roma, con un totale di 36.000 spettatori in platea, e ora torna nella città dove tutto è cominciato. Sold out e standing ovation ovunque, con un finale che ha unito palco e platea in un grande abbraccio sulle note di “Tutta n’ata storia” e sul bis di “Yes, I Know my way”.

Pino Daniele ha saputo restituire le molteplici identità di una città difficile, densa di culture e ricca di contraddizioni. In “Musicanti”, le vicende dei personaggi si intrecciano con le canzoni che hanno emozionato migliaia di persone, tramandate di generazione in generazione, come un patrimonio prezioso. “Na Tazzulella ’e caf蔓A me me piace ’o blues”“I say I sto ’ccà”“Napule 蔓Viento”“Je so pazzo”,“Cammina cammina”“Lazzari felici”“Musica musica”“Quanno chiove” e alcune canzoni tratte dal repertorio successivo, come “Che soddisfazione” e “Anima”, diventano i quadri in cui si muove un cast di talentuosi artisti, Noemi Smorra (Anna), Alessandro D’Auria(Antonio), Maria Letizia Gorga (Donna Concetta), Simona Capozzi (Rita), Pietro Pignatelli (Dummì), Enzo Garramone (Tatà), Francesco Viglietti (Teresina), Leandro Amato (‘O Scic), Ciro Capano (Nonno), accompagnato sul palco da una “resident band” d’eccezione, composta da celebri musicisti “amici” di Pino, Fabio Massimo Colasanti, chitarra; Roberto d’Aquino, basso; Alfredo Golino, batteria; Simone Salza, sax; Elisabetta Serio, pianoforte-tastiere. Un suono sofisticato e fedele alla produzione di Pino Daniele, curato dal sound engineer storico del Lazzaro Felice, Fabrizio Facioni; e uno straordinario disegno luci firmato dal lights engineer Marco Palmieri.

A completare la particolarità e l’unicità dello show è un cast di 10 ballerini, che dà continuo movimento alla scena, interagendo con gli attori-cantanti e danzando sulle coreografie di Cristina Menconi.

“Un rispettoso omaggio e la celebrazione di un artista immenso, affinché la sua musica e la sua straordinaria forza poetica continuino ad essere conosciute e apprezzate – afferma il produttore Sergio De Angelis –. Al centro di Musicanti c’è l’unicità di un maestro innovatore della tradizione italiana ed è proprio nel rispetto di questa unicità che Musicanti mette insieme tutte le forme di arte da palcoscenico: teatro, musica e danza. Il pubblico sta dando ragione al lunghissimo lavoro fatto con Fabio Massimo Colasanti, stretto collaboratore di Pino per più di vent’anni, musicista in numerose produzioni di prestigio italiane e internazionali ed editore musicale. Una straordinaria ‘Standing ovation’ è diventata la chiusura di ogni spettacolo. Io sono là, in ogni teatro e ogni teatro mi ha regalato la stessa forte emozione!”.

La storia inedita, scritta da Alessandra Della Guardia e Urbano Lione, è quella del giovane Antonio, che torna nella sua Napoli per un lascito testamentario. Il misterioso benefattore è suo padre, di cui non ha mai saputo niente. Sconvolto dalla notizia, vuole liberarsi dell’immobile ma scopre che si tratta di uno storico locale di musica, il “Ue Man”. Il ragazzo è costretto a restare a Napoli e a gestire la situazione, lo farà grazie all’aiuto umano e psicologico di un artista di strada, Dummì. Conoscerà Anna, la cameriera e cantante del locale, e il suo amico Teresina, rincontrerà Rita, si difenderà dai tranelli di un delinquente, ‘O Scic. Resterà ammaliato dai racconti di Donna Concetta e Tatà e aprirà il suo cuore incontrando il nonno di Anna. La presenza di Antonio in questo luogo tanto odiato troverà un perché.

Il calendario aggiornato del tour è disponibile sul sito ufficiale: www.musicanti.show

I biglietti per lo show dell’Arena Flegrea sono disponibili in prevendita sul circuito ETES e Ticketone.

