Archivio Categoria: calcio

Calcio, altra vittoria per il Napoli: espugna Marassi e vola in quinta posizione

Altra vittoria per il Napoli che batte il Genoa in trasferta e vola in quinta posizione.

Mertens porta in vantaggio gli azzurri, poi il Napoli subisce il pareggio di Goldaniga.

E’ il messicano Lozano a mettere le cose a posto e permettere a gattuso di scalare la classifica ed arrivare in quinta posizione.

Chapeau, Napoli.

Torna la serie A: stasera Napoli-Spal

Si gioca ormai ogni tre giorni.

Troppi i tre mesi di stop dovuti al Covid-19, ora bisogna recuperare in fretta.

Dopo la vittoria in Coppa Italia e quella a Verona in campionato, ecco il Napoli al San Paolo stasera alle 19,30.

L’avversario è la Spal. Sulla carta è 1 fisso, ma mai sottovalutare nessuna squadra in serie A.

Un Napoli da favola conquista la sua sesta Coppa Italia: battuta la Juventus ai rigori per 4-2

Una notte da ricordare per i tifosi del Napoli.

Gli azzurri conquistano la sesta Coppa Italia della loro storia battendo per 4-2 la Juventus dopo i calci di rigore.

I tempi regolamentari si erano chiusi sullo 0-0, ma già nel corso del match, il Napoli di Gattuso aveva fatto vedere molto di più rispetto agli uomini di Sarri.

L’allenatore calabrese, ha preso le redini del Napoli in mano appena sei mesi fa, portando la squadra azzurra dalla dodicesima posizione alla sesta in campionato.

La serie A termina ad agosto inoltrato e c’è anche il tempo di recuperare posizioni e magari approdare alla Champions League 2020/2021.

Intanto Napoli si gode la Coppa Italia, chapeau Rino Gattuso

Ministro Spadafora: “Lavoriamo per le partite in chiaro”

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha parlato tramite Facebook, per spiegare le ultime novità e dare un aggiornamento sulla trattativa per trasmettere alcune partite di Serie A in chiaro alla ripresa del campionato.

PARTITE IN CHIARO – “Grazie ad un bel lavoro fatto siamo a buon punto. Ovviamente non tutte le partite potranno esserlo, ma lavoriamo per trovare un accordo che metta insieme tutto. Non è semplice: Sky detiene i diritti, le partite in chiaro non sono mai state assegnate a nessuno. Poi ci sono Rai, Mediaset, Dazn… E’ una partita complessa ma ci stiamo riuscendo, già comunque importante aver ripreso il calcio

Fonte: Sportmagazinenews

Calcio: finale coppa Italia mercoledì sera tra Juventus e Napoli

Il calcio è tornato seppur a porte chiuse negli stadi italiani.

Semifinali di ritorno tra Juventus e Milan con uno scialbo 0-0, ma bianconeri lo stesso qualificati per la finale.

Napoli-Inter 1-1 e grazie alla vittoria dei partenopei a Milano a fine febbraio, gli uomini di Gattuso hanno staccato il pass per il match di mercoledì.

Grande finale, quindi, tra Juventus e Napoli allo stadio Olimpico di Roma.

Appuntamento il 17 giugno alle ore 21,00, il match sarà trasmesso dalla Rai

Calcio, alle 18,30 si decide il futuro della serie A

E’ previsto per le 18.30 l’incontro decisivo per stabilire la ripartenza del campionato di Serie A, fermo dallo scorso 9 marzo a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19. Ecco tutto quello che c’è da sapere in vista della riunione che potrebbe dare il semaforo verde alle squadre per il ritorno in campo agonistico. 

Chi sono i partecipanti alla riunione?

  • Vincenzo Spadafora (Ministro dello Sport)
  • Gabriele Gravina (presidente FIGC)
  • Paolo Dal Pino (presidente Lega A)
  • Mauro Balata (presidente Lega B)
  • Francesco Ghirelli (presidente Lega C)
  • Cosimo Sibilia (presidente Dilettanti)
  • Damiano Tommasi (presidente Assocalciatori)
  • Renzo Ulivieri (presidente Assoallenatori)
  • Marcello Nicchi (presidente Aia)

Come avverrà la riunione?

Vista l’ovvia difficoltà di recarsi in loco da parte di tutti i protagonisti e per le norme vigenti anti-Covid, la riunione avverrà in videoconferenza

Cosa si decide?

La riunione è stata convocata per la decisione più importante, ovvero la ripartenza del campionato di calcio, sospeso lo scorso 9 marzo con il Dpcm del Premier Giuseppe Conte a causa della pandemia Covid-19.

Quando potrebbe partire la Serie A in caso di esito positivo?

Il giorno indicato per la ripartenza sarebbe sabato 13 giugno, in cui si giocherebbero i 4 recuperi delle partite della 25^ giornata che erano state rinviate per l’inizio dell’emergenza Coronavirus, ovvero Torino-Parma, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Inter-Sampdoria. A quel punto si disputerebbero 6 turni nel mese di giugno, con partite ogni tre giorni, fino a luglio inoltrato. 

Quali i nuovi orari delle partite?

Durante i week end, si potrebbe giocare in tre slot orari il sabato e la domenica: alle 17, alle 19.15 e alle 21.30, con la chiusura del programma ritardato rispetto al solito, per evitare le ore più calde della giornata

Quando verrà approvato il protocollo per le partite?

Il Comitato Tecnico Scientifico sta ancora lavorando per la validazione del protocollo per le partite. Al momento non è dato sapere quando le parti avranno in mano la documentazione: non è escluso che alla riunione delle 18.30, il protocollo non sia ancora stato comunicato ufficialmente

Sospetto positivo al Bologna: cosa succede?

Bologna un membro dello staff è risultato positivo al giro di tamponi effettuati mercoledì. Il nuovo tampone a cui è stato sottoposto, però, ha dato esito negativo. Nelle prossime ore il test decisivo. In caso di positività, secondo protocollo, tutta la squadra andrà in ritiro. In caso di nuova negatività, la squadra potrà riprendere gli allenamenti collettivi, sospesi al momento in via precauzionale. 

Cosa succede ai giocatori in prestito?

Con i contratti in scadenza al 30 giugno, la FIFA fornisce l’indicazione che nessuna imposizione verrà data ai club. Saranno le due parti ad accordarsi caso per caso. Nel frattempo sono già 22 i giocatori di proprietà di club italiani che hanno già concluso il loro campionato, dichiarato chiuso ad esempio in Francia, Belgio e Olanda.

In Premier League quando si riparte?

I club inglesi hanno votato la ripresa degli allenamenti, compresi i contatti. E’ prevista per il 4 giugno una decisione sulla ripresa del campionato, che potrebbe ripartire dal 19 giugno

Fonte: Sky Sport

Calcio, possibili date 13 o 20 giugno per rivedere le squadre in campo

Sarà una settimana decisiva per la Serie A e il calcio italiano, eventuale ripresa che verrà discussa giovedì 28 giugno. Lo ha ribadito il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, che in giornata ha ricevuto dalla Figc il protocollo con le linee guida per le partite del campionato. Un documento consegnato con un giorno d’anticipo rispetto alle previsioni: “Il protocollo per le partite è molto simile a quello per gli allenamenti“, ha commentato Spadafora al Tg3. E sulla ripartenza della Serie A la data fondamentale sarà proprio quella di giovedì: “Ho convocato Figc e Lega Serie A per valutare se e quando ripartire. Le date restano quelle del 13 o del 20 giugno“.

Fonte: Sky