Archivio Categoria: calcio

Anche il calcio ha bisogno di aiuto: ecco il piano economico della Fifa

Una sorta di piano Marshall per soccorrere il calcio mondiale in crisi finanziaria per l’emergenza coronavirus è allo studio della Fifa, che farebbe affidamento sulle sue riserve di 2,5 miliardi di euro e anche sui futuri ricavi dai diritti tv, da usare come garanzie. Nei giorni scorsi, in un articolo del New York Times, si era parlato di un fondo speciale di emergenza.

“La comunità calcistica di tutto il mondo sta vivendo, in misura maggiore o minore, gravi problemi finanziari a causa dell’epidemia di coronavirus – sottolinea il portavoce dell’organizzazione presieduta da Gianni Infantino – Ciò minaccia di interrompere e compromettere la capacità delle Federazioni affiliate alla Fifa e di altre organizzazioni calcistiche come campionati e club di sviluppare, finanziare e gestire attività calcistiche a tutti i livelli del gioco, inclusi professionisti, non professionisti, giovani e di base”.

“E’ previsto che in molte parti del mondo un numero considerevole di persone coinvolte nel calcio rimarrà in condizioni economiche estremamente difficili”, la considerazione che si fa a Zurigo. “La Fifa si trova in una solida situazione finanziaria ed è suo dovere fare il massimo per aiutare quelle persone nell’ora del bisogno. Pertanto, confermiamo che la Fifa sta lavorando alla possibilità di fornire assistenza alla comunità calcistica di tutto il mondo, dopo aver fatto una valutazione globale dell’impatto finanziario che questa pandemia avrà sul calcio. Il formato esatto e i dettagli di questa assistenza sono attualmente allo studio e vengono discussi in consultazione con le associazioni della Fifa, le Confederazioni e le altre parti interessate, tenendo presente che una decisione dev’essere concordata e annunciata nel prossimo futuro”.

Secondo il New York Times, la Fifa vorrebbe istituire un fondo di compensazione inizialmente di alcuni centinaia di milioni, sull’onda di quanto stanno facendo i governi di tutto il mondo, arrivando fino ad accendere prestiti con i futuri introiti da
sponsor e tv come garanzie. Attualmente, la Fifa distribuisce 5 milioni di euro l’anno a ciascuna delle 211 associazioni aderenti, in misura uguale; il nuovo fondo potrebbe fornire prestiti a breve termine e sovvenzioni di emergenza.

Fonte: Ansa

Calcio, parla Gattuso: “Vi prego restate a casa”

È tornato a farsi vedere sui social anche Gennaro Gattuso, allenatore di un Napoli forzatamente in pausa a causa dell’emergenza coronavirus. «Volevo fare un saluto a tutti i tifosi del Napoli e a quelli sparsi nel mondo. So che stiamo passando un momento non bellissimo, vi chiedo di restare a casa per davvero, perché è fondamentale».

Rino Gattuso allenatore SSCNapoli

Fonte: IlMattino

Calcio, parla Gravina: “Valutiamo playoff e playout”

“Playoff e playout sono una idea, non ci sono termini stabiliti. E’ un’idea marginale rispetto a quella della definizione del campionato. Se si può giocare con playoff e playout vuol dire che qualche partita di campionato si può giocare. Stiamo lavorando”. Così il presidente della Figc Gabriele Gravina, dai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, dove parla dei possibili format della parte di campionato non ancora disputata. “Le ipotesi sono diverse – aggiunge Gravina -: congelare la classifica; non assegnare i titoli; cercare di trovare una modalità per salvaguardare la competizione sportiva, tra le prime 4 ad esempio della Serie A o chi può avere titolo; cercare di non disputare, se non sarà permesso, ogni partita, ossia finisce qui il campionato e lì bisognerà capire il da farsi”.
    Nell’ambito di tutta questa programmazione c’è da inserire una finestra per le Nazionali nel mese di giugno – conclude il presidente della Figc -, ci sono da completare le competizioni internazionali e per quanto ci riguarda anche la Coppa Italia.
 Oggi dobbiamo essere responsabili”. 

Fonte: Ansa

Sport: si pensa al taglio degli stipendi per i calciatori

La Lega fa i conti e pensa al taglio degli stipendi. Interessante analisi del Corriere della Sera sui risvolti economici che lo stop forzato dovuto all’emergenza CoronaVirus potrebbe avere sul campionato di calcio e sui club di serie A: “Con il campionato sospeso e una stima delle perdite che si attesta sui 720 milioni di euro se non si riuscirà a tornare in campo, la Lega di A chiede l’intervento del Governo” scrive il quotidiano.