Costo biglietti: 56,50 euro per la cavea bassa centrale numerata; 48,00 euro per la cavea bassa laterale numerata, 43,75 euro per la cavea alta centrale numerata, 39,25 euro per la cavea alta laterale numerata, 26,00 euro per la gradinata non numerata. Diritti di prevendita esclusi.

Eman, parte il tour estivo

Dopo la partecipazione al concerto del Primo Maggio a Roma, il cantautore Eman torna live con un tour estivo che prenderà il via sabato 20 luglio da Borgo Mozzano (LU).

In scaletta i brani del nuovo album “Eman (Jackie & Juliet / Artist First), attualmente disponibile in digitale e nei negozi tradizionali (https://artistfirst.lnk.to/Eman).

Il disco è composto da 10 brani scritti dallo stesso Emanuele Aceto. Attraverso un linguaggio diretto l’artista affronta tematiche diverse che analizzano la vita e la società in tutte le sue sfumature. Il sound dei brani identificano lo stile di Eman come un nuovo tipo di cantautorato moderno.

Questa la tracklist dell’album: “Danziamo Dentro Al Fuoco”, “Icaro”, “Fiume”, “Giuda”, “Tutte Le Volte”, “Silk”, “Milano”, “Senza Averti Vista Mai”, “3 a.m.”, “Ritorno a Casa (La Ballata di Aldo il Clochard)”.

«La mia carriera è nata sui palchi… Tutto è cominciato da lì. È nella dimensione live, nell’incontro con il pubblico che si rivela la vera essenza della musica e di un musicista. Non vedo l’ora di suonare ed incontrare il mio pubblico, ma soprattutto di eseguire i brani di “Eman”, un disco a cui sono profondamente legato – racconta Eman – Dentro ci sono le parole, le immagini e i concetti che volevo esprimere e che hanno preso corpo e anima grazie alla musica di Mattia (SKG). È un concept album intimo sì, ma di un intimità collettiva.  Nei brani che lo compongono, chiunque può ritrovare un po’ del proprio vissuto e osservare e riflettere su uno spaccato del mondo che lo circonda».

Queste le prime date estive del tour estivo di Eman:

sabato 20 Luglio – BORGO A MOZZANO (LU);

venerdì 26 Luglio – Orio Center festival, BERGAMO;

venerdì 9 agosto- SAN GIORGIO ALBANESE (CS);

mercoledì 14 agosto – CORIGLIANO ROSSANO (CS);

lunedì 26 Agosto – Bum Bum Festival, TRESCORE (BG)

Ad esclusione delle date di Bergamo e San Giorgio Albanese, l’artista sarà accompagnato sul palco da Mattia Masciari “SKG” (Synth / Deejay), Daniele Greco (chitarre) e Francesco Calabretta (basso).

Eman, all’anagrafe Emanuele Aceto, nasce a Catanzaro. Si approccia alla musica e alla scrittura da giovanissimo e all’età di sedici anni fonda il suo primo gruppo, i Diffida. Qualche anno dopo si avvicina al mondo delle Dancehall e dei Sound System, fondandone uno proprio:Pennywise Crew. Si fa conoscere con lo pseudonimo di Eman, grazie anche agli Open Mic e alle prime canzoni su strumentali giamaicane e francesi. Il brano “Dammi da bere” lo farà conoscere al pubblico di “Myspace” e delle dell’ambiente reggae italiano. L’incontro tra il suo background musicale, il cantato ritmato della Dancehall e le rime del raggamuffin, dà vita al personalissimo stile di scrittura e cantato che caratterizzerà la musica di Eman. La successiva fondazione del collettivo di cantanti, rapper e produttori “Kuanshot Records” e l’inizio della collaborazione con Mattia Masciari “SKG” vedrà l’uscita del suo album autoprodotto “Come Aceto” (2009) e si esibisce in diversi centri sociali e locali lungo tutta la Penisola. Nel 2012 esce il singolo “Insane” prodotto da “SKG”, che segna la svolta musicale e l’apprezzamento generale da parte del pubblico. Nel 2013 pubblica i singoli “Time by time” e “Il mio vizio” (entrambi prodotti da “SKG”) e, a seguire, “L’amore al tempo dello spread”, prodotto da Rosario Critelli “Tano”. Viene notato da Sony Music e la collaborazione con la major darà vita all’album “Amen”, preceduto dai singoli “Giorno e notte” (2015, prod. “SKG”) e “Amen” (2015, prod. SKG). L’album esordisce al 37esimo posto della classifica FIMI e il singolo “Amen” arriva al primo posto della classifica Viral di Spotify. Ad aprile di quest’anno ha pubblicato il suo secondo disco “Eman”, anticipato dai singoli “Icaro”, “Milano”, “Tutte le volte” e “Giuda”, e si è esibito sul palco del Concertone del Primo Maggio a Roma. Attualmente Eman è in tour in tutta Italia per presentare il suo nuovo disco.

Jovanotti, concerto da brividi a Castel Volturno ma lancia un appello: “Il Litorale domizio merita di più”

Un grande Jovanotti ha incantato i tanti spettatori che da sabato pomeriggio fino a serata inoltrata hanno cantato le sue canzoni sulla spiaggia di Castel Volturno.

Il cantante toscano, però, a fine concerto,, come riporta l’edizione odierna del Mattino,  lancia un appello ai politici: “Questa terra è unica, le spiagge sono bellissime. Questo territorio merita più attenzione”

 

 

Al Cilento Outlet è arrivato Il “Pop Corn Tour” di Federica Carta

Il “Pop Corn Tour” di Federica Carta è arrivato al Cilento Outlet

Sabato 6 luglio, una serata da “tutto esaurito”

La voce e le sonorità di Federica Carta per uno dei concerti live più attesi dell’estate campana. Sabato 6 luglio, a partire dalle 20.30, il Cilento Outlet ha aperto le sue porte ad un “summer event” senza precedenti: il Pop Corn Tour della cantante romana. Un concerto che il management del Cilento Outlet (Gruppo IRGEN) ha voluto regalare a tutti gli amanti della “shopping experience”, esperienza che porta il semplice shopping ad un livello superiore. Ad una vera e propria esperienza sensoriale. Una serata da “tutto esaurito”, con la voce della beniamina dei millennials. Amata, va detto, anche dai più grandi. Sul palco allestito al Cilento Outlet, Federica Carta ha proposto tutte le sue canzoni più popolari, a partire naturalmente dalle tracce del disco che ha dato il nome al tour. Sette i brani tratti da Pop Corn, da “Raro” a “Io so aspettare”, sino all’amatissima “Dove sei”. Parole in musica che si muovono attorno all’unico filo conduttore dell’amore, raccontato in tutte le sue forme. Melodie d’estate che hanno il sapore di sguardi intensi e di sguardi profondi. Tutt’attorno, il piacere di spazi ideati e realizzati per il comfort dei visitatori. La serenità di poter mangiare un gelato o una pizza tra un acquisto e l’altro. Perché questa è la visione di shopping experience di un Centro che ha già dimostrato di essere molto più di un semplice outlet.

CILENTO OUTLET

ll Cilento Outlet sorge nel mezzo di un territorio che attrae milioni di turisti italiani e stranieri ogni anno: si trova, infatti, sulla Strada Statale 18, che collega Napoli e Salerno a Paestum, la costa del Cilento e a soli 20 minuti di auto dalle incantevoli bellezze della costiera amalfitana. Il Cilento Outlet è stato realizzato dal Gruppo IRGEN ed è gestito dalla Irgen Retail Management, la divisione dedicata allo sviluppo e alla gestione commerciale di Centri e Parchi Commerciali e Outlet. Con oltre 70 negozi per lui, per lei e per i più piccoli, progettati per il miglior rapporto qualità/prezzo con sconti fino al 70% tutto l’anno, il Cilento Outlet offre ai propri clienti un’indimenticabile esperienza di shopping, di intrattenimento e di scoperta del territorio.