L’idea dei presidenti è quella di presentare, nell’incontro previsto oggi con il ministro dello Sport Spadafora, una bozza di richieste da avanzare al Governo. “Oltre alla modifica della Legge Melandri che regola i diritti tv e della 91/1981 sui rapporti fra società e sportivi professionisti, i club, sulla falsariga di quanto sta avvenendo in Francia, sono determinati a invocare un intervento legislativo per poter condividere con i calciatori i danni. In pratica, il pallone chiede al Governo un aiuto per poter tagliare forzosamente gli ingaggi dei giocatori, considerando che il monte stipendi della A tocca quota 1,3 miliardi”.

La posizione dei calciatori, in questo momento resta d’attesa. L’Aic nell’incontro di oggi sarà in conference call con i presidenti per capire le posizioni dei club e conoscere numeri e proiezioni dello studio della Deloitte sulle perdite dei club.

Fonte: Tuttonapoli

Calcio, che intenzioni hai ?

Damiano Tommasi, Presidente dell’Assocalciatori, ha commentato così il caos Serie A e il possibile sciopero dei giocatori per Coronavirus ai microfoni di Rai Sport durante la trasmissione ’90° Minuto’.

LA SITUAZIONE – “La situazione è grave e seria, il messaggio che il mondo del calcio deve dare è che oggi non si può giocare a calcio. Purtroppo il Paese non ha ancora capito che vanno cambiate le abitudini e il modo di vivere. Abbiamo già squadre di positività al Coronavirus nelle squadre professionistiche, serve più attenzione alla nostra salute”.

Fonte: Sportmagazinenews

Gravina (Presidente FIGC): “Se giocatore positivo al Coronavirus, la serie A si potrebbe fermare”

Il Coronavirus potrebbe fermare la Serie A. Le parole del presidente della Figc, Gabriele Gravina, sono state chiarissime: “In caso di giocatore positivo non possiamo escludere la sospensione del campionato – ha detto ai microfoni di ‘Dribbling’ – né azzardare ipotesi che ad oggi non riusciamo a prevedere. Dobbiamo essere realisti, il rischio è reale. Adotteremo tutti i provvedimenti necessari”.

Fonte: Corrieredellosport.it

Serie A: Cagliari-Napoli e Lazio-Inter le partite più importanti della giornata

Grandi partite oggi in serie A.

Alle 18,00 c’è Cagliari-Napoli, alle 20,45 a Roma c’è Lazio-Inter.

La Juventus, invece, affronta in casa il Brescia con un Cristiano Ronaldo che segna a ripetizione.

Occhi puntati comunque sul Napoli che dopo la bella vittoria a Milano in Coppa Italia, ora non deve fermarsi più e cercare di recuperare in campionato.

Coppa Italia, andata semifinale. Stasera a Milano c’è Inter-Napoli

Si parte: ecco la semifinale di Coppa Italia.

Oggi l’andata a Milano tra Inter e Napoli.

Campionato positivo per la squadra di Conte che punta decisamente allo scudetto. Napoli allo sbando nuovamente dopo la sconfitta in casa contro il Lecce per 2-3.

Ma la Coppa Italia può dar slancio agli uomini di Gattuso che volgiono portare a casa un risultato positivo in vista poi del ritorno della semifinale.

Il match stasera alle ore 20,45

Serie A: Napoli-Lecce, ore 15,00 allo Stadio San Paolo

Finalmente il Napoli è tornato a volare e sono ben tre le vittorie consecutive.

Lazio in Coppa Italia, Juventus e Sampdoria in campionato ed a Napoli è tornato l’entusiasmo.

Oggi, altro grande match allo stadio San Paolo: Napoli-Lecce, in caso di vittoria la zona Champions sarà a meno 6 punti.

Sognare non è proibito, ora a Napoli con Gattuso in panchina è tornato l’entusiasmo.

Calcio, ecco la Coppa Italia

Calcio, ecco la Coppa Italia . Oggi Napoli-Perugia ore 15,00 allo Stadio San paolo

ACCOPPIAMENTI FINO ALLA FINALE

Quarti di finale (29 gennaio 2020)

1-Vincente (Napoli-Perugia) vs Vincente (Lazio-Cremonese)
2-Vincente (Fiorentina-Atalanta) vs Vincente (Inter-Cagliari)
3-Vincente (Milan-SPAL) vs Vincente (Torino-Genoa)
4-Vincente (Parma-Roma) vs Vincente (Juventus-Udinese)

Semifinali (12 febbraio 2020 / 4 marzo 2020)

*-  Vincente 1 vs Vincente 2
**- Vincente 3 vs Vincente 4

Finale (13 maggio 2020)

Vincente * – Vincente